Cancello ed Arnone News

Di Matilde Maisto

lunedì
set 1,2014

1 

 Dal 5 al 7 settembre nello splendido scenario del Casale di Teverolaccio a Succivo (Ce) per raccontare una Campania diversa che si dedica con passione alla difesa del territorio, delle proprie eccellenze enogastronomico e alla cura della bellezza

 

Musica d’autore con la tammorra di Marcello Colasurdo e il jazz Daniele Sepe. La chiusura della festa con il comico partenopeo Lino D’Angiò

 

 2

 

Come accade da un lustro in Campania ed in particolar modo a Succivo inizio settembre fa rima con “FestAmbiente Terra Felix” , il Festival dell’Ambiente e del buon vivere della Campania che dal 5 al 7 settembre prossimo trasformerà il Casale di Teverolaccio  nel luogo d’incontro fra impegno e tradizione, difesa del territorio e cultura popolare.

 

Per tre giorni, varcare il confine della V edizione di Festambiente, vorrà dire entrare in una vera città ecologica. Incontri e dibattiti, degustazioni guidate con Slow Food, green economy, mostre, volontariato, laboratori per adulti e bambini, per promuovere il volto sano della Campania. E come sempre Festambiente Terra Felix sarà anche grande musica – con le tammorre ed il folklore di Marcello Colasurdo (venerdì 5), le note soft di Daniele Sepe, Gio Gristiano e Voodoo Miles T3io per una notte all’insegna del grande jazz (sabato 6) – e di intrattenimento, con lo spettacolo di Lino D’Angiò (domenica 7).

 

3

 

«A pochi metri dal Casale di Teverolaccio la terra continua a bruciare – dichiara Michele Buonomo, presidente di Legambiente Campania -. E non brucia perché è terra viva e vulcanica; non brucia perché infiammata dallo splendido sole del sud. Brucia perché è una terra maledetta che nel mondo è diventata la “Terra dei Fuochi”. Per noi, invece, è una terra benedetta e vogliamo dimostrarlo anche con questo festival. I paesaggi, l’enogastronomia, l’immenso patrimonio storico-artistico, la cultura, la musica e anche la terra costituiscono un patrimonio di inestimabile valore che può e deve essere il vero volano di sviluppo per questo territorio».

 

L’edizione di quest’anno di “FestAmbiente Terra Felix”, avrà come titolo “Campania: la terra dei cuochi”, per proseguire nell’impegno già tracciato da Legambiente e recentemente culminato con la pubblicazione della raccolta di ricette e prodotti tipici nel volume edito dalla “Marotta&Cafiero” di Scampia.

Numerose come sempre le realtà istituzionali che hanno voluto essere al fianco della manifestazione, organizzata dal circolo Geofilos presieduto da Antonio Pascale, che per il quarto anno consecutivo registra l’adesione del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Ai dibattiti interverranno fra gli altri Carlo Borgomeo, presidente Fondazione con il Sud; Felicia Brini, Masseria Felicia; Stefano Ciafani, vice presidente nazionale di Legambiente; Gaetano Pascale, presidente Nazionale Slow Food Italia; Franco Salcuni, Festambiente Sud; Sergio Silvotti, presidente Fondazione Triulza, (expo 2015), i giornalisti Antonio Lubrano e  Sergio Rizzo, Michele Buonomo, Presidente di Legambiente Campania,  il Commissario anti roghi tossici Donato Carfagna, Il Generale del Corpo Forestale dello Stato Sergio Costa, Giuseppe Linares, Coordinatore della D.I.A. di Napoli, i parlamentari Salvatore Micillo e Pasquale Sollo, il sindaco di Casal di Principe, Renato Natale, Luciano Morelli di Confindustria Caserta, e Raffaele Piccirillo, Direttore Generale degli Affari Penali del Ministero della Giustizia.

 

Il festival – che solo nella passata edizione ha visto la partecipazione di più di diecimila persone, più di trecento partecipanti ai “Percorsi del gusto”, degustazioni dei prodotti tipici della nostra terra guidate dai massimi esperti nel settore; migliaia di bambini agli spettacoli dei teatrini ed ai laboratori di educazione ambientale – riapre i battenti con un programma intenso e variegato disponibile sul sito internet: www.terrafelix.eu/tfelix.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

lunedì
set 1,2014

1

 

(Antonio Luisè) – Al lavoro.  Alle dieci e trenta di quest’ oggi, lunedì primo settembre, è cominciata la nuova avventura per la formazione rosanero. Agli ordini di coach Monfreda e del suo vice Salvatore Albanese, la squadra si è ritrovata allo stadio Pinto per una prima seduta atletica. Mobilità articolare, corsa, stretching così giusto per cominciare a sciogliere la gamba. In serata poi al Palazzetto dove farà la sua comparsa anche il pallone.

Tutte presenti all’appello. Anche le due infortunate Torchia e Fiore. Se per la prima, però, oramai siamo ai dettagli della riabilitazione in quanto già in grado di correre e saltare, per la seconda occorre ancora pazientare. In campo non la si potrà rivedere prima di ottobre. Comunque il percorso procede spedito.

 

2

 

” Ci accingiamo a vivere una nuova esperienza che si prevede non meno esaltante di quelle già felicemente vissute - questo il caloroso saluto del presidente Agostino Barone fatto a squadra, tecnici e  dirigenti nel corso di una piacevole ed intima conviviale svoltasi domenica sera presso la pizzeria Viraf a Caserta -  Il team allestito dal ds Moschetti con l’ausilio del nostro direttore tecnico D’Aniello è certamente interessante. Abbiamo giocatrici di valore, atlete capace di far la differenza a queste latitudini. Siamo contenti ed entusiasti per questo nuovo cammino che ci accingiamo a compiere. Sappiamo che lunga è la strada da fare e dove le difficoltà sono disseminate ovunque. Noi lavoriamo quotidianamente per superarle con successo. Siamo convinti – ha concluso il massimo dirigente rosanero –  che l’entusiasmo, unito a competenze tecniche e alla nobile umiltà che da sempre ci contraddistingue, siano mezzi indispensabili per rendere anche questa nostra prima stagione in serie A l’ennesima esaltante pagina di storia da poter raccontare ai nostri nipoti tra qualche anno”.

lunedì
set 1,2014

2

 Ore 19, il sindaco Luigi de Magistris inaugura l’evento

 

Nella prima giornata il convegno “L’arte della pizza, patrimonio Unesco” con il sottosegretario di Stato On. Giuseppe Castiglione e il Presidente Fondazione UniVerde Alfonso Pecoraro Scanio.

 

 

Napoli, 1 settembre 2014 – Doppia apertura per l’evento Napoli Pizza Village, organizzato dalla Associazione Pizzaiuoli Napoletani, sul lungomare Caracciolo di Napoli. L’evento, in programma dal 2 al 7 settembre p.v., accoglierà il pubblico alle ore 18, mentre l’inaugurazione ufficiale avverrà con il taglio del nastro del sindaco di Napoli Luigi de Magistris alle ore 19 da piazza della Repubblica.

 

Ogni anno - ha dichiarato il sindaco Luigi de Magistris - la manifestazione è sempre più importante e ricca, un impegno nel quale siamo protagonisti sempre più e che punta a 500mila presenze per un evento internazionale di grande respiro. Queste iniziative non sono spot, ma sono realtà consolidate e, in questo caso, la pizza attraverso Napoli fa il giro del mondo e Napoli fa il giro del mondo attraverso la pizza“.

 

La quarta edizione del Caputo Napoli Pizza Village partirà con il convegno “L’arte della pizza, patrimonio Unesco” - alle ore 18 nell’area ospitalità – voluto dal presidente della Fondazione UniVerde Alfonso Pecoraro Scanio, al quale parteciperanno tra gli altri il Sottosegretario di Stato On. Giuseppe Castiglione e il Presidente Commissione Nazionale Italiana Unesco, Giovani Puglisi.

 

Punto focale, nei primi due giorni della kermesse, è il Campionato Mondiale del Pizzaiolo – Trofeo Caputo con oltre 500 concorrenti in gara che giungono da 40 Paesi di tutti i continenti. In palio ben 8 titoli, uno per ogni categoria, e anche il Trofeo delle Nazioni riservato ai 9 vincitori della tappe mondiali di qualificazione della Caputo Cup che si è svolta in Portogallo, Olanda, Russia, Australia, Giappone, Israele, Taiwan, Emirati Arabi e Usa. Gli spettatori potranno seguire sulle tribune dello “Stadio della Pizza” – posizionato alla Rotonda Diaz dalle ore 18 alle 24 – le gare e le esibizioni dei concorrenti.

 

Il palco allestito nel Napoli Pizza Village – posizionato altezza confluenza tra viale Dohrn e via Caracciolo – e gestito dal network nazionale Kiss Kiss, sarà invece il punto di riferimento per la musica e gli spettacoli. Ospiti d’eccezione della prima serata Francesco Paoloantoni e Stefano Sarcinelli che si esibiranno alle ore 22.30 (accesso gratuito).

 

Tra un appuntamento, un convengo e uno spettacolo largo alla Pizza. Un ticket, acquistabile nelle 24 casse del villaggio distribuite in tre punti, consentirà di poter degustare: una pizza, una bibita, un dolce o un gelato, un caffè. La pizzeria può essere scelta successivamente e quest’anno sono state affiancate ogni due pizzerie un punto distribuzione della bibite (acqua Lete, birra Nastro Azzurro e bevanda Pepsi e caffè Kenon) per ridurre i tempi di attesa.

KÜHNE & KÜHNE

       U  F F I C I   S T A M P A    P .  R         

80122 NAPOLI - Via F. Giordani n.30 - Tel+39 081 7614223

00195 ROMA - Viale Mazzini n.142 - Tel+39 335 5355500

e-mail:  kuhnepress@tin.it

facebook: kuhne & kuhne uffici stampa

skype: kuhneufficistampa

 

lunedì
set 1,2014

1

 

 A causa dei temporali abbattutisi sulla Campania oggi e per venire anche  incontro alle numerose richieste dei fan di Eduardo De Crescenzo, la direzione di “Settembre Al Borgo” ha deciso di annullare il concerto “Essenze Jazz”, in programma questa sera alle 20,45 nel teatro della Torre (la struttura è all’aperto), e di rimandarlo a sabato 6 settembre alla stessa ora. Per rispondere alla pressante richiesta dei fan, infatti, sono stati aggiunti altri posti in platea. I biglietti sono in vendita presso Ticketteria (0823 – 35 33 36) e lo sbigliettamento posizionato al Teatro Torre. Quelli già acquistati saranno validi anche per la data di sabato.

lunedì
set 1,2014

elpidio russo web

 

CASAGIOVE – L’Amministrazione comunale retta dal Sindaco Elpidio Russo ha affidato per 4 mesi alla ditta Menditto il servizio cimiteriale nelle more dell’espletamento dell’appalto con procedura aperta. L’affidamento grazie alla determina nr. 599 del 4 agosto 2014 a firma dell’Ing. Gianpaolo Parente, responsabile dell’ Ufficio Tecnico – Settore LL.PP. e Servizi. Attesa la specificità delle prestazioni richieste, presso il Comune di Casagiove non risultano dall’elenco comunale un numero di ditte sufficienti a garantire la “concorrenza” e la “rotazione” disposta dalla normativa vigente. Fra l’altro, la Regione Campania, con la Legge Regionale nr. 7 del 2013, ha apportato modifiche alla L.R. 12/2001 in teme di servizi cimiteriali prescrivendo taluni requisiti per l’esercizio delle attività. In virtù di ciò, l’Ente di Via Jovara ha dovuto rimodulare i requisiti per l’affidamento dei servizi cimiteriali e procedere all’appalto con procedura aperta, previa redazione di apposito Capitolato Speciale d’Appalto. Nelle more dell’indizione della gara d’appalto con procedura aperta, si è reso indispensabile assicurare comunque le operazioni cimiteriali a carico dell’Ente, trattandosi di servizio primario che non può essere svolto da dipendenti del Comune in quanto privi dei requisiti previsti dalla predetta Legge Regionale della Campania. Pertanto, acquisita la disponibilità rappresentata dalla ditta Giuseppe Menditto di Casagiove, già appaltatrice di identici servizi, ad eseguire il predetto servizio fino all’aggiudicazione del nuovo appalto, il Comune di Casagiove ha affidato il servizio, in via temporanea di quattro mesi ed in attesa dell’indizione della nuova gara d’appalto, con il corrispettivo “a misura” determinato dalle tariffe in vigore ribassate del 20 per cento, per un importo massimo di 6.100 euro, IVA inclusa.

Nunzio De Pinto

lunedì
set 1,2014

3

 

SAN NICOLA LA STRADA – I giovani sannicolesi che hanno sempre utilizzato il Centro Polisportivo D’Errico, sul galoppatoio Est chiedono di conoscere i tempi per il suo ripristino dopo che lo stesso impianto è rimasto seriamente danneggiato dal crollo di alcuni grossi fusti di alberi di pino dopo il nubifragio che colpì l’intera provincia casertana lo scorso mese di dicembre 2013. Il centro polisportivo D’Errico situato sul galoppatoio est era gestito ottimamente dalla protezione civile di cui è Coordinatore Ciro De Maio. Anche Orlando Felice Alfonso, responsabile ACR della Parrocchia Santa Maria Della Pietà sita alla Rotonda è tornato a chiedere notizie in proposito, attraverso un quotidiano on-line, considerato che e da molti anni, ogni giovedì e venerdì, usavano il campo di calcetto per i giovani iscritti e tutti i ragazzi che volevano giocare, con una piccola somma per chi poteva o giocava lo stesso anche senza soldi. Ciò era possibile grazie a diversi amici che li aiutavano, alla protezione civile ed al comune stesso. Dal 1° dicembre 2013 purtroppo ciò non è più possibile, l’ACR ha avuto incontri col sindaco, l’assessore e l’ingegnere Vallone ma la situazione resta la stessa. Il Sindaco Pasquale Delli Paoli, anche attraverso il web, aveva comunicato che “…. Comunque nei prossimi giorni sarà attivato l’altro campo, atteso che quello su cui prima si giocava è oggetto di pratica assicurativa con relativo rimborso. Mi dispiace per i ragazzi che vanno a giocare fuori, spero di recuperare il tempo perduto dovuto alla maledetta burocrazia che investe il pubblico”.

Nunzio De Pinto

lunedì
set 1,2014

delli paoli web

 

SAN NICOLA LA STRADA – Tasse, tasse, e ancora tasse per i cittadini di San Nicola la Strada, ma quanto ci vengono a costare Sindaco, vice Sindaco, assessori e Presidente del Consiglio ? Nessuno lo sa se non i diretti interessati ed allora forniamo le giuste notizie alla collettività. Per carità non è nostra intenzione demonizzare o accusare nessuno, le indennità sono percepite tutte nella massima legalità, è tuttavia un boccone amaro che le decine e decine di cittadini che non riescono ad arrivare a fine mese con la propria busta paga o per coloro che il lavoro non ce l’hanno più, figuriamoci le migliaia di giovani che il lavoro non lo vedranno per molto tempo. In questo contesto risalta all’attenzione dei cittadini la decisione resa dal Sindaco di Caiazzo Cappello di distribuire le indennità ai Servizi Sociali ed alle famiglie più bisognose. Ma, certo, questa è una sensibilità particolare che riguarda ciascuno di noi e non può essere “imposta”. Nella fattispecie, con determina nr. 402 del 28 agosto 2014, la responsabile del Settore Segreteria ed Affari Generali dr.ssa Anna Maddalena Pasquariello ha incaricato l’Ufficio Ragioneria di provvedere alla liquidazione mensile dell’indennità di carica agli amministratori come di seguito riportati: Sindaco pro tempore, Delli Paoli Pasquale – lavoratore dipendente in aspettativa non retribuita – 2.788,87 euro; Vice Sindaco: Arch. Prospero Gentile – lavoratore non dipendente – 1.533,88 euro; Presidente del Consiglio: Luca Paradiso 1.255,00 euro; Assessori: Nello Sgambato 1.255,00 euro; Antonio Terracciano 1.255,00 euro; Maurizio Santamaria 1.255,00; Giuseppina Iannotta 1.255,00 euro. In totale si tratta di 10.597,75 euro al mese, che, per un anno raggiunge la somma di 127.173 euro. Nell’attribuzione delle indennità di carica per il Sindaco, vice Sindaco, Presidente del Consiglio comunale e Assessore bisogna tenere presente come la materia sia stata profondamente innovata dall’art. 23 della legge 3 agosto 1999, n. 265, ora trasfuso nell’art. 82 del Testo Unico Enti Locali approvato con D.Lgs. 18 agosto 2000, nr. 267.

Nunzio De Pinto

lunedì
set 1,2014

1

2

Una giornata di relax e divertimento, come tante altre per chi c’era già stato, la prima di una lunga serie per quanti invece la struttura di via San Giacomo ancora non la conoscevano.  Un evento che è stato considerato dai titolari dell’Oasi del Sol e dalle associazioni di Alvignano, Pietramelara e Capua che hanno partecipato venerdì 29 agosto alla Giornata dedicata alla disabilità “un tassello di un percorso che avrà sicuramente un seguito negli anni a venire”. Ha mostrato soddisfazione, ha incoraggiato gli organizzatori e riconosciuto l’impegno del mondo dell’associazionismo, e in particolare del sodalizio del posto “Umanità Nuova”, il vicesindaco del comune Maria De Santo: “Una lodevole iniziativa che va ad aggiungersi ai campi estivi per i bambini e i diversamente abili che già hanno conquistato negli scorsi anni la nostra sensibilità e la nostra collaborazione”. La tranquilla e distensiva giornata in piscina è stata accompagnata nel pomeriggio da un’esilarante rappresentazione teatrale proposta dalla compagnia Mani nel Cappello de l’Oasi di Castel Campagnano nella performance Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana. Successi del cantante foggiano e la sua band ma anche classici napoletani e un’interpretazione spassosa del brano Macho Man dei Village People. Il pubblico ha partecipato attivamente allo show tenendo il tempo con il battito delle mani e cantando con i protagonisti le canzoni proposte, in chiusura un applauso-fiume per gli attori e tutti i partecipanti della Giornata della disabilità. L’esperienza si è conclusa con la consegna di una targa ricordo, (con tanto di foto scattata e stampata in tempo reale),  e una mega e buonissima torta pensata per l’occasione da Gabriella, Vincenzo, Mariangela, Giuseppe e tutto lo staff. L’evento è rientrato nel cartellone 2014 dell’Oasi del Sol, che tra l’altro quest’anno ha celebrato dieci anni di attività.

lunedì
set 1,2014

1

 

Presenta Shakespeare a modo suo:

“Non recito, porto in scena l’arte del palcoscenico”

 

Arriva il Seduttore. E “Settembre al Borgo” entra nel vivo. Domani sera alle 21,15 Giorgio Albertazzi presenta nel Teatro della Torre il suo “Recital Shakespeariano” (biglietto d’ingresso 15 euro più diritti di prevendita). E’ il momento clou della “Grande notte shakespeariana” voluta dal direttore artistico Nunzio Areni per festeggiare – e ricordare – i 450 anni dalla nascita di William Shakespeare.

2

Quale Shakespeare vedremo in scena? Quello dell’”Amleto” diretto da Zeffirelli che 50 anni fa restò per due mesi al’Old Vic di Londra? O l’”Enrico IV” che nei primi anni ’80 ha travolto il rapporto pagina-scrittura scenica nel sistema teatrale italiano? Lo sapremo solo assistendo al suo omaggio al Grande Bardo.

Shakespeare è nei cromosomi di Albertazzi. Il suo esordio è avvenuto nel 1949 in “Troilo e Cressida”, per la regia di Luchino Visconti durante il Maggio Musicale Fiorentino. Ed è proseguito sul palcoscenico con altre memorabili interpretazioni. Non è un caso che al fianco degli “Amleto” di Lawrence Olivier e di John Barrymore si ricordi il suo. E che appena pochi mesi fa abbia interpretato Shylock in una versione fortunata del “Mercante di Venezia”.

3

All’Espresso ha dichiarato: “Il pubblico sente che in me c’è qualcosa di diverso. Io esco dalla definizione della bravura. Ormai lo dicono tutti: Albertazzi non recita. Che fa allora? L’arte del palcoscenico, rispondo. Del resto il teatro degli altri, mi annoia mortalmente. Non tutto, certo. Quando a Londra andavo a vedere Peter O’ Toole non dormivo per l’emozione”. E ancora: “A vedermi probabilmente vengono in tanti perché pensano che potrebbe essere l’ultima volta che mi vedono».

A 91 anni – compiuti il 20 agosto – non si sa bene se considerarlo il Grande Vecchio della nostra scena o semplicemente un seduttore seriale. Di sicuro ama le sfide. Dal 4 ottobre sarà tra i protagonisti della nuova edizione di “Ballando sotto le stelle” il programma televisivo condotto da Milly Carlucci come concorrente.

4

E una scommessa è anche l’approdo a “Settembre al Borgo”. Prima domani, poi mercoledì in “Eduardiana”. Lo vedremo interpretare il monologo “Non siamo fatti dello stesso sangue”? O regalerà qualche assaggio del “Re Lear” che porterà la prossima stagione al teatro Ghione di Roma? Lo scopriremo domani sera. “Il vero, grande, teatro classico è sempre contemporaneo”, ama ripetere. Che l’arte sia una macchina creativa – come ama pensare – o meno, Albertazzi è al tempo stesso memoria storica e coscienza del nostro palcoscenico.

Prima di lui, come un interessante aperitivo, alle 20,45 andrà in scena “Il ratto di Lucrezia” messo in scena da NuovoSpazioTeatro.

 

Alfredo d’Agnese – R.A.R.E. Comunicazioni, Ufficio Comunicazione Nunzio Areni (339-1966011)

Raffaella Tramontano – R.A.R.E. Comunicazioni, Ufficio Comunicazione Nunzio Areni (392-8860966)

Livia Iervolino – Ufficio Comunicazione Nunzio Areni (366 – 3929601)

lunedì
set 1,2014

LOGO_NUOVO PSI

 

 

FEDERAZIONE DI CASERTA

 

Il Vice commissario Provinciali del Nuovo Psi di Caserta Francesco Brancaccio esprime apprezzamenti per l’appello del senatore Nitto Francesco Palma, presidente della commissione Giustizia del Senato ed ex coordinatore regionale di Forza Italia, che invita gli azzurri campani a chiudere con le ribellioni interne ed a ritrovare lo spirito dall’unità per affrontare le prossime regionali con un programma politico forte e competitivo per sostenere il governatore uscente Stefano Caldoro.

L’intervento del senatore Nitto Palma – dichiara Brancaccio – manifesta il sua alto profilo da dirigente di partito ed inoltre rappresenta anche un forte senso di appartenenza e di rispetto di coalizione.

Dobbiamo affrontare il nostro futuro sulla progettualità,non sulle guerre interne o sui nomi, bisogna ragionare di testa e non di pancia. La nostra sintesi deve essere ritrovata sui programmi, guardando alle priorità dettate dai tempi e dalla gravità dei problemi. Innanzitutto il rapporto con il territorio, dove il partito e la coalizione di centrodestra deve rafforzare il suo ruolo terminale delle istanze della gente comune, attraverso contatti più assidui con associazioni e categorie professionali. Uno screening puntuale e preciso della società reale.

Il V.Commissario Provinci

 

Categories