generale-epifanio-luigi-roberto1.jpg

di Nunzio De Pinto

CASERTA – Dopo quattro anni di intensa e proficua attività, nel corso della quale il comando militare Esercito “Campania” ha dato prova di essere, fra l’altro, il “trait d’union” fra la Forza Armata ed i cittadini campani, il Generale di Brigata Marco ROSSI lascia il comando ad un “Alpino doc”, il Generale di Brigata Luigi Roberto EPIFANIO. La cerimonia di commiato del Generale Rossi, che la prossima settimana sarà ad Ancona per assumere il comando militare Esercito “Marche”, avrà luogo nella caserma Calò in via colonnello Lahalle, con inizio alle ore 10.00, alla presenza del Generale di Divisione Mauro Moscatelli, comandante della Regione Militare Sud di Palermo e delle massime autorità civili, religiose e militari di Napoli. La cerimonia sarà preceduta dalla deposizione di una corona al monumento ai caduti. Sarà, dunque, una giornata all’insegna della solennità militare che vedrà lo schieramento, in armi, del Reparto Supporti Generali con lo sfilamento del Gonfalone della Regione Campania e dei Labari delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma della Campania. A suggellare la cerimonia la partecipazione del Gonfalone della città di Napoli, decorato di Medaglia d’Oro al Valor Militare. I tempi della cerimonia saranno scanditi dalla fanfara della Brigata bersaglieri “Garibaldi” al comando del Maresciallo Marco DE LUCIA. Il Generale Epifanio è nato il 13 maggio 1955 a Torre Santa Susanna (BR), sposato con due figli, è laureato in Scienze Internazionali e Diplomatiche. Profondo conoscitore dell’inglese, francese e tedesco, ha svolto il suo comando nelle Truppe Alpine sino a comandare il 7° Reggimento Alpini di Feltre in provincia di Udine. Dal 2005 all’agosto 2008, ha prestato servizio quale Addetto per la Difesa, l’Esercito e per l’Aeronautica in BERNA (Svizzera), e Addetto Militare presso la Rappresentanza Italiana presso la Conferenza per il Disarmo della Nazioni Unite in Ginevra (CH). Il Gen. B. Luigi EPIFANIO, Cavaliere dell’Ordine “ al Merito della Repubblica Italiana”, possiede le seguenti onorificenze: Medaglia di Bronzo al Merito di Lungo Comando; Croce d’argento per anzianità di Servizio; Medaglia Mauriziana al Merito di dieci lustri di carriera; Medaglia NATO per la partecipazione all’Operazione “Joint Forge”. Il Comando Militare Esercito “Campania” di Napoli presiede, nell’ambito del territorio di propria giurisdizione, alla funzione presidiaria, richiami e forze di completamento, sicurezza, collocamento al lavoro dei volontari congedati senza demerito e progetto Euroformazione Difesa, reclutamento, concorsi e pubblica informazione. Dal Comando Militare Esercito “Campania” dipendono il Centro Ippico Militare di Agnano, lo Stadio Militare “Albricci”, gli Organismi di Protezione Sociale della Campania, il Centro di Selezione Volontari in ferma Prefissata ad 1 anno, nonché, i neo costituiti Centri Documentali di Napoli, Caserta e Salerno.