mary_stuart.jpg

mari-stuart.jpg

Descrizione: figlia di Giacomo V di Scozia, che morendo la fece regina all’età di due giorni, Maria Stuart ebbe una vita intensa e tragica. Vedova giovanissima di Francesco II di Valois dovette abbandonare la raffinata corte francese per recarsi nella selvaggia Scozia dove, sovrana cattolica fra i protestanti, riuscì a stabilire un clima di sincera tolleranza religiosa. Ma la bruciante passione amorosa la trascinò in un gioco fatale. Dapprima il matrimonio con Henry Darnley, ambizioso e inetto capo della fazione cattolica della nobiltà, le alienò in parte le simpatie dell’aristocrazia. In seguito, l’uccisione del marito in una congiura di palazzo e l’impulsivo matrimonio con il presunto assassino la costrinsero ad abdicare e a fuggire in esilio. Raggiunta l’anglicana Inghilterra la sovrana cercò protezione presso la cugina Elisabetta I. Le due donne però erano divise da contrasti religiosi e rivalità dinastiche. Inoltre Maria era bella, affascinante e passionale; Elisabetta volitiva, verginale e completamente dedita al servizio della ragion di stato. Nell’inevitabile conflitto Maria fu schiacciata dalla personalità della cugina che l’accusò di alto tradimento e prima la condannò a un ventennio di prigionia, poi la fece giustiziare. Di Maria Stuart, molto amata dagli scrittori romantici e decisamente la più affascinante tra le figure femminili dell’età di Shakespeare, Antonia Fraser, in questo suo libro, ci offre una biografia documentata e appassionante come un romanzo.

Antonia Fraser: storica inglese. Vive a Londra con il marito, il commediografo Harold Pinter. Ha pubblicato numerosi libri di grande successo, fra i quali, per Mondadori: Maria Stuart, Maria Antonietta e Gli amori del Re Sole.