di Nunzio De Pinto

SAN NICOLA LA STRADA – Il sindaco Angelo Pascariello ha convocato per venerdì 15 maggio, con inizio alle ore 11.00, la commissione elettorale comunale per la nomina degli scrutatori da assegnare ai seggi elettorali per le elezioni europee del 6 e 7 giugno. La commissione sarà riconvocata a data da stabilirsi per la nomina degli scrutatori per il referendum del 20 e 21 giugno prossimi. La Commissione elettorale del Comune di San Nicola La Strada è composta da tre consiglieri, di cui due della maggioranza, Domenico Russo e Vincenzo Santamaria, ed una della minoranza, Pasquale Panico di Rifondazione comunista. La commissione provvederà alla nomina di 4 scrutatori per ognuna delle sezioni elettorali. I seggi saranno composti dal presidente, nominato dalla Corte di Appello di Napoli, da un segretario nominato dal Presidente tra gli elettori del Comune, e dagli scrutatori nominati dalla commissione comunale. Il compenso per questo tipo di elezioni ammonta ad 150 euro per il presidente e a 120 euro per il segretario e gli scrutatori. La modalità di nomina degli scrutatori è stabilita dalla Legge 270/2005. Secondo la predetta legge, alla presenza dei rappresentanti di lista, se designati, la Commissione elettorale comunale procede, fra gli altri adempimenti, alla nomina degli scrutatori, per ogni sezione elettorale del comune, scegliendoli tra i nominativi compresi nell’albo degli scrutatori in numero pari a quello occorrente. Dunque, anche la nomina degli scrutatori avviene per scelta politica a differenza di prima quando la legge obbligava la Commissione ad effettuare il sorteggio. Però, volendo, sempre che i tre consiglieri comunali siano d’accordo fra loro, possono decidere di procedere anche con il sorteggio che, garantirebbe maggiore trasparenza ed equità.