colonnello-saverio-pirro-gia-paracadutista-della-folgore(Colonnello Saverio Pirro)

di Nunzio De Pinto

NAPOLI – Venerdì scorso, con inizio alle ore 10:30, presso la Caserma “D. Briscese”, sede del 10° Reggimento Trasporti, alla presenza del Brigadier Generale Antonio Monaco, Comandante della Brigata Logistica di Proiezione di Treviso, e delle massime autorità civili, religiose e militari, si è tenuta la cerimonia del cambio del Comandante. Al Colonnello Silvio Sebbio, dopo un intenso anno di attività operative ed addestrative, è subentrato il Colonnello Saverio Pirro, Ufficiale Paracadutista, proveniente dallo Stato Maggiore dell’Esercito a cui spetterà il compito di proiettare il Reggimento in Libano nei primi mesi del prossimo anno. Il Colonnello Silvio Sebbio ha lasciato il comando per essere destinato a nuovi e prestigiosi incarichi nella sede di Roma. Hanno preso parte alla cerimonia, inoltre, i Gonfaloni delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma e di diversi Comuni pugliesi. Il colonnello Saverio Pirro è nato a Napoli il 27 gennaio 1960. Dopo aver frequentato l’Accademia Militare e la Scuola di Applicazione con il 163° corso, il Colonnello Pirro ha svolto importanti incarichi di comando presso la Brigata Paracadutisti “FOLGORE” e la Scuola Trasporti e Materiali in Roma. Dopo aver frequentato l’Istituto Superiore di Stato Maggiore Interforze (ISSMI), ha prestato servizio presso lo Stato Maggiore dell’Esercito per circa tre anni. Ha comandato, tra l’altro, anche il Battaglione Rifornimenti del 10° reggimento di manovra. Nel periodo maggio-settembre 2004 ha comandato il battaglione logistico nell’ambito dell’operazione “Antica Babilonia” in Iraq. Il Colonnello Pirro è in possesso di due lauree: la prima in Economia e Commercio, la seconda in Tecnologie Industriali. Al Colonnello Pirro, che nel corso della sua lunga attività presso la Folgore ha conseguito numerosi brevetti, con decreto del 27 aprile 2007, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale nr. 128 del 5 giugno 2007, è stata conferita l’ambita onorificenza della Croce d’Argento al Merito dell’Esercito per i fatti occorsi in Iraq nel 2004 durante la missione “Antica Babilonia”. La motivazione con la quale gli è stata conferita la Croce d’Argento attiene la sua missione in Iraq. “Oltre ad aver assolto le sue funzioni con grandissima determinazione, eccezionale professionalità e spiccato senso del dovere, il Colonnello Pirro nella notte tra il 5 e 6 agosto 2004 si è venuto a trovare sotto il fuoco nemico in seguito ad attacchi sferrati da miliziani asserragliati sulla sponda destra del fiume Eufrate nella città di Nassiriya. Sostenuto da indomito ardore supportava efficacemente le forze di manovra al comando del nucleo per il rifornimento, fornendo il suo prezioso contributo allo svolgimento ed al successo delle operazioni”. Fra l’altro, il Colonnello Pirro venne premiato dal Sindaco di Napoli con una targa per aver dato lustro alla città partenopea.