. Avanti picca a godiri ca assai a trimuliari.
. A tempu di pira: “zziu Pè! zziu Pè!”, fineru i pira, e finì u ziu Pè.
. tempu ri caristia, ogni funtana leva a siti.
. Acqua cunsigghi e sali, senza spiàti nunn’ha ddari.
. Ammuccia, ammuccia, ca tuttu pari.


Esplicatio
: Meglio avere poco e goderne che avere tanto e tremare. Nel
momento [della raccolta ] delle pere: “zio Peppe! zio Peppe!”. Finiscono le
pere, e finì zio Peppe. In momento di grave bisogno, ogni fonte d’acqua
disseta. Acqua consigli e sale, se non espressamente richiesti, non offrirne
(sono preziosi). Nascondi, nascondi, che tutto si vede.

Cenni semantici:
PICCA:
poco, agg.e sost., da una radice fonosimbolica pikk. Derivati:
picciòtto, piccino,piccolo.
GODIRI: godere, verbo intr. dal latino gaudēre.
TEMPU: tempo, sost. maschile dal latino tempu(s). in nap. tiémpo.
PIRA: dal greco Pirά. La pira funeraria per cremare i cadaveri (cfr..Omero).
SITI: sete, sost.femminile, dal latino siti(s)
CUNSIGGHI: consiglio, sost. maschile, dal latino consili(um), con evoluz.
centrale in g e raddoppio frequentativo.
PARI: appare, da apparire. Dal latino pareo-es-ui-paritum-ēre, apparire.
AMMUCCIA: ammucciàre, nascondere, transitivo; v. it. merid., dal norm.
mucher (fr. mod. se musser), da un *muciare nascondere di origine celtica.
Cfr. il rom., umbro, a.tosc. ‘mucciare’ “. Cf. Salzano ammuccia’ 31 “v. intr.,
rifl., smettere di parlare, deporre la superbia”, (a la) ammucciùne 31 ” di
soppiatto, alla chetichella”; le verbe est lexicalisé par Piccitto, ammucciari
“nascondere.”, Rohlfs ammucciare, -ari 76 “nascondere [ant. fr. mucer,
mucher, fr. mod. musser]”. Mérid. ammuccià, ammucciari < a. normannopicard
mucher, variante musser, XIIe s., ‘cacher’ < lat. lat. pop. *muciàre,
d’origine gauloise. Derivati: mucciùni, ammucciùni, ammucciàta.

In poesia:
Ammuccia ammuccia
ca tuttu pari
cu lu guadagnu
e cu l’arrubbari.
Ammuccia ammuccia
ca tuttu pari
caru cumpari!
“Patrù! Patrù!”
Scappa, e unni s’ammuccia
u sacchinaru?
Ca ormai u scupreru? …

Nascondi nascondi

che tutto si vede

Con il guadagno onesto

e il rubare.

Nascondi nascondi

che tutto si vede

Caro compare!“Padrone! Padrone!”

Scappa, e dove si nasconde

il ladruncolo?

Che ormai lo hanno scoperto….