GIUNTA PAPOCCHIO!

TRADITI GLI ELETTORI

La nuova Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Starita costituisce il plateale tradimento della volontà del corpo elettorale: i cittadini hanno votato il centrosinistra e si ritrovano il papocchio.
Un papocchio di destra/centro che può contare esclusivamente su due partiti: una forza di destra – Noi Sud – ed una di centro – l’API.
Una Giunta costruita attraverso un oscuro ed osceno mercimonio di incarichi e che demolisce i due pilastri della democrazia: il pronunciamento elettorale e la funzione democratica dei partiti riconosciuta dalla Costituzione.
La somma algebrica di consiglieri a caccia di “posti di potere”.
Una Giunta nella quale trova nuovamente posto chi, nonostante sia stato riconosciuto responsabile di gravissimi reati contro la pubblica amministrazione, ha ricevuto fiducia e “riconoscimenti” dal Sindaco.
Una maggioranza che si avvale di un nuovo capo dell’UTC sottoposto ad indagini per collusioni con la camorra.
Il PD e l’intero centrosinistra (IdV, S&L, PRC, PdCI) avevano, invece, proposto una Amministrazione composta da personalità di grande moralità e competenza, scelte in piena autonomia dal Sindaco, supportati dalla coalizione che ha vinto le elezioni, sulla base di un programma chiaro ed efficace.
Questa proposta ha trovato il pieno consenso di quei consiglieri ed ex assessori del PD che hanno anteposto l’interesse della città ai loro destini personali ed è ciò per cui il partito si batte: regole da rispettare, valori e principi da difendere, anche a costo di rinunciare all’esercizio del potere.
Il Pd chiede che si ponga fine a questo spettacolo indecoroso, invoca un sussulto di dignità che conduca alle dimissioni ed alla rimozione di questo scempio.
Intanto, nel rispetto della volontà elettorale e delle decisioni dei suoi organismi dirigenti cittadini, provinciali e regionali, il PD – insieme alle altre forze del centrosinistra – si colloca all’opposizione (un’opposizione di principio e di merito) della Giunta papocchio e, contemporaneamente, ha avviato le procedure per espellere dal partito gli iscritti che forniranno sostegno a questo immorale e grossolano esempio di trasformismo, a cominciare dal Sindaco.
Nei prossimi giorni il centrosinistra continuerà a lavorare, tra la gente, per rilanciare la sua impostazione di programma e promuovere finalmente politica, aprendo un confronto con altre forze che sono altrettanto preoccupate sia delle concrete emergenze territoriali sia della deriva antipolitica e personalistica del sistema Istituzionale, sempre nel rigoroso rispetto del bipolarismo e dell’alternanza.

Si invia il testo del documento approvato dal PD di Torre Annunziata sulla
giunta di centro/destra guidata da un
Sindaco Pd di cui è stata chiesta l’espulsione.
Cordiali saluti

Be Sociable, Share!
  • Twitter
  • Facebook
  • Google Reader