Bari, martedì  28 settembre alle ore 11.00 presso la caserma Milano, sita in Via Albero Tanza 36, sede 7° Reggimento Bersaglieri, alla presenza del Comandante del 2° Comando delle Forze Operative di Difesa Generale di Corpo d’Armata Francesco Tarricone, il Generale di Brigata Roberto D’Alessandro cederà il Comando della prestigiosa  Unità  al Generale di Brigata Mario Ruggiero.

Il Comandante cedente e il subentrante deporranno, prima della cerimonia di cambio, una corona d’alloro al Sacrario dei Caduti d’Oltremare di Bari.

Sono  trascorsi 20 mesi dall’assunzione del Comando da parte del Generale D’Alessandro durante i quali la Brigata ha raggiunto importanti ed esclusivi traguardi operativi – addestrativi e nel concorso nelle pubbliche calamità.

I sei mesi trascorsi in Kosovo hanno evidenziato la  grande professionalità e dedizione degli uomini e delle donne della Pinerolo riscuotendo importanti riconoscimenti. La Brigata è attualmente impegnata nell’operazione “Strade Sicure”, in concorso con le Forze dell’Ordine,  e nell’operazione, in concorso alla protezione Civile, denominata  “Montaguto” .

Il Generale D’Alessandro assumerà l’importante incarico di Vice Capo Reparto Logistico dello Stato Maggiore dell’Esercito a Roma.

Il Gen. B. Mario Ruggiero è nato il  07 settembre  1959 a Roma.
Ha frequentato il 160° Corso dell’ Accademia è laureato in Scienze Strategiche.
Spetterà al Generale Ruggiero guidare la Pinerolo verso la fase finale del progetto di digitalizzazione di tutti i Reggimenti. La Pinerolo sarà, infatti, la prima Brigata “media” del nostro paese su veicolo VBM 8X8 Freccia interamente su piattaforma digitale.

La cerimonia di cambio tra i due Comandanti si svolgerà al cospetto della Bandiera di Guerra del 9° Reggimento Fanteria “Bari” che ha sede a Trani.
Il Reggimento di formazione (ossia composto da Compagnie dei Reggimenti dipendenti dalla Pinerolo) sarà Comandato dal Colonnello Vincenzo Grasso Comandante del 9° Reggimento “Bari”.
Alla cerimonia prenderanno parte numerose autorità civili religiose e militari.

************************************

BIOGRAFIA DEL GEN. B. MARIO RUGGIERO

IL GENERALE RUGGIIERO E’ NATO A ROMA IL 7 SETTEMBRE  1959. HA FREQUENTATO IL 160º CORSO DELL’ACCADEMIA MILITARE DI MODENA NEL BIENNIO 1978÷1980 E SUCCESSIVAMENTE LA SCUOLA DI APPLICAZIONE DI TORINO NEL BIENNIO 1980÷1982.

HA RICOPERTO INCARICHI DI COMANDO PRESSO VARIE UNITA’ DEL GENIO, NELLE SEDI DI CASERTA, UDINE E CREMONA.

HA FREQUENTATO IL 117º CORSO DI STATO MAGGIORE E IL 117º CORSO SUPERIORE DI STATO MAGGIORE IN CIVITAVECCHIA NEGLI ANNI ACCADEMICI 1992÷93 E 1994÷95. NEL 1995 HA FREQUENTATO IL 1º CORSO SPERIMENTALE ISSMI E SUBITO DOPO LA 3EME PROMOTION DU COLLÈGE INTERARMÉES DE DÉFENSE IN FRANCIA.

QUALE UFFICIALE DI STAFF HA PRESTATO SERVIZIO PRESSO:

  • IL REPARTO PIANIFICAZIONE GENERALE E FINANZIARIO DELLO SME, IN QUALITA’ DI UFFICIALE ADDETTO E CAPO SEZIONE PIANI FUTURI;
  • L’UFFICIO PIANIFICAZIONE GENERALE DEL III REPARTO DELLO SMD, QUALE CAPO UFFICIO, DAL NOVEMBRE 2004 AL SETTEMBRE 2008;
  • IL CENTRO INNOVAZIONE DELLA DIFESA, DAL 14 SETTEMBRE 2008 AL 19 SETTEMBRE 2010, CON L’INACRICO DI DIRETTORE DEL CENTRO STESSO.

IN OPERAZIONI E’ STATO IMPEGNATO:

  • NELL’OPERAZIONE SALAM PER LO SMINAMENTO DELL’AFGHANISTAN NEL 1990;
  • NELLE OPERAZIONI DI BONIFICA DEL KUWAIT NEL 1991;
  • QUALE UFFICIALE ADDETTO ALLA SEZIONE PIANIFICAZIONE DELLA DIVISIONE MULTINAZIONALE SUD-EST IN MOSTAR NEL 1998;
  • QUALE COMANDANTE DI BATTAGLIONE CON KFOR1 IN KOSOVO NEL 1999;
  • QUALE COMANDANTE DI REGGIMENTO IN ANTICA BABILONIA DUE E QUATTRO IN IRAQ, NEL 2003 E NEL 2004.

E’ SPOSATO CON ALA SIGNORA JOLANDA.

******************************************

DISCORSO DEL COMANDANTE DELLA

BRIGATA CORAZZATA “PINEROLO”

IN OCCASIONE DELLA CESSIONE DEL COMANDO

28 SETTEMBRE 2010

SIGNOR GENERALE, AUTORITA’ MILITARI, CIVILI E RELIGIOSE, ASSOCIAZIONI COMBATTENTISTICHE E D’ARMA, GENTILI OSPITI, GRAZIE PER ESSERE PRESENTI ALL’ODIERNA CERIMONIA DI PASSAGGIO DI CONSEGNE DEL COMANDO DELLA BRIGATA CORAZZATA “PINEROLO”.

A PREMESSA DEL MIO BREVE INTERVENTO, MI SIA CONSENTITO DI RICORDARE LA MEMORIA DI TUTTI I MILITARI DELLA BRIGATA CHE HANNO COMPIUTO L’ESTREMO SACRIFICIO NELL’ADEMPIMENTO DEL LORO DOVERE. IL LORO RICORDO CI SIA COSTANTE RIFERIMENTO NEL QUOTIDIANO ASSOLVIMENTO DEI COMPITI ISTITUZIONALI.

DOPO VENTI MESI DI ATTIVITA’ DI COMANDO, CEDO OGGI LA RESPONSABILITA’ DELLA GUIDA DELLA BRIGATA AL GENERALE DI BRIGATA MARIO RUGGIERO. AL DI LA’ DEI RICORDI E DELLE ESPERIENZE PERSONALI E PROFESSIONALI CHE INEVITABILMENTE SI ADDENSANO NELLA MENTE IN SIMILI CIRCOSTANZE, NON ENTRERO’ NEL MERITO DEGLI INNUMEREVOLI IMPEGNI CHE CI HANNO VISTO PROTAGONISTI NEGLI ULTIMI DUE ANNI LASCIANDO DETTA INCOMBENZA ALLE AUTORITA’ CUI COMPETE LA VERIFICA E LA VALUTAZIONE DELL’OPERATO DI TUTTI NOI.

IN UN ATTO DI CONDIVISIONE DI SENTIMENTI CHE NON VUOL ESSERE MOMENTO DI AUTOCELEBRAZIONE, DESIDERO TUTTAVIA TRASMETTERVI L’ASSOLUTA SERENITA’ CHE MI ACCOMPAGNA IN QUESTI ULTIMI ISTANTI DA COMANDANTE. CREDO CHE TALI SENTIMENTI SIANO IL RISULTATO DI UN CONVINCIMENTO – TUTTO PERSONALE – DI AVER OPERATO CON IL SOLO SCOPO DI INCREMENTARE L’EFFICIENZA DELLA BRIGATA RAFFORZANDONE LA COESIONE INTERNA E L’ASSOLUTA FEDELTA’ AI CRITERI DI MERITOCRAZIA, COERENZA CON LE NORME E OTTIMIZZAZIONE DELLE RISORSE. CIO’ IN AGGIUNTA AL CONSEGUIMENTO DEGLI OBIETTIVI INDICATI DALLE AUTORITA’ MILITARI DI ORDINE SUPERIORE E CHE HANNO DETERMINATO IL CALENDARIO DEGLI IMPEGNI CHE IN QUESTI ULTIMI DUE ANNI SI SONO SUSSEGUITI CON RITMI CHE HANNO TALVOLTA RICHIESTO IL COINVOLGIMENTO DI TUTTE LE POTENZIALITA’ DELLA BRIGATA. PROPRIO IN RELAZIONE A DETTI IMPEGNI E IN VIRTU’ DELL’ESPERIENZA MATURATA NEL PERIODO DI COMANDO, POSSO AFFERMARE CON ASSOLUTO CONVINCIMENTO CHE LA BRIGATA PINEROLO COSTITUISCE UNA RISORSA IMPORTANTE PER LA FORZA ARMATA E, IN RELAZIONE ALLA SUA TRASFORMAZIONE IN PRIMA BRIGATA MEDIA DELL’ESERCITO, E’ DESTINATA AD ASSUMERE SEMPRE MAGGIORE VALENZA IN AMBITO NAZIONALE E INTERNAZIONALE. CIO’ E’ TRA L’ALTRO TESTIMONIATO DAL PROGRESSIVO COINVOLGIMENTO DI UNITA’ DELLA “PINEROLO” IN IMPEGNI OPERATIVI DI ELEVATA INTENSITA’.

IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI ASSEGNATI NON PUO’  TUTTAVIA PRESCINDERE DAL NECESSARIO SUPPORTO DELLE AUTORITA’ DEI  LIVELLI SUPERIORI. E’ PERTANTO CON SENTIMENTI DI SINCERO RINGRAZIAMENTO CHE DESIDERO INNANZITUTTO RIVOLGERMI AL COMANDANTE DEL 2° COMANDO DELLE FORZE DI DIFESA, IL GEN. C.A. FRANCESCO TARRICONE, PER LA “LIBERTA’ DI MANOVRA” SEMPRE GARANTITA E LE INDICAZIONI CHIARE E IL SOSTEGNO SEMPRE ASSICURATI SOPRATTUTTO NELLE SITUAZIONI PIU’ DELICATE E ANCHE NEI MOMENTI IN CUI – PER RAGIONI ORGANIZZATIVE LEGATE ALL’IMPIEGO DELLA BRIGATA IN TERRA STRANIERA – IL COMANDANTE DELLA BRIGATA ERA POSTO ALLE DIPENDENZE DI ALTRE AUTORITA’. GRAZIE ANCORA SIGNOR GENERALE.

UN GRAZIE SINCERO ANCHE ALLE AUTORITA’ CIVILI, MILITARI E RELIGIOSE, ALLE ASSOCIAZIONI COMBATTENTISTICHE E D’ARMA E AI CITTADINI DELLE DIVERSE CITTA’ DI QUESTA BELLISSIMA E OPEROSA TERRA DI PUGLIA DELLA QUALE LA BRIGATA, COSTITUITA IN GRAN PARTE DA PERSONALE LOCALE, E’ FELICE ESPRESSIONE.

MI SIA INFINE CONSENTITO RINGRAZIARE TUTTI I COMANDANTI CHE NEL TEMPO SI SONO SUCCEDUTI ALLE MIE DIPENDENZE PER LA PROFESSIONALITA’ E L’IMPEGNO PROFUSI NEL PERSEGUIMENTO DEGLI OBIETTIVI. AGLI UOMINI E ALLE DONNE DELLA BRIGATA IL MIO GRAZIE DI CUORE PER LE SODDISFAZIONI UMANE E PROFESSIONALI CHE MI HANNO ASSICURATO. A VOI TUTTI AUGURO LE MIGLIORI FORTUNE ED OGNI BENE PER IL FUTURO CON L’INVITO A MANTENERE SALDE LA PROFESSIONALITA’ E LA COERENZA CON I VALORI DI DOVERE E ONORE CHE COSTITUISCONO LA BASE DELLA NOSTRA ISTITUZIONE.

INFINE ALL’AMICO E COLLEGA MARIO RUGGIERO, CUI SONO LEGATO DAI TEMPI DELL’ACCADEMIA MILITARE, FORMULO UN SINCERO “IN BOCCA AL LUPO” PER L’ATTIVITA’ DI COMANDO. A TE, CARO MARIO, LASCIO IN CONSEGNA CON ORGOGLIO UNA GRANDE UNITA’ MODERNA E EFFICIENTE. SONO CONVINTO CHE IN VIRTU’ DELLA ESPERIENZA MATURATA IN PATRIA E ALL’ESTERO APPORTERAI UN ULTERIORE CONTRIBUTO PER L’ACCRESCIMENTO DELLA EFFICIENZA DELLA BRIGATA. A TE L’AUGURIO DI PROVARE LE MIE STESSE SODDISFAZIONI.

GRAZIE ANCORA A TUTTI E BUONA FORTUNA.

VIVA LA BRIGATA PINEROLO!

VIVA L’ESERCITO!

VIVA L’ITALIA!

****************************************************

Magg. Domenico Occhinegro
Ufficiale addetto alla Pubblica Informazione
Comando Brigata “Pinerolo”
Sotrin 1531306
cell. 3400094014

Be Sociable, Share!
  • Twitter
  • Facebook
  • Google Reader