Sant’angelo D’Alife. Bellissima la manifestazione per la Pace svoltasi nel borgo matesino di S. Angelo d’Alife , in occasione della commemorazione del 10° anniversario dell’ Attentato alle Torri gemelle. Massiccia partecipazione alla Marcia della PACE soprattutto da parte dei giovani , commovente la cerimonia di piantumazione dell’ Albero della PACE, l’accensione della fiaccola e del Cero della Pace, a seguire finale con Jam sessione per la Pace con tutti gli artisti che vi hanno aderito. Non si cono parole, ha commentato Agnese Ginocchio del Movimento per la Pace, per esprimere un profondo ringraziamento ai GIOVANI delle Associazioni che hanno aderito (nella foto )che si sono dati tanto da fare per la buona ruscita della MANIFESTAZIONE. I giovani santangiolesi si sono distinti, hanno preso seriamente e a cuore l’argomento, se ne sono fatti promotori portavoci in prima persona, si sono impegnati al massimo percché si potesse raggiungere il risultato che tutti abbiamo visto! Il tutto messo su in pochissime settimane, senza aiuti economici, ma mossi solo dallo spirito di Buona Volontà e di PACE che questi GIOVANI hanno dimostrato di possedere pienamente. Cari “Amici” per me é stato un “onore” avervi conosciuti, aver condiviso con voi questi momenti forti, che nella nostra zona del Matese non si sono mai svolti. Insieme abbiamo celebrato la storia, l’impegno, il lavoro per una più che giusta e nobile causa che si chiama “PACE” , un’ evento del genere nel Matese non ha precedenti. A voi il merito di esserne stati i protagonisti e i capostipiti. Voi giovani di Sant’angelo d’ Alife, ha ribadito  Ginocchio, siete stati e siete d’esempio per tutti i giovani del Matese. Rappresentate la parte più bella e più importante di tutti tutti noi, perché rappresentate il futuro. siete un’enorme risorsa di speranza e di Pace per tutti noi, siamo orgogliosi di avervi scoperti, grazie a voi potremo dare ragione al nostro credo, al nosttro impegno per la Pace senza se e senza ma…Quello di ieri é stato un’indubbio segno dei tempi che stanno cambiando, non lasciamocelo scappare, coltiviamolo così come quella bellissima piantina di ulivo, l’ulivo della Pace, che é stata piantata nella villetta comunale, in un punto strategico visibile a tutti i passanti. L’ Albero della Pace crescerà con le nostre azioni di bene, di tolleranza, di comunione, di informazione, di impegno e di attenzione per i problemi che ci circondano! A voi tutti con gratitudine, amicizia e stima, vada un sentito e profondo ringraziamento nel nome e nel segno della PACE, di cui vi siete fatti promotori! Grazie infinite per avere risposto “SI” ed esservi così impegnati a realizzare un piccolo e grande “Miracolo di Pace” nel nostro bellissimo e verde Parco del Matese! Un sentito ringraziamento anche ai Capirione che si sono a loro volta impegnati a coinvolgere e a far partecipare alla manifestazione la popolazione santangiolese, Indispensabile é stato l’ aiuto e la collaborazione di tutti per la buona riuscita dell’Evento. (By: Agnese Ginocchio- Movimento I. per la Pace e la Salvaguardia del Creato-III ML ” ) 12 Settembre 2011*** La Manifestazione é stata patrocinata dal: COMUNE di S. ANGELO d’ALIFE, dalla COMUNITA’ MONTANA del MATESE, dall’ Ente Parco del MATESE, ed é stata promossa dal “Movimento Internazionale per la Pace e la Salvaguardia del CREATO-III Millennio” della provincia. Hanno aderito e lavorato attivamente per la buona riuscita della Manifestazione le seguenti associazioni(nella foto in alto i rappresentanti) FORUM GIOVANI S. Angelo di Alife; Azione Cattolica S. Angelo d’Alife; Ass culturale sportiva A.V.A.N. MTB; CTA(Centro Turistico Acli) S. Angelo d’Alife; SEL ( S. Angelo d’Alife); Ass. A.C.S.C. (Ippovie, i cavalieri del Matese). Alla Marcia per la Pace e alla cerimonia commovente di piatumazione dell’ “Albero della PACE” benedetto dal parroco di S. Angelo d’Alife don Mario REGA,(che si ringrazia per la disponibilità) sono stati presenti e partecipato ufficialmente con le fasce istituzionali: Il Sindaco di S. Angelo d’Alife Crescenzo Di Tommaso, con l’amministrazione di S. Angelo d’Alife, il Sindaco di Alife Giuseppe Avecone, il Presidente del Parco Regionale del Matese Pino FALCO, il presidente della Comunità Montana del Matese Fabrizio PEPE; che ci ha offerto la piantina dell’ulivo della Pace, il primo Albero della Pace che é stato piantato nel Parco del Matese.