Meteo Domani – Previsioni Mercoledi 31 Ottobre 2012

 

 

Mercoledì 31: allerta massima perchè una nuova intensa perturbazione atlantica investe il nostro paese, attuando una vera e propria “tempesta di Halloween”, con venti intensi meridionali e piogge forti un po’ su tutto il Paese, localmente anche a carattere di nubifragio sulle regioni tirreniche, sull’area ionica e al Nordest, alto Adriatico. Massima allerta sulle aree a rischio dissesti idro-geologici, soprattutto su quelle già provate dagli effetti di Cassandra, poiché la perturbazione si annuncia possente, anche se abbastanza rapida, ma che in 6/12 ore può scaricare ingenti quantitativi di acqua, spesso sui 40/80 mm ma anche fino a 100 e passa mm su aree circoscritte. Neve sul Piemonte e quote variabili tra 700/800 m e 1200 m, tra 1000 e 1400 m sulle Alpi centro-orientali, quote tutte in ascesa verso sera.

Nord: al mattino già molte nubi e piogge al nordovest con rovesci e temporali tra la Liguria e il Piemonte e nubi e piogge in intensificazione altrove. Al pomeriggio e in serata maltempo un po’ ovunque, forte dapprima sulla Liguria, Centrosud Piemonte, Emilia Romagna, Sud Lombardia, pianure tutte; poi il maltempo più intenso si sposta in serata sui settori centro-orientali ancora sulle pianure e tra Veneto, Trentino, Friuli. Attenzione agli accumuli pluviometrici anche intensi frequentemente sui 50/60 mm in 6/12 ore ma su aree circoscritte e in presenza di fattori orografici locali, accumuli fino a 100 mm entro la mezzanotte, in particolare al Nordest, tra Veneto e Friuli, Trentino e sulla Liguria. Nevicate intense tra 700/800 m e 1200 m sul Piemonte, magari inizialmente anche più in basso su Sud Piemonte, Cuneese e a 1000/1400 m sulle Alpi, Prealpi centro-orientali. Quota neve in salita ovunque dalla sera. Temperature in aumento le minime, massime in leggero calo e comprese tra 7 e 13° in pianura. Venti forti di Scirocco sull’Alto Adriatico e fenomeno dell’acqua alta a Venezia; moderati o forti da N/NE sul Golfo Ligure e Liguria.

Centro: maltempo con rovesci e temporali intensi sulle aree tirreniche e appenniniche occidentali; inizialmente meglio a est poi piogge e rovesci diffusi anche sulle regioni adriatiche dalle ore centrali. Allerta su Toscana e Lazio per forti precipitazioni, attese in particolare sul Centrosud Lazio, area Pontina, Frusinate con 40/70 mm di accumuli medi ma punte fino a oltre 100 mm in 6/12 ore. Temperature più o meno stazionarie con massime tra 11 e 15° in pianura Venti moderati o forti da S/SO sul medio e alto Tirreno, Scirocco intenso sull’Adriatico.

Sardegna: cieli molto nuvolosi con piogge e rovesci diffusi, localmente forti con temporali sulle aree centro-occidentali, Sassarese, Oristanese. Temperature in aumento con massime tra 15 e 19°. Venti forti di Libeccio ovunque, specie sui bacini.

Sud e Sicilia: maltempo si dal mattino sulla Sicilia e sud Calabria, Ovest Campania; piogge sparse altrove in mattinata. Attenzione perchè peggiora forte e ovunque dal pomeriggio e in serata con rovesci e temporali diffusi su tutti i settori, violenti o con nubifragi sulle aree tirreniche, Campania, Calabria e verso il Golfo di Taranto e piogge forti anche sulle aree terremotate del Pollino. Allerta su queste aree in particolare sul settore ionico calabrese, e sul Golfo di Taranto, Tarantino previsti picchi di accumuli pluviometrici su aree circoscritte fino a 150/200 m in 12 ore. Temperature stazionarie con massime tra 16 e 20° in pianura. Venti intensi di Scirocco o meridionali ovunque, specie sui bacini.