Cancello ed Arnone News

Di Matilde Maisto

Archive for the ‘Arte’ Category

IL DOLCE INCANTO DELL’AUTUNNO

mercoledì
Set 18,2013

Carissimi lettori, desidero ricordarvi la magia dell’autunno nei suoi meravigliosi colori e nella malinconia delle poesie. L’Autunno, secondo me, è un vero incanto….una varietà di colori caldi e passionali che rendono viva l’arte di ogni artista.

ALCUNE POESIE

Autunno

Il cielo ride un suo riso turchino
benché senta l’inverno ormai vicino.
Il bosco scherza con le foglie gialle
benché l’inverno senta ormai alle spalle.
Ciancia il ruscel col rispecchiato cielo,
benché senta nell’onda il primo gelo.
é sorto a piè di un pioppo ossuto e lungo
un fiore strano,un fiore a ombrello,un fungo.
(M. Moretti)

Motivo autunnale

Soffia sui campi la tramontana;
gli alberi scuote.
e dai rami inariditi
stacca le morte foglie.
Il vento le sparge,
lontano per i campi:
restan sol i neri fusti
che tristi agitano i rami spogli.
(P. Javorov)

Bosco d’autunno

Ha messo chiome il bosco d’autunno.
Vi dominano buio, sogno e quiete.
Né scoiattoli, né civette o picchi
lo destano dal sogno.
E il sole pei sentieri dell’autunno
entrando dentro quando cala il giorno
si guarda intorno bieco con timore
cercando in esso trappole nascoste.
(B. Pasternak)

Foglie gialle

Ma dove ve ne andate,
povere foglie gialle
come farfalle
spensierate?
Venite da lontano o da vicino
da un bosco o da un giardino?
E non sentite la malinconia
del vento stesso che vi porta via?
(Trilussa)

IMMAGINI PER SOGNARE

276469

360103531

1794133629_59ca86153d

i-colori-dellautunno-covigpage7_blog_entry192_1

colori-autunno

autunno

foto_autunno_336-foto-giusta

poesie20autunno

mercoledì
Mar 20,2013

violette-web

Caserta – Mercoledì 20 marzo, alle ore 16.30 presso l’Hotel Jolly – via Vittorio Veneto, 13 – nell’ambito degli incontri culturali organizzati dal GARDEN CLUB CASERTA, la prof. Mariella Pagliuca Tartaglione terrà la conferenza Maria Luigia d’Austria e le violette di Parma, dedicata alla celebre sovrana e ai “suoi” fiori prediletti, ingredienti essenziali di uno dei più celebri profumi, ancora oggi diffusi in tutto il mondo.

A conclusione, sarà ufficialmente premiata – con un dipinto dell’artista Anna de Core – la composizione di camelie più votata durante la XXXIV Mostra della Camelia in Campania svoltasi a Caserta dall’8 al 10 marzo scorsi, evento, organizzato dal Garden Club Caserta, che ha riscosso uno straordinario successo, con oltre 150 partecipanti al convegno inaugurale e oltre 400 presenze all’esposizione floreale. Vincitrice la corbeille di camelliae japonicae dall’inconsueto colore fucsia, provenienti dal giardino della famiglia Grauso in Maddaloni; una menzione speciale, inoltre, alle camelie della famiglia Galdi di Marigliano e della signora Rosaria Carbone Fusco di Caserta.

 

venerdì
Mar 15,2013

POMPEI-CONAI

NAPOLI – Domenica, 17 marzo, alle ore 11, nell’Auditorium degli Scavi Archeologici di Pompei (Na), si terrà la presentazione del progetto di potenziamento della raccolta differenziata all’interno degli Scavi Archeologici di Pompei e nel Parco Nazionale del Vesuvio. Il progetto è stato realizzato da CONAI, Consorzio Nazionale Imballaggi, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei, della Regione Campania, del Parco Nazionale Vesuvio e di Legambiente Campania.

«Il progetto di potenziamento della raccolta differenziata negli Scavi di Pompei e nel Parco Nazionale del Vesuvio realizzato dal CONAI – spiega il Presidente Roberto De Santis – rientra in un più vasto programma di supporto per le aree in ritardo prevalentemente del Centro-Sud che il Consorzio persegue già da qualche anno. Mi preme ricordare, tra le altre iniziative, il Piano di Fattibilità per Roma Capitale, portato a compimento di recente, finalizzato ad incrementare i livelli quantitativi e qualitativi della raccolta differenziata nella Capitale del Paese: un impegno sostenuto direttamente dal Ministro dell’Ambiente Corrado Clini. Roma e Pompei – conclude il Presidente del CONAI – rappresentano due luoghi simbolo dell’Italia nel mondo. Esse costituiscono solo i due esempi più noti fra le realtà locali con le quali il Consorzio ha collaborato per lo sviluppo della raccolta differenziata dei rifiuti di imballaggi durante i suoi quindici anni di attività. Un impegno “civile” di una “istituzione privata” quale è CONAI».

Il progetto verrà presentato con un Press Tour, prima all’interno degli Scavi di Pompei e, poi, nel Parco Nazionale del Vesuvio. Interverranno: Corrado Clini, Ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del Mare;Stefano Caldoro, Presidente Regione Campania; Roberto De Santis, Presidente Conai; Gregorio Angelini, Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Campania; Teresa Elena Cinquantaquattro, Soprintendente Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei; Ugo Leone, Presidente Parco Nazionale Vesuvio; Michele Buonomo, Presidente Legambiente Campania. Modera Ottavio Lucarelli, Presidente Ordine dei Giornalisti della Campania.

Si invitano i giornalisti interessati a prendere visione del PROGRAMMA DETTAGLIATO di seguito illustrato che dispone anche della possibilità di usufruire del transfer organizzato da CONAI da Roma e da Napoli prenotando il press Tour attraverso il Modulo di Pre-registrazione disponibile all’indirizzo www.incoerenze.it/conai.

CONAI, Consorzio Nazionale Imballaggi

CONAI è il consorzio privato senza fini di lucro costituito da oltre 1.200.000 aziende produttrici e utilizzatrici di imballaggi che ha la finalità di perseguire gli obiettivi di legge di recupero e riciclo dei materiali di imballaggio. Il Sistema Consortile costituisce in Italia un modello di gestione da parte dei privati di un interesse di natura pubblica: la tutela ambientale, in un’ottica di responsabilità condivisa tra imprese, pubblica amministrazione e cittadini, che va dalla produzione dell’imballaggio alla gestione del fine vita dello stesso.  In 15 anni di attività ha garantito il recupero del 73,7%  dei rifiuti di imballaggio immessi al consumo: il 64,4% è stato riciclato e la restante parte avviata a recupero energetico. Dal 1997 ad oggi il recupero complessivo è cresciuto del 140%.

Ufficio Stampa inCoerenze

Francesca Blasi 334 3086919

press@incoerenze.it

PROGRAMMA PRESS TOUR

POMPEI – Domenica 17 marzo 2013

Auditorium degli Scavi Archeologici

Ore 10.30

Registrazione dei partecipanti

Ore 11.00

Conferenza stampa  

A seguire

Tour degli Scavi per visionare il nuovo sistema di Raccolta Differenziata all’interno dell’Area Archeologica.

 

Light Lunch a cura del Parco Nazionale del Vesuvio con la preparazione dello Chef Pietro Parisi del ristorante Era Ora, “cuoco contadino” che pone al centro della sua cucina il riuso di tutto ciò che viene considerato scarto. Bucce, gambi, foglie, acquistano nuova vita, allo scopo di far emergere il lavoro dei produttori, insegnando una cultura profonda di rispetto verso la natura e i suoi frutti.

Ore 14.30

Partenza con Busvia per Tour del Vesuvio per visionare il nuovo sistema di Raccolta Differenziata all’interno dell’Area Naturalistica.

Durante l’escursione prevista nel pomeriggio nel Parco Nazionale del Vesuvio sarà possibile assistere alla liberazione dei rapaci, a cura del Presidio Ospedaliero veterinario dell’ASL NA1.

Per chi volesse fruire della passeggiata sul Gran Cono del Vesuvio è utile calzare scarponi da escursionismo o almeno scarpe comode e/o sportive, vestire con abiti leggeri ed avere almeno una maglietta di ricambio.

E’ consigliabile anche avere una giacca impermeabile, magari antivento e una bottiglietta d’acqua.

 

Ore 16.30

Transfer di rientro per Napoli e per Roma.

———

Note logistiche  (solo per prenotati Press Tour con bus)

DA ROMA Ore 8.00 (raduno 7.45) Partenza transfer da Stazione Termini (Altezza Hotel Boscolo) per Pompei

DA NAPOLI Ore 10.00 (raduno 9.45) Partenza transfer da Stazione Garibaldi (Altezza Hotel Ramada Inn Lato Circumvesuviana) per Pompei

 

***Gli orari indicati potrebbero subire lievi slittamenti in funzione della lunghezza degli interventi e della logistica definitiva del press Tour.

sabato
Gen 5,2013

 

MARONE Walter fotografo di San Nicola La Strada

Nunzio De Pinto

 

SAN NICOLA LA STRADA – Si terrà dal 7 al 20 gennaio prossimo, presso il salone delle conferenze del “Real Convitto Borbonico, sito in piazza Municipio, con il patrocinio morale dell’Amministrazione comunale di San Nicola La Strada, la mostra fotografica personale di Walter Marone, fotografo sannicolese, dal titolo “American vintage cars”, dove verranno esposte foto di Cadillac, Chevrolet, Buick e Chrysler. La mostra, che sarà inaugurata martedì prossimo, 7 gennaio, con inizio alle ore 17.30, resterà aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle 12.30 ed il martedì e venerdì dalle ore 16.30 alle ore 18.30. Walter Marone è nato a Napoli, nel 1980, dove ha vissuto per circa 15 anni, per poi andare a vivere a San Nicola La Strada, dove attualmente risiede. Sin da giovanissimo ha sempre avuto un forte interesse per l’arte, in ogni sua espressione e forma. La sua passione per la fotografia inizia, infatti, a 16 anni, quando suo padre, per il sedicesimo compleanno di suo figlio, gli regala una Kodak Instamatic 155x. Da allora, non ha più smesso di fotografare. Nel 1999 consegue il diploma di maestro d’arte, nel 2001 quello di maturità artistica. Ha frequentato una scuola di restauro, altra sua passione, e nel 2003 ha conseguito il diploma in conservazione e restauro del mobile antico, mentre nel 2004 quello in conservazione e restauro della scultura lignea policroma. Tra il 1999 e il 2001 inizia ad avvicinarsi alle nuove tecnologie informatiche per migliorare ed ampliare le mie conoscenze in campo artistico. Nel 2010 frequenta corsi professionali di rappresentazione grafica digitale e modellazione solida e si specializza in elaborazione immagini digitali, fotoritocco e post-produzione; conoscenze, oggi, primarie ed indispensabili per ottenere immagini e fotografie particolarmente uniche e di elevata qualità.

giovedì
Dic 27,2012

 Le Gioie dell’arte e del palato

Enea Mancino e Agnieszka Kiersztan

I piatti del Cenobio e i vini Trabucco

Sarà inaugurata giovedì 27 dicembre alle ore 19 presso la Unusual Art Gallery (via Maielli, 45) a Caserta la doppia personale di Enea Mancino e Agnieszka Kiersztan. I due artisti presentano la loro ultima produzione di gioielli, tutti esemplari unici. L’esposizione è aperta fino al 2 gennaio 2013.

La mostra, curata da Maria Beatrice Crisci con la collaborazione di Aldo Antonio Cobianchi e l’apporto di Alessandro Manna per le affinità enogastronomiche, rientra nella rassegna “Le gioie dell’arte. Sculture da indossare, sapori da gustare”, che propone artisti casertani, napoletani e internazionali impegnati a esporre gioielli della loro ricerca e cimentarsi nell’applicazione dell’arte, realizzando sculture che nascono per essere indossate. Dopo Enea Mancino e Agnieszka Kiersztan, l’ultimo appuntamento della rassegna prevede la doppia personale di Anna Pozzuoli e Umberto Gorirossi (3 gennaio).  Va ricordato che in ogni serata della rassegna oltre agli artisti che espongono, ci sono anche protagonisti dell’enogastronomia che fanno conoscere specialità culinarie della nostra tradizione attraverso i prodotti agroalimentari di eccellenza di Terra di Lavoro.  Il Cenobio e l’azienda Trabucco sono i graditissimi ospiti del quarto appuntamento.

Il Cenobio all’interno del Villaggio Torre è il “rifugio elegante” nel salotto della città. Raffinatezza e cura dei dettagli per una sosta del gusto nel cuore dell’isola pedonale. Un tocco di mondanità che si coniuga modernamente con la nostra cucina regionale. L’Azienda vitivinicola Trabucco è il “covo” dove Nicola Trabucco, enologo di molte aziende nello storico “ager falernus”, realizza pochi eleganti vini in tranquilla indipendenza.

      

                          L’Ufficio Stampa

Agnieszka Kiersztan

Mancino- Agnieszka

Mancino

INAUGURAZIONE MOSTRA “IL FILO DI ARIANNA”

giovedì
Dic 20,2012

mercoledì
Dic 19,2012

Titolo della mostra: “Rosso” Tariello

Sede: Arterrimacontemporaryhousegallery Corso Trieste 167 – Caserta

Vernissage: 21 dicembre alle ore 18,30

Autori: Giovanni Tariello

Catalogo mostra: con testi di Enzo Battarra, Matteo de Simone, Gabriella Ibello, Francesco Piccolo, Enrico Crispolti

Durata: fino al 20 gennaio 2013

Orari: lunedì e giovedì 10,30-13

Ingresso: libero

Email: info@arterrima.it

Sito: www.arterrima.it

Info: 0823/444943

Ufficio Stampa: Maria Beatrice Crisci (3395454974) – bcrisci@tin.it

 

Si inaugurerà venerdì 21 dicembre alle ore 18,30, presso Arterrima contemporary house gallery Corso Trieste 167 a Caserta, la mostra personale “Rosso Tariello” dell’artista Giovanni Tariello. Venti i lavori inediti in esposizione, realizzati appositamente per la mostra casertana. In quest’ultimo ciclo di opere c’è comunque la conferma di una ricerca che prosegue con grande professionalità e capacità evocative. Protagonisti delle tele sono le figure di un mondo rurale, spesso ritratte di spalle, come personaggi in procinto di uscire di scena. Ma intorno a loro c’è un mondo di colori che emerge e si impadronisce della superficie.

In occasione del vernissage sarà presentato il catalogo con testi di Enzo Battarra, Matteo De Simone, Gabriella Ibello, Francesco Piccolo, Enrico Crispolti.

L’esposizione sarà visitabile fino al 20 gennaio prossimo.

Nel corso del vernissage ci sarà anche un momento musicale a cura di Giuseppe Grieco e Stefano Petriccione.

 

Antologia critica

“Giovanni Tariello porta con sé il suo piccolo mondo antico. La pittura gronda di ricordi, di vita vissuta, di poesia del borgo. Le figure che animano le superfici sono lettere di un alfabeto minore, raccontano gesti reiterati. Un candore diffuso pervade a volte la scena, altre volte è il rosso a mescolarsi con la grafite, a inondare la tela, a misurarsi con gli altri colori.” Enzo Battarra

“….Ho sempre ritenuto riduttivo e direi quasi semplicistico considerare l’opera artistica di Tariello come espressione unica della sua bella terra; penso che Giovanni, in qualunque luogo fosse vissuto, avrebbe ricreato un suo spazio, quello spazio identitario che permette di abitare la propria stessa vita, che sia Castel Morrone o un villaggio africano.” Matteo De Simone

“Nel pieno fermento della sua ricerca e sperimentazione linguistica, lo sguardo d’artista di Giovanni Tariello si posa sul mondo rurale, lo accarezza con quella delicatezza dell’abbraccio rivolto a ciò che ci è di più caro e familiare e crea poesia.” Gabriella Ibello

“….Giovanni Tariello vie e mostra Castel Morrone, che è periferia di Caserta, che è periferia di Napoli, che è periferia d’Italia, che è periferia d’Europa, che è periferia del Mondo. Immagina un mondo da un luogo lontano dal centro. Dice la Verità. Racconta questo luogo fino a mostrarne le sue radici”. Francesco Piccolo

“….Giovanni Tariello propone una pittura “povera”, quasi una scrittura di immagini [….] appena definita nei profili […], pochi segni colorati altamente significativi in senso evocativo della memoria. Quella di Giovanni Tariello è una delle voci più autenticamente creative dall’autentica creatività meridionale, non soltanto oggi.” Enrico Crispolti

 

La Arterrimacontemporaryhousegallery nasce nel 2010 a Caserta come spazio espositivo, ma anche come centro progettuale e di promozione, oltre che culturale e di discussione dell’arte nelle sue espressioni più varie. Lo spazio coordinato da Antonio Ricciardi, vuole diventare un punto di riferimento nel cuore di Terra di Lavoro, ed ha in programma una serie di importanti eventi espositivi pubblici di arte contemporanea. Dal 2012 la Arterrimacontemporaryhousegallery occupa uno spazio nel centro di Caserta, è al piano secondo di uno stabile storico e funzionera’ come una vera e propria galleria, con quattro sale espositive, uno spazio per il video, l’ ufficio ed una room glass che può essere utilizzata per particolari installazioni. In sintesi Arterrima è un “sistema aperto” strutturato per promuovere artisti di talento, individuati da un comitato artistico indipendente che pone alla base delle sue scelte la qualità dell’opera, la sua originalità e le capacità e la personalità dell’artista. L’ambizione di Arterrima è dunque quella di diventare un punto d’incontro dove si possano ritrovare artisti e collezionisti, in un rapporto libero da interessi e legami di tipo economico.

Ufficio Stampa “Arterrimacontemporaryhousegallery”

(Maria Beatrice Crisci)

martedì
Dic 18,2012

SAN NICOLA LA STRADA – Nell’ambito del Festival della Vita, giunta alla III edizione, che si terrà dal 26 Gennaio al 3 Febbraio 2013, la parrocchia Santa Maria degli Angeli organizza una mostra fotografica sul tema “Vivere è… prendersi cura di ciò che ci è donato”, presso la cappella Santa Maria delle Grazie. L’esposizione si propone come momento di incontro e di riflessione sul tema del “prendersi cura”, del vivere con la consapevolezza del valore e dell’importanza di ciò che ci è offerto, così che quel dono possa effettivamente arricchire la nostra vita e le dia pienezza. Chiunque desideri aderire all’iniziativa è invitato a consegnare al massimo tre fotografie formato 13x18cm in bianco e nero e/o colore. accompagnate da una frase o citazione letteraria che ne esprima il senso. Ogni foto dovrà riportare sul retro il cognome e nome dell’autore, il suo indirizzo e-mail, il titolo e l’anno dello scatto. Il materiale dovrà essere consegnato entro il giorno 20 Dicembre 2012 nella sacrestia della parrocchia Santa Maria degli Angeli. Partecipare è l’occasione per proporre un proprio scatto, date spazio alla creatività, all’interesse per il tema e alla passione fotografica.

domenica
Dic 16,2012

 

SAN NICOLA LA STRADA – Sabato 15 dicembre, con inizio alle ore 17.00, presso il CMD (Centro Medico Dentistico), sito in via Manzoni, è stata inaugurata la mostra di pittura “In memoria del Maestro Antonio Notaro” . La personale, curata dal Maestro Mimmo Santacroce, presenta le opere più significative della produzione del Maestro Notaro, scomparso recentemente. Si ringraziano: il dottor Angelo Castiello; il Presidente del DLF di Caserta; la famiglia Notaro, che ha messo a disposizione le opere per permettere la realizzazione dell’iniziativa.

venerdì
Dic 14,2012

 

San Nicola la Strada – Sabato 15 dicembre, ore 17, presso il CMD – Centro Medico Dentistico – in via Manzoni, sarà inaugurata la mostra di pittura “In memoria del Maestro Antonio Notaro” . La personale, curata dal Maestro Mimmo Santacroce, presenta le opere più significative della produzione del Maestro Notaro, scomparso recentemente.
Si ringraziano: il dottor Angelo Castiello; il Presidente del DLF di Caserta; la famiglia Notaro, che ha messo a disposizione le opere per permettere la realizzazione dell’iniziativa.

Categories