Cancello ed Arnone News

Di Matilde Maisto

Archive for the ‘Cinema/Teatro/Cabaret’ Category

martedì
Set 16,2014

1

 

Giovedì 18 Settembre 2014 ore 11.30

Caffè Letterario INTRAMOENIA

Piazza Bellini 70, Napoli

CONFERENZA STAMPA

il Direttore Artistico ARNOLFO PETRI illustrerà la

STAGIONE 2014-2015

del

TEATRO IL PRIMO

interverranno i rappresentanti di tutte le compagnie in scena

 

La S.V. è invitata




HERMES COMUNICAZIONE

Gianmarco Cesario (3804932026)

Antonio Mocciola (3920368048)

 

sabato
Set 13,2014

1 

 

Cosa fare durante il weekend? Ecco (quasi) tutto quello che la Capitale propone. Tra arte, musica, teatro e grandi festival. Per tutti i gusti, per tutte le età, per tutte le tasche.

ARA PACIS – Ultimo weekend per ammirare la proiezione straordinaria de “I colori dell’Ara”, in replica da tre fine settimana. Sono stati oltre 3 mila gli spettatori tra romani e turisti che dal 19 agosto, data del Bimillenario di Augusto a cui è dedicata l’istallazione, hanno affollato il museo. Stasera e domani dalle 21.00 alle 24.00 (ultimo ingresso ore 23.00) chiunque voglia vedere l’Ara Pacis attraverso la tecnica di proiezione, realizzata in digitale, che modifica e modula i profili e i colori in tempo reale e visitare la mostra “L’arte del comando. L’eredità di Augusto”, che chiuderà anch’essa domenica 7, potrà farlo al costo del biglietto di 11 euro.

RE BOAT RACE – Arriva la Re Boat Race, la prima regata italiana per imbarcazioni costruite solo con materiale di riciclo, in programma sabato 13 (con le prove in acqua) e domenica 14 (la gara finale), dal mattino al tramonto, al Parco centrale del lago dell’Eur. Una trentina di equipaggi, i “Green Team”, sono pronti a darsi battaglia in occasione di questa quarta edizione.

LE VOCI DEL BOSCO – Laboratori creativi, appuntamenti musicali che hanno come protagonisti strumenti realizzati con materiali riciclati, eco-racconti, aperitivi Doc. Prima edizione per “Le voci del Bosco”, manifestazione per la “cultura della sostenibilità” sino al 14 settembre in piazza Giovanni Agnelli, all’Eur. Ambientazione: un bosco di plastica e un palco per gli artisti per la cui scenografia sono state scelte bottiglie di Pet e buste di plastica. Spazio all’arte con la mostra “Eco creazioni d’arte in difesa dell’ambiente” realizzata grazie alla presenza alla manifestazione del festival RiscArti. Tra i musicisti che si alterneranno sul palco de “Le voci del Bosco”, Tony Cercola, Leno Landini, Vanessa Cremaschi, il Riciclato Circo Musicale e Maurizio Capone & Bungt Bangt.

DA VENEZIA A ROMA – The Lack, presentato come Evento Speciale alle Giornate degli Autori della 71. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, prodotto da Beatrice Bulgari per In Between Art Film, arriva a Roma e sarà proiettato domenica 14 settembre presso il Cinema Farnese Persol in Piazza Campo dei Fiori. In attesa di nuove date. The Lack racconta quattro variazioni sul tema la “mancanza”, è un film rappresentato da sei personaggi femminili. Ognuna di queste donne è immersa in una propria natura silenziosa e primitiva. Non ci sono comparse, nessuno accompagna la solitudine di queste donne.

CONCERTI – Venerdì al Macro Testaccio dalle 21, si terrà Northern Soundscapes, dj set di Alex T, una serata evento dedicata alla musica elettronica, in cui il DJ di Helsinki condurrà il pubblico alla scoperta delle sonorità elettroniche del Nord Europa. Domenica alla Città dell’Altra Economia il Muro del Canto in concerto. I “God is an astronaut” in concerto all’Orion Club (viale J.f. Kennedy, Ciampino) sabato sera.

TEATRO – Al Globe Theatre di Villa Borghese,va in scena “Pene d’amor perdute” fino al 18 settembre, con la regia di Alvaro Piccardi. All’interno del carcere di Regina Coeli, vanno in scena gli spettacoli dei detenuti della rassegna “Teatro a righe 2014”, fino al 30 settembre. MOSTRE – Dal 14 luglio al 21 settembre la Casa del Cinema ospita la mostra “Gigi Magni: epigrammi all’inchiostro di china”. Fino al 21 settembre il Complesso del Vittoriano ospita la mostra “LUCE, l’immaginario italiano”, sulla storia dell’istituto omonimo. Fino al 5 ottobre, la Galleria d’Arte Moderna di Roma Capitale (via Francesco Crispi 24) ospita la mostra “Artiste del Novecento – tra visione e identità ebraica”. E’ aperta fino al 14 settembre ai Musei Capitolini la mostra “1564-2014: Michelangelo – incontrare un artista universale”. Il Museo Fondazione Roma a Palazzo Cipolla ospita fino al 28 settembre le opere del fotografo Terry O’Neill. Ma ospita anche la mostra su Andy Warhol, fino al 28 settembre. Il Parco del Ninfeo di via delle Tre Fontane, in zona EUR ospita fino al 13 settembre il Gay Village, con spettacoli teatrali, reading e concerti.

FESTIVAL – Fino al 14 settembre “Astrosummer” a Villa Torlonia, con incontri e serate dedicate alle stelle. Dal 13 al 17 settembre torna il Festival Internazionale di Letteratura e Cultura Ebraica, nell’antico quartiere ebraico di Roma. All’Auditorium Parco della Musica, dal 13 al 19 settembre RomaFictionFest, con anteprime e incontri a tema. Sino a domenica 14 settembre 2014, gli spazi dell’Ex-Cartiera Latina, nel Parco dell’Appia Antica, ospitano la seconda edizione di 90dB–Festival Internazionale delle Arti Sonore, una rassegna dedicata alla sound art, alla digital art e alla sperimentazione sonora. Alle Officine Farneto dal 12 al 14 settembre il festival delle birre artigianali “Fermentazioni”.

Leggi l’articolo, completo di foto, su http://uozzart.wordpress.com/2014/09/12/cosa-fare-durante-questo-weekend-a-roma-arte-cinema-teatro-festival-sostenibilita-e-concerti-gratuiti/

Per tutti gli aggiornamenti, segui la pagina Facebook di Uozzart

 

mercoledì
Set 10,2014

duel

 

DA GIOVEDI 11 A MERCOLEDI 17 SETTEMBRE

 

Le due vie del destino – The Railway Man 16.00 – 20.45 – 22.45

The Giver – Il mondo di Jonas  16.00 – 17.45 – 19.00 – 21.00

Sex Tape – Finiti in rete 18.00 – 19.30 – 21.15 – 22.45

Necropolis – La città dei morti 19.30 – 22.45

I nostri ragazzi 16.00 – 19.30 – 21.15 – 22.45

Colpa delle stelle 16.00 – 18.15 – 20.30

Winx Club – Il mistero degli abissi 16.00 – 17.30

I Mercenari 3 – The Expendables 17.30 – 22.45

Impepata di nozze 16.00 – 19.30 – 21.15- 22.45

 

Trame e trailer su www.duelvillage.net 

Oggi ultimo giorno di programmazione per

Walking on Sunshine 16.00 – 19.15 – 21.00 – 22.45

Comportamenti molto…Cattivi 17.45 – 21.00 – 22.45

Into the Storm 19.30

Planes 2 – Missione antincendio (2D) 16.00

Dragon Trainer 2 (2D) 17.30

Prossimamente al Duel Village 

Tartarughe Ninja

Resta anche domani

L’Ape Maia – il film

Un ragazzo d’oro

Gomorra – la serie

Ritorno al futuro III

venerdì
Set 5,2014

duel

 

Regala e regalati il Grande Cinema. Al Duel Village 10 biglietti a soli 55 euro. Validi tutti i giorni e per tutti i film. Scadenza trimestrale. Cosa aspetti??? Vieni a ricaricare la tua voglia di cinema!!!!

 
I ticket possono essere acquistati alla biglietteria del Duel Village aperta tutti i giorni dalle ore 16 alle ore 23. 
 
 
www.duelvillage.net 
giovedì
Set 4,2014

1

AcquAria-Maratea step 36”

10-14 settembre 2014

Cinque giorni di musica, cultura, teatro, cinema ed il record subacqueo di Francesco Colletta

Dalla terra al mare. Dal mare alla terra per raccontare il territorio e promuoverlo.

AcquAria-Maratea step 36”: è la manifestazione che unisce sport, arte, natura e cultura.

E’ organizzata dalla giovane società di servizi turistici “Lucania Promotion” e si svolgerà dal 10 al 14 settembre 2014, tra la zona del porto e Maratea Superiore. E’ tra le iniziative estive promosse dal Comune di Maratea e sostenute dalla Regione Basilicata, in collaborazione con l’Apt e la Lucana Film Commission.

Quattro giorni in cui si alterneranno momenti di “sensibilizzazione ambientale” attraverso l’Operazione Fondali Puliti, a cura del Gruppo Amatoriale Subacqueo, con altri di promozione territoriale con l’apertura di un punto di informazione turistica nella zona del porto, ed inoltre performance artistiche e concerti in cui il tema prevalente è l’acqua.

Si svolgeranno inoltre due importanti convegni che rappresenteranno occasioni di confronto più tecnici e scientifici presso le sale del Pianeta Maratea. Il primo sul tema del Turismo Sostenibile e il secondo, nel quale interverranno ricercatori della Nasa, sugli sviluppi della ricerca scientifica nel campo dell’iperbarica e della subacquea.

Evento di punta e molto atteso di “AcquAria” è, dunque, il tentativo di un record molto speciale: il pugliese Francesco Colletta tenterà le 36 ore di immersione continuata in mare.

Infatti,dalla mattina del 12 settembre al pomeriggio del giorno successivo, Francesco Colletta, speleologo marino pugliese, già detentore del record mondiale di 32 ore, ottenuto per ben due volte sia alle isole Tremiti che nell’area marina protetta del Plemmiro in Sicilia, tenterà di superare questo record.

Dopo le 29 ore stabilite nelle isole Tremiti nel 2006 e le 32 del record mondiale del 2007, si potrà di nuovo assistere ad un’impresa difficilissima, sia dal punto di vista fisico che psichico. Una sfida ancora più emozionante perché avverrà nelle acque cristalline di Maratea, anche quest’anno Bandiera blu, considerate non soltanto tra le più spettacolari del Sud d’Italia ma anche tra le più ricche in termini di storia e patrimonio culturale.

Nello spazio del porto compreso tra i due grandi moli piegati ad angolo acuto verso la costa (in una sorta di abbraccio simbolico contemporaneamente verso la terra e il mare), lo speologo marino originario di San Giovanni Rotondo, tenterà, il 12 Settembre, di andare oltre i suoi limiti, aggiungendo, così, un nuovo step al progetto medico-scientifico di caratura mondiale “Endless Diving” che la Regione Basilicata, in concerto con il Comune di Maratea, l’Apt e la Lucana Film Commission, ha deciso di sostenere.

Trentasei ore: l’obiettivo a cui punta Coletta che ha fatto della sua passione per l’ambiente marino una vera e propria sfida con se stesso. Una prova davvero notevole se si pensa che il quarantunenne pugliese si immergerà con il solo ausilio di una muta semistagna, cioè con la pelle a contatto diretto con l’acqua di mare, ad una profondità media di 10 metri per risalire solo dopo esservi rimasto per un giorno e mezzo, sfidando le condizioni estreme di un ambiente diverso da quello quotidiano. Grazie alle rare e straordinarie capacità del suo corpo di termoregolarsi e contando sul controllo della mente sul proprio corpo, Francesco Colletta “vivrà” letteralmente, monitorato da apparecchiature progettate dalla Nasa – con l’intento di studiare gli effetti della disidratazione e le sue implicazioni dal punto di vista psico-fisico – in mezzo ad uno degli habitat marini più suggestivi della costa lucana.

Tutto avverrà a poca distanza dalle banchine del porto che sarà, nei giorni precedenti e durante il record, animato dalla manifestazione “AcquaAria. Tra le tante iniziative “collaterali” eppure fondamentali per la promozione territoriale, a partire dal 10 Settembre fino al 14, ci saranno l’apertura di uno sportello di promozione turistica nella zona portuale, performance di cross-mediale (interazione tra vari linguaggi) a tema, l’Operazione Fondali Puliti a cura del Gruppo Amatoriale Subacqueo (GAS) e i concerti di musica, tra cui quello finale con il gruppo lucano “Musica a Manovella”.

Tanti eventi in uno, dunque, in grado di appassionare e stimolare, creando un diverso approccio con il territorio marateota e, in particolare con il mare, quello che nei 35 km di costa lucana disegna, come affermava Indro Montanelli: “coste frastagliate di grotte, faraglioni, strapiombi e morbide spiagge davanti al più spettacoloso dei mari (il Mediterraneo, ndr) ora spalancato e aperto, ora chiuso in rade piccole come darsene”.

2

Programma AquAria-Maratea step 36

10-14 settembre 2014

Mercoledì 10 settembre:

17:00 Cerimonia apertura e presentazione evento a cura “Lucania Promotion” presso Hotel Pianeta Maratea

18:00_20:00 Convegno medico-scientico con interventi Ricercatori NASA presso Hotel Pianeta Maratea

21:00_22.30 Proiezione del docu-film “ Un altro mondo” di Thomas Torelli presso il porto di Maratea

Giovedì 11 settembre:

10:30 Apertura sportello di promozione turistica presso porto di Maratea

18:00_20:00 Convegno: Turismo Sostenibile e Sociale presso Hotel Pianeta Maratea

21:30_22:30 Concerto: “La musica del mare” nel centro storico di Maratea

Venerdì 12 settembre:

08:15 Inizio immersione per tentativo di record presso Porto di Maratea con diretta video documentaria

20:00_24:00 Installazioni audio-visive nel centro storico di Maratea

21:30_22:30 Performance di interazione tra linguaggi (cross-mediale) a cura “Domus DE JANA” presso Porto di Maratea

Sabato 13 settembre:

Monitoraggio ambientale nel porto di Maratea

20:15 Fine immersione per tentativo di record con servizio televisivo in diretta con TG 1 RAI

20:00_24:00 Installazioni audio-visive nel centro storico di Maratea

21:00_22:00 Performance musicale “Io-acqua” (cura “Domus DE JANA”) presso Porto di Maratea

22:30_24:00 Cerimonia di chiusura dell’evento (a cura di “Lucania Promotion”) presso porto di Maratea e concerto musicale del gruppo “Musica Manovella”

Domenica 14 settembre:

10:30_10:45 Conferenza stampa su Record immersione presso Hotel Pianeta Maratea

11:00_12:30 Conferenza stampa su chiusura evento a cura di Lucania Promotion presso Hotel Pianeta Maratea

AcquAria porta a Maratea performance uniche, in un connubio stretto tra arte, proiezioni multimediali e tanta musica: quella classica ispirata al mare e quella travolgente dei MusicaManovella.

Tanti “sguardi”, espressioni e sensibilità diverse per esaltare le bellezze ambientali e architettoniche della Perla del Tirreno.

AcquAria- Maratea step 36, la manifestazione organizzata dalla Lucania Promotion e sostenuta dalla Regione Basilicata in concerto con Apt e Lucana Film Commission, dal 10 al 14 settembre porterà nel Comune marateota il talento e la creatività di artisti eterogenei, lucani e non, che si sono lasciati ispirare dall’incanto del territorio per realizzare performance uniche nel loro genere. Rappresentazioni estremamente accattivanti perché “giocate” sull’ibridazione degli stili espressivi, consentiranno ai turisti e agli abitanti locali di assistere a prime d’eccezione e di entrare in simbiosi con l’elemento più caratteristico della Perla del Tirreno: l’acqua cristallina del suo mare, preziosa fonte di memoria, di sentimenti, di conoscenza, di storie, di arte e di economie. Così oltre al porto dove avverrà il tentativo di record di immersione continuata per 36 ore (che inizierà venerdì 12 alle ore 8.15 per concludersi sabato 13) da parte dello speleologo marino ed esperto sub pugliese, Francesco Colletta, il borgo di Maratea diventerà un palcoscenico a cielo aperto per una ricca serie di eventi.

CINEMA SOTTO LE STELLE: UN ALTRO MONDO AL PORTO DI MARATEA

Mercoledì 10 settembre, dopo la cerimonia d’apertura dell’evento alle ore 17 presso l’Hotel Pianeta Maratea a cura della Lucania Promotion e l’interessante convegno medico-scientifico nel quale interverranno i ricercatori della Nasa, il porto si trasformerà in un grande cinema sotto le stelle. Alle ore 21 sarà infatti proiettato il film documentario Un altro mondo, scritto e diretto dal regista romano, Thomas Torelli. Prodotto dalla Bluma Lab e Lotus Production, il lungometraggio, fresco di realizzazione, riporta nel presente lo studio condotto sui modi di vita di antiche civiltà come quelle dei Maya e dei nativi americani con l’intento di proporre un nuovo punto di partenza per la costruzione del prossimo futuro. “La scienza moderna e la fisica quantistica – ha spiegato il regista che si occuperà anche di documentare l’impresa dello speleologo marino, Francesco Colletta – hanno confermato che tutto nell’universo è energia e che non vi è separazione tra l’osservatore e l’osservato. Tutto è collegato, tutto è vivo e quindi tutto vibra: così anche l’acqua che, esposta a stimoli diversi, come le emozioni umane, le parole o anche la musica, si trasforma e comunica formando bellissimi cristalli (così spiegano le indagini condotte dal ricercatore giapponese Masaru Emoto, tra gli intervistati nel docu-film e autore di molti libri, tra cui il New York Times best-seller The Hidden Messages in Water, I Messaggi dell’Acqua)”. Il film, presentato al RIFF- Rome Indipendent Film Festival e al Phoenix FF – per citare solo alcuni dei più significativi- ha ricevuto lo speciale riconoscimento di Legambiente e del Clorofilla Film Festival per le sue immagini di rara intensità espressiva, rivelatrici di un’altra dimensione, quella più intima e vera che ha il sapore di un ritorno alla natura e all’essenza dell’esistenza.

LE PARTITURE DEL MARE: IL PORTO INONDATO DALLA MUSICA DEL GRUPPO LAERTE

Così, mentre il paese ai piedi dell’imponente statua del Redentore si colorerà di riverberi, il porto verrà, alle ore 22, pervaso dalle note del concerto per due voci recitanti e violoncello a cura della compagnia partenopea di esplorazione e ricerca teatrale Laerte. Il gruppo (che prende il nome dalla figura della mitologia greca, il padre di Ulisse e re di Itaca che partecipò alla spedizione dei 50 argonauti alla riconquista del vello d’oro nelle ostili terre della Colchide), è il risultato del sodalizio tra Luca Di Tommaso (voce recitante), Roberto Soldatini (violoncellista, docente presso il Conservatorio di musica “Gesualdo da Venosa” a Potenza e autore del libro, “La musica del mare”) e Monica Pinto (voce cantante).

Il nostro – spiegano gli artisti – non è uno spettacolo ordinario di musica ma un vero e proprio progetto di sperimentazione: il concerto La musica del mare è frutto di un’operazione di collage tra il ricco patrimonio musicale classico (che riprende in particolar modo le raffinate suite per violoncello di J.S.Bach e le arie di Doninzetti) e quello della letteratura del mare (Hamingway, Melville, Rod Heikell, autore de “Il Portolano”, il manuale a metà tra guida turistica per velisti e di istruzioni utilizzato per avvicinare i porti che fa da ispirazione alla composizione) con aggiunta di testi e canzoni inediti”. L’intreccio calcolato dove le voci intessono con la musica un flusso preciso e ripetibile, come quello delle onde del mare, costituirà per il trio un battesimo nel vero senso della parola: “Per noi quella di Maratea – concludono – sarà la prima esibizione a Sud di Napoli: un segno forte della sensibilità culturale che lega i luoghi di tradizione marinara”.

DAL MARE ALLA TERRA: LE INSTALLAZIONI AUDIO-VISIVE NEL BORGO DI MARATEA

Venerdì 12 e sabato 13 settembre il paese delle 44 chiese verrà “inondato” dall’estro dell’architetto pugliese, Vincenzo Russo. Grazie alla sua esperienza ultradecennale maturata nell’ambito della progettazione urbanistica e del design contemporaneo, realizzerà per il borgo di Maratea un vero e proprio percorso emozionale attraverso il quale i passanti potranno calarsi in una dimensione “altra”.

Submotionspiega l’architetto nativo di Cerignola è un’installazione audio-video che proverà a ricucire il controverso rapporto tra mare e città, tra uomo e natura mettendo in evidenza le due anime di Maratea: quella più ‘commerciale’ di piazza Santa Maria Maggiore e quella più segreta e più antica, fatta di viuzze poco praticate perché poco praticabili”. I suoni e le immagini dei fondali marini fondendosi con le voci e i rumori del Borgo antropizzato verranno come rimbalzati, attraverso le suggestioni acustiche e visive, sulle pareti di pietra dei palazzi che si trasformeranno in quinte cinematografiche e lungo i cunicoli delle strette strade che diventeranno casse armoniche. Restituendo, in tal modo, l’emozione e il movimento di un habitat come quello del mare in continuo dinamismo e foriero di fascino.

L’ACQUA, LA FONTE DELLA VITA: AL PORTO LE PERFORMANCE DI DOMUS DE JANA

Sempre Venerdì 12, ma alle ore 22, sarà la volta della performance cross-mediale dell’associazione culturale Domus De Jana che, dal 2010, opera tra Lazio, Umbria a Toscana nel campo dell’arte-terapia. “Al porto di Maratea – ha riferito lo psicologo Michele Fiori – realizzeremo un’installazione interattiva appositamente studiata per la Perla del Tirreno: ‘Mirroirs d’eau’, (Specchi d’acqua) che, attraverso uno schermo bianco collegato ad una piattaforma informatica Max Msp sarà in grado di riflettere il movimento del passante, traducendolo in immagini, suoni e parole d’acqua”. Musica, corporeità, video e luce nel loro reciproco influenzarsi saranno alla base anche della seconda performance multimediale per pianoforte, corpo scenico e video immagine Io, Acqua sempre a cura di Domus De Jana. Sabato sera, a conclusione del record di Francesco Colletta, Michele Fiori, Micheala Vignini, Fabio Brugnoli e Isabella Nardis tenteranno di restituire il concetto di fluidità dell’acqua come vero e proprio organismo vivente, dotato di una memoria, di un Io e, allo stesso tempo, contenitore e contenuto dell’esperienza, della nascita e della morte.

CHIUSURA TRAVOLGENTE CON I MUSICAMANOVELLA, PER LA PRIMA VOLTA A MARATEA

A concludere la quattro giorni di AcquAria, sabato 13, ci penserà il ritmo travolgente del gruppo lucano rivelazione che, nell’arco di un solo decennio e con oltre mille concerti all’attivo, ha saputo catturare i consensi di pubblico e critica: i MusicaManovella!

Nati artisticamente a Pignola nel 2004 sotto il segno di Capossella, la band composta da Rocco Spagnoletta (voce e chitarra acustica), Dario Vista (voce e basso), Antonio Gruosso (fisarmonica e back vocal), Mimmo Gruosso (keyboard e pc), Antonello Ruggiero (batteria), Rocco Azzarino (direttore dell’esecuzione) e il marateota Renato Pezzano (chitarre), accenderà la piazzetta del porto di Maratea, dalle 22.30, con i suoi pezzi più travolgenti. Dai brani sull’amore contemporaneo contenuti nel loro primo album L’amore è cieco o ci vede poco a quelli sul mondo globale che ritraggono la vita dei briganti lucani e quella degli immigrati africani del secondo lavoro discografico Te lo giuro su Vinicio Capossela. Opere originali che oltre al valore musicale (che mette insieme più stili e più culture, da quelle lucane a quelle del Nordafrica e della Jamaica), sono capaci di “parlare” senza peli sulla lingua e far riflettere con ironia. “È la prima volta – afferma la voce della band, Rocco Spagnoletta – che cantiamo a Maratea, un luogo che è da sempre legato ai nostri ricordi estivi dell’infanzia. In particolare ai miei: erano gli anni 80 quando con mio padre e la sua Alfetta 2000 salivamo al Cristo. Era quasi un’aria da film vedere passeggiare, poi, mia madre e mio padre, giovani e belli, fino alla piazzetta. E io che iniziavo a guardare con curiosità la bellezza. Crescendo i libri letti sulla spiaggia di Acquafredda: Narciso e Boccadoro o le poesie di Neruda che ben si sposavano con le montagne alle spalle di un mare cristallino”.

Il 13 settembre la memoria di questi tempi si rinnoverà tramutandosi in note e in ritmi che fluiscono nelle vene, trasformandosi in energia continua. A manovella.

martedì
Set 2,2014

duel

 

Walking on Sunshine 16.00 – 19.15 – 21.00 – 22.45

Colpa delle stelle 16.00 – 18.15 – 20.30 – 22.45  

Winx Club – Il mistero degli abissi 16.00 – 17.30

I Mercenari 3 – The Expendables 18.15 – 20.30 – 22.45

Comportamenti molto…Cattivi 17.45 – 21.00 – 22.45

Into the Storm 19.30

Planes 2 – Missione antincendio (2D)16.00 – 19.00

Liberaci dal male 22.30

Step up all in  (2D)  20.45

Dragon Trainer 2 (2D) 16.30 – 17.30

Impepata di nozze 16.30 – 19.00 – 20.45- 22.30

FILM IN PROGRAMMAZIONE AL DUEL VILLAGE

DA VENERDI 5 A MERCOLEDI 10 SETTEMBRE

 

I nostri ragazzi 16.30 – 19.00 – 20.45 – 22.30

Walking on Sunshine 16.00 – 19.15 – 21.00 – 22.45

Colpa delle stelle 16.00 – 18.15 – 20.30 – 22.45  

Winx Club – Il mistero degli abissi 16.00 – 17.30

I Mercenari 3 – The Expendables 18.15 – 20.30 – 22.45

Comportamenti molto…Cattivi 17.45 – 21.00 – 22.45

Into the Storm 19.30

Planes 2 – Missione antincendio (2D)16.00

Dragon Trainer 2 (2D) 17.30

Impepata di nozze 16.30 – 19.00 – 20.45- 22.30

Trame e trailer su www.duelvillage.net

Mercoledì 3 settembre ultimo giorno di programmazione per 

Quel momento imbarazzante 16.00 – 17.45 – 21.15 – 22.45

Il fuoco della vendetta17.30 – 19.15 – 22.45

Hercules – il Guerriero (2D) 19.30 – 21.15

Giovedì  4 settembre ultimo giorno di programmazione per

Liberaci dal male 22.30

Step up all in  (2D)  20.45

lunedì
Set 1,2014

1

 

Presenta Shakespeare a modo suo:

“Non recito, porto in scena l’arte del palcoscenico”

 

Arriva il Seduttore. E “Settembre al Borgo” entra nel vivo. Domani sera alle 21,15 Giorgio Albertazzi presenta nel Teatro della Torre il suo “Recital Shakespeariano” (biglietto d’ingresso 15 euro più diritti di prevendita). E’ il momento clou della “Grande notte shakespeariana” voluta dal direttore artistico Nunzio Areni per festeggiare – e ricordare – i 450 anni dalla nascita di William Shakespeare.

2

Quale Shakespeare vedremo in scena? Quello dell’”Amleto” diretto da Zeffirelli che 50 anni fa restò per due mesi al’Old Vic di Londra? O l’”Enrico IV” che nei primi anni ’80 ha travolto il rapporto pagina-scrittura scenica nel sistema teatrale italiano? Lo sapremo solo assistendo al suo omaggio al Grande Bardo.

Shakespeare è nei cromosomi di Albertazzi. Il suo esordio è avvenuto nel 1949 in “Troilo e Cressida”, per la regia di Luchino Visconti durante il Maggio Musicale Fiorentino. Ed è proseguito sul palcoscenico con altre memorabili interpretazioni. Non è un caso che al fianco degli “Amleto” di Lawrence Olivier e di John Barrymore si ricordi il suo. E che appena pochi mesi fa abbia interpretato Shylock in una versione fortunata del “Mercante di Venezia”.

3

All’Espresso ha dichiarato: “Il pubblico sente che in me c’è qualcosa di diverso. Io esco dalla definizione della bravura. Ormai lo dicono tutti: Albertazzi non recita. Che fa allora? L’arte del palcoscenico, rispondo. Del resto il teatro degli altri, mi annoia mortalmente. Non tutto, certo. Quando a Londra andavo a vedere Peter O’ Toole non dormivo per l’emozione”. E ancora: “A vedermi probabilmente vengono in tanti perché pensano che potrebbe essere l’ultima volta che mi vedono».

A 91 anni – compiuti il 20 agosto – non si sa bene se considerarlo il Grande Vecchio della nostra scena o semplicemente un seduttore seriale. Di sicuro ama le sfide. Dal 4 ottobre sarà tra i protagonisti della nuova edizione di “Ballando sotto le stelle” il programma televisivo condotto da Milly Carlucci come concorrente.

4

E una scommessa è anche l’approdo a “Settembre al Borgo”. Prima domani, poi mercoledì in “Eduardiana”. Lo vedremo interpretare il monologo “Non siamo fatti dello stesso sangue”? O regalerà qualche assaggio del “Re Lear” che porterà la prossima stagione al teatro Ghione di Roma? Lo scopriremo domani sera. “Il vero, grande, teatro classico è sempre contemporaneo”, ama ripetere. Che l’arte sia una macchina creativa – come ama pensare – o meno, Albertazzi è al tempo stesso memoria storica e coscienza del nostro palcoscenico.

Prima di lui, come un interessante aperitivo, alle 20,45 andrà in scena “Il ratto di Lucrezia” messo in scena da NuovoSpazioTeatro.

 

Alfredo d’Agnese – R.A.R.E. Comunicazioni, Ufficio Comunicazione Nunzio Areni (339-1966011)

Raffaella Tramontano – R.A.R.E. Comunicazioni, Ufficio Comunicazione Nunzio Areni (392-8860966)

Livia Iervolino – Ufficio Comunicazione Nunzio Areni (366 – 3929601)

sabato
Ago 30,2014

1

Si terrà lunedì, 1 settembre 2014 ore 16.00, presso lo Spazio della Fondazione Ente dello Spettacolo (Sala Tropicana 1) all’interno dell’Hotel Excelsior (Lido di Venezia), l’inaugurazione della mostra Sotto casa di Federico .

 A 60 ANNI DALLA PRESENTAZIONE DE “LA STRADA”, UNA MOSTRA SPECIALE DEDICATA AL MAESTRO

La mostra “Sotto casa di Federico”, curata da Francesca Barbi Marinetti e ideata da Tina Vannini, presenta venti opere ad inchiostro di china che per l’occasione Roberto Di Costanzo ha dedicato all’immaginario felliniano e alla città di Roma. La mostra, ad ingresso libero, sarà visitabile sino al 6 settembre 2014.

 

1 settembre ore 16.00, Spazio Fondazione Ente dello Spettacolo

Sala Tropicana 1 – Hotel Excelsior, Lido di Venezia

2

Si terrà lunedì, 1 settembre 2014 ore 16.00, presso lo Spazio della Fondazione Ente dello Spettacolo (Sala Tropicana 1) all’interno dell’Hotel Excelsior (Lido di Venezia), l’inaugurazione della mostra Sotto casa di Federicoche l’artista Roberto Di Costanzo ha dedicato a Federico Fellini e alla sua Roma, nell’ambito della 71. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia (27 agosto – 6 settembre 2014).

Con il patrocinio della Fondazione Ente dello Spettacolo, del Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, della maison Pierre Cardin e delle Editions Nomades, la mostra curata da Francesca Barbi Marinetti e ideata da Tina Vannini, è composta da una serie di opere a inchiostro di china che Roberto Di Costanzo ha dedicato all’immaginario felliniano e ai suoi film più rappresentativi. Sarà visitabile, con ingresso libero, sino al 6 settembre, che corrisponde a una data davvero speciale.

3

6 SETTEMBRE 1954: IL FESTIVAL DEL CINEMA PRESENTA “LA STRADA” – Il regista, vincitore di quattro premi Oscar al miglior film straniero e nel 1993 Oscar alla carriera, vincitore due volte del Festival di Mosca (1963 e 1987), ha inoltre ricevuto la Palma d’oro al Festival di Cannes nel 1960 e il Leone d’oro alla carriera alla Mostra del Cinema di Venezia nel 1985. E, sempre durante il Festival,  era il 6 settembre 1954 quando, sempre qui, fu presentato il capolavoro La strada, che lo confermò uno dei più grandi registi a livello internazionale. Nonostante proprio durante il Festival fu accolto male dalla critica, il lungometraggio valse a Fellini un Oscar nel 1956.

LA MOSTRA – Omaggiare Federico Fellini e ospitare il lavoro di un artista visionario come Roberto Di Costanzo è la felice sintesi di questo ambizioso progetto artistico che prende vita nel maggio del 2014 nella splendida cornice del ristorante vegetariano Il Margutta RistorArte di Claudio e Tina Vannini, proprio in via Margutta, a Roma, sotto casa del regista riminese. La mostra “Sotto casa di Federico” è stata curata da Francesca Barbi Marinetti e ideata da Tina Vannini.

4

Il progetto artistico riguardante Federico era da tempo nelle intenzioni di Tina Vannini essendo il marito Claudio Vannini legato al regista da ricordi personali. Fellini infatti, che abitava alla porta accanto dove si legge la targa che lo commemora, è stato negli anni Ottanta un assiduo frequentatore del vegetariano romano di via Margutta e molti sono gli aneddoti che ancora circolano ricordandone l’eccezionale presenza.

IL DISEGNO – Fellini era legato al disegno. Era per lui uno strumento d’indagine e consolazione, ironico e pungente, che lo ha accompagnato per tutta la vita. E proprio attraverso il disegno Roberto Di Costanzo lo ricorda, richiamando anche la Roma felliniana: da La dolce vita a Ginger e Fred, sino al recente richiamo di Paolo Sorrentino con La grande bellezza. Di Costanzo insegue così i momenti felliniani con raffinata attenzione. Lo appaga la bellezza onirica, lo irretisce la denuncia affabulata e giocosa. Resta in punta di china leggero sulla suggestione di un sogno che ancora ci parla.

“Un ‘emozione grande la mia, oggi, nel volerlo tributare e ricordare nella formula del disegno a cui mi sento legato come lo era lui – dichiara l’artista Roberto Di CostanzoI suoi personaggi erano anzitutto idee su tovaglie spiegazzate, carteggi e caricature. A tutto questo si aggiunge la magia di Venezia da sempre autonoma coraggiosa e progressista nel costume, nella politica e nell’arte. Un convivio che mi onora sostenuto fortemente dalla mia scuola di formazione Centro Sperimentale di Cinematografia e la Fondazione Ente dello Spettacolo”.

5

“Nei disegni a china di Roberto c’è la cucitura magica che Fellini operava tra libertà di immaginazione e la cognizione delle cose  – spiega Francesca Barbi Marinetti, curatrice della mostra – Con un omaggio ai luoghi e ai celebri personaggi del cinema felliniano, Di Costanzo ci racconta questo. Con garbo, eleganza e poesia coglie il senso leggero e acuto di uno stile che volteggia tra immaginazione e realtà e si sofferma a raccontare il mondo come dovrebbe essere piuttosto che come è”.

ROBERTO DI COSTANZO – Ritrattista, illustratore, pittore. Dopo l’ Accademia di Belle Arti di Roma, spinto dal grande amore per il cinema, accede al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, dove seguito dal maestro costumista Piero Tosi, suo mentore, e dallo scenografo Andrea Crisanti, si diploma in scenografia, costume ed arredamento per il cinema. Contemporaneamente cresce il suo interesse per l’illustrazione che lo porterà a lavorare su progetti editoriali di rilievo in Italia e Francia. Dopo numerose mostre personali in Italia e l’interesse crescente nel collezionismo parigino, su invito del maestro Pierre Cardin espone presso l’Espace Cardin a Parigi, La Casa dell’Architettura di Roma, l’Istituto di cultura francese (Centre Saint-Louis). Le sue opere grafiche figurano in collezioni private tra Roma, Parigi, New York e in prestigiose gallerie a Parigi, Bologna, Roma. Attualmente è docente di storia del costume e disegno dal vero all’Accademia del Lusso di Roma e l’Accademia Italiana. Conduce inoltre seminari di disegno e pittura.

 

mercoledì
Ago 6,2014

duel

 

Il Duel Village resterà chiuso giovedì 7 agosto e martedì 12 agosto. 

 

Step up all in  (3D) 17.15 – 19.15 – 21.00 – 22.45 (ANTEPRIMA)

Step up all in  (2D) 17.00 – 19.00 – 21.00 – 22.45  (ANTEPRIMA)

Apes revolution – Il pianeta delle scimmie  (2D) 18.15 – 20.30 – 22.45

Una notte in giallo 17.30 – 19.00

Anarchia – La notte del giudizio 20.30 – 22.15

Impepata di Nozze 18.00 – 19.30 – 21.15 – 22.45

CINEMA ALL’APERTO

Una piccola impresa meridionale venerdì 8 agosto ore 21

 

FILM IN PROGRAMMAZIONE AL DUEL VILLAGE

 SABATO 9 AGOSTO

Transformers 4 – L’era dell’estinzione (2D)18.30

Apes revolution – Il pianeta delle scimmie  (2D) 18.15 – 20.30 – 22.45

Una notte in giallo 17.30 – 19.00

Anarchia – La notte del giudizio 20.30 – 22.15

Impepata di Nozze 18.00 – 19.30 – 21.15 – 22.45

CINEMA ALL’APERTO

Transformers 4 – L’era dell’estinzione (2D) sabato 9 agosto ore 21,15

 

 

FILM IN PROGRAMMAZIONE AL DUEL VILLAGE

 DOMENICA 10 AGOSTO

 

Transformers 4 – L’era dell’estinzione (2D)18.30 – 21.15

Apes revolution – Il pianeta delle scimmie  (2D) 18.15 – 20.30 – 22.45

Una notte in giallo 17.30 – 19.00

Anarchia – La notte del giudizio 20.30 – 22.15

Impepata di Nozze 18.00 – 19.30 – 21.15 – 22.45

 

CINEMA ALL’APERTO

American Hustle domenica 10 agosto ore 21

 

FILM IN PROGRAMMAZIONE AL DUEL VILLAGE

 LUNEDI 11 AGOSTO

Dragon Trainer 2 (3D) 17.15 – 19.00 – 20.45 – 22.30  (ANTEPRIMA)

Dragon Trainer 2 (2D) 17.00 – 18.45 – 20.30 – 22.15 (ANTEPRIMA)

Apes revolution – Il pianeta delle scimmie  (2D) 18.15 – 20.30 – 22.45

Una notte in giallo 17.30 – 19.00

Anarchia – La notte del giudizio 20.30 – 22.15

Impepata di Nozze 18.00 – 19.30 – 21.15 – 22.45

 

FILM IN PROGRAMMAZIONE AL DUEL VILLAGE

 MERCOLEDI 13 AGOSTO

Planes 2 – Missione antincendio (3D) 17.45 – 19.15 – 20.45 – 22.15 (ANTEPRIMA)

Planes 2 – Missione antincendio (2D) 17.30 – 19.00 – 20.30 – 22.00 (ANTEPRIMA)

Apes revolution – Il pianeta delle scimmie  (2D) 18.15 – 20.30 – 22.45

Una notte in giallo 17.30 – 19.00

Anarchia – La notte del giudizio 20.30 – 22.15

Impepata di Nozze 18.00 – 19.30 – 21.15 – 22.45

 

TRAME E TRAILER SU WWW.DUELVILLAGE.NET

mercoledì
Ago 6,2014

1

9 AGOSTO “L’AMOR PERDUTO” VA IN SCENA

Sarà una gran festa, la festa dell’amore, quello cantato, quello recitato, quello crudo o appassionato e poi sarà soprattutto la festa dell’amore che attende di rivelarsi. Si, perché ciascuno potrà dichiarare tutto l’amore per il proprio amato grazie all’aiuto dei 16 attori ospitati nei giorni scorsi in residenza. Piazza S. Giuseppe, nel centro di Corsano alle 21.00 si trasformerà in un teatro a cielo aperto pronto ad ospitare un dedalo di rappresentazioni teatrali.

2

La piazza centrale sarà dedicata alle serenate mentre le stradine e i vicoli dintorno diventeranno piccoli palcoscenici sui quali verranno rappresentate, per tutta la serata, una serie di atti originali legati all’AMOR PERDUTO.

La serata del 9 agosto sarà la tappa conclusiva della residenza teatraleHESTIA Il Ventre dei Luoghi” del progetto Ti Racconto A Capo, un esperienza professionale che, sotto la direzione artistica di Ippolito Chiarello, ha permesso ai partecipanti alla residenza di incontrare la comunità del Capo, di scambiare impressioni con alcune figure di spicco del panorama culturale salentino e nazionale (ospiti della residenza sono stati il giornalista di Radio Radicale Massimo Bordin, i docenti dell’Università Salvatore Colazzo e Giovanni Scarafile, solo per citarne alcuni), ma soprattutto ha permesso loro di ricostruire quella grammatica dei sentimenti che gli permetterà di mettere in scena la magia dell’amore con le parole antiche del corteggiamento di una volta.

3

Ti Racconto A Capoè organizzato dall’Associazione Idee A Sud Est in collaborazione con NASCA Teatri di Terra.

 

ENGLISH VERSION

THE LOST LOVE.

THE HISTORICAL CENTER OF CORSANO (LE) BECOMES AN OPEN AIR THEATRE

It will be a great feast, the feast of love, the one poets sung, actors played, the raw and passionate one and then it will be mostly the feast of love that waits to be revealed. Yes, because everyone will have the chance to declare all the love for the beloved with the help of 16 actors hosted in last days in the residency program. St. Joseph’s Square, in the histric center of Corsano (Le), at 21.00 will be transformed into an open-air theater ready to host a maze of theatrical performances.

The central plaza will be dedicated to the serenades while the surrounding streets and alleys will become smaller stages on which a number of original pieces related to the LOST love will be represented throughout the evening.

The evening of August 9 will be the final act of the theater residency program “HESTIA Il ventre dei luoghi” an experience which, under the artistic direction of Ippolito Chiarello, allowed the participants to meet the community of the southest point of Italy, Capo di Leuca, to exchange impressions with some leading figures in the cultural background of Salento and Italy (guests of the residence have been the journalist Massimo Bordin – Radio Radicale, Giovanni Scarafile and Salvatore Colazzo of the University of Salento, just to name a few), but especially has allowed them to reconstruct a grammar of feelings which will set free the magic of love through the ancient words of courtship.

Ti Racconto A Capo is organized by Idee a Sud Est in partnership with NASCA Teatri di Terra.

Per info

sito www.tiraccontoacapo.it – email tiraccontoacapo@hotmail.it

cell. 347.7013952

pagine Facebook, Twitter, Youtube

 

Ufficio stampa

Calliope Comunicare Cultura

calliopeufficiostampa@gmail.com

Ref. Elena Riccardo cell. 338.83221161

Categories