Cancello ed Arnone News

Di Matilde Maisto

Archive for the ‘Clima’ Category

domenica
Feb 5,2012


                 

 

COMUNICATO STAMPA n. 18/2012

Castel Morrone : Nonostante le nevicate degli ultimi due giorni, che il alcuni punti del paese hanno lasciato una coltre bianca di oltre 10 centimetri di altezza, non si registrano disagi sul territorio comunale, a confermarlo è direttamente il Sindaco Pietro Riello che in merito afferma “in occasione delle nevicate che hanno coinvolto il paese negli ultimi due giorni penso di poter dichiarare tranquillamente che tutto ciò che si poteva fare a livello di mezzi e di interventi da parte del personale comunale sia stato fatto. Grazie ai mezzi dell’Ente Provincia – continua il primo cittadino – che hanno pulito le arterie di comunicazione provinciali, fino all’ingresso del paese, ed al nostro intervento sulle principali arterie comunali non si sono registrati per i cittadini particolari disagi. Siamo intervenuti prontamente per liberare la strada di accesso alla struttura sanitaria “Villa delle Magnolie” ed  abbiamo avvisato, gia nella giornata di venerdì sera, tramite l’invio di un messaggio sulla bacheca facebook del Comune, sulle precauzioni  da adottare in caso di neve. In previsione di un nuovo peggioramento del tempo nelle prossime ore – termina il Sindaco Riello – invitiamo i cittadini a prendere tutte le precauzioni del caso, pulendo i marciapiedi antistanti le abitazioni in previsione dell’ulteriore abbassamento delle temperature, come li invitiamo inoltre a segnalare adeguatamente il pericolo di caduta neve e di lastroni di ghiaccio dai tetti.”

Il Portavoce del Sindaco
Giuseppe Di Fonzo

sabato
Feb 4,2012


 

di Daniele Palazzo
Torna alla normalità la circolazione veicolare lungo la tratta autostradale che si snoda tra i caselli di Caianello e San Vittore del Lazio, che, in seguito all’eccezionale nevicata che, nelle ultime ore, ha interessato buona parte del territorio nazionale, è stato ricoperto da oltre un metro di neve. Eliminato anche l’inconveniente causato dal crollo, all’altezza del Km. 701, di un cavo dell’alta tensione. A darne notizia la società “Autostrade per l’Italia”, che annuncia che, dopo che per i mezzi leggeri, ora, si è ovviato ad ogni intoppo anche per la circolazione di quelli pesanti. L situazione, comunque, resta critica su tutte le autostrade del Centro-Nord della Penisola. Per questo motivo, l’organismo di gestione delle autostrade italiane invita l’utenza a muoversi con grande prudenza e, in ogni caso, a mettersi in viaggio solo se veramente necessario, a farlo solamente se dotati del necessario equipaggiamento(pneumatici da neve, catene, ecc.) a guidare con la massima prudenza, a tenersi informati della situazione  lungo i tratti di percorrenza più colpita dalle precipitazioni nevose attraverso i canali informativi disponibili(RTL 102.5 FM e ISORADIO 103.3 FM, nonchè i pannelli a messaggio variabile, il sito internet www.autostrade.it e il network TV INFOMOVING in Area di Servizio). La morale del discorso, insomma, è sempre la stessa: chi si mette alla guida su un mezzo, sia esso pesante o leggero, deve farlo con cognizione di causa, cioè sapendo che, per evitare problemi a se stesso, ai suoi compagni di viaggio e agli altri utenti della strada, è chiamato a non porsi al volante se non in perfette condizioni fisiche e di dotarsi di veicoli pienamente efficienti.

PREVISIONI METEO DEL 3 FEBBRAIO 2012

  • Filed under: Clima
venerdì
Feb 3,2012

 

Previsioni meteo per Venerdì 3 Febbraio Per venerdì 3 febbraio attenzione! Una nuova perturbazione fredda verso il Centrosud con altro maltempo invernale su diversi settori. Nevicate fino in pianura su quasi tutto il Centro, localmente persino in Sardegna e a bassa quota al Sud. Al Nord gelo esteso. Al Nord neve debole in Romagna al amttino ma con nuovo peggioramento del tempo in serata. Neve fino all’Emilia orientale ma i maggiori accumuli sono attesi tra Rimini e San Marino. Altrove asciutto salvo sporadici fiocchi, gelate estese e intense ovunque. Al Centro maltempo con diffuse nevicate sulle regioni adriatiche fin su pianure e coste. Neve in arrivo anche sul Lazio prevista persino a Roma entro sera, con possibili accumuli fin sulle coste. In Toscana fenomeni più probabili sull’area meridionale e appenninica. Anche in Sardegna rovesci nevosi a bassa quota con venti gelidi da Nord. Al Sud instabilità fin dal mattino con piogge sparse in rapida intensificazione tra Campania e Nord Puglia come sulla Sicilia occidentale. In giornata maltempo generale con nevicate fino a quote molto basse in Campania, poi anche su Puglia e Lucania dalla sera con clima più freddo.

mercoledì
Gen 18,2012

A causa delle avverse condizioni climatiche e, soprattutto, per le temperature rigide di questi giorni giorni, i contatori dell’acqua rischiano un blocco causato dai gradi sotto lo zero. A tal proposito si consiglia di proteggere i contatori dell’acqua con panni o altro materiale coibentante, ove i contatori non fossero già protetti dalla normale coibentazione. Un altro consiglio utile, soprattutto per gli utenti che abitano in paesi la cui altitudine supera i 200m. slm, sarebbe opportuno lasciare un rivolo d’acqua scorrere dal rubinetto, così facendo si evita il congelamento delle condotte e del contatore.

martedì
Nov 8,2011

VILLA LITERNO -Operai al lavoro su via Santa Maria a Cubito dopo l’inondazione
COMUNE DI VILLA LITERNO
PROVINCIA DI CASERTA
Ufficio del Sindaco


Villa Literno – Sindaco verifica danni via Santa Maria a Cubito


Villa Literno – LSU al lavoro su via Santa Maria a Cubito

Dopo il fortissimo nubifragio che nella notte fra sabato e domenica ha colpito la Campania, il livello dei Regi Lagni è salito oltre i lille di guardia, provocando l’esondazione del canale San Salvatore, che costeggia via Santa Maria a Cubito, la strada provinciale fra Villa Literno e Cancello Arnone. Per diverse ore, l’acqua ha invaso la carreggiata, provocando seri disagi alla circolazione automobilistica. Sul posto sono subito intervenuti gli operai del Servizio Tecnico Manutentivo e i volontari dell’associazione per la protezione civile, che hanno collaborato con gli organi preposti per mettere in sicurezza il tratto e deviare le auto in arrivo da e per Cancello Arnone. Intanto, i volontari della Croce Rossa erano a disposizione delle autorità per eventuali interventi di emergenza, sia a Villa Literno che nei paesi vicini.
Il Sindaco ha immediatamente disposto la chiusura dell’arteria, mentre l’Anas ha chiuso al traffico lo svincolo di Villa Literno della Strada Statale 7 bis Nola-Villa Literno al km 6,550 in direzione Mondragone, dirottando il traffico in uscita su Casal di Principe. Già nella mattinata di lunedì gli operai Lsu del Comune sono intervenuti con procedura d’urgenza per rimettere in sicurezza la carreggiata, in attesa che vengano attivate le procedure per un ripristino del manto di asfalto. Non appena saranno ripristinate le condizioni di sicurezza, la strada sarà ufficialmente riaperta al traffico.
Intanto, il Sindaco Nicola Tamburrino ha ringraziato i Vigili del Fuoco, il personale comunale, impiegati e lavoratori socialmente utili, in servizio durante le ore dell’emergenza e soprattutto i volontari dell’associazione di Protezione Civile e della Croce Rossa Villa Literno, che fin dalle prime ore dell’alba di domenica sono rimasti a disposizione delle autorità preposte e dei cittadini: “Tutti i Liternesi devono essere grati a questi nostri giovani, ragazzi e ragazze che hanno rinunciato ad una domenica in famiglia o con gli amici e si sono messi al servizio della collettività per puro spirito di volontariato; è questo l’associazionismo che ci piace, quello che non chiede nulla alle istituzioni, ma dà tanto alla collettività”.
Ripristinata la situazione anche al Cimitero Comunale, dove per diverse ore le forti piogge hanno provocato degli allagamenti. Sempre a causa del forte temporale, era stata annullata la cerimonia di commemorazione dei Caduti in guerra, prevista per le 9.30 di Domenica: “Alla manifestazione dovevano intervenire i bambini delle scuole e i reduci delle guerre, Francesco Ucciero e Tammaro Di Caterino, due persione anziane, e non mi sembrava il caso di obbligare tutti loro a partecipare con questo tempo”, ha dichiarato il Sindaco Nicola Tamburrino, che, nonostante la febbre, ha seguito passo passo i giri di monitoraggio nelle zone periferiche.
Per tutta la giornata, il Comune ha attivato numerosi canali di comunicazione, per tenere aggiornata la cittadinanza, a cominciare dalla pagina Facebook istituzionale, ormai seguita da oltre mille contatti, e dalle normali linee telefoniche del Comando Vigili Urbani.

L’addetto stampa
COMUNICATO STAMPA
07 NOVEMBRE 2011

ALLERTA METEO

domenica
Nov 6,2011

CITTA’ DI SPARANISE
Provincia di Caserta
UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE

Contatti: comdisparanise@virgilio.it; comunedisparanise@gmail.com;
Tel.: 0823 874032; Mob.: 339 3734374

Comunicato stampa del 06/11/2011

Allerta meteo: ok il servizio di pronto intervento con Vigili e volontari della VAB predisposto dal sindaco Mariano Sorvillo
Due idrovore e 240 sacchi si sabbia per scongiurare il pericolo allagamenti in zona stazione FS

Sparanise – C’era molta apprensione ieri in città a causa dei potenziali danni che l’annunciato forte temporale avrebbe potuto causare a cose e persone. Cosi, per fronteggiare eventuali situazioni di emergenza, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Mariano Sorvillo, in stretta sinergia con i vigili urbani agli ordini del comandante Giovanni Fusco e la VAB Campania presieduta da Agostino Mascolo, oltre a predisporre una serie di interventi precauzionali alle caditoie della rete fognaria, ha allertato una squadra di pronto intervento che ha letteralmente sorvegliato il territorio comunale sin dalle prime ore del giorno. Il team della VAB composto da 13 volontari dotati di due  mezzi speciali polisoccorso, necessari a portare a compimento eventuali interventi, ha sorvegliato le zone a rischio, in particolar modo via Abate Roffredo, preservando con appositi sacchi di sabbia gli ingressi dei locali posti a pian terreno. Inoltre, per scongiurare il pericolo allagamenti i volontari con la preziosa assistenza dei vigili urbani, hanno piazzato anche due idrovore pronte ad entrare in funzione nel caso ve ne fosse stata la necessità. Una volta messa in sicurezza la zona, nel pieno del forte temporale una squadra si è dovuta recare in zona Sant’Antonio per svolgere un primo intervento su un albero che, probabilmente a causa del forte vento, si è spezzato ed ha finito per travolgere anche un palo della Telecom. Allertati dagli stessi volontari della Vab, sono giunti sul posto anche i vigili del fuoco che hanno immediatamente messo in sicurezza la zona. Poco dopo, i volontari sono stati chiamati ad effettuare altri due interventi: un recupero di un’auto rimasta intrappolata dal fango di un fossato nel rione Pezza, ed una sommaria pulizia di un fosso in zona Mazzeo, per agevolare il defluire delle acque che sovrastavano la superficie stradale. In serata, le condizioni meteo sono gradualmente migliorate ed i cittadini residenti nella zona adiacente la stazione ferroviaria hanno potuto tirare un sospiro di sollievo per il pericolo scampato. “Voglio rivolgere un sentito ringraziamento al presidente della VAB Agostino Mascolo – ha detto il sindaco di Sparanise – e, tramite lui, a tutti i volontari che hanno prestato la loro preziosissima opera di collaborazione. Altrettanto mi sento di fare per i vigili urbani che hanno svolto un’intensa azione di controllo e monitoraggio del territorio per l’intera giornata. Stavolta il sistema fognario, nonostante il forte temporale, ha retto ma noi eravamo comunque pronti a fronteggiare eventuali emergenze. Certo è la mancanza di senso civico di qualche cittaidino emersa da affermazioni al limite dell’assurdo e francamente incomprensibili, hanno fatto ancora una volta da contro altare a chi invece, con disponibilità ed altruismo, si è mobilitato per garantire la sicurezza dell’intera collettività. Ma tant’è… In settimana – conclude Sorvillo – daremo inizio all’intervento di monitoraggio del sistema fognario iniziando da largo santa Caterina fino a via Abate Roffredo e, nello scusarci per eventuali disagi al traffico colgo l’occasione per invitare la cittadinanza a collaborare fattivamente affinché tutto proceda nel migliore dei modi”.

domenica
Nov 6,2011

Nunzio De Pinto

SAN NICOLA LA STRADA – La perturbazione di origine atlantica che ha interessato le regioni settentrionali del paese, causando decine di morti in Liguria e Toscana, si è spostata molto velocemente al centro sud, dove ha portato nuove piogge e temporali. Il Comune di San Nicola La Strada, allertata dal Nucleo comunale della Protezione Civile, ha emesso venerdì scorso un allerta meteo. L’allerta meteo è stato inviato via Sms a tutti coloro che si sono iscritti al servizio, totalmente gratuito, messo a disposizione dall’Amministrazione comunale sannicolese. Il forte temporale che si è abbattuto nella nottata e la giornata di ieri su San Nicola La Strada, ha provocato enormi disagi con allagamenti stradali, di negozi, con scantinati e garage invasi dall’acqua ed auto sommerse per metà dall’acqua. A San Nicola le tre maggiori arterie stradali cittadine, Via Santa Croce, Via Appia e Corso De Gasperi, sono rimaste allagate per molte ore. I tombini, occlusi da sterpaglia e terriccio, non hanno più assorbito l’acqua caduta causando gli allagamenti che tutti gli automobilisti hanno potuto vedere. Il nubifragio ha, comunque, trovato pronti i Vigili Urbani ed i Volontari del Nucleo Comunale di Protezione civile che, con in testa il loro coordinatore Ciro DE MAIO, sono subito intervenuti. I volontari di De Maio hanno dovuto fronteggiare decine di chiamate di soccorso e lo hanno fatto con la oramai riconosciuta abilità e professionalità, dando ancora una volta dimostrazione che le esercitazioni e l’abnegazione che pongono al servizio della collettività, fanno di questo gruppo di protezione civile una sola famiglia. Tutti per uno ed uno per tutti, come i veri moschettieri di Dumas. “La Sala operativa di Via Paul Harris – ha dichiarato il coordinatore Ciro DE MAIO – “ha allertato i propri volontari già da diversi giorni ed ha loro inviato un avviso affinché elevino lo stato di vigilanza. Eventi di pioggia ad elevata intensità si verificheranno fino a giovedì prossimo. Si raccomanda agli automobilisti” – ha aggiunto – “di prestare attenzione nella circolazione e di assicurarsi della percorribilità di sottopassi e strade”.

giovedì
Ago 25,2011



Nunzio De Pinto


SAN NICOLA LA STRADA
– È allerta per il caldo anche a San Nicola La Strada. Per combattere il grande caldo africano, che insisterà ancora per alcuni giorni, i volontari del Nucleo comunale di Protezione civile ci hanno segnalano una iniziativa per smorzare un pò il caldo infernale che devono sopportare gli utilizzatori della Villa Comunale “Madonna delle Grazie”, sita in viale Europa. Ieri mattina sono riusciti a rimettere in funzione i nebulizzatori che sino all’anno scorso funzionavano nella villa. In pratica, anzichè pompare aria fredda con megacondizionatori, si è preferito rimettere in funzione i diffusori di acqua nebulizzata. Il principio su cui si basa questo impianto prevede che l’acqua in pressione a circa 100 atmosfere passa per ugelli in ceramica e si nebulizza in goccioline di dimensioni microscopiche. La “nuvola” creata artificialmente evapora subito prima di cadere a terra ed il processo sottrae calore all’ambiente circostante (2500 joule per grammo di acqua) e ne abbassa di conseguenza la temperatura, fino ad un massimo di 10 gradi e si ha una piacevole sensazione di fresco. La Protezione civile, di cui è coordinatore Ciro De Maio, ha segnalato la situazione di emergenza per la presenza di condizioni climatiche potenzialmente a rischio per la salute delle persone fragili, soprattutto anziani. L’innalzamento del livello di rischio è il frutto del persistere della morsa di caldo che, secondo le previsioni, dovrebbe proseguire ancora per alcuni giorni. “Si tratta di una situazione di disagio soprattutto per gli anziani” – ha spiegato Ciro De Maio – “I medici raccomandano di evitare di uscire o di fare attività fisica all’aria aperta nelle ore più calde della giornata, non rimanere sotto il sole a lungo, fare una colazione abbondante e pasti leggeri, bere più acqua e mangiare molta frutta e verdura, utilizzare vestiti chiari e leggeri. Soprattutto gli anziani ed i bambini in tenera età sono a rischio”. Le ondate di calore fanno schizzare il termometro in alto, con 3-4 gradi più della media, con una temperatura percepita di molto superiore a causa dell’alto tasso di umidità. Un rischio soprattutto per i cittadini più deboli, anziani e bambini che potrebbe protrarsi fino a fine settimana. Rischi e problemi che possono essere comunque ridotti, ricorda la Protezione Civile, seguendo semplici consigli: uscire solo se strettamente necessario e non nelle ore più calde (11-18), indossare un abbigliamento leggero e comodo, fare pasti leggeri e bere molta acqua. Ai malati di cuore ed agli ipertesi che assumono farmaci per tenere sotto controllo queste patologie – i cardiologi suggeriscono invece di rivolgersi al proprio medico per rimodulare la terapia in base alle condizioni climatiche.

mercoledì
Ago 24,2011

Nunzio De Pinto

SAN NICOLA LA STRADA – Il caldo non dà tregua e non darà tregua neanche per i prossimi giorni. Di sicuro fino a domenica prossima, avverte la Protezione Civile. E intanto le storie, brutte, in cui il caldo è causa o, comunque, concausa iniziano a venire fuori. Sono diversi gli anziani che nelle ultime due settimane si sono sentiti male tanto che è dovuto intervenire il 118 allertato da parenti e vicini di casa. Sono tanti, infatti, sempre di più, gli interventi del servizio di emergenza del 118, nettamente aumentati rispetto ai giorni scorsi. Tanti i colpi di calore in strada avvertiti soprattutto dagli anziani. È stato proprio il caldo a determinare il malore di un “runner” che correva nei pressi della Rotonda nei giorni scorsi e che i Volontari del Nucleo Comunale di Protezione civile, coordinati da Ciro De Maio, hanno dovuto accompagnare a casa. “Il disagio sociale che vivono gli anziani è notevole” – ha spiegato De Maio – “Non sono solo il caldo ed i malori dovuti alle temperature elevate. I volontari girano la Città di San Nicola La Strada e portano agli anziani bottiglie d’acqua per evitare episodi di disidratazione. Ieri l’altro” – ha aggiunto De Maio – “con i nostri volontari siamo dovuti intervenire per spegnere un incendio appiccato dolosamente ad un cumulo di immondizia vicino la discarica Lo Uttaro e che in breve si era sviluppato all’attiguo campo di grano. Siamo prontamente intervenuti con i nostri automessi, unitamente alla Protezione civile di Caserta che è intervenuta sul versante casertano, ed in breve tempo siamo riusciti a domare l’incendio. Dall’inizio di agosto sono stati numerosi gli interventi della Protezione civile sannicolese e, purtroppo, non vengono segnalate ai media affinché si possa dare il giusto risalto ad un’attività altamente meritoria come quella dei volontari. Nella maggior parte dei casi, i problemi per i quali si interviene sono malnutrizione, disidratazione e febbre. Molte, anche in questo caso, le chiamate che stanno arrivando al numero della protezione civile al numero: 0823-452242. Intanto proseguono le attività predisposte per fronteggiare il forte caldo di questi giorni. Il Comitato provinciale di Napoli della Croce Rossa italiana ha istituito un servizio di sostegno acquistando e distribuendo ogni giorno centinaia di bottiglie di acqua minerale nei luoghi abituali di ritrovo delle persone rimaste in città.

martedì
Ago 23,2011

Nunzio De Pinto

SAN NICOLA LA STRADA – L’ alta pressione presente sul Mediterraneo Centro-occidentale continua a determinare generali condizioni di bel tempo e cielo sereno anche sulla nostra regione, con temperature in aumento nelle giornate di domani e dopodomani. È quanto rende noto il Nucleo comunale di Protezione civile, coordinato da Ciro De Maio, che aveva già segnalato un’ondata di calore sul territorio, con un innalzamento della colonnina di mercurio associata ad elevati tassi di umidità. La Protezione civile raccomanda all’Amministrazione di attivare le iniziative di propria competenza per le fasce fragili della popolazione. Particolare attenzione devono prestare i cardiopatici, gli anziani, i bambini e i soggetti a rischio, avverte la Protezione civile, che lancia alcuni consigli utili: si consiglia di non uscire nelle ore più calde, dalle 12 alle 18, soprattutto ad anziani, bambini molto piccoli, persone non autosufficienti o convalescenti. In casa, per proteggersi dal calore del sole, utilizzare tende o persiane e mantenere il climatizzatore a 25°-27° gradi. Se si usa un ventilatore non indirizzarlo direttamente sul proprio corpo. È importante bere e mangiare molta frutta ed evitare bevande alcoliche e caffeina. Si raccomanda di consumare pasti leggeri. Si consiglia di indossare abiti e cappelli leggeri e di colore chiaro all’aperto evitando le fibre sintetiche. Se si ha una persona in casa malata fare attenzione che non sia troppo coperta.

Categories