Cancello ed Arnone News

Di Matilde Maisto

Archive for the ‘Commemorazioni/Necrologi’ Category

domenica
Dic 30,2012

A nome e per delega del Presidente Internazionale,

S.A.R. il Principe Sergio di Jugoslavia,

il 1° Vice Presidente Internazionale, Gen. Ennio Reggiani,

ha il dolorosissimo compito di annunciare il richiamo a Dio

della Consorte del Presidente Onorario della delegazione italiana onlus,

Carla Griccioli Sanminiatelli

Nobile di Firenze, Nobile di Siena

Dama di Commenda nell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro

La S. Messa esequiale si terrà in Firenze

e, contemporaneamente, una S. Messa di suffragio

sarà celebrata a Montpellier ed in diverse città italiane e francesi.

La delegazione campana dell’Associazione Internazionale Regina Elena

si stringe al fraterno amico e dirigente,

Cav. Gr. Cr. Dr. Francesco Carlo Griccioli della Grigia

Nobile di Firenze, Nobile di Siena

nella certezza che Sua Consorte ha raggiunto la “Regina della Carità”.

giovedì
Nov 29,2012

ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE REGINA ELENA

29 novembre 2012

L’Associazione Internazionale Regina Elena Onlus ha aperto il 27 novembre, a Montpellier, le celebrazioni del 60° anniversario della morte della seconda Regina d’Italia, nel ricordo della “Pace delle Dame” voluta il 27 novembre 1939 dalla Regina Elena, che scrisse alle sei sovrane dei paesi europei ancora neutrali per scongiurare la guerra. Purtroppo la lettera fu bloccata da Mussolini.

Nata l’8 gennaio 1873 a Cettigne, figlia del Principe Nicola I e della Principessa Milena del Montenegro, il 24 ottobre 1896 sposava nella Basilica di S. Maria degli Angeli in Roma S.A.R. il Principe Reale Ereditario Vittorio Emanuele di Savoia, Principe di Napoli.

Principessa di Napoli dal 24 ottobre 1896.

Regina d’Italia dal 29 luglio 1900.

Regina Madre dal 9 maggio 1946.

Rosa d’oro della Cristianità concessa da Papa Pio XI il 7 marzo 1937.

La “Regina della Carità” fu richiamata a Dio in esilio, a Montpellier, il 28 novembre 1952, dove tuttora aspetta degna sepoltura nella Basilica del Pantheon in Roma con il consorte, il figlio e la nuora.

Ieri una solenne celebrazione  a Napoli nella presso la Basilica Reale e Pontificia di S. Francesco di Paola (Piazza del Plebiscito, di fronte a Palazzo Reale), alle ore 18, alla Presenza del Console del Montengro, Avv. Francesco Gala Trinchera.

Oggi, con il Centro Pannunzio di Torino, l’Associazione Internazionale Regina Elena Onlus organizza a Torino, presso la Sala Viglione dell’Assemblea regionale del Piemonte (Via Alfieri, 15), una commemorazione con introduzione del Prof. Pier Franco Quaglieni, Direttore del Centro Pannunzio.

Il Capo di Casa Savoia Vittorio Emanuele, Principe di Napoli, ha inviato un messaggio.

MESSAGGIO DI

S.A.R. VITTORIO EMANUELE

DUCA DI SAVOIA

PRINCIPE DI NAPOLI

IN OCCASIONE DELLA SANTA MESSA

IN SUFFRAGIO DI S.M. LA REGINA ELENA

ORGANIZZATA DALL’ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE REGINA ELENA A NAPOLI

GINEVRA – 28 NOVEMBRE 2012

Autorità Civili, Militari e Religiose,

Carissimi convenuti,

ricorre oggi il 60° Anniversario della Scomparsa di mia Nonna, S.M. la Regina Elena, Serva di Dio e Rosa d’Oro della Cristianità, che, il 28 Novembre 1952 rendeva l’anima a Dio nella pace di Montpellier, dove oggi si terrà una cerimonia alla presenza delle massime Autorità della zona.

Il mio pensiero di oggi è rivolto a tutti coloro che, con determinazione e costanza, s’impegnano quotidianamente affinché le Auguste Salme delle LL.MM. i Re Vittorio Emanuele III e Umberto II, delle Regine Elena e Maria José, siano tumulate definitivamente nel Pantheon di Roma.

Tale atto non è solo un doveroso omaggio alla storia della Monarchia italiana, ma anche un giusto riconoscimento a chi, seguendo le orme di S.M. la Regina Elena, si è sempre impegnato per i più poveri e bisognosi, per i sofferenti e i poveri. Tutti noi abbiamo nel cuore i mille esempi di cristiana grandezza di questa grande Regina mite e umile di cuore che più d’ogni altra, in famiglia, ha insegnato che «amare qualcuno è anche un po’ concedergli il diritto di farci soffrire», come amava spesso ripetere.

Desidero ringraziare la Delegazione di Napoli dell’Associazione Internazionale Regina Elena, il Rettore della Basilica Reale e Pontificia di S. Francesco di Paola Padre Damiano La Rosa e tutti coloro che onorano con la loro presenza la memoria della Regina della Carità.

A Voi tutti giunga il mio più cordiale e caloroso saluto. VITTORIO EMANUELE

I Responsabili Rodolfo Armenio, Mario Franco

martedì
Nov 27,2012

 Regina Elena

 

Associazione Internazionale Regina Elena Onlus
 

La S.V. è invitata a partecipare a Napoli

mercoledì 28 novembre 2012, alle ore 18,

alla solenne S. Messa in suffragio di

 

Elena del Montenegro

Rosa d’oro della Cristianità

Principessa di Napoli e Regina d’Italia

 

nel 60° anniversario del richiamo a Dio in esilio della “Regina della Carità”

 

celebrata presso la Basilica Reale e Pontificia di S. Francesco di Paola

dal Rettore, Padre Damiano La Rosa

 

(Piazza del Plebiscito)

 

 

 

 

I responsabili Rodolfo Armenio, Mario Franco

lunedì
Nov 12,2012

 

Caserta – Presso la sede della segreteria cittadina del Pdl, alla presenza del coordinatore
cittadino, onorevole Giovanna Petrenga, il sindaco Pio Del Gaudio, con il vice sindaco Vincenzo Ferraro, l’assessore Stefano Mariano e il consigliere Antonio Maiello, ha incontrato un gruppo di commercianti casertani, tra i quali erano rappresentate le due associazioni di categoria del commercio (Ascom e Confesercenti) ma anche operatori che non si riconoscono nelle predette associazioni.

“Come già fatto in passato – spiega il sindaco – abbiamo continuato oggi l’attività di ascolto delle motivazioni degli operatori commerciali, peraltro oggetto di discussione e definizione in occasione dei tavoli sulla ztl dell’estate scorsa e dello scorso ottobre. Subito dopo l’esame di questa problematica da parte del Consiglio comunale, convocherò una nuova riunione del tavolo per proseguire nell’attività finora svolta. La ztl appartiene alle scelte fatte da tempo, dall’Amministrazione in condivisione e in concertazione con tutta la città, per affermare modelli sempre più competitivi di intervento a favore dell’ambiente, della qualità della vita e di una mobilità sempre più sostenibile. La ztl va migliorata con il contributo, le proposte e l’iniziativa di tutti”.

domenica
Nov 11,2012

Ottavio Oro

 

Il tenente Colonnello dei Carabinieri Ottavio Oro sarà ricordato a Crotone il prossimo 17 Novembre  dalla Delegazione Provinciale dell’Associazione Nazionale Insigniti Onorificenze Cavalleresche di Crotone, diretta dal Cav. Uff. Giuseppe Crea e dal Centro Studi ed Alta Formazione maestri del lavoro d’Italia. Per l’occasione sarà celebrata una  Santa Messa nella Cattedrale presieduta da Mons. Ezio Limina, Cappellano Provinciale della Polizia di Stato della Città di Crotone, da Don Vincenzo Ruggero, 2° Cappellano  Militare Capo, Legione Carabinieri Calabria e da Don  Franco Facchini, 1° Cappellano Militare Capo, Legione Carabinieri Campania, con la partecipazione del coro Parrocchiale “Santissimo Crocifisso” della Città di Cutro.

Alla cerimonia si associa il Centro Studi Maestri del lavoro d’Italia che con l’Anioc di Crotone condivide ideali e finalità.

Il colonnello  Oro  amico, dei giornalisti casertani, ha operato nel territorio al comando provinciale di terra di lavoro  per molti anni. Entrato giovanissimo alla Scuola militare Nunziatella (corso 1986-89) vi conseguì la maturità classica, entrando successivamente all’Accademia Militare di Modena come allievo ufficiale dei Carabinieri.

Ottenuta  la nomina a sottotenente nel 1991, proseguì gli studi presso la Scuola ufficiali carabinieri di Roma. Promosso tenente, fu successivamente assegnato a ruoli operativi.

Da capitano è stato comandante della compagnia Carabinieri di Aversa nei primi anni 2000, passando successivamente al Reparto Operativo di Caserta in qualità di maggiore. Promosso tenente colonnello, è stato assegnato alla Direzione Investigativa Antimafia di Napoli, presso la quale ha ottenuto numerosi risultati di rilievo, operando in particolare contro il clan dei Casalesi. In particolare, nel 2008 ha partecipato alla cattura di Oreste Spagnuolo e di altri malviventi implicati nella strage di Castelvolturno, e nel 2009 è stato protagonista delle indagini che hanno portato alla cattura del camorrista Giuseppe Setola[6]. Successivamente ha operato in contrasto alla cosca di Mondragone che, guidata da Giovanni Cascarino, cercava di sostituire Setola nelle attività criminali nel territorio casertano

Negli stessi anni ha cominciato a combattere con il destino per gravi problemi di salute. Colpito da un male grave  fu  operato una prima volta, ed una seconda per le conseguenze di un grave incidente stradale sull’autostrada A1 tra Frosinone e Ceprano. Ripresosi da entrambe le pesanti disavventure, ha continuato la propria attività investigativa fino ad essere colpito nuovamente dal male incurabile che lo aveva precedentemente interessato e questa volta con risultati fatali. E’ morto  a  Napoli il 27 luglio 2012 all’età di 41 anni.

Alla fine della Santa Messa verrà consegnato un attestato alla Memoria e un Bassorilievo, (opera realizzata dall’orafo Crotonese Michele Affidato), alla Signora Tiziana D’Aniello, vedova del Tenente Colonnello dei Carabinieri Ottavio Oro.

giovedì
Nov 8,2012
Avvicinandosi il 9° anniversario dell’attentato di Nassiriya ecco il testo poetico e lo spartito musicale ( da scaricare) del componimento ORRORE A NASSIRIYA “Funere mersit acerbo”.
Versi di Augusto Barsotti
Musica di Camillo Berardi
Il vile attentato di Nassiriya è sempre vivo nel ricordo di tutti noi e questa composizione è un’espressione di affetto e di cordoglio rivolta a quegli uomini nobili e coraggiosi che hanno perso la loro vita per adempiere a missioni di pace.

ORRORE A NASSIRIYA

“Funere mersit acerbo”

Versi di Augusto BARSOTTI         Musica di Camillo BERARDI

 

 

 

E nel silenzio d’una notte fonda

il capo chino a meditar l’evento

il rimembrar ricrea lo sgomento

desta il vegliar e il brivido m’inonda.

Ed il pensiero corre in lontananza

dove il pugnar la guerra è in crudescenza

né il disprezzar la vita è l’apparenza

con l’estremismo spinto fino a oltranza.

 

 

Or cantiamo questa melodia

eseguita con malinconia

e  preghiamo con L’Ave Maria

gli italiani morti a Nassiriya

trucidati a colpi di follia.

 

 

Ed un pensiero al militar di pace

che per dovere l’ubbidir l’onora

e a chi pregando fortemente implora

la fine del pugnar piangendo tace.

Non fu così per voi giovani eroi…

fu la barbarie a fomentar la guerra…

caddero morti i fiori della terra

l’amore al tricolor… visse con voi.

 

 

Per lo spartito musicale clicca sul link indicato di seguito:

 

Finale 2005a – [ORRORE A NASSIRIYA ‘Funere mersit acerbo’ – Spartito O.K

 

http://www.youtube.com/watch?v=Ym5ysRDBeQs

sabato
Nov 3,2012


CAIAZZO – Tradizionale celebrazione della Santa Messa nell’area cimiteriale di Caiazzo nel giorno della Commemorazione dei Defunti. Un rito solenne con la deposizione di corone celebrato dal vescovo della Diocesi Alife – Caiazzo Monsignor Valentino Di Cerbo alla presenza di tutti i parroci locali, di fedeli e di rappresentanti delle istituzioni. Dopo giorni di pioggia, la tiepida mattinata autunnale ha favorito il momento di preghiera e il ricordo all’aperto di chi non c’è più, nel giorno successivo alla festa di tutti i Santi che nel 131 Roma ha sancito ufficialmente alla memoria dei defunti. Garantite anche quest’anno da parte dell’amministrazione comunale retta dal sindaco Stefano Giaquinto le navette gratuite, nei giorni 1 e 2 novembre, da e per il camposanto. “Un servizio pensato e previsto per anziani, disabili e cittadini non automuniti – fanno sapere dal palazzo municipale – con punti di raccolta in centro e nelle periferie. Un servizio per cittadini che hanno voluto far visita ai propri Cari in occasione dell’annuale ricorrenza”.

venerdì
Nov 2,2012

Nunzio De Pinto

SAN NICOLA LA STRADA – Il sindaco Pasquale Delli Paoli ha voluto rinnovare la tradizionale visita, il 1° novembre, festività di Tutti i Santi, accompagnato dalla giunta comunale, agli ex sindaci defunti del Comune di San Nicola la Strada che riposano nel Civico Cimitero, depositando sui loro sepolcri un fascio di fiori. Del gesto commemorativo e dovuto il sindaco Delli Paoli ha informato i congiunti degli ex sindaci Vincenzo Feola, Pasquale Centore, Giovanni Gentile, Vincenzo Lanzante, Giuseppe Landolfi, Giacomoantonio Centore e Felice D’Andrea. “È un gesto simbolico” – ha tenuto ad evidenziare il sindaco Angelo Pascariello – “per ringraziare, a nome personale e dell’intera cittadinanza, e ricordare quanti hanno servito il paese ed operato per la crescita della Città di San Nicola la Strada”. “Come per gli anni precedenti, arriviamo anche stavolta pronti all’appuntamento con le celebrazioni della Festa di Tutti i Santi e della commemorazione dei defunti”. Lo ha affermato il consigliere comunale con delega alle politiche cimiteriali che è al lavoro da diversi mesi per rendere più ordinato ed accessibile il civico cimitero. Inoltre, per le festività del 1° e 2 novembre, il sindaco Delli Paoli ha organizzato un servizio pubblico gratuito di collegamento tra il centro ed il locale cimitero mediante autobus. Sono garantite corse di andata e ritorno a cadenza  di circa 30 minuti. Il servizio sarà completamente gratuito e il percorso degli autobus sarà il seguente: Zona A: piazza Parrocchia, Via Bronzetti, Via Gentile, a destra per Via Pertini, Via Saragat, a destra per Via Evangelista, a sinistra Via Saragat – Via Pertini, a sinistra per Via E. Fermi, Via Bologna, Via Milano, a sinistra per Viale  Italia, Largo Rotonda lato Est, Galoppatoio Est, Galoppatoio Ovest, Largo Rotonda lato Ovest ed Est, Via Cairoli, Via Bronzetti, Via Patturelli, Cimitero. Zona B: Piazza Municipio, Via S.S. Cosma e Damiano, a sinistra per Via L. Da Vinci, Via IV Novembre, a destra per Via S. Croce, Via Manzoni, Via L. Da Vinci, a destra per Via IV Novembre, a sinistra per Via S. Croce, Via De Gasperi, Galoppatoio Est, Largo Rotonda lato Est, Via XX Settembre, Piazza Municipio, Piazza Parrocchia, Via Appia, Cimitero. Le fermate per la salita e la discesa dei passeggeri saranno effettuate a richiesta degli stessi.

martedì
Ott 30,2012

 

Nunzio De Pinto

 

CASAGIOVE – Tragica giornata ieri al Comune di Casagiove. Maurizio Aversano, cinquanta anni, in servizio presso l’Ufficio Protocollo del Comune casagiovese è deceduto ieri mentre scendeva le scale del Municipio. Erano da pochi minuti passate le ore 13.00 e Aversano, residente in Via Tanucci a Caserta, quando l’uomo ha avvertito una fitta al braccio e si è accasciato al suolo privo di vita. I colleghi hanno immediatamente avvertito il 118 che, dopo pochi minuti, si è recato sul luogo. Il personale paramedico ha fatto di tutto per salvare la vita all’uomo: massaggio cardiaco e uso del defibrillatore, ma ogni tecnica di rianimazione si è rivelata inutile e dopo parecchio tempo il personale del 118 si è dovuto arrendere all’evidenza della triste realtà: l’uomo era, purtroppo, deceduto. Sembra che Aversano avesse avvertito dei dolori già dalla prima mattina, ma aveva sottovalutato il campanello d’allarme che dopo poco gli è costato la vita. Dipendente con grande professionalità e dedizione al servizio, Aversano era in servizio presso il Comune di Casagiove da circa 8 anni. In precedenza aveva prestato servizio a Parma. Aveva ottenuto il trasferimento a Casagiove grazie all’istituto della mobilità con un geometra del Comune di Casagiove che voleva andare a lavorare a Parma. Il Sindaco Elpidio Russo ha disposto la chiusura pomeridiana del Municipio. L’uomo, celibe, è stato trasportato nella sala mortuaria del cimitero di Casagiove da dove si muoverà oggi pomeriggio per la chiesa di Sant’Antonio in via Giannone a Caserta, dove, alle ore 16.00, saranno officiate le esequie.

martedì
Ott 30,2012

(Mimmo Moro)

Bellona. L’Amministrazione Comunale, per i giorni 1 e 2 novembre 2012, in occasione della commemorazione dei defunti, attiverà il servizio di navetta per il trasporto pubblico gratuito da e per il cimitero comunale. Il servizio si svolgerà con corse continue per le intere due giornate con inizio dalle ore 8.00, fino alla chiusura del cimitero, con fermate nei seguenti punti: Via Madonna degli Angeli, Via 54 Martiri, Piazza IV Novembre, Via Vittorio Emanuele, Via Matilde Serao, Via Aldo Moro, Via Antonio Vinciguerra, Piazza Carlo Rosselli, Via Regina Elena, rotonda, Via Nazario Sauro, Via Alberto Sorrentino, Piazza Umberto I, Piazza Giovanni XXIII e Viale del Tramonto. Nell’area antistante il cimitero sarà fornito il servizio di sosta a titolo gratuito. Nei due giorni tutte le principali operazioni saranno assicurate grazie agli Agenti del Comando di Polizia Municipale di Bellona, agli ordini del Responsabile Giovanni Salerno, in collaborazione con la locale Associazione Vigili del Fuoco in Congedo, Volontariato e Protezione Civile, coordinata dal Responsabile Francesco Graziano.

Categories