Cancello ed Arnone News

Di Matilde Maisto

Archive for the ‘Escursioni’ Category

martedì
Set 2,2014

 8

 

 

Castello e dintorni sotto le stelle

Racconti, suggestioni e sapori tra Castello e Borgo antico di Carovigno

 

Ogni mercoledì di settembre alle ore 20:30

Partenza Atrio Castello di Carovigno (Br)

 

​A settembre continuano i mercoledì di Castello e dintorni sotto le stelle a Carovigno, il percorso turistico culturale promosso da YouVision con il patrocinio del Comune.

 

Dopo l’apertura straordinaria della Torre dell’Orologio dì mercoledì scorso, il tour con degustazione torna domani alle 20,30 con partenza dall’atrio del Castello.

 

Come di consueto il percorso “Castello e dintorni sotto le stelle” accompagnerà i visitatori alla scoperta del borgo per informare, intrattenere e promuovere la conoscenza della città.

I racconti e le suggestioni saranno arricchiti dai sapori grazie alle degustazioni di prodotti tipici in collaborazione con il Panificio Scattuso e l’Azienda Agricola Lanzilotti di Carovigno.

Durante il tour si attraverserà il centro storico, si farà tappa all’antico “Forno dello Scattuso” dove si potrà ripercorrere la sua storia e assaggiare alcune prelibatezze. Il percorso proseguirà tra archi e vicoli fino al ritorno verso il maestoso Castello per degustare l’olio extravergine dell’azienda agricola Lanzilotti e apprendere curiosità e consigli sulla sua produzione.

Cuore del tour sarà la visita all’interno del Castello Dentice di Frasso, antica residenza feudataria i cui sviluppi risalgono al XIV secolo. All’interno del maniero si visiterà il misterioso seminterrato, il museo delle tradizioni popolari, gli ampi saloni, l’ incantevole loggia, la terrazza panoramica e nell’ultima ala la collettiva di arte contemporanea “L’Arte per la Natura”. Il tutto si concluderà dinanzi a un altare, quello dell’attigua chiesa di S. Anna, un tempo cappella privata della nobile residenza.

 

Un viaggio emozionante dedicato alla storia, storie, racconti e sapori di una piccola città e di un grande Castello…

Fine percorso alle ore 23,30 circa.

Si consiglia prenotazione 339 29 94 331.

sabato
Dic 29,2012

Caserta – Domenica 30 dicembre ore 11,00, ci ritroveremo, come sempre, in sella alle nostre bici in piazza Dante per un triplice motivo:
1 – chiudere l’anno con una bella pedalata e augurarci un buon 2013;
2 – bruciare qualche caloria post cenone natalizio e pre cenone di capodanno;
e…
3 – scroccare x l’ultima volta l’ingresso al parco reale della reggia!
( Dal 1 Gennaio 2013, infatti, scadono definitivamente le convenzioni con i Comuni di Caserta, Casagiove, Recale e S. Nicola La Strada per quanto riguarda l’accesso gratuito dei residenti al Parco della Reggia. La Direzione Regionale dei Beni Culturali, infatti, ha stabilito che per coloro i quali vorranno usufruire delle passeggiate nel favoloso parco vanvitelliano sarà possibile acquistare un ticket-abbonamento, presso le biglietterie del monumento, alla modica cifra di 10 euro che avrà valore per tutto l’anno solare).
Naturalmente sono invitati tutti, anche i non residenti nei comuni sopracitati che potranno entrare con biglietto comprato tramite colletta :) , per girare tutt’insieme nel Parco Reale.
a domenica! Scrock n’ roll!

Lo staff di Casertainbici
BUONE FESTE A TUTTI!!!

giovedì
Dic 27,2012
Panorama su Casertavecchia
sul sentiero
sul sentiero

LUNEDI 31 DICEMBRE 2012

Incontro e partenza: ore 11 Casertavecchia (CE) piazzetta antistante chiesa di San Rocco – zona parcheggi

Lunghezza percorso: 3 km circa andata e ritorno
Dislivello in salita: 150 metri
Tempo di cammino: 1,30 ora
Difficolta’: adatta a tutti – partecipazione gratuita

Percorso facile lungo il sentiero per torre Lupara e valico di monte Virgo, qui ammireremo il maestoso panorama verso Casertavecchia ed i monti del Matese e brinderemo per festeggiare all’anno che arriverà!!!

Sono raccomandati un paio di calzature adatti all’ambiente montano, tutto il percorso si svolge su comodo sentiero, condivisione del pranzo al sacco, ognuno porta qualcosa da offrire anche agli altri! :-)

Ogni responsabilità è individuale e non del direttore di gita

X INFO: ALESSANDRO SANTULLI TEL. 3925322408

al seguente link qualche foto dello stesso percorso svolto d’estate ma di sera:

http://www.facebook.com/media/set/?set=a.3979390575125.2153778.1591476361&type=3

venerdì
Dic 7,2012

 

Martedì 11 dicembre 2012 – presso la saletta Giovanni Paolo II del Vescovado di Caserta dalle ore 20 e 30

La cooperativa Odos presenta la visione “Vallata, vivere un borgo” (regia di Luigi Nappa – da un’idea di Alessandro Santulli) documentario dell’evento organizzato a giugno presso il borgo medievale di Vallata nel comune di Castel di Sasso (CE); della durata di circa 30 minuti viene raccontato l’esperienza vissuta da un gruppo di persone che per propria scelta riabitano per 6 giorni un paesino abbandonato!

 

https://sites.google.com/site/alessandrosantulli/vivere-un-borgo-rurale—castel-di-sasso-ce-dal-19-al-24-6-12

 

https://sites.google.com/site/alessandrosantulli/vivere-un-borgo-rurale-19-24-giugno-2012

 

A seguire un dibattito con interventi da parte di Giosuè Bove, partecipante, Antonio Sangiovanni, organizzatore, e Serafina Ragozzino, presidente della locale pro Loco. Inoltre verrà presentata la collaborazione tra la cooperativa Odos e l’agriturismo Sangiovanni per attività di fattoria didattica.
Infine una degustazione di prodotti tipici delle nostre zone (colline Caiatine) offerta dall’agriturismo Sangiovanni

giovedì
Dic 6,2012


di Daniele Palazzo

Ancora una puntata nelle meraviglie paesaggistiche ed ambientali del Parco Naturalistico Regionale di Roccamonfina per i ragazzi aderenti all’Associazione “MtB & Trekking Volturno, di Vairano Patenora.  Per loro, nuova escursione guidata, il 16 dicembre prossimo, sulle alture di Monte Cesima, che è uno dei luoghi più belli ed ambiti del panorama montano provinciale, un’attrattiva come ce ne sono poche per chi ama la montagna e il suo mondo. Le mountain bike de sodalizio presieduto dal dinamicissimo Angelo Pellegrino, pronte, dunque, per un’altra giornata all’insegna della bellezza e del mistero di una delle località montane più ambite da chi si ‘nutre’ del contatto e dell’amore per uno mondo, quello della montagna, appunto, che esercita un fascino davvero eccezionale su quanti sanno coglierne l’intima  essenza. La ‘carovana’ di escursionisti vairanesi sarà condotta dall’estera guida montana Nicola Fera che, insieme a Pellegrino e ad ALfredo Salzillo, Giancarlo Cadoni, Ferdinando De Domenico e Terenzio De Tommaso, sono le colonne portanti del ben messo sodalizio targato Vairano Patenora. Intanto, le ore 20.30 del 13 dicembre prossimo, è convocata l’Assemblea Ordinaria dei soci del club diretto da Angelo Pellegrino. A convocarla lo stesso Presidente, che ha posto all’Ordine del Giorno solo due argomenti, vale a dire la lettura della relazione del Consiglio Direttivo e l’approvazione  del Conto Consuntivo per l’annata che volge al termine. Altri ed eventuali punti di discussione e confronto potranno essere aggiunti prima dell’inizio della seduta stessa. Il rendez-vous assembleare si terrà presso l’abitazione del socio Nicola Fera, sta in via Bonifica, 5.

martedì
Nov 27,2012

LogoTDE-VT

 

 

 

 

 

Comunicato stampa

Viterbo, 27 Novembre 2012

Tuscia misteriosa – Sulle tracce delle streghe

Escursione Montecchio del 2 dicembre 2012

Montecchio è un colle che idealmente chiude la catena dei Cimini e si trova appena fuori il paese di Bagnaia, frazione di Viterbo.

In questo luogo avrebbero dimorato, e forse ancora dimorano, donne dedite ai rituali magici, solitarie abitatrici del bosco, amanti delle danze attorno al fuoco, capaci di ammaliare gli uomini: in una parola, streghe.
 

Emerge da alcuni documenti storici, che esistevano realmente delle donne, chiamate le “diciplinatrici”, che abitavano nei pressi del Montecchio in una piccola comunità tutta al femminile. Erano temute e rispettate dalla gente del posto. Ma chi erano realmente?

Nell’escursione, in programma il 2 dicembre, saliremo sul colle, fino ad arrivare alla piana, dove si trova il braciere attorno al quale danzavano le streghe. Raggiungeremo poi il trono dove sedeva Isotta, la regina, e visiteremo tutti i luoghi più magici e misteriosi che il monte custodisce.

Saliremo insieme a colei che ha raccolto minuziosamente voci e ricordi del popolo, allacciando a doppio nodo la sua vita al Montecchio, non per scelta, ma per volontà altrui, del destino forse. Questa donna, che ha riportato alla luce fatti e luoghi di cui narra la leggenda, è Pier Isa della Rupe, un’anima capace di sentire più delle altre, in grado di guardare oltre il visibile.

Ci accompagnerà anche il gruppo Prisma che, con strumenti tecnologici dotati di straordinaria sensibilità, monitorerà l’intera area a caccia di fenomeni anomali.

Sulle Tracce del Mistero vi invita a una giornata davvero indimenticabile, nella quale leggenda e storia si mescoleranno in qualcosa di assolutamente magico e affascinante.

 

ESCURSIONE MONTECCHIO DEL 2 DICEMBRE 2012

Montecchio è un colle che idealmente chiude la catena dei Cimini e si trova appena fuori il paese di Bagnaia, frazione di Viterbo.

 

In questo luogo avrebbero dimorato, e forse ancora dimorano, donne dedite ai rituali magici, solitarie abitatrici del bosco, amanti delle danze attorno al fuoco, capaci di ammaliare gli uomini: in una parola, streghe.

 

Emerge da alcuni documenti storici, che esistevano realmente delle donne, chiamate le “diciplinatrici”, che abitavano nei pressi del Montecchio in una piccola comunità tutta al femminile. Erano temute e rispettate dalla gente del posto. Ma chi erano realmente?

Nell’escursione, in programma il 2 dicembre, saliremo sul colle, fino ad arrivare alla piana, dove si trova il braciere attorno al quale danzavano le streghe. Raggiungeremo poi il trono dove sedeva Isotta, la regina, e visiteremo tutti i luoghi più magici e misteriosi che il monte custodisce.

 

Saliremo insieme a colei che ha raccolto minuziosamente voci e ricordi del popolo, allacciando a doppio nodo la sua vita al Montecchio, non per scelta, ma per volontà altrui, del destino forse. Questa donna, che ha riportato alla luce fatti e luoghi di cui narra la leggenda, è Pier Isa della Rupe, un’anima capace di sentire più delle altre, in grado di guardare oltre il visibile.

 

Ci accompagnerà anche il gruppo Prisma che, con strumenti tecnologici dotati di straordinaria sensibilità, monitorerà l’intera area a caccia di fenomeni anomali.

Sulle Tracce del Mistero vi invita a una giornata davvero indimenticabile, nella quale leggenda e storia si mescoleranno in qualcosa di assolutamente magico e affascinante.

 

 

 

 

 

Per ulteriori informazioni e per prenotazioni contattare Tesori d’Etruria:
tel. 0761.22 08 51
e-mail: welcome@tesoridietruria.it

sito web: www.tesoridietruria.it

sabato
Nov 24,2012

Monte Taburno

Un gruppo di escursionisti

 

di Daniele Palazzo
Dopo la bellissima sortita nella zona dei cosiddetti ‘Cinque Mulini’(Roccamonfina), i ragazzi della valentissima Associazione ‘MtB & Trakking Volturno’, di Vairano Patenora, pronti per un’altra importante tappa del loro programma di escursioni montane in mountian bike. Questa volta, meta del gruppo coordinato da Angelo Pellegrino saranno le alture di Monte Taburno, che, grazie alla sua particolarissima conformazione morfologica e ad unicità e tipicità davvero eccezionali, nonché al fascino misterioso che ne pervade ogni angolo, costituisce uno dei luoghi montani più amati e visitati del nostro territorio regionale. Incastonata nel mezzo del Parco Naturalistico del Taburno-Camposauro, la nuova tappa di Pellegrino e compagnia(è in programma per la mattinata di domani, domenica 25 novembre) presenta una notevole varietà di risorse naturali e paesaggistiche, che, supportata da un contesto abbastanza pingue in fatto di interesse storico-culturale e da una ricchezza di tradizioni molto conosciuta e qualificante, si distingue anche e soprattutto per la salubrità dell’aria che vi si respira(non a caso, gli abitanti della zona vantano un indice di vecchiaia inferiore alla norma) e per tutta una serie di qualità che le permettono di venire annoverata tra le località più ‘gettonate’ da quanti, stanchi del caos e del continuo  frenetico darsi da fare dell’uomo, cosiddetto moderno, intendono concedersi un momento  vago a contatto con bellissime distese di distese verde e natura incontaminati, di vedute dalla bellezza mozzafiato e del fascino misterioso che emana non solo da Monte Taburno, ma da tutto il comprensorio dell’appennino campano di cui il Taburno fa parte. La ‘carovana’ escursionistica è prevista per le ore 8.45. Le muontain bike vairanesi moveranno da Frasso Telesino, alla volta delle loro meta, che è posta a poco più do 800 metri di altezza. Ancora una volta coordinatore della spedizione sarà l’esperto Alfredo Salzillo(3389622941), a cui ci si può rivolgere per qualsiasi delucidazione in merito ed anche per eventuali richieste partecipazione.

giovedì
Nov 8,2012

 

di Daniele Palazzo

VAIRANO-IWTENORA-Domenica prossima, 18 novembre, nuova tappa del calendario escursionistico curato dallo staff di vertice dell’Associazione “MtB & Trekking Volturno, di Vairano Patenra. Dopo le molto partecipiate e riuscite puntate nelle meravigliose bellezze ambientali e naturalistiche di luoghi davvero unici di grande e fascinosa presa si tutti gi amanti della montagna e del suo mondo, i ragazzi coordinati dal Presidente del sodalizio propositore, Angelo Pellegrino, puntano sul  cosiddetto “Giro dei Mulini”, che, snodandosi nel bel mezzo del Parco Naturalistico Regionale Ragionale “Roccamonfina-Foce del Gargliano”, si articolerà in un percorso molto coinvolgente che, tra l’altro, avrà quali mete privilegiate alcune delle località più conosciute e turisticamente rilevanti del comprensorio roccano. Tra queste ricordiamo le celeberrime “Ciampate del Diavolo”, di Tora e Piccilli, l’insediamento preistorico denominato “Orto della Regina”, che è delimitato dal famoso ed ambito recinto di pietre megalitiche ubicate sulle alture di Monte Frascara, e,ovviamente, i cinque antichi Mulini zonali, che, per la loro importanza, attirano ricercatori e studiosi da ogni dove. Il plotone di uomini in mountain bike sarà guidato dalle esperte guide montane Nicola Fera e Ferdinando De Domenico. Quanti interessati a saperne di più possono contattare i numeri di telefonia mobile 3337401449(Fera) e 3385821527(De Domenco).

lunedì
Nov 5,2012

DOMENICA 11 NOVEMBRE 2012


un evento dalle entusiasmanti gite di Alessandro Santulli

 

Incontro: fattoria didattica e agrituristica Sangiovanni ore 10 via Montemilo 3 – San Giovanni e Paolo frazione di Caiazzo (CE)

 

Itinerario idoneo a tutte le fasce d’èta, famiglie comprese

 

ore 10 e 30 colazione contadina, inizio passeggiata in natura adatta a tutti di 3 km, 2 ore di cammino, difficoltà facile attraverso sentieri e sterrate; lungo il cammino osserveremo le culture autoctone, la verdeggiante natura circostante, antiche masserie; percorreremo inizialmente un verdeggiante bosco per raggiungere la cima di monte Milo da dove osserveremo un panorama magnifico che spazia dai monti del Matese al mar Tirreno, dalla piana Beneventana al sottostante borgo di Caiazzo

 

ore 13 e 30 pranzo presso l’agriturismo Sangiovanni al prezzo di 20 euro (10 per i bambini) a base di prodotti locali con assaggio olio novello

 

ore 16 simulazione della raccolta delle olive: stesura dei teli e raccolta a mano attraverso la brucatura e pettinatura delle olive, trasporto al frantoio e visione del ciclo completo di estrazione dell’olio tramite macina e pigiatura

 

ore 17 e 30 saluti finali – inoltre come sempre tante foto-ricordo per tutti

 

COORDINATORE DELLA GIORNATA:

ALESSANDRO SANTULLI TEL. 3925322408

ANTONIO SANGIOVANNI TEL. 3393275628

 

E’ Consigliato chiamare o mandare un sms entro sabato sera per aderire all’escursione – prenotare al più presto per il numero limite di 50 persone

 

Al seguente link le foto della giornata dell’olio novello svolta lo scorso anno:

http://www.facebook.com/media/set/?set=a.2410984605956.2124267.1591476361&type=3

 

al seguente link i programmi delle prossime escursioni:

http://sentiericaserta.blogspot.com/

 

Sono raccomandati un paio di calzature adatti alla camminata, tutto il percorso si svolge su comodo sentiero, le responsabilità sono individuali e non dei direttori di gita

 

La passeggiata e tutte le attività sono gratuite, l’unico prezzo sono i 20 euro del pranzo.

 

Indicazioni stradali per l’incontro: dal centro di Caiazzo (CE) proseguire sulla strada per Ruviano, dopo 1 km prendere a destra il bivio con indicazione bianca Sangiovanni e Paolo, proseguire sulla strada per 2 km circa quindi a sinistra sulla stradina in salita seguendo ora il cartello agriturismo Sangiovanni, altri 500 metri e svoltare a destra, siete arrivati!

mercoledì
Ott 24,2012

 

 

Sabato 27 e Domenica 28 Ottobre  “Caccia ai Tesori di Terra di Lavoro” nel Matese e nelle atmosfere medievali tra Caiazzo e Casertavecchia

 

Prosegue, con la quinta e sesta tappa, la Caccia ai Tesori di Terra di Lavoro, l’iniziativa di marketing turistico di S.IN.T.E.S.I. Azienda Speciale della Camera di Commercio di Caserta .

 

Sabato 27 Ottobre i due bus provenienti da Napoli e Caserta giungeranno a Piedimonte Matese ed Alife per prendere parte all’itinerario “ La Porta del Matese….Sapori e Tradizioni.

 

Nella mattinata si svolgerà la visita guidata lungo il centro storico di Piedimonte, che toccherà la Chiesa di S.Maria Maggiore ed il Museo Civico Marrocco, fino a scoprire l’ incantevole Sorgente del Torano.

 

Uno spettacolo folkloristico al Chiostro di S.Domenico, che mostrerà il meglio della tradizione coreutica dell’alto casertano, sarà la cornice di una ricca degustazione di prodotti tipici matesini, con focus su formaggi bovini e ovini, i salumi del Maiale nero casertano, la produzione del miele e dell’olio della fascia pedemontana.

 

Il pomeriggio sarà dedicato alla visita guidata di Alife, del suo centro storico perimetrato dalle mura romane e del Museo Archeologico di Allifae.

 

 

Domenica 28 Ottobre sarà il turno di  Caiazzo, da dove partirà un viaggio di conoscenza su “ Agricoltura e Tradizioni nell’ itinerario Medievale”

 

Il centro storico di Caiazzo sarà oggetto di una approfondita visita guidata lungo stradine, chiese e palazzi che ne hanno forgiato identità e cultura nei secoli.

Una rinomata azienda agricola in zona Castel Campagnano sarà la sede di una  visita a pascoli e coltivazioni, nonchè della degustazione enogastronomica di giornata che farà scoprire i segreti dell’ oliva caiazzana, dei vitigni storici Pallagrello e Casavecchia e della splendida varietà della produzione casearia della zona, con in primis il famoso Conciato Romano.

 

La sosta, nel primo pomeriggio, a Piana di Monte Verna, sarà l’ occasione per ammirare tesori nascosti, come la Chiesa di S.Maria a Marciano e i processi produttivi di un allevamento bovino.

 

La tappa terminerà a CasertaVecchia, dove i partecipanti assisteranno  a MEDIEVALIA, a cura delle associazioni Ave Gratia  Plena e F.Durante. Oltre alla visita guidata del Duomo del borgo, si ricercheranno i “mostri” medievali ed i loro significati, dopo si curioserà nella “Bottega dello Speziale” in cui si capirà il ruolo fondamentale delle spezie nell’ età medioevale, si terminerà  verso le 20 con il concerto  “Stagioni ed animali nella musica del Medioevo”.

 

Per salire a bordo dei bus, in cui si potrà anche prendere parte anche  alla caccia al tesoro di giornata, attraverso la risoluzione di enigmi e indovinelli , è necessario prenotarsi tramite il sito www.cacciaitesoricasertani.com o telefonando al 3338219424  dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 20.

Categories