Cancello ed Arnone News

Di Matilde Maisto

Archive for the ‘Francolise’ Category

domenica
Set 7,2014

Il ricordo è un modo di incontrarsi.
Kahlil Gibran

Il primo memorial a Pasquale De Masi, per ironia della sorte, ha voluto vincente, come best in show, un pastore tedesco. Ci siamo cimentanti nell’organizzare una manifestazione del tutto nuova per il nostro comune, ma soprattutto del tutto nuova per noi, che per la maggior parte, di cani non capiamo nulla. C’era volontà di farla, e con non poche difficoltà siamo riusciti ad entrare nel meccanismo di questo mondo, che fino a poco tempo fa era a noi sconosciuto. Con l’aiuto e la piena disponibilità di alcuni esperti del mestiere ce l’abbiamo fatta. All’indomani della mostra possiamo affermare che siamo soddisfatti dell’evento. Corre l’obbligo morale di ringraziare sentitamente alcune persone che sono state fondamentali, se non indispensabili, per la costituzione e la buona riuscita della manifestazione:
– Gennaro Silvestri che ci ha aiutato in fase di costituzione, impostazione e svolgimento, senza di te non ce l’avremmo mai fatta, grazie Gennaro.
– Valentino Crolla, si è prodigato sin dall’inizio per questa manifestazione aiutandoci a reperire conoscenze e sponsor, grazie Valentino.
– Gianluca Bucciaglia e Alessio Boccolato che ci hanno dato anche loro una mano in fase di costituzione e hanno messo a disposizione le loro conoscenze nel campo per la buona riuscita della manifestazione, grazie Alessio, grazie Gianluca
– Stefano D’alterio al quale è stata affidata la direzione dei lavori, hai svolto il tuo compito in maniera ineguagliabile, grazie Stefano.
– Ai giudici che hanno espresso con imparzialità ma soprattutto con tanta passione e professionalità questo compito assegnato, avete svolto tutti questo arduo compito senza difficoltà mettendo in opera le vostre indiscusse conoscenze, preferiamo nominarli uno ad uno per ringraziarli:
FABIO MARCUCCILLI giudice meticci e cani di razza
DARIO IMPERATRICE giudice bulldog maschi
NICOLA DI MARINO giudice bulldog femmine
ERCOLE DEL GAUDIO giudice pastori tedeschi
RAFFAELE SAULLE giudice pitbull

Oltre ad essere dei giudici senza eguali siete delle persone fantastiche, grazie a tutti voi.
-Al veterinario Giuseppe Farina che ha garantito la salvaguardia e il benestare dei cani, grazie dottore.

Un ringraziamento caloroso va tutti partecipanti che hanno colto a pieno lo spirito della manifestazione, per il contribuito dato alla riuscita dell’evento!

Alla famiglia De Masi un ringraziamento per la partecipazione all’evento!

GRAZIE A TUTTI DI VERO CUORE.

giovedì
Gen 10,2013

On. Iovine europarlamentare S&D Socialisti e Democratici

COMUNICATO STAMPA

Francolise,10 – 01-2013

Le opportunità dell’Ue per i nostri territori: amministratori e sindaci a Bruxelles con Iovine
L’europarlamentare: “Lavoro per avvicinare i nostri cittadini all’Europa”

Tutti gli strumenti di rilancio dei territori locali grazie alle opportunità offerte dall’Unione Europea: con questo obiettivo e per meglio conoscere le istituzioni, i principi e le opportunità dell’Ue, organizzata dall’europarlamentare Vincenzo Iovine, si è svolta dal 6 al 9 gennaio scorso, la visita istituzionale a Bruxelles di una nutrita delegazione di amministratori e sindaci della provincia di Caserta.
“Fin dal mio primo giorno di questa importante esperienza, ho lavorato per avvicinare i nostri territori ed i nostri cittadini all’Unione Europea . E’ importante – ha infatti commentato l’europarlamentare accogliendo la delegazione nella struttura del Parlamento Europeo – che si comprenda che oggi siamo un unico grande Popolo, una grande comunità all’interno della quale sentirci tutti più sicuri e più forti. La politica è servizio per il bene comune e con questo obiettivo lavoro ogni giorno. Ma mi auguro anche che questa esperienza ci arricchisca anche sotto il profilo umano perché la politica è migliore se tra le persone c’è stima e sincera amicizia”.
Unanime il ringraziamento dei partecipanti che hanno espresso grande soddisfazione per lo spessore  formativo dell’opportunità messa in campo dall’eurodeputato casertano.
“Ringraziamo l’onorevole Iovine per l’occasione che ci ha offerto di approfondire da vicino gli strumenti a cui possiamo ricorrere per dare un ulteriore slancio ai nostri territori. Il supporto che ci è stato offerto per le procedure di finanziamento, dalle più semplici per i gemellaggi ad altre più complesse, è stato concreto e ci consentirà finalmente di agire sul piano locale con risultati che faranno sentire le nostre comunità più vicine all’Ue”, hanno commentato i sindaci di San Tammaro, Raviscanina e Mignano Montelungo che hanno partecipato al focus assieme ad amministratori di Pignataro Maggiore, Caiazzo e Mondragone.

Ufficio stampa On. Vincenzo Iovine
Antonio Micillo
Addetto stampa
a.micillo@vincenzoiovine.it
Massimo Mercurio Romano
Assistente parlamentare
massimomercurioromano@vincenzoiovine.it

giovedì
Gen 3,2013

                    

       On. Iovine europarlamentare S&D Socialisti e Democratici                     

COMUNICATO STAMPA

Francolise,03– 01-2013

“Un’occasione straordinaria per i Sindaci e gli amministratori della nostra provincia, un’esperienza di incontro e di scambio  per comprendere appieno il ruolo decisivo che l’Europa riveste nella programmazione dello sviluppo socio-economico in ambito locale”. Con queste parole l’On. Vincenzo Iovine, europarlamentare S&D/Pd, ha presentato la visita istituzionale a Bruxelles, in programma dal 6 al 9 Gennaio prossimi, cui parteciperà una delegazione di Sindaci e amministratori in rappresentanza di diversi comuni della provincia di Caserta.

L’evento si presenta come naturale prosieguo del progetto, fortemente voluto e sostenuto dall’On. Iovine sin dal suo insediamento, avente come obiettivo quello di portare più Europa, e con essa risorse e sviluppo, nella provincia di Caserta. Un viaggio istituzionale che, come i precedenti appuntamenti, promossi sia a Bruxelles sia in ambito locale, fornirà ai partecipanti informazioni e chiarimenti in merito ai meccanismi della macchina decisionale europea e, soprattutto, riguardo i finanziamenti diretti con riferimento alle particolari esigenze delle amministrazioni locali.

“Sono convinto – ha proseguito l’eurodeputato dei Socialisti e Democratici – che sia compito delle amministrazioni locali costruire, e da esso trarre beneficio per i propri territori, un serio rapporto di vicinanza e collaborazione con il contesto europeo. E’ impossibile allo stato attuale – ha concluso Iovine – continuare a pensare che si può migliorare la condizione di vita di un territorio facendo riferimento unicamente all’ambito nazionale. Lo sviluppo locale è parte fondamentale del processo di integrazione europea”.

Ufficio stampa On. Vincenzo Iovine

Antonio Micillo
Addetto stampa
a.micillo@vincenzoiovine.it

Massimo Mercurio Romano
Assistente parlamentare
massimomercurioromano@vincenzoiovine.it

venerdì
Dic 21,2012

                      

COMUNICATO STAMPA

 Francolise, 21–12-2012

 

La dimensione del vostro futuro non può essere che europea” , con queste parole l’On. Vincenzo Iovine, europarlamentare dei Socialisti e Democratici europei, ha concluso il suo intervento alla Scuola Media “Martone” di Pignataro Maggiore, in occasione della manifestazione finale del Concorso provinciale “In volo con l’Europa”, riservato alle scuole Medie della Provincia di Caserta. Tra gli ospiti anche il Sindaco di Pignataro Maggiore Raimondo Cuccaro ed il Prof. Guido Parisi docente universitario.

A fare gli onori di casa il Dirigente Prof. Paolo Mesolella che ha illustrato ai presenti modalità  e finalità del concorso indetto nell’ambito dei progetto PON.

 

Sono convinto – ha esordito Iovine –  che, ora più che mai, in un periodo difficile come quello attuale, sia indispensabile promuovere tra i giovani la conoscenza dell’Europa, delle sue istituzioni, del loro ruolo e dei meccanismi che ne regolano il funzionamento”.

 

“E’ necessario – ha proseguito l’On.  Iovine – che i ragazzi comprendano a pieno cosa ha significato il raggiungimento dell’Unione Europea, colmare quella distanza che essi spesso percepiscono rispetto all’Europa ed alle sue istituzioni e, soprattutto, lo straordinario ventaglio di prospettive nei diversi ambiti della vita che solo una visione ‘europea’ del futuro può offrire”.

 

“La mobilità studentesca, da sempre priorità europea, – ha concluso Iovine –  deve continuare a crescere e coinvolgere. L’unico modello possibile di futuro è quello basato sulla conoscenza, sull’ istruzione e sulla formazione permanente”.

 

Ufficio stampa On. Vincenzo Iovine

 

Antonio Micillo

Addetto stampa

a.micillo@vincenzoiovine.it

Massimo Mercurio Romano

Assistente parlamentare

massimomercurioromano@vincenzoiovine.it

 

 

lunedì
Dic 3,2012

                         

NOTA STAMPA

Francolise, 03–12-2012

“Desidero congratularmi con  Pierlugi Bersani  per l’affermazione conseguita alle elezioni primarie di coalizione del centrosinistra. La sua campagna elettorale fondata su un serio e rigoroso programma,  improntata alla sobrietà, al contatto con la gente, condotta con toni pacati e mai urlati, è stata premiata con la fiducia degli elettori”. Lo ha dichiarato l’On. Vincenzo Iovine, europarlamentare del Partito Democratico.

“Queste primarie hanno rappresentato un momento straordinario di partecipazione, responsabilità, coinvolgimento e democrazia, – ha proseguito l’eurodeputato Iovine . Sono convinto che l’intera coalizione di centrosinistra ne esca rafforzata, vitale e pronta alle sfide che attendono il nostro Paese”.

“Un doveroso ringraziamento, infine, – ha concluso Iovine –  a tutti i militanti e volontari il cui grande sforzo organizzativo  ha permesso che tutto si svolgesse con serenità e correttezza”.

Ufficio stampa On. Vincenzo Iovine

Antonio Micillo
Addetto stampa
a.micillo@vincenzoiovine.it

Massimo Mercurio Romano
Assistente parlamentare
massimomercurioromano@vincenzoiovine.it

sabato
Nov 24,2012

 D’ALTERIO STEFANO, PRESIDENTE CONSIGLIO COMUNAIE FRANCOLISE

 

di Daniele Palazzo
FRANCOLISE-Quasi tutti di ordine contabile gli argomenti inerenti l’Ordine del Giorno della prossima seduta del Consiglio Comunale di Francolise, che, convocato dal Presidente dello stesso orano deliberante, Raffaele Stefano D’Alterio,è in scaletta per le ore 09.30 di lunedì prossimo, 26 novembre. Otto i punti posti al’attenzione del consiglieri. Di questi, ben sei investono il campo dell’economia e della contabilità dell’importante Ente delì’Agro Caleno. Dopo la rituale approvazione dei verbali della seduta precedente e il consueto excursus sulle comunicazioni del Sindaco e dei singoli consiglieri, si passerà  all’analisi di una sestina di proposte di deliberazione più o meno legate alle finanze comunali. Una volta entrati nel vivo della discussone, le parti si misureranno sulla proposta della  maggioranza civica circa l’estinzione anticipata di alcuni mutui, contratti con la Cassa Depositi e Prestiti ed utilizzati per esigenze di realizzazione ex novo di opere pubbliche o/e per opportuno restauro di quelle già esistenti. In novero, anche una variazione All’appena approvato Piano Triennale per le Opere Pubbliche 2012-2014 e un assestamento al Bilancio di Previsione in quanto all’Esercizio Finanziario 2012. A scanso di sempre probabili integrazioni all’O.d.G. consiliare, le ultime due occasioni di confronto tra maggioranza ed opposizione saranno determinate dalle approvazioni del Conto Consuntivo  e del Bilancio di Previsione(ovviamente, entrambi per l’anno in corso). Come si sarà notato, la carne a cuocere è tanta. Si preannuncia, dunque,un confronto molto vivace e frizzantino tra gli opposti schieramenti. Intanto, per la seconda volta consecutiva, D’Alterio ha ‘dimenticato’ di inserire tra gli argomenti posti all’esame della massima assise deliberante cittadina la richiesta dei consiglieri Pasquale Tessitore, Giacomo Cepparulo, Domenico Volpe, Salvatore Cirella ed Andrea Russo, ch, dopo l’eclatante caso dell’arresto, in una villa-bunker di Sant’Andrea del Pizzone, dell’esponente di spicco del clan ei Casalesi Massimo Di Caterino, avevano chiesto la convocarne di un Consiglio Comunale aperto  alla cittadinanza onde sciorinare a fondo a faccenda e,  quindi, adottare, ciascun per quello che può e crede, le opportune contromisure.

venerdì
Nov 23,2012

                                        

COMUNICATO STAMPA

Distribuzione: Immediata
Francolise, 23–11-2012

L’On. Vincenzo Iovine, deputato del Partito Democratico al Parlamento europeo, così come annunciato, ha depositato, insieme al collega On. Andrea Cozzolino, un’interrogazione alla Commissione con richiesta di risposta scritta avente ad oggetto la bonifica del sito di Ferrandelle. Di seguito il testo dell’interrogazione:

“- Premesso che il deposito di Ecoballe di “Ferrandelle”, sito in provincia di Caserta tra i comuni di, Santa Maria La Fossa, San Tammaro, Grazzanise e Casal di Principe – su terreni confiscati al boss della camorra Francesco Schiavone – in un primo tempo destinata a fini agricoli, è, con il tempo, diventato una enorme discarica a cielo aperto;
– considerato che Ferrandelle – realizzata come sito di trasferenza per far fronte alla grande crisi dei rifiuti napoletana e destinata a 18 mesi di operatività – ha protratto la propria attività, accogliendo quantitativi di rifiuti molto più consistenti rispetto a quelli previsti (e che oggi ammontano a circa 550mila tonnellate), fatto che ha determinato il collasso dei fondi delle piazzole di stoccaggio, con conseguente infiltrazione del percolato nelle falde acquifere;
– considerato che già nel documento di lavoro predisposto dalla Commissione Peti (PE442.870v05-00 del 5 -10 – 2010) e relativo alla missione di inchiesta in Campania (28-30 aprile 2010), la delegazione che si era recata presso il sito di stoccaggio temporaneo di Ferrandelle, aveva riscontrato forti tensioni e preoccupazioni da parte della popolazione per l’inquinamento atmosferico e idrico e per l’impatto sulla salute, appurando che il cumulo di ecoballe fosse già “mummificato”, ovvero che il suo potere calorifico fosse troppo elevato per consentirne l’incenerimento presso la struttura attualmente disponibile;
– considerato che in data 12 gennaio 2012 la Regione Campania – in risposta alla procedura di infrazione in materia di rifiuti – ha presentato un piano organico che, tra le altre cose, prevede anche la bonifica di alcuni siti di stoccaggio particolarmente sovraccarichi e a rischio danno ambientale;
-considerato che nel MEMO/12/794, del 24 ottobre 2012 la Commissione ha deferito l’Italia alla Corte di giustizia e ha chiesto che vengano inflitte delle ammende per la mancata bonifica di 255 discariche illegali e incontrollate di rifiuti.
SI CHIEDE ALLA COMMISSIONE SE
– ritiene che – dato il prolungarsi delle attività di stoccaggio, con conseguente peggioramento delle condizioni strutturali e ambientali del sito – i fondi fino ad oggi stanziati  possano considerarsi sufficienti;
In caso negativo, quali misure reputa necessarie per garantire l’opportuno processo di bonifica, capace di annullare gli impatti negativi sul territorio circostanze e sulla salute dei cittadini;
– Il deposito di Ferrandelle rientra nella lista  delle 255 discariche  di cui é stata richiesta la bonifica, in caso affermativo  per tale sito é stato presentato un calendario completo per l´ultimazione dei lavori e se tale deposito contenga rifiuti pericolosi.
Qualora tale deposito non fosse incluso nel computo cui si fa riferimento nel MEMO/12/794, ritiene che la regione Campania debba garantire l’inserimento del progetto di bonifica del sito di Ferrandelle nel Piano regionale per le bonifiche, elaborato in risposta alla procedura di infrazione 2007/2195 (Causa C-565/10) – Rifiuti in Campania, sentenza del 4 marzo 2010.”

Ufficio stampa On. Vincenzo Iovine                           Massimo Mercurio Romano
Antonio Micillo                                                           Assistente parlamentare
Addetto stampa                                                                 massimomercurioromano@vincenzoiovine.it
a.micillo@vincenzoiovine.it

martedì
Nov 6,2012

                    

 COMUNICATO STAMPA

 Francolise, 06–11-2012

E’ ufficiale l’adesione da parte dell’europarlamentare On. Vincenzo Iovine al Partito Democratico ed il conseguente passaggio dal gruppo Alde a quello dei Socialisti e Democratici al Parlamento europeo.

Chi conosce la mia storia ed il mio impegno sa bene come abbia sempre avuto fortemente a cuore temi quali il lavoro, il disagio sociale, la giustizia, la solidarietà, la protezione delle fasce più deboli della società. Su questo stesso terreno di impegno ho incontrato il Partito Democratico ed ho deciso di aderirvi, condividendo appieno il percorso del partito in Italia ed in Europa”. Con queste parole l’On. Iovine ha commentato il suo ingresso nel Pd e nel gruppo dei Socialisti e Democratici.

 

In seguito ad un periodo come deputato ‘indipendente’,  nel corso del quale ho proseguito con eguale costanza negli impegni assunti in campagna elettorale, ho scelto di aderire al Partito Democratico ritenendolo il cantiere ideale, uno spazio reale ed importante di opportunità e di risorse, di confronto e di pluralismo”.

 

In questa forza politica ,soprattutto in  questo momento delicato e difficile, – ha concluso Iovine –  ho ritrovato la visione del ruolo della politica come servizio al cittadino e slancio verso la soluzione dei problemi della gente, come strumento di cambiamento in positivo della realtà”.

 

 

 

Ufficio stampa On. Vincenzo Iovine

 

Antonio Micillo

Addetto stampa

a.micillo@vincenzoiovine.it

Massimo Mercurio Romano

Assistente parlamentare

massimomercurioromano@vincenzoiovine.it

domenica
Nov 4,2012

Russo Andrea

 

di Daniele Palazzo

Traffico spesso e volentieri in affanno, a Sant’Andrea del Pizzone, sul tratto di Roma che va da Piazza Alcide De Gasperi all’incrocio con via Perrone. Sovente, su questo importante segmento della rete stradale cittadina, è il caos. Questo, anche e soprattutto, per la notevole mole di autoveicoli lasciati in sosta vietata dai loro proprietari. Ricordiamo che anche la parte di via Roma che qui ci interessa faceva parte della progettualità(risale ad un decina di anni fa) in base alla quale,  l’Amministrazione Comunale, all’epoca preseduta, dall’ex primo cittadino, Andrea Russo, istituì il senso unico lungo l’intero tracciato della più lunga ed importante arteria viaria cittadina. Dopo un mesetto dall’entrata in vigore del senso di marcia obbligatorio(va da Piazza Venanzio De Benedetta fino al cosiddetto Vico Toscano), in Comune si capì che, con il nuovo e, per tanti versi, rivoluzionario assetto viario concretizzatosi nelle due legislature targate Andrea Russo, il nastro d’asfalto in parola, che, divide perfettamente in due il centro abitato della più grossa e popolosa frazione del Comune di Francolise, avrebbe assolto alle esigenze di snellimento del traffico urbano. Senonchè, la sosta selvaggia…”La situazione, dice un neopatentato andeolano, è quella che è. Ma c’è da rimarcare che chi siede sulle poltrone del potere locale se ne infischia altamente di risolvere l’inconvenienza. Infatti, seguita il nostro interlocutore, come è stato ampiamente fatto presente anche alle autorità comunali in carica, basterebbe installare degli idonei dissuasori della sosta e problema non sarebbe più tale.”

giovedì
Nov 1,2012

di Daniele Palazzo

GAETANO TESSITORE

GIACOMO CEPARULLO

Per la prima volta, nella storia amministrativa del Comune di Francolise, il Bilancio di Previsione passa con ben otto voti contro. Ad esprimere parere contrario alla proposta della maggioranza consiliare, oltre ai consiglieri dei gruppi di opposizione “Voltiamo Pagina”(Gaetano Tessitore, Alfredo Pratillo e Pasquale Marigliano) e “La Giusta Direzione”(Giacomo Cepparulo e Salvatore Cirella), anche gli ex membri della coalizione maggioritaria Andrea Russo, Domenico Volpe e Pasquale Tessitore. Gli ultimi tre, venuti in netta divergenza di vedute con gli ormai ex compagni di percorso politico, hanno sancito, con un voto “storico”, l’ultimo record negativo di una legislatura che, targata Nicola Lanna, a conti fatti, ha davvero poco d dire al popolo amministrato. La seduta consiliare di riferimento, l’ultima della serie, è stata caratterizzata da molto vivaci moti spunti polemici  e frizioni tra gli opposti schieramenti. Alla fine il documento finanziario è passato con nove voti favorevoli. Appena uno in più di quelli contrari. il che dimostra, in maniera incontrovertibile che le recenti scelte del Sindaco del grosso ed importante centro dell’Agro Caleno, Nicola Lanna, hanno seriamente minato l’amalgama interna alla maggioranza, rischiando di fa saltarne del tutto gli equilibri. Un altro primato in negativo, dunque, per il primo cittadino francolisano, che, può ‘vantare’ di aver imposto alla cittadinanza amministrata la più elevata pressione fiscale della storia repubblicana. Pur ‘telefonato’, il voto favorevole espresso dall’ex Assessore dimissionario, Salvatore D’Angelo, ha suscitato un mare di polemiche. Infatti, in più di una occasione, D’Angelo aveva dichiarato di non essere d’accordo con la linea economica adottata da Lanna e compagnia. Un altro spunto d riflessione lo hanno offerto i consiglieri di “Voltiamo Pagina”, che, bersagliati a più riprese per un presunto accordo politico, peraltro smentito categoricamente dal capogruppo Tessitore, con la maggioranza, hanno si votato contro il Bilancio previsionale, ma, inspiegabilmente, si sono dichiarati favorevoli all’atto del voto per l’immediata eseguibilità dello stesso documento contabile. Lanna e soci, che, tra l’altro, per una svista tecnica, hanno perso un finanziamento europeo da 600mila Euro per la scuola francolisana, hanno davvero poco da gioire per aver superato l’ostacolo-Bilancio. Tant’è che, in paese, si accavallano voci ed informative di una non perfetta intesa tra i singoli membri del gruppo di maggioranza.

Categories