Cancello ed Arnone News

Di Matilde Maisto

Archive for the ‘Litorale Domizio’ Category

mercoledì
Gen 9,2013

pic

ASSOCIAZIONE RIVIERA DOMITIA”

Castel Volturno – Cellole – Mondragone – Sessa Aurunca

VOLONTARIATO – Decreto Regionale della Campania 1/2010– C.F. 95009880618

TUTELA e RILANCIO del TERRITORIO

DOMIZIA

COMUNICATO STAMPA

Presentazione del Libro “L’india nel Cuore

Presso la Sala Convegni del museo “Biagio Greco” di Mondragone è stato presentato il libro “l’india nel cuore” di Vittorio Russo, un nostro conterraneo che attraverso il suo viaggiare in tutto il mondo riesce a trasmettere sensazioni e emozioni che ti lasciano il gusto di sentirti fuori dal mondo.

Erano presenti: Il Sindaco Dr. Giovanni Schiappa, la Madrina Prof. Jolanda Capriglione nonché Presidente UNESCO di Caserta, il Presidente dell’Associazione Riviera  Domitia Vincenzo Buffardi e i Vice Massimiliano Bertolino, Gennaro De Martino, Pasquale Sangiorgio di Cellole e Valerio Boccone di Castel Volturno.

 Dopo una breve e significativa presentazione il giornalista e scrittore Dr. Vittorio Russo ha ringraziato i presenti mettendo in rilievo l’importanza della cultura nella civiltà di un popolo, che insieme al lavoro costituisce lo sviluppo e rilancio di un territorio.

Hanno preso parte alla presentazione quasi tutta la giunta del Comune di Mondragone: l’assessore allo Sport, Cultura e Turismo Dr. Francesco Nazzaro, Ass.re alla Pubblica Istruzione Avv. Claudio Petrella, Ass.re alle Politiche Sociali Avv. Francesca Gravano, Capogruppo Dr. Giuseppe Verrengia, Cons.re Giuseppe Iandico, Preside del III° Circolo Prof.ssa  Beatrice Tavoletta, Vice Pres. Prof. Giulia Colapietro, Segretaria Generale Maria Cerrito ed altre colleghe, Architetto Gino Pellegrino titolare del Museo del Cane, Arch. Alessandro Ciambrone Pres.te Albergatori di Castel Volturno, Prof.ssa Angela Martino, Prof.ssa Luciana Greco, Pres.de Angelo Cursio, Prof. Nicola Landi, Pasquale Timpanelli della Radio S.O.S. Mondragone, fotografo Antonio Fastampa ed altri.

Mentre due belle ragazze indiane, in abito tipico tradizionale, servivano il thè verde agli ospiti, lo scrittore Dr. Vittorio Russo ha voluto inserirci in un mondo a noi sconosciuto mettendo in evidenza con la descrizione del suo libro, confortato da un video, le contraddizioni di un popolo che vive tra le difficoltà di sopravvivenza e la spiritualità dell’anima, che diventa per loro uno scopo di vita alla loro esistenza.

      Dopo una serie di osservazioni fatte dal Sindaco Dr. Schiappa, dalla Madrina Prof. Capriglione e dagli ospiti allo Scrittore Dr. Vittorio RUSSO, il Presidente Buffardi comunicava il riconoscimento di MERITO fatto all’Associazione RIVIERA DOMITIA dal Presidente Comandante Generale C.A. On. Dr. Alessandro Della Posta e dal Gen. di Brig. della Regione Campania Angelo Schiano dei CORPI SANITARI INTERNAZIONALI “CROCE ROSSA GARIBALDINA”  e Presidente del PREMIO INTERNAZIOALE “CARTAGINE”.

       Questo riconoscimento di MERITO, faceva osservare il Buffardi, darebbe prospettive nuove per il territorio Domitio e di certo ci stimolerà in una programmazione di eventi qualificati, qualora i nostri rappresentanti Istituzionali li condividono e li sostengono.

       Si conclude la manifestazione con l’augurio di poter attuare una serie di interventi mirati alle scuole del territorio e che il Salone dei convegni del Museo possa diventare un punto di incontro per lo sviluppo culturale per trasformarlo anche in un Tempio della Cultura.

Il Presidente Vincenzo Buffardi       

 

P.S.   

 Su Facebook sono riportate le foto degli eventi dell’Associazione “Riviera Domitia”

 

Su You Tube sono riportati la registrazione della manifestazione del TORNEO del 21 Luglio 2012, svoltasi nella parte storica di Sessa Aurunca e Sala Consiliare: “Manifestazione Sessa Aurunca”.

 

 

E.mail: rivieradomitia@alice.it   –   Tel/Fax: 0823/1878721 – Cell. 389/4271600

lunedì
Nov 12,2012

COMUNICATO STAMPA

E’ stato accolto con grande entusiasmo dal Direttivo, nella Sede dell’Associazione RIVIERA DOMITIA             lo Scrittore, Giornalista e Capitano di Lungo Corso

Vittorio RUSSO. Un altro petalo si aggiunge al corollario dell’Associazione, che annovera personalità che danno lustro al nostro territorio.

     Nasce nel Castello di Castel Volturno e lì prende l’avvio il suo percorso di vita; diventa Capitano di lungo corso e inizia la sua avventura alla scoperta del mondo in viaggi di ricerca e di conoscenza che si susseguono nei decenni.

Con i suoi libri di saggistica e narrativa, espressione delle sue esperienze di viaggiatore e delle sue curiosità culturali, riesce a trasmettere grazie pure a un linguaggio limpido e partecipativo emozioni coinvolgenti che trasportano il lettore in dimensioni di fascino straordinario.  L’India nel cuore, il suo ultimo lavoro, è un libro dalla prosa speziata, che inebria per i contenuti dai quali emergono temi e semantica di grande armonia. E’ un’opera letteraria che, come ha scritto Alberto Bevilacqua, ”accarezza l’anima  del  lettore”, lo avvicina al mistero della terra indiana e gliene svela il fascino segreto. L’India diventa una terra dolce e feroce ma anche magica di cui Vittorio Russo ci consegna la carne e la pelle vive, grazie a una scrittura che trasfigura in poesia e all’espansione di un vocabolario e di un lessico di incomparabile ricchezza.

      L’orgoglio di appartenenza al territorio, verrà testimoniato allo Scrittore Vittorio Russo con la consegna di attestati su pergamena che intendono esprimergli sentimenti di stima e ammirazione, con l’auspicio che egli possa diventare il riferimento cardinale del riscatto di CASTEL VOLTURNO e di tutta la RIVIERA DOMITIA.

Il Presidente Vincenzo BUFFARDI e Soci dell’Associazione RIVIERA DOMITIA; I Vice Presidenti: Dr. Valerio BOCCONE, D.ssa Carmen ROTONDO, Dr. Marco CALENZO, Impr.ri: Pasquale SANGIORGIO, Gennaro De MARTINO e Giuseppe MIRAGLIA; Tesoriere Generale Comm.sta Isidoro PALMA; Segretari: Giuseppe NUGNES, Grafico, Massimiliano BERTOLINO; Resia MANCONE, Avv. Emilio PAGLIARO, Comm.sta Raffaele VERRENGIA; riconoscono allo Scrittore di aver dato e di dare lustro e valore alla terra dove nacque grazie non solo al suo impegno letterario quanto per il lusinghiero riconoscimento di “Ambasciatore di Pace” concessogli dalla Fondazione Mandir della Pace e dalle Città di Valfabbrica, Assisi e San Leo nel corso di un convegno internazionale.

                                                  Il Presidente Vincenzo BUFFARDI

venerdì
Nov 2,2012

Giorno 12 Dicembre 2012 ore 10.30, parteciperanno al programma del Regista Massimo CIVALE, Canale 17 di ITALIAMIA

“Le pulci di Leo Messi” Squadra di calcio a 5 – Vincitrice del TORNEO “PALLONE D’ORO” allo stadio Bernabeu di Madride consegnato a mano dal fuoriclasseRiccardo Kaka.


Vogliamo iniziare a mettere in risalto le risorse umane che Dio ci ha dato.


Un cordiale e rispettoso saluto a tutti.


Il Presidente


Vincenzo Buffardi

ASSOCIAZIONE  RIVIERA DOMITIA

Castel Volturno – Cellole – Mondragone – Sessa Aurunca

VOLONTARIATO – Decreto Regionale della Campania 1/2010– C.F. 95009880618

TUTELA e RILANCIO del TERRITORIO

 

 COMUNICATO STAMPA Giorno 12 Dicembre 2012 ore 10.30, parteciperanno al programma del  Regista Massimo CIVALE, Canale 17 di ITALIAMIA.

 “Le pulci di Leo Messi” Squadra di calcio a 5 – Vincitrice del  TORNEO “PALLONE D’ORO” allo stadio Bernabeu di Madrid e consegnato a mano dal fuoriclasse  Riccardo Kaka.

 

Sono stati ricevuti nella Sede dell’Associazione “RIVIERA DOMITIA” dal Presidente Vincenzo Buffardi e dal  Vice Presidente Valerio Boccone del Comune di Castel Volturno, dal Vice Presidente Carmen Rotondo e Gennaro De Martino di Mondragone, dal Tesoriere Generale Isidoro Palma, dal Segretario Massimiliano Bertolino e dal  Giornalista Socio Onorario Alfonso Attanasio “Le pulci di Leo Messi”.

 La squadra, composta da: CASOLARE Emanuele, PAPA Oreste, SIMONETTI Michele, SIMONETTI Alessandro, SIMONETTI Noemi, OSEMENOR Charles, è stata accompagnata dal  Mister e allenatore SIMONETTI Daniele, per aver vinto il Torneo di calcio a 5 “Do you Ringo Championship 2012“ categoria Senor, dopo aver partecipato alla selezione di 400 squadre provenienti da tutta Italia, si sono attestati campioni, anche se piccoli di età, hanno dimostrare carattere, determinazione e grande volontà di distinguersi nel mondo, ricevendo allo stadio Bernabeu di Madrid, la premiazione del TORNEO e la consegna del TROFEO il “PALLONE D’ORO” fatta direttamente dalle mani del fuoriclasse Riccardo Kaka, mettendo in risalto la loro provenienza dalla Città di

Castel volturno.

Queste piccole pulci del mondo calcistico Italiano,

che hanno saputo dare onore alla propria squadra, lustro alla Nazione e prestigio di appartenenza al territorio DOMITIO, vengono nominati con orgoglio

dall’ Associazione “RIVIERA DOMITIA” SOCI ONORARI.

L’Associazione Riviera Domitia, unitamente alle Autorità Istituzionali e Cittadini, riconoscenti li RINGRAZIANO.

                                                                               Presidente   Vincenzo BUFFARDI                                                                                                 

E-mail: rivieradomitia@alice.it – Tel/Fax: 0823/1878721 – Cell. 389/4271600

venerdì
Ott 19,2012

Associazione “RIVIERA DOMITIA

CASTEL VOLTURNO – CELLOLE – MONDRAGONE- SESSA AURUNCA

VOLONTARIATO – Decreto Regionale della Campania N° 1/2010

TUTELA e RILANCIO del TERRITORIO

 

“LETTERA APERTA al Pres.te Mario MONTI e CITTADINI ITALIANI e NON…”

Dal disordine morale della politica Italiana,

mi rivolgo a Lei, Presidente del Consiglio, di cui siamo ORGOGLIOSI per la sua serietà e onestà e, sono sicuro che, anche Lei soffre nel vedere la nostra ITALIA che affonda in un susseguirsi di scandali e sperperi di denaro pubblico che gli ITALIANI pagano con grandi sacrifici, una vergogna per chi crede ancora in alcuni valori che dovrebbero nobilitarci e farci sentire orgogliosi di appartenere a questa Italia, dove la politica non è più una missione ma un investimento proiettato nell’illegalità.

“ROTTAMARE una buona parte dei nostri ignobili politici non può di certo far piacere né ai rifiuti dei rottami e né al consorzio che raccoglie i rifiuti”

Sembrano scandali programmati ad orologeria, non si fa in tempo ad assimilarne uno che già ne sussegue un altro che annulla quello precedente, proiettandolo nel dimenticatoio.

Come il finanziamento ai partiti, prima con il partito democratico, poi con la lega, poi lo scandalo della Sanità, la Regione Lazio, Sicilia, Lombardia ecc. ed altri ne verranno, se ne parla per qualche giorno e poi tutto torna come prima.

Non sarebbe ora di eliminare o ridurre al massimo i fondi di finanziamento Pubblico? Con la riduzione degli stipendi e indennità varie, si potrebbero programmare incentivi alle piccole e medie imprese con finanziamenti a tasso zero, per stimolarli alle assunzioni dei giovani e meno giovani che sono in cerca di lavoro, consentendo lo stimolo al consumo, ottenendo di riscontro un maggiore introito fiscale di IRPERF e IVA, oltre a dare una speranza di un futuro migliore per tutti.

Questi politici arricchiti che rinviano la loro riduzione di stipendio o prebende sempre alla  prossima legislatura e così di legislatura in legislatura si muovono in un sistema apparentemente democratico che sfocia nell’anarchia più totale, dove tutti fanno finta di controllare e nessuno controlla, dove tutti suggeriscono idee e progetti e nessuno ha volontà di attuarli, confortati dai PORTI FRANCHI (le così dette FONDAZIONI di comodo) che spuntano come funghi e a cui nessuno può accedere se non gli addetti ai lavori, mi chiedo: a che serve essere onesto, rispettoso verso i propri simili, quando poi le Istituzioni che ci dovrebbero rappresentare e difendere dalle ingiustizie non esistono e che i poveri diventano sempre più poveri nell’indifferenza di tutti?

La classe politica e le Istituzioni che dovrebbero dare il buono esempio e frenare quella corsa agli accumuli di denaro per una parte, percepiti, anche se legalmente, dalle cospicue prebende Istituzionali, oltre alle indennità aggiuntive che percepiscono e che sistematicamente sono depositate in banca o le esportano all’estero paralizzando l’economia e il consumo, cosa che non accadrebbe con le classi povere, che per necessità sarebbero costretti a spenderli.

Non pensate che riducendo queste immeritate e cospicue indennità, si potrebbe iniziare a mettere un freno al rincaro della vita ed evitare che cittadini appartenente alla fascia dei bisognosi, possono morire di fame o per disperazione suicidarsi?

1)Si è reso conto che dei benefici fiscali rivolti al ceto medio ne usufruiranno anche i redditi alti?

 2) Si è reso conto che aumentando l’aliquota IVA e fronzoli vari non si fa altro che aumentare il tenore di vita, bloccando il consumo e penalizzando maggiormente i poveri a pagare il rincaro anche sui prodotti alimentari, elemento essenziale di vita?

Sono stato spinto a scrivere questa lettera rivolta a Lei Presidente MONTI e agli ITALIANI e non…, nel mio ruolo di Presidente di un’ associazione di volontariato e quindi a contatto diretto con la povera gente, che cerca aiuto e sentendomi impotente nel non poterlo dare, soffro per loro e mi arrabbio verso quelli che potrebbero fare qualcosa e non lo fanno.

Non pensate che noi cittadini abbiamo il diritto di sentirci offesi per essere considerati esseri umani inutili e incapaci di reagire?

Tanti giovani hanno dato la vita per la PATRIA e ora si stanno rivoltando nella tomba, nel vedere (dall’altro mondo) la distruzione di ciò che hanno cercato di costruire rimettendoci la vita.

 ITALIANI non restate insensibili di fronte a questi ONOREVOLI IGNOBILI che lottano anche  l’approvazione della legge contro la corruzione, perché per loro la corruzione rappresenta un diritto acquisito, tanto sanno benissimo che possono offenderci  tranquillamente in tutti i modi visto che abbiamo perso anche la dignità di essere ITALIANI non riuscendo neanche a sfruttare la forza del voto umiliandoli a non farli eleggere.

Per loro la politica rappresenta non solo una copertura ma un lasciapassare di immunità, che noi avalliamo con molta superficialità e indifferenza offendendo i nostri antenati che hanno reso, con i loro sacrifici, GRANDE l’ITALIA.

                                                                                                                                            Il Presidente

Cav. Dr. Vincenzo BUFFARDI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sede Legale: Via Fiumara,13- MONDRAGONE-CE- C.F. 95009880618

Sede di Coordinamento: Via F. Barbarossa, 20 – MONDRAGONE – CE-

E-mail: rivieradomitia@alice.it – Cell. 389/4271600

venerdì
Ott 12,2012

 

mercoledì
Mag 16,2012

Vi INVITO a continuare a

destinare all’

AssociazioneRIVIERA

DOMITIA il 5 x MILLE che

saranno impegnati per il sociale e la

valorizzazione del  Vostro TERRITORIO

che dite di AMARE.


Riportate nella DICHIARAZIONE dei

REDDITI il 


C.F.  95 00 98 80 618.

NON vi costa NULLA e il TERRITORIO

DOMITIO Vi sarà grato.

mercoledì
Mag 16,2012

(Postiamo la bandiera blu in segno di buon auspicio per le coste di Terra di Lavoro)

 

CASERTA (mb) In tutta la provincia di Caserta, solo tre punti (due anni fa erano 28), in corrispondenza della foce dei fiumi Volturno e Agnena a Castelvolturno (dunque fisiologicamente non puliti per ovvii motivi) risultano di qualità scarsa.

Per tutti gli altri, trentasette, gli aggettivi che esprimono la classificazione sono solo positivi: dal ‘sufficiente’ al ‘buono’ fino ad rrivare all’ ‘eccellente’.

Hanno il voto più alto, ad esempio, Pescopagano a Castelvolturno, Baia Murena a Cellole, Levagnole a Mondragone, Baia Azzurra a Sessa Aurunca: in ogni Comune litoraneo di Terra di Lavoro ora è possibile trovare eccellenze nel turismo.

L’individuazione delle zone idonee e non idonee alla balneazione avviene ai sensi del decreto legislativo numero 116 del 30 maggio 2008 e del relativo decreto attuativo interministeriale firmato dal ministro  della Salute e dal ministro dell’Ambiente lo scorso 31 marzo 2011. Fino a quella data, invece, era stata in vigore una legge del 1976, la 160/Ce, che regolava la balneabilità senza entrare nel merito: un tratto di costa poteva essere praticabile oppure no. Oggi non è più così: c’è una classificazione secondo quattro parametri (scarso, sufficiente, buono, eccellente); impone il divieto permanente di balneazione se per cinque anni consecutivi quel tratto risulta  ‘scarso’; obbliga le Regioni a correre ai ripari entro il termine perentorio del 31 dicembre 2015, pena sanzioni pecuniarie e segnalazioni al Ministero.

Acque chiare, stabilimenti all’avanguardia, servizi che funzionano. Nessuno potrà permettersi di dire: “Il litorale domizio è stato bello fino agli anni Settanta”. Oggi sono di nuovo gli anni Settanta. Mai come in questo caso un ritorno al passato fa bene al mare, all’immagine, al commercio, a Caserta tutta.

sabato
Nov 12,2011

ASSOCIAZIONE  “RIVIERA DOMITIA”
Castel Volturno – Cellole – Mondragone – Sessa Aurunca
VOLONTARIATO – Decreto Regionale della Campania N° 1/2010– C.F. 55009880618
TUTELA e RILANCIO del TERRITORIO – E.mail: rivieradomitia@alice.it

COMUNICATO ai SOCI e SIMPATIZZANTI

ASSOCIAZIONI UNITE per la RINASCITA di MONDRAGONE

Dopo l’ incontro avvenuto su iniziativa del Pres. Vincenzo BUFFARDI, presso la Sede dell’Associazione RIVIERA DOMITIA del 26 Settembre 2011, per sondare insieme ad altri Presidenti, la fattibilità di un movimento Associativo, e successivamente riunendoci: il 03 Ottobre 2011  presso la Sede dell’Associazione INCONTRO e del 19 Ottobre 2011 presso la sede del QUARTIERE MARE,  dove è sempre emerso amore, orgoglio di appartenenza al territorio, sofferenza e una grande volontà di riscatto, addivenendo alla volontà espressa palesemente di coinvolgere tutte le Associazioni della CITTA’ di MONDRAGONE ed
il giorno 04 Novembre 2011, ore 20,00
presso la sede dell’associazione ARTIGIANI di  Corso Umberto I° di Mondragone, dopo aver dato lettura del programma e la volontà espressa di unirsi  è nato un MOVIMENTO di MUTUO SOCCORSO delle ASSOCIAZIONI x la RINASCITA di MONDRAGONE e della RIVIERA DOMITIA, denominato:
ASSOCIAZIONI UNITE “ RINASCITA di MONDRAGONE”,
è stato nominato all’unanimità come coordinatore del  Movimento Associativo “ RINASCITA di MONDRAGONE “ il Pres. Quartiere Mare, nonché Vice  Presidente dell’Associazione RIVIERA DOMITIA, Prof. Pietro CIRIELLO.
Nel rispetto degli statuti di ogni Associazione e dei suoi programmi si costituirà un coordinamento centrale del MOVIMENTO composto dai Presidenti di Associazioni più disponibili, con la programmazione di nominare  un portavoce rapportato alle difficoltà da risolvere o da sostenere e che ci rappresenterà davanti ai nostri rappresentanti istituzionali. Inoltre si formeranno gruppi di lavoro secondo le proprie esperienze, attinenze e capacità, così suddivise:
Sport; Cultura;  Spettacolo; Turismo; Attività Imprenditoriali; Attività Produttive; Attività Artigianali; Attività  commerciali; Attività Sociali; ecc.
Ogni gruppo si eleggerà un proprio responsabile che li rappresenterà nel  coordinamento centrale.
Ogni Associazione aderente, può usufruire del logo che si andrà a formare, affiancandolo al suo e la possibilità di avvalersi di persone esperte o del settore.
Un vero e proprio parlamentino locale e autonomo che cercherà  coi fatti concreti di coinvolgere i cittadini e farli sperare in qualcosa di positivo, dando priorità assoluta al lavoro, famiglia e moralità, di certo avremo benefici  per tutti.
Sarà un Movimento Apartitico e senza scopo di Lucro,
perché uniti, possiamo essere ascoltati e rispettati dalle istituzioni che ci rappresentano ed insieme ad esse,  affrontare i  grossi  problemi che attanagliano la Citta’.
Ognuno di noi avrà un ruolo rappresentativo  e importante in questo movimento di rinascita, ed insieme riscopriremo quell’orgoglio di appartenenza al territorio, di esistere e di essere, ormai assopito dalla rassegnazione.
Inizieremo a riscattarci  e nel sentirci  noi stessi, utili e indispensabili alla comunità e con il buon esempio che daremo,   costituiremo un decalogo di comportamento rivolto a tutti i cittadini, in risposta del programma condiviso, che presenteremo ai rappresentanti istituzionali, per la rinascita di MONDRAGONE.
Il primo impegno che ci siamo assunti è di donare un albero di Natale da piantare in Piazza FALCONE e di prendere in esame un eventuale affidamento degli spazi verdi della CITTA’.
Il Presidente
Vincenzo BUFFARDI

Sede Legale: Via Fiumara,13- MONDRAGONE-CE- C.F. 95009880618
BANCA PROSSIMA- IBAN di RIVIERA DOMITIA:  IT 29L0335901600100000005 577
E-mail: rivieradomitia@alice.it – Cell. 389/4271600

lunedì
Set 19,2011

ASSOCIAZIONE RIVIERA DOMITIA

Castel Volturno – Cellole – Mondragone – Sessa Aurunca

VOLONTARIATO – Decreto Regionale della Campania 1/2010– C.F. 95009880618

TUTELA e RILANCIO del TERRITORIO – E.mail: rivieradomitia@alice.it

LETTERA APERTA alla CITTA’

Do Ut Des – comunemente detto  – Dò per Avere

Ogni mattina faccio una rassegna stampa dal mio giornalaio e mi chiedo come è possibile che un evento così importante che si svolge tutti gli anni  l’ 11 SETTEBRE a San Gusmè (SI) e per intenderci TOSCANA, nello spingere le BOTTI del vino CHIANTI, fino ad oggi il Comune di Mondragone, sempre così attento nel mettere in risalto le sue partecipazioni alle manifestazioni, quest’anno non ha pubblicato una riga su un evento così importante per i Mondragonesi, visto la presenza di tanti TOSCANI sul territorio. Incuriosito, mi sono inserito sul sito internet e riportandomi agli atti del Comune di Mondragone, cosa trovo? Che la PRO LOCO di Mondragone invece di creare una manifestazione locale e spingere le BOTTI del FALERNO sul territorio, si è prestato quest’anno a rappresentare il COMUNE ed insieme al Geom. SORVILLO, Assessore allo Sport, Cultura e Turismo (Che si considera il Deus Machina del Comune di Mondragone) si son concessi, a spese del Comune, una bella vacanza, spingendo le BOTTI del vino CHIANTI a SIENA e questo avviene in sordina da ben tre anni.

Ed ecco che di consuetudine nasce il Do Ut Des – comunemente detto –

Dò per Avere e pertanto invito il Comune di Mondragone ad inserirlo nel suo regolamento Comunale, visto che,  quando vi sono delle usanze sul territorio e consolidate nel tempo lo Stato le riconosce e le rispetta nel suo ordinamento giuridico.

Non mi va di far polemica sulle manifestazioni svolte in questa Estate 2011 e che ognuno di noi si assuma le sue responsabilità, visto che circa 50 eventi elencati nella brochure del Comune di Mondragone, solo 15 hanno avuto il privilegio di un finanziamento economico, di varie entità…….. e tra questi CALICI SOTTO le STELLE svoltasi il 10 Agosto sul Corso Umberto I° e diretto dall’encomiabile Presidente della PRO LOCO Dr. CARPUTO che ha usufruito di un contributo di € 8.000,00, indubbiamente soldi ben spesi per concedere una serata piacevole ai Mondragonesi e qualche turista di passaggio.

Manifestazioni che hanno dato tanto da doverci preparare a sostenere la rinascita del Comune, che è proiettato in un futuro radioso e di immagine, visto i tanti turisti che si sono versati sul territorio, iniziando dai Bulgari, Rumeni, Africani ed altri ……. oltre al meglio di Napoli e Provincia.

Ritengo che sia giusto continuare così, tanto a che serve contestare, ormai i volponi vecchi della politica sanno bene come resistere nel tempo, riuscendo con il loro atteggiamento gommoso a restare sempre a galla e che alcuni di loro della libera professione se la sono ormai consolidata, poggiandola bene sulla politica del Dò per AVERE.

Eppure,tutte le Associazioni di volontariato puro, dovrebbero costituire per i nostri rappresentanti istituzionali una base su cui contare ed invece vengono snobbate ad arte e a volte bloccate nelle finalità nobili che si pongono, forse per evitare che si possono intromettere nelle loro trattative riservate e contorte?                                                                                                              Chi non le SOSTIENE non MERITA né RISPETTO né STIMA.

Il Presidente:  Vincenzo BUFFARDI

sabato
Set 17,2011

di Daniele Palazzo
Domenica prossima, 18 settembre, chiusura alla grande del ciclo di manifestazioni sportive rientranti nel cartellone della manifestazione “Un Mare di Energia”, che, indetta e promossa dal Comitato Provinciale per Caserta del C.O.N.I., ha consistito essenzialmente in un serie di eventi legati alla specificità del territorio. La kermesse terminerà con la disputa dell’attesissima terza edizione del “Trofeo Domizio”, che consiste in una gara di canottaggio da disputarsi sulle acque di Lago Patria, in territorio del Comune di Castelvolturno. Tesserati con una quindicina di Società regionali ed extraregionali, saranno oltre 300 gli atleti impegnati. Questi, tra le ore 9.00 e le ore 13.00 di domenica prossima, si daranno battaglia in bel 40 regate per uno spettacolo che si preannuncia davvero superlativo. Il tutto si deve anche all’ottima organizzazione del Comitato Regonale della Federcanotaggio, di cui è apprezzato e solerte dirigente l’olimpionico Davide Tizzano. Oltre a Tizzano, che ha annunciato la sua presenza, la manifestazione godrà anche della partecipazione del Presidente del Comitato Provinciale promotore dell’iniziativa,  Michele De Simone, alla cui lungimiranza si deve l’inserimento dell’evento di domenica prossima nel novero di quelle facenti parte del calendario stilato per “Un Mare di Energia”. Ben quattro gli appuntamenti agonistici disputatisi tra maggio e settembre a Castelvolturno. Vale a dire la Wake Zone Cup di Sci Nautico, il rush finale del Campionato Italiano di triathlon, il campionato regionale di canoa e il campionato regionale del Coni. Il quinto domenica prossima. Come si sarà compreso, stiamo parlando di una kermesse molto importante, che, c’è da esserne sicuri, produrrà i risultati che promette, cioè promuovere sempre più i valori dello sport e del sano competere, nella speranza di scoprire talenti nuovi e con capacità e voglia di emergere.

Categories