Cancello ed Arnone News

Di Matilde Maisto

Archive for the ‘Napoli e Provincia’ Category

sabato
Set 13,2014

2

Ieri a Napoli, presso  il Santuario di San Gaetano Thiene presso la Basilica di San Paolo Maggiore, la delegazione partenopea dell’Associazione Internazionale Regina Elena Onlus e il Circolo di Napoli “Beata Maria Cristina” di Tricolore  hanno organizzato un omaggio alla Principessa Mafalda di Savoia ed a tutti i deportati ed internati che non hanno potuto rivedere la Patria.

Era la 30^ commemorazione dal 27 agosto. Le cerimonie si concluderanno il prossimo 16 ottobre a Torino. La solenne S. Messa di suffragio, presieduta da Padre Adam Marek Kowalczykowski  è stato concelebrata dal Cappellano della provincia di Salerno, don Geronimo Mirabili. Al Sacro Rito è seguita la deposizione di una corona di alloro. Molte autorità hanno concesso il patrocinio: la Regione Campania, le Città di Napoli e di Mafalda (CB), la Fondazione Giorgio Perlasca, Ass. Nazionale reduci dalla prigionia dell internamento dalla guerra  di liberazione e suoi familiari, la Cgil e l’Istituto della Reale Casa di Savoia.

Tra i partecipanti  la Guardia di Finanza, le sorelle volontarie della Croce Rossa Italiana, il Fiduciario per la Puglia Tommaso Bucci. Numerosi messaggi sono pervenuti: dalla presidenza della Repubblica, dall’
Ambasciatore tedesco in Italia, dalla M.O.V.M. Ten. Col.  Paglia, dalla Fondazione Perlasca, da S.A.R. la Principessa Mafalda d’Assia e dal Capo di Casa Savoia, S.A.R. il Principe di Napoli Vittorio Emanuele, che ha espresso il suo “più vivo apprezzamento per questa cerimonia che commemora il sacrificio di S.A.R. la Principessa Mafalda di Savoia, martire di Buchenwald, nel settantesimo anniversario della Sua tragica scomparsa. La Sua indimenticabile personalità e le Sue ultime parole restano ad indicarci la giusta via da percorrere: l’amore per il prossimo e per il nostro Paese anche nell’umiliazione, anche in mano al nemico, anche nel crudo orrore della guerra”.

Nel suo messaggio il Presidente dell’Associazione Internazionale Regina Elena, S.A.R. il Principe Sergio di Jugoslavia, ha ricordato che “Tra il 22 ed il 23 settembre 1943 furono arrestati a Roma dai nazisti la Principessa Mafalda, suo cognato, il Gen. C.A. Conte Giorgio Calvi di Bergolo, che comandava Roma città aperta. Inoltre, fu fucilato un illustre figlio di Napoli, il Servo di Dio M.O.V.M. Salvo D’Acquisto.

Abbiamo un dovere di riconoscenza e di memoria anche verso tutti quelli che sono stati deportati ed internati, in particolare quelli che non sono tornati, ma anche quelli che hanno subito sofferenze
psicologiche e fisiche e che sono rimasti in prigionia per non aver voluto rinnegare il Re e la Patria”.

Rodolfo Armenio, Mario Franco, Ugo Mamone

sabato
Set 13,2014

3

 

Napoli – Giovedì 11 settembre alle ore 21 nel chiostro di san Domenico Maggiore, uno spettacolo imperdibile scritto e diretto da Alan De Luca!
Il biglietto si può acquistare presso il Bar Miraglia nell’omonima piazza. Spettacolo consigliato dall’Associazione Corpo di Napoli a sostegno del progetto del Piccolo Teatro dell’Aiuto!

 

sabato
Set 13,2014

4

 

20 settembre 2014

Giornate Europee del Patrimonio e Notte dei Musei

“La facciata è dentro! 

 visite alla mostra:

Sguardi di facciata, fotografie di Luciano Pedicini.

Ambulacro di Palazzo Reale di Napoli, ore 10,30 e 12

 

Attualmente coperta da ponteggi per il restauro, la facciata storica di Palazzo Reale su piazza Plebiscito si può osservare da vicino attraverso le foto, d’insieme e di dettaglio, di Luciano Pedicini esposte nell’ ambulacro.

La lettura delle immagini è guidata al riconoscimento

del progetto di Domenico Fontana,

del restauro settecentesco di Luigi Vanvitelli, e

dell’inserto  risorgimentale delle statue marmoree dei re di Napoli, manifesto storico politico dell’Unità d’Italia.

a cura del Servizio Educativo

In occasione delle giornate del Patrimonio l’Appartamento Storico di Palazzo Reale resterà aperto dalle 9.00 alle 24.00 e il biglietto costerà solo 1 EURO (la biglietteria chiude un’ora prima)

 

Ufficio comunicazione

Sopr. SBAPSAE di Napoli e provincia

Resp. Annalisa Porzio

 

 

sabato
Set 13,2014

3

  Palazzo Reale di Napoli 21 settembre 2014 Giornate Europee del Patrimonio   Cerca l’Europa. Immagini dei continenti e dei territori nelle sale del Palazzo Reale di Napoli Napoli, Palazzo Reale biglietteria ore 11     In occasione della Presidenza italiana del Consiglio dell’Unione Europea che decorre a partire dal 1 luglio al 31 dicembre 2014, la Soprintendenza intende sensibilizzare il pubblico dei visitatori del Palazzo Reale sul tema dell’Unità Europea. Pertanto il Servizio Educativo e Coopculture hanno elaborato un itinerario di visita nelle sale dell’Appartamento Storico inteso a divulgare, attraverso una selezione di opere, la nascita del concetto d’Europa e la sua storia. L’itinerario proporrà l’osservazione dettagliata delle iconografie dell’Europa e degli altri continenti negli affreschi, nelle decorazioni in stucco, nelle porcellane e nei tappeti del Palazzo Reale. Anche l’osservazione degli stemmi e dei colori di appartenenza costituirà traccia di riferimento a temi geografici dei diversi paesi europei.   L’itinerariovieneinauguratoil21settembre2014conunavisitadidomenicamattina,proseguiràconvisiteperlescuole. A cura della Società Cooperativa Culture   Ufficio comunicazione Sopr. SBAPSAE di Napoli e provincia Resp. Annalisa Porzio

venerdì
Set 12,2014

1

2

 

 

Napoli – Una raffica di fulmini si è abbattuta nel primo pomeriggio di oggi,11 settembre, sul Centro

Antico di Napoli, alcuni inoffensivi ma uno, di notevole potenza, si è scaricato sulla cupola

dell’antico campanile del Monastero delle Suore di Santa Patrizia e che sovrasta Via San

Gregorio Armeno; la strada partenopea più famosa nel mondo.

Erano circa le ore 15 quando la storica strada dell’Arte Presepiale è stata investita da un

fortissimo boato ed una intensissima luce bianca ha invaso le antiche botteghe, mentre

una “pioggia” di detriti si abbatteva sul selciato! Un fulmine, infatti, ha perforato la cupola

del campanile asportando una importante porzione muraria della stessa per poi scaricarsi

sulla strada.

Non è la prima volta, dichiara Gabriele Casillo, Presidente dell’Associazione Corpo di

Napoli, che avviene un evento di questo tipo e di questa pericolosità: già alcuni anni fa,

infatti,un fulmine colpì la Basilica di San Paolo Maggiore arrecando gravi danni al

monumento. Ci chiediamo il perché del ripetersi di questi eventi che, in pieno centro

abitato, non dovrebbero accadere e, comunque, si sarebbero dovuto prendere adeguati

accorgimenti per prevenire danni al Patrimonio storico e culturale del Sito UNESCO ed

anche alle persone.

Domani, in occasione di un incontro concordato con l’Assessore allo Sviluppo del Comune

di Napoli e, si spera, anche con il Vice Sindaco e l’Assessore alla Cultura, per discutere

della programmazione della ormai imminente 142esima edizione della Fiera di Natale ai

Decumani, parleremo anche di questo pauroso evento e chiederemo garanzie circa il

regolare svolgimento della Fiera che, come si sa, richiama a San Gregorio Armeno ed in

tutto il circostante Centro Antico, centinaia di migliaia di persone fino a raggiungere circa

due milioni di presenze in tutto l’arco temporale della Fiera.

Siamo preoccupati, conclude Casillo, di una eventuale chiusura prolungata di Via San

Gregorio Armeno, memori dell’analoga problematica con la quale ci siamo dovuti

confrontare proprio in prossimità della Fiera di Natale ai Decumani nel 2011.

L’ Ufficio stampa

Per maggiori informazioni: www.corpodinapoli.it

 

giovedì
Set 11,2014

2

  DAL 26 AL 28 SETTEMBRE 2014 I CAMPI FLEGREI OSPITERANNO LA VII EDIZIONE DEL FESTIVAL DI LETTERATURA LIBRI DI MARE LIBRI DI TERRA   Gli scrittori JOSEPH FARRELL, ANTONELLA CILENTO e molti altri saranno i protagonisti del Festival organizzato dall’associazione “Il Diario del Viaggiatore” e promosso dai Comuni di Pozzuoli, Bacoli e Monte di Procida   In programma, domenica 28 settembre 2014, la finale del Premio ‘Michele Sovente’

1

                      

LIBRI DI MARE LIBRI DI TERRA ricomincia da sette! Il Festival di Letteratura ideato e organizzato dall’associazione culturale Il Diario del Viaggiatore giunge alla sua settima edizione: da venerdì 26 a domenica 28 settembre 2014 alcuni dei più bei luoghi dei Campi Flegrei ospiteranno il festival, promosso dai Comuni di Pozzuoli, Bacoli e Monte di Procida in uno scenario paesaggistico, artistico e naturalistico tra i più ammirati della Campania e dell’Italia meridionale. Pozzuoli, la Villa Cerillo di Bacoli e la Casina Vanvitelliana del Complesso Borbonico del Fusaro si trasformeranno nei luoghi-simbolo per parlare di libri e per incontrare scrittori italiani e internazionali.   3 Un tracciato antico e modernissimo, che si combina con la musica, con il mare e la terra e che vedrà protagonisti alcuni degli scrittori più amati della contemporaneità. Joseph Farrell, professore emerito di Italianistica alla University of Strathclyde di Glasgow (Scozia) presenterà il suo libro “Dario e Franca. La biografia della coppia Fo – Rame attraverso la storia italiana” (Ledizioni) mentre la finalista del Premio Strega 2014 Antonella Cilento incontrerà il pubblico e parlerà del suo recente “Lisario o del Piacere Infinito delle Donne” (Mondadori).   4 E ancora: incontri con Pino Imperatore, Wanda Marasco, Alessio Arena, Emilia Bersabea Cirillo, Giuseppina De Rienzo, Elisabetta Montaldo, Angelo Petrella, Clara Schiavoni, Monica  Pareschi, Maria Caterina Magliocca e poi reading, interventi d’autore, laboratori di scrittura creativa e molto altro…   L’iniziativa si concluderà domenica 28 settembre 2014 con la finale del Premio Michele Sovente, giunto alla III edizione, la cui giuria è presieduta dal poeta Elio Pecora. Sono previste premiazioni nell’ambito della poesia, della narrativa, del giornalismo e dell’illustrazione. Sovente è stata voce profonda dell’animo umano, la sua opera è elemento aggregante di quelle energie espressive che  rappresentano la forza di un territorio come quello flegreo.   5   Il programma è arricchito da numerose attività culturali correlate al festival: giri in canoa, tour archeologici ed enogastronomici, visite guidate, teatralizzazioni.   L’edizione-2014 di “Letteraturafestival  – Libri di Mare Libri di Terra (Festival  Itinerante  nei  Campi  Flegrei)” ripercorrerà le orme dei viaggiatori del “Grand Tour”: pellegrini, mercanti, artisti, predicatori, studiosi, scrittori e poeti, che fin dall’antichità hanno battuto le strade d’Italia nel segno della formazione e dell’educazione attraverso il “confronto” con le altre realtà culturali europee.  Una delle ‘vie di attrazione’ per questi viaggiatori è stata proprio la scrittura.

6

Riportare gli scrittori nei Campi Flegrei significa dar corpo e voce ai loro libri, far sentire la fatica e il respiro, l’immaginazione e la creatività – spiega la professoressa Angela Schiavone, presidentessa dell’associazione Il Diario del Viaggiatore e ideatrice della kermesse – e il nostro desiderio è quello di far attraversare questa terra, che ha tante ferite e tante rughe, da chi fa dell’arte un prolungamento necessario del mondo. Chiacchierare con gli scrittori a tavola, al bar o per strada, significa ricreare lo spirito da cui è nata la letteratura; intrattenere gli altri significa renderli partecipi dei propri sogni e dei propri incubi”.                                                                                                                                 Città di Bacoli                                   Città di Pozzuoli                    Comune di Monte di Procida                               Associazione Culturale     LIBRI DI MARE LIBRI DI TERRA – VII edizione FestivaLetteratura Campi Flegrei 26 – 27 – 28 settembre 2014   ASSOCIAZIONE CULTURALE ‘IL DIARIO DEL VIAGGIATORE’ INFO E CONTATTI = 333.2767104 | 334.3867442 E-MAIL = ildiariodelviaggiatore@hotmail.it WEB-SITE = http://festivaldellaletteraturalibridimarelibriditerra.wordpress.com FACEBOOK = Letteratura in festival nei Campi Flegrei “Libri di Mare Libri di Terra”       ufficio stampa MICHELANGELO COMUNICAZIONE + 39 338 8545610 info@michelangelopress.com michelangelocomunicazione@gmail.com Michelangelo Comunicazione MichelangeloComunica

mercoledì
Set 10,2014
 1
Wellness Suite e Garden & Pool Suite: due nuovi nomi per parlare di lusso tra arte, benessere e dotazioni hi-tech nel cuore di Napoli

Napoli. ROMEO hotel potenzia la propria offerta di fascia high-end con due nuove proposte: la Wellness Suite, un’oasi di benessere ed intimità, e la Garden & Pool Suite, un autentico paradiso per soggiorni leisure.

La neonata Wellness Suite, caratterizzata dalla quasi totale assenza di barriere strutturali, è dotata di finiture di lusso, dall’ebano macassar al marmo striato olimpico, e di arredi di grande eleganza e ricercatezza, tra cui spiccano l’acquaforte originale di Renato Guttuso, il portagioie del XVIII secolo d’ebano intarsiato in osso ed il camino in marmo bardiglio napoletano del XIX secolo.

Questa suite è una piccola meraviglia che trova il proprio naturale centro d’attrazione nel bagno: un ampio open-space la cui protagonista è una splendida vasca idromassaggio Teuco, circondata da una sauna infrarossi e da un bagno turco con doccia emozionale – entrambi con cromo, aroma e musico-terapia e firmati Starpool – e una Kinesis machine di Technogym.

La Garden & Pool Suite è la sistemazione ideale per i viaggiatori leisure: l’illuminazione a led contribuisce a creare un’atmosfera calda e accogliente; la pedana in rovere, ruvida al tatto, sembra fatta per camminare a piedi nudi; l’ampia vasca idromassaggio a vista è il luogo perfetto in cui rilassarsi. E anche qui non mancano sottili dettagli di puro lusso: un antico taglia canapa, un camino del XIX secolo in marmo rosso di Francia, un’opera originale di Renato Guttuso, arredi personalizzati Romeo Design, poltroncine e chaise longue in pelle Athor.

L’autentico plus di questa suite è tuttavia il giardino: il suo layout, nel rispetto della filosofia Zen, trasmette pace e serenità. A disposizione dei clienti un impianto di filodiffusione, un meraviglioso e profumato gazebo con gelsomini ed una piscina idromassaggio riscaldata, da utilizzare sia nel periodo estivo sia in stagioni più fredde. La privacy degli ospiti è comunque sempre garantita, grazie ad un efficace sistema di tendaggi esterni.

Le due suite dal design d’avanguardia sono strutturate come open-space, ricchi tanto di elementi preziosi e ad alto contenuto tecnologico, quanto di oggetti d’arte e d’antiquariato. Ciò allinea perfettamente le due nuove proposte al concept del ROMEO hotel, dove ogni particolare è scelto con cura immaginando ciascuno spazio come una stanza delle meraviglie in cui convivono e si incontrano arti e tradizioni lontane, solo in apparenza inconciliabili.

2

3

Ufficio Stampa e PR – Romeo hotel
Tel. 081 017 5006 – Fax. 081 017 5999

Antonella Graziano
e-mail: press@romeohotel.it

ROMEO hotel
Via Cristoforo Colombo, 45
80133 – Napoli
Tel. 081 017 5001 – Fax 081 017 5999
www.romeohotel.it

martedì
Set 9,2014

1

 

Napoli oasi delle biciclette per il terzo anno consecutivo. Crescono ogni anno i cittadini che scelgono le due ruote come espressione culturale. Un ideale non soltanto ecologico o sportivo, quanto indice di una volontà di condividere il territorio. Scoprendolo in silenzio, in compagnia, con lentezza per poi accelerare, quando serve. Di questi elementi si compone la terza edizione del Napoli Bike Festival, dal 12 al 14 Settembre nel parco urbano della Mostra d’Oltremare su di una superficie di oltre 60 ettari. Il festival promosso dall’Associazione Napoli Pedala, patrocinato dal Comune di Napoli e dalla Regione Campania, è coprodotto con la Mostra d’Oltremare ed è parte del circuito VeloLove. Un anno fa ha registrato la presenza di circa 10000 visitatori, facendo leva sulla promozione della bicicletta per educare a una mobilità alternativa.

Quest’anno il tema è Rotte Ciclabili. Nella tre giorni eventi no stop su tutte le rotte:competizioni sportive (bike polo, urban challenge, gare giovanissimi) bike tour dalla zona flegrea sino al Vesuvio, laboratori di manutenzione della bicicletta, corsi di smontaggio bici, dimostrazione di bike jump, trail & pump track, dimostrazioni di  scienza e la bicicletta. Dibattiti, concerti e un’area dedicata esclusivamente ai bambini con Storie a Due Ruote, letture per bambini, corsi per imparare ad andare in bici, il teatro a pedali, la ludoteca itinerante e la bicaccia (caccia al tesoro in bici).

La tre giorni taglia il nastro con una ciclo-passeggiata #pedaloper con partenza dal centro storico di Napoli (Piazza Bellini) venerdì alle 18.00 e arrivo nei giardini della Mostra d’Oltremare. Qui si continua con la musica di Marcello Coleman, quindi dj set ed a fine serata lo spettacolo della fontana monumentale dell’Esedra con i suoi splendidi giochi d’acqua e di luci. La giornata si chiude con una pedalata sotto le stelle.

Pronte a prendere forma nel parco le istallazioni artistiche e le opere di land art a cura dell’associazione Leaf. Lo splendido Cubo d’Oro, invece, apre le sue porte per ospitare una mostra fotografica e una mostra dedicata a Bici&Fumetti, una collaborazione che si ripete con Comicon. Spazio alla creatività con i risultati del concorso per Bicycle designers rivolto a giovani creativi con l’esposizione delle creazioni. I designer avranno, inoltre, la possibilità di veder realizzati e messi in produzione i prototipi proposti.

 Tra gli ospiti non poteva mancare la bici senza raggi inventata del salernitano Gianluca Sada. Il progetto della SadaBike è quello di avere una bici con dimensioni standard ed al contempo avere un ridottissimo ingombro in fase di trasporto. Ma si parla anche di bici&canottaggio, della corretta alimentazione del ciclista e naturalmente di Viaggi e Bici. Ospite confermato Juliana Buhring che interviene nel dibattito su “Donne&Bici” portando l’esperienza dalla “TransAm Bike Race” coast to coast negli US da oltre 4000 km senza sosta in cui ogni ciclista è solo in strada con la sua bici e i suoi bagagli. Francesco Cosentini presenta il libro “Pedalando in Tanzania e Malawi”.

Grande protagonista della terza edizione è il pump-track ovvero una pista modulare composta da curve e gobbe. Sono chiamate per l’appunto “pump-track” in quanto hanno la caratteristica di essere percorse senza il bisogno di pedalare, ma con il solo ausilio del movimento ritmico delle braccia sul manubrio, consentono di imprimere una velocità di percorrenza della pista sempre crescente.

Sabato 13 inaugura l’area “Bici in Mostra” dove i migliori professionisti tra rivenditori e produttori di biciclette a livello nazionale, offrono prove di bici muscolari, a pedalata assistita, di tandem, monopattini, bici pieghevoli, cargo bike e tanto altro ancora con la presenza dei marchi delle aziende leader a livello internazionale.

Forte la collaborazione che si conferma con la Fiab che ha scelto Napoli per iniziare la Bicistaffetta 2014 il più importante evento nazionale per promuovere la rete ciclabile. Il turismo in bicicletta è in grande crescita se si considera che in Europa più di 10 milioni di persone annualmente preferiscono questo mezzo di trasporto per trascorrere le proprie vacanze. Napoli è sulla Ciclovia del Sole che, con opportune misure da parte delle amministrazioni locali, può rappresentare un formidabile fattore di attrazione di un turismo eco-sostenibile. 

Le giornate del Festival saranno chiaramente all’insegna delle pedalate. La partenza degli itinerari è dalla Mostra d’Oltremare con biketour per tutte le difficoltà. Novità di quest’anno bike tour naturalistico per appassionati, alla scoperta della flora presente in Mostra. Complessivamente 400 i km da percorrere che spaziano dalle bellezze paesaggistiche a quelle naturali, aree verdi, mare, sterrati e tanto altro.

Per info e contatti: 338 2127542
Mail: info@napolibikefestival.it

 


Ufficio Stampa Mostra d’Oltremare 
Giulio Di Donna 339.5840777 – Silvia Pepe 348.4778292
press@mostradoltremare.it

lunedì
Set 8,2014

1

Napoli Pizza Village: 500.000 presenze e oltre 100mila pizze

Il Sindaco: “Pubblico e privato per ottenere risultati preziosi”

Nel 2015: Expò, New York, Oktoberfest e Unesco nel mirino degli organizzatori.

Più di 100mila le pizze sfornate durante i 6 giorni della manifestazione sul lungomare

 

Napoli, 8 settembre 2014 – “Cinquecentomila presenze al Napoli Pizza Village, obiettivo raggiunto!”. Ha espresso così la sua soddisfazione il presidente dell’Associazione Pizzaiuoli Napoletani, Sergio Miccù, che ha organizzato l’evento, al termine della serata conclusiva. Oltre centomila le pizze sfornate, ma il pubblico ha apprezzato anche gli eventi interni della manifestazione. De Magistris esalta l’evento così:

Esprimo la mia più grande soddisfazione per il successo raggiunto dal Napoli Pizza Village. Anche questa edizione ha confermato come attraverso la collaborazione fra pubblico e privato si possano ottenere risultati preziosi, soprattutto per il settore economico-turistico della nostra. La pizza, a giudicare dal successo dell’evento, dimostra ancora una volta di essere un alimento apprezzato, oltre che una vera e propria eccellenza della nostra terra, sulla quale continuare a puntare ed investire, grazie alla alta professionalità dei nostri pizzaiuoli. In bocca al lupo, dunque, per i prossimi prestigiosi appuntamenti internazionali, dall’Expo alla maratona di New York, che attendono il Napoli Pizza Village!”.

Il 13° Campionato del Mondo del Pizzaiuolo – Trofeo Caputo, che ha laureato il neo campione Valentino Libro della provincia di Napoli, è stato tra i momenti più indicativi dell’affluenza di visitatori, che però hanno preso d’assalto anche l’area Family Village dove 12 maestri della pizza hanno impartito lezioni ad aspiranti pizzaiuoli amatoriali, ma che ha ricevuto oltre 10mila richieste di partecipazione. Anche il palco spettacoli, gestito dalla radio ufficiale Kiss Kiss Network, ha avuto una folta adesione

Bilancio più che soddisfacente per la IV edizione del Napoli Pizza Village, ma ora l’organizzazione è già al lavoro per il prossimo anno. Fitto il programma di lavoro che partirà a fine mese da Monaco di Baviera per incontrare il Borgomastro e definire una partnership con l’Oktoberfest. Sarà poi la volta dell’Expò di Milano (maggio-ottobre 2015) dove Napoli Pizza Village sarà ospite al padiglione Italia, mentre a marzo scadrà il termine di presentazione della petizione – lanciata a Napoli dall’ex ministro dell’Agricoltura, Alfonso Pecoraro Scanio (ad oggi conta già 11.763mila firme) – per l’inserimento della pizza nell’elenco dei beni immateriali dell’Unesco. Infine Napoli Pizza Village volerà a New York, in occasione della Maratona cittadina (novembre 2015), per celebrare la pizza partenopea nella centralissima piazza di Time Square.

I numeri del Napoli Pizza Village 2014:

Materie Prime 

Olio, mozzarella, pomodoro e farina sono gli elementi tipici per la preparazione delle oltre 100.000 pizze sfornate al Napoli Pizza Village, con una quantità di consumo da vero e proprio record. Partendo dalla farina, rigorosamente doppio zero dell’azienda che sponsorizza l’evento Molino Caputo, si parla di oltre 84 quintali, mentre la quantità dei pomodori del brand Ciao – della Compagnia Mercantile d’Oltremare – sfiora i 77 quintali. Tra i leader dei consumi: la mozzarella che con i suoi circa 100 quintali, forniti dall’azienda Orchidea e l’olio di oliva, del marchio beneventano Olio Basso, con i suoi quasi 980 litri di utilizzo.

Alti anche i numeri di prodotti consumati: la birra (Nastro Azzurro) con 13mila litri, Pepsi con quasi 45mila litri e oltre 20mila bottigliette d’acqua Lete e i 55.000 caffè del brand Kenon.

Forze dell’ordine

La Polizia Municipale ha disposto 34 vigili urbani e 6 macchine di pattugliamento, oltre il consueto dislocamento di forze, oltre i 150 addetti – sicurezza, accoglienza e Stewart – dell’organizzazione.

Operatori impiegati

Durante i sei giorni sono stati impiegati nelle pizzerie 650 tra pizzaiuoli e camerieri, 25 informatori per la raccolta differenziata e 30 operatori ecologici messi in campo dall’organizzazione.  Considerando anche il lavoro di preparazione, montaggio e smontaggio delle strutture si contano oltre 7.800 giornate lavorative.

KÜHNE & KÜHNE

       U  F F I C I   S T A M P A    P .  R         

80122 NAPOLI – Via F. Giordani n.30 – Tel+39 081 7614223

00195 ROMA – Viale Mazzini n.142 – Tel+39 335 5355500

e-mail:  kuhnepress@tin.it

facebook: kuhne & kuhne uffici stampa

skype: kuhneufficistampa

 

 

 

 

 

domenica
Set 7,2014

1

Claudio Bisio e Renato Pozzetto al Pizza Village

 firmano la petizione all’UNESCO per la pizza

 

Raggiunte in solo 4 giorni 10mila firme perché la più celebre pietanza al mondo sia dichiarata bene dell’umanità. Un’iniziativa lanciata al NPV da Pecoraro Scanio 

 

Napoli, 7 settembre 2014 – Tra le 10mila firme che sono state raccolte in soli quattro giorni affinchè la pizza sia inserita quale bene immateriale patrimonio dell’Unesco, ci sono anche quelle di Claudio Bisio e Renato Pozzetto.

2

 I due attori, presenti ieri sera al Napoli Pizza Village (che si conclude oggi sul lungomare partenopeo) hanno firmato la petizione per l’iniziativa che è stata lanciata da Alfonso Pecoraro Scanio, presidente Fondazione Univerde, martedì scorso, primo giorno della manifestazione e subito sottoscritta da altri due celebri ospiti, Jimmy Ghione  di Striscia la notizia e Edoardo Bennato.

Oltre ai due famosi comici hanno sottoscritto la richiesta anche molti componenti del cast del film “Ma che bella sorpresa” che il regista Alessandro Genovese sta girando a Napoli, nelle sale il prossimo 15 febbraio, eche vede tra gli interpreti Frank Matano (sul palco del Pizza Village questa sera) ed eccezionalmente la cantante Ornella Vanoni.

3

 

Dopo la firma si sono fermati tutti ad assaggiare la vera pizza napoletana preparata in uno dei 50 forni che sono stai allestiti sul Lungomare di via Caracciolo.

La campagna  lanciata su Change.org, la più grande piattaforma di attivismo online, ha raggiunto in sole 24 ore dalla presentazione al Napoli Pizza Village ben 5.000 firme e ad oggi sono state già superate le 10mila. Per monitorare e sottoscrivere la petizione basta collegarsi al sito: www.change.org/p/la-pizza-come-patrimonio-unesco

Oggi, le ultime sei ore del Napoli Pizza Village, con la rassicurazione di ottime previsioni meteo, saranno quelle più affollate, con una previsione di circa 100mila visitatori. Ma niente paura, un esercito di 650 tra pizzaiuoli e camerieri è pronto ad accogliere il pubblico e a dare appun

KÜHNE & KÜHNE

       U  F F I C I   S T A M P A    P .  R         

80122 NAPOLI – Via F. Giordani n.30 – Tel+39 081 7614223

00195 ROMA – Viale Mazzini n.142 – Tel+39 335 5355500

e-mail:  kuhnepress@tin.it

facebook: kuhne & kuhne uffici stampa

skype: kuhneufficistampa

Categories