Cancello ed Arnone News

Di Matilde Maisto

Archive for the ‘Piedimonte Matese’ Category

domenica
Ago 31,2014

1

2

 

 

Piedimonte Matese. Nei giorni 30 e 31 Agosto, nella Villa Comunale adiacente la Biblioteca “A. Sanseverino”, si svolgerà l’evento “Arti di Civiltà”, due giornate dedicate alla musica, alla pittura, alla street art e molto altro ancora. L’iniziativa è stata promossa con l’intento di donare alla biblioteca comunale un nuovo volto, da anni tormentato da atti vandalici. All’interno verrà ospitata la mostra dell’artista emergente Roberta Di Biase che in collaborazione con il Centro Antiviolenza Aurora (che nella biblioteca ha la sua sede operativa), accoglieranno i visitatori con un esposizione molto coinvolgente e particolare.

Parla Roberta Di Biase – “Amo sottolineare i particolari, i piccoli gesti che di solito non notiamo, mi ispiro seguendo il concetto di Alice Nel paese Delle meraviglie: “Se io avessi un mondo come piace a me, là tutto sarebbe assurdo: niente sarebbe com’é, perché tutto sarebbe come non è, e viceversa! Ciò che è, non sarebbe e ciò che non è, sarebbe!” [cit.]-

L’Associazione Spazio Donna Onlus promuove e sostiene le iniziative del Centro Aurora per sensibilizzare, con queste manifestazioni, in modo ancora più incisivo, la costante lotta contro la violenza di genere che purtroppo non prende mai pause. Sottolineando la sua presenza sul territorio e la sua operatività con uno sportello attivo presso la succitata Biblioteca comunale e una casa rifugio ad indirizzo segreto per donne con o senza bambini nella quale possono trovare protezione e assistenza di ogni tipo.

giovedì
Ago 7,2014

2

PIEDIMONTE MATESE/PIANA DI MONTE VERNA – E’ stato l’Istituto Tecnico Agrario “Scorciarini Coppola” di Piedimonte Matese la location che ha accolto una delle nuove centraline di biomonitoraggio del Progetto C.A.R.A. Terra ideato dal Consorzio Nazionale Produttori Apistici (Co.Na.Pro.A.) e “adottato” recentemente dal Gal Alto Casertano. Le nuove “centraline” sono state posizionata ieri mattina, mercoledì 6 agosto, alla presenza di Giuseppe Miselli, responsabile del Gal Alto Casertano; del preside dell’Istituto Tecnico Agrario, Nicolino Lombardi e del presidente del Co.Na.Proa, Angelo Lombardi. Mentre altre due sono state posizionate nel territorio di Piana di Monte Verna alla presenza del sindaco Giustino Castellano.

Il progetto viene sostenuto dal Gal Alto Casertano con il Programma di Sviluppo Locale “Giardino di Terra di Lavoro”, finanziato dal F.E.A.S.R.. Grazie al Gal Alto Casertano, infatti, si è potuto firmare un protocollo d’intesa con il preside Nicolino Lombardi che da subito si è mostrato entusiasta di far espandere un’iniziativa fondamentale per anche e soprattutto per gli studenti dell’Istituto Agrario. Il preside, infatti si è reso disponibile ad ospitare con piacere l’evento di presentazione dei primi risultati, previsto per il prossimo mese di novembre.

Un progetto inaugurato nel novembre 2013, quello di C.A.R.A. Terra, in piena emergenza “Terra dei Fuochi”, che a luglio 2014 ha conquistato l’Oscar Green 2014 nella sezione “non solo agricoltura”. Oggi C.A.R.A. Terra, nato dalla volontà dei soci del CoNaProA, che per il decollo e per dare spessore all’idea hanno affidato l’aspetto scientifico a due docenti universitari, Antonio De Cristofaro, dell’Università del Molise ed Emilio Caprio, della Federico Secondo di Napoli, vanta centraline di biomonitoraggio dislocate su un’area del casertano che continua ad espandersi.

Si tratta di un prospetto che si inserisce costruttivamente nel dibattito sulla salubrità dell’aria intervenendo attivamente nel discorso che ci ha etichettati come “Terra dei Fuochi”. Il fine è quello di portare avanti un’indagine conoscitiva sull’inquinamento ambientale in termini di metalli pesanti e idrocarburi policiclici aromatici osservando le api e tutte le caratteristiche scientifiche che porterebbero i segni di un eventuale inquinamento. Perché l’ape? Innanzitutto perché è ubiquitaria, cioè utile sempre e ovunque; perché in grado di raccogliere dati attuali ma anche storici attraverso essa stessa e ciò che produce; perché ha il corpo coperto di peli che consentono di intercettare i materiali e le sostanze con le quali entra in contatto; perché perlustra tutti i settori ambientali grazie al fatto che ha un ampio raggio di volo, fino a 7 chilometri quadrati; perché in pratica è un sensore viaggiante, capace di raccogliere dati sul territorio a differenza di statiche centraline. Verrà monitorata la presenza di Piombo e Cadmio, sostanze inquinanti che mettono a rischio acqua, suolo e vegetazione attraverso la combustione di oli minerali e l’incenerimento di rifiuti solidi urbani per il primo e la combustione di combustibili fossili e di pneumatici, per esempio, per il secondo.

 

Adele Consola

Giornalista freelance

Mail adeleconsola2@gmail.com

giovedì
Dic 20,2012

Vescovo Di Cerbo

 

Ieria mattina, 19 dicembre, nella centralissima chiesa di Santa Lucia in Piedimonte Matese, il Vescovo Mons. Valentino Di Cerbo, ha celebrato una Santa Messa per tutti i giuristi della Diocesi. A celebrare con il Vescovo Di Cerbo c’era il giovane sacerdote don Lucio D’Abbraccio il quale è stato riconfermato da Sua Eccellenza nostro assistente ecclesiastico. Al termine della Santa messa il Vescovo e don Lucio hanno salutato i giuristi presenti augurando loro un buon natale e sereno 2013. In particolar modo Sua Eccellenza il Vescovo ha formulato gli auguri, anche a nome di don Lucio, estendendoli anche alle loro famiglie. A Sua Eccellenza Mons. Di Cerbo diciamo un doppio grazie. Grazie per aver celebrato la Santa Messa, grazie per la Sua sensibilità verso i problemi del prossimo e soprattutto grazie per aver riconfermato Don Lucio come nostro amato assistente ecclesiastico e suo delegato per noi giuristi. A don Lucio formuliamo il nostro augurio affinché continui ad esserci sempre accanto.

venerdì
Dic 7,2012

di Daniele Palazzo

Espletate con successo le prime quattro tappe dello specifico cartellone, mancano ancora due appuntamenti al completamento del programma di manifestazioni culturali organizzate per celebrare il centenario della Banca ‘Capasso Antonio’, che, disponendo di una sede centrale in Alife e di due filiali, di cui una a Piedimonte Matese, l’altra nella cittadina sannita di Faiccho,  è un istituto di credito operante tra l’Alto Casertano e una parte della provincia di Benevento. Sono quelli del 15 e del 16 dicembre prossimi, che, esattamente come i primi quattro, si svolgeranno nella bella cornice nell’Auditorium Comunale di Piazza San Domenico, a Piedimonte Matese. Il 15 dicembre(ore 18.00), la scena sarà ‘dominata’ dai cultori di arte cinematografica Bernardo Moranduzzo e Marcella Stermieri, che si incaricheranno di presentare il film-documentario “Dalla Nebbia alle Nuvole-‘In Bici verso il Tibet”. Il giorno successivo, sempre alle ore 18.00, ancora un presentazione cinematografica, questa vola affidata all’esperto Roberto Vacca. A lui il compito di presentare il film “Avventura sul fiume di Ghiaccio”, anche questo di genere documentaristico. Quella che vedrà protagonista Vacca sarà l’ultima manifestazione del ricco programma di iniziative onde festeggiare degnamente il centenario di una modesta ma significativa realtà bancaria, che, pur nel suo piccolo, ha contribuito notevolmente alo sviluppo dell’economia a alla crescita del territorio in cui è nata e cresciuta.

domenica
Dic 2,2012

Andrea Boggia

Oggi non ho partecipato alla “assemblea” del Popolo della Libertà (esiste ancora?) di Piedimonte Matese, la mia città. Nulla contro chi in buona fede, sul territorio, ancora ci mette la faccia, ma non riconosco questo coordinamento provinciale nato da un imbroglio. È ora di chiamare le cose col loro nome: qui, questo partito, è ormai ridotto alla riserva indiana di Cosentino e dei suoi sodali. Sicuramente tante responsabilità appartengono all’atteggiamento spesso supino di chi, come me, aderì convintamente al PDL con ben altro slancio ideale. Recuperare quelle energie positive (sono tante!) per iniziare un percorso nuovo è il compito di chi ancora crede nella politica a destra in Terra di Lavoro.

 

Andrea Boggia
Dirigente Nazionale Giovane Italia – Consigliere Nazionale Popolo della Libertà

 

martedì
Nov 13,2012

Molitierno si dimette da coordinatore cittadino – la nota stampa
martedì 13 novembre 2012

Apprezzo il gesto di responsabilità che compie l’Avv. Molitierno nel dimettersi da coordinatore cittadino. Egli dimostra di anteporre il bene del partito alle logiche di “posizione” che troppo spesso ci hanno dominato. Ora, senza perder tempo ulteriore, si apra una fase nuova: una  “ri-costituente di centrodestra” anche a Piedimonte, mettendo da parte personalismi e lavorando con l’unico obiettivo comune di restituire dignità politica ad un intero mondo, alternativo a questa sinistra, che rivendica un protagonismo troppo spesso negatogli da una classe dirigente miope.
Le primarie alle porte sono un banco di prova importante: è necessario che tutti si rimbocchino le maniche, chiudendo con un passato poco edificante sul piano politico, per aprire un nuovo ciclo che fissi già da oggi in agenda le prossime amministrative come appuntamento inderogabile.

giovedì
Nov 8,2012

 

di Daniele Palazzo

 

PIEDIMONTE MATESE-Sei nuovi importanti appuntamenti culturali per celebrare il centenario della fondazione della Banca “Capasso Antonio”, che, istituto di credito con campo d’azione prevalentemente nel’Alto Casertano, dispone di una sede centrale in Alife e di due filiali, ubicate una a Piedimonte Matesa, l’altra a Faicchio, nel Beneventano. Dopo i riuscitissimi concerti del 27 e del 28 ottobre scorsi, che, svoltisi a cavallo della Cattedrale di Alife e dell’Auditorium “San Domenico”, di Piedimonte Matese, hanno visto all’opera gli artisti dell’ensamble musicale “Ad Elegantiam”, dunque, nuova carrellata di eventi di elevato spessore culturale. Nel caso specifico, ci riferiamo alla manifestazione “Around the Word” , che, organizzata in collaborazione con i curatori della Casa Editrice “Edicicio”, è dedicata alle tematiche inerenti al mondo dei viaggi e dei suoi protagonisti, cioè i viaggiatori. Il primo appuntamento in scaletta, svoltosi il 2 novembre scorso, nella splendida cornice dell’auditorium Comunale di Piedimonte Matese, ha visto Claude Marthaler  presentare il libro (con Digital Slide – Show) “Il canto delle ruote-Sette anni  in bicicletta intorno al Mondo”. Le rimanenti cinque uscite sono in programma per il 17 novembre(presentazione, a cura di Alberto Fiorin, del libro e relativo film “Salam-Shalom-Da Venezia  a Gerusalemme in bicicletta”. A seguire, riflettori puntati si film “In barca a vela intorno al Mondo”,  che sarà presentato dai critici cinematografici Carlo Auriemma e Lizzi Eordegh( 1 dicembre, ore 16.00). Il quarto appuntamento della serie di terrà il 2 dicembre successivo, con inizio alle ore 19.00. Per l’occasione, gli esperti Lorenzo Parolin e Carmine Abate presenteranno il libro “Pedalo dunque sono- Pensieri e filosofia su due ruote”. Solo due tappe alla conclusione della molto articolata kermesse. Il 15 dicembre prossimo(ore 18.00) saliranno in cattedra Bernardo Moranduzzo e Marcella Stermieri. A loro il compito di presentare il film-documentario “Dalla Nebbia alle Nuvole-In bici verso il Tibet”; i giorno successivo, sempre alle ore 18.00, la chiusura dell’evenienza culturale, che vedrà il critico Marco Vasta presenta il film “Avventura sul fiume di ghiaccio”. Tutti gli incontri saranno ad ingresso libero e si svolgeranno nell’Auditorium Comunale di Piazza San Domenico, a Piedimonte Matese.

giovedì
Nov 8,2012

Come ogni anno, la Giovane Italia ricorda l’anniversario della caduta del muro di Berlino. “Una tappa fondamentale della nostra storia, con la quale si archiviò l’eseperienza di un totalitarismo ipocrita e utopico, e che fece germogliare le prime radici per la costruzione di un comune sentimento europeo” – Dichiarano Gianmarco Ambra, presidente del circolo cittadino di Piedimonte Matese e Andrea Boggia, dirigente nazionale.

Scuole e amministrazioni hanno il dovere di dimostrare attenzione alla memoria collettiva, commemorando la ricorrenza così come dovuto non soltanto nel rispetto dell’impegno civico, ma tenendo fede a quello che è il dettato di una legge dello Stato: ricordiamo infatti che la L.61/05 dichiara “il 9 novembre «Giorno della Libertà», quale ricorrenza dell’abbattimento del muro di Berlino, evento simbolo per la liberazione di paesi oppressi e auspicio di democrazia per le popolazioni tuttora soggette al totalitarismo“. Lo stesso dettato normativo invita ad organizzare “cerimonie commemorative ufficiali e momenti di approfondimento nelle scuole“.

E Ambra e Boggia concludono: “Non avendo percezione di un impegno diretto delle nostre istituzioni di riferimento, auspichiamo una maggiore attenzione al tema civico della memoria storica. Soltanto attraverso una riflessione seria, partecipata e libera da qualsiasi faziosità, si costruisce quel ricordo collettivo di cui oggi, il nostro Paese, ha estremamente bisogno per ricostruire il proprio futuro.

domenica
Set 30,2012

Alle redazioni
Cari colleghi,
vi invitiamo a partecipare alla Conferenza stampa promossa dal CAI di Piedimonte Matese – in collaborazione con la rete delle piazze del Sapere – per il giorno:
Martedì 2 ottore 2012 ore 11,30
Caserta, Sala Biblioteca Tescionae, S. Agostino
In questa occasione verrà presentato il programma di incontri prossi dal FAI Matese sulle
seguenti tematiche:
“Risorse ambientali e sviluppo sostenibile”.
Relazioni di Franco Panella (Presidente CAI PMT) e Gino Guadalupo (Delegato)
Partecipano:    Felicita De Negri, Assessore Cultura comune Caserta, Michele De Simone (Assostampa Caserta), Pasquale Iorio (VP Aislo).
La documentazione delle attività cAI verrà distribuita ai partecipanti.
Grazie per l’attenzione.
Cordiali saluti

Ufficio stampa
Cell. 338-2307279

venerdì
Ago 31,2012
 
PIEDIMONTE MATESE. L’Azione Cattolica della parrocchia di Ave Gratia Plena di Piedimonte Matese si prepara a dare inizio al percorso associativo e formativo dedicato alle famiglie della comunità parrocchiale. Il percorso è alla sua seconda edizione dopo la positiva esperienza dello scorso anno che ha visto la nutrita partecipazione agli incontri mensili delle famiglie al completo. Riflessioni guidate, proiezioni cinematografiche, momenti di convivialità, pellegrinaggi, discussioni comunitarie hanno caratterizzato gli incontri del cammino formativo. Quest’anno il primo incontro vuole coinvolgere anche la comunità cittadina a sottolineare il valore fondamentale della famiglia nella società civile in un momento di diffusa crisi valoriale. La famiglia è, infatti, il luogo in cui valori religiosi e valori civili ben si sposano in vista di un sano sviluppo del tessuto sociale della città. L’educazione dei giovani e delle famiglie, inoltre, è stata da sempre al centro delle attenzioni dell’azione pastorale della parrocchia mariana guidata dal sacerdote don Emilio Salvatore, in linea con le direttive pastorali della Chiesa Italiana e dell’Azione Cattolica nazionale. Appuntamento allora a Piazza Cappello domenica 9 settembre 2012 dalle ore 10.00 alle ore 16.00: stands espositivi, libri, informazioni, animazione per bambini, giochi e tavola rotonda sul tema La Famiglia tra Crisi e Speranza caratterizzeranno quest’iniziativa a misura di famiglia.
Pietro Rossi

Categories