Cancello ed Arnone News

Di Matilde Maisto

Archive for the ‘Politica locale’ Category

giovedì
Set 18,2014
 

All’ordine del giorno l’approvazzione del bilancio annuale di previsione 

Nella foto Emerito, Di Puorto e Ambrosca

(Nella foto Emerito, Di Puorto, Ambrosca)

 

CANCELLO ED ARNONE – La minoranza è praticamente obbligata, stavolta, ad andare in consiglio: se non sarà presente i suoi componenti, perché, a quanto ci risulta le precedenti assenze in assise non sono state giustificate, rischierebbero di decadere. L’assemblea è stata convocata dal presidente del consiglio, Maurizio Di Puorto, il prossimo primo ottobre. Disciplina dei servizi a domanda individuale per l’esonero totale o parziale di mensa e trasporto scolastico ed esonero totale dei servizi cimiteriali riferiti alle tumulazioni, approvazione del bilancio annuale di previsione esercizio finanziario 2014, bilancio pluriennale 2014/2016 e relativi allegati e conferimento cittadinanza onoraria al prof. Giancarlo Bove: questi i punti all’ordine del giorno. Vedremo se Amborsca e la sua squadra analizzeranno il bilancio, il parere dei revisori dei conti e chiederanno, laddove lo riterranno opportuno, chiarimenti alla maggioranza. Insomma attendiamo che l’opposizione torni in consiglio a fare l’opposizione. Anche perché stavolta l’orario scelto per l’assise è abbastanza decente: il consiglio si riunirà alle 18,00.

Giuseppe Tallino

mercoledì
Ago 6,2014

1

Dopo le 4 dimissioni avvenute circa un mese fa,si aggiungono a queste quelle di un altro membro del direttivo,ovvero Vittorio Guarino che motiva così le sue dimissioni: ” Non ha senso stare in un direttivo inesistente,che da 6 mesi a questa parte non ha prodotto nulla, non ha assunto nessuna posizione ne riguardo la conduttura idrica, la spazzatura, l’ho visto assente e nonostante io ho provato a proporre qualcosa, mi sono visto quasi sempre boicottato, fortuna che i giovani democratici si sono dimostrati più attivi e presenti sul territorio,dimostrandosi più lungimiranti di quei grandi politici che si ricordano di scendere in piazza e fare politica solo per propri interessi” e in più aggiunge “la politica è cambiata, queste persone che hanno fatto della politica un mestiere cedessero il passo a chi ha voglia di fare, inutile fare feste quando queste sono autoreferenziale e nulla più,  state attenti che mentre voi fate la festa,ve la fanno la festa.” Le cause di questo gesto forte vogliono far capire molto che così non si avanti e che è necessaria una scossa che renda il PD locale più propositivo,non è possibile che si viaggi su due binari differenti,il PD nazionale è al 46% mentre qui, il Pd locale è dormiente,assente.

domenica
Ago 3,2014

2

Daniele Abbate

Daniele Abbate (Delegato Regionale PD), ha istituito un tavolo di discussione con gli esponenti del Partito Democratico al quale era presente la minoranza del PD locale, l’On.Camilla Sgambato e il neo presidente del Partito Democratico Campano Stefano Graziano.

Nel corso del confronto sono emersi vari temi, tra i quali appunto quello della condotta idrica, fatta in cemento/amianto, nociva per la salute della collettività, che da ormai un ventennio fa patire gli abitanti di questo paese ma si è trattato anche il tema dei rifiuti e della scuola.

Gli esponenti del Partito Democratico, faranno si che questa questione della condotta idrica sia esposta anche a livello nazionale e, aggiunge Abbate: “ come scritto in campagna elettorale, i miei cittadini non dovranno mai più sentirsi soli, abbandonati, per questo abbiamo istituito questo tavolo di confronto e discussione, che ci ha resi più forti nel portare avanti e discutere queste tematiche e spero che questo tavolo di discussione diventi permanente, perché può aiutare noi giovani e meno giovani a capire da vicino le disfunzioni o disservizi da dove provengono ed è da lì che dobbiamo ripartire, dalla conoscenza, affrontando questi temi facendocene carico. “

 

venerdì
Lug 4,2014

 Pasqualino Emerito: “Sul territorio dove ha competenza la nostra polizia municipale c’era”

Il sindaco: “Oltre i confini comunali non spetta a noi svolgere il controllo stradale”

 2
 Nella foto Emerito, il municipio e Tessitore

CANCELLO ED ARNONE – Il percorso dei “battenti” che, nel giorno della Madonna delle Grazie, da Cancello ed Arnone, alle 5 del mattino, si dirigono fino alla chiesa di S.Andrea del Pizzone, ormai rappresenta un’usanza consolidata.  Dopo la vicenda tirocinio anche questa tradizione ha offerto, in paese, spunto per intavolare e mostrare disappunti. Stavolta a lamentarsi alcuni genitori dei bimbi “battenti” che hanno sfilato, di mattina presto, per arrivare nella frazione di Francolise, nelle zone periferiche, trafficate da mezzi agricoli, che congiungono i due comuni, senza controllo di vigili.

Preso atto del disappunto lo abbiamo rigirato al primo cittadino, anche perché scriverne e basta, senza cercare di capire, senza confrontare le tesi è del tutto infecondo.

“La polizia municipale, – ha spiegato il sindaco,- ha iniziato a lavorare di mattina presto proprio in occasione dell’evento. Logicamente i vigili urbani hanno controllato il percorso dei battenti all’interno del territorio di Cancello ed Arnone, dove hanno competenza. Oltre i confini comunali, – ha concluso Emerito, – non spetta a noi svolgere questa funzione”.

Il problema, a nostro avviso, si sarebbe potuto evitare con un contatto preventivo  tra i comandi di Francolise e quello del comune amministrato da Pasqualino Emerito per organizzare una staffetta di supervisione dei tratti stradali interessati.

Giuseppe Tallino (Caserta CE)

 

venerdì
Lug 4,2014

1

 

Vespaio di polemiche. Il sindaco: “Il bando è aperto. Nessuna preclusione”. I selezionati svolgeranno lo stage in comune a titolo gratuito. Le domande giunte al protocollo, però, sono state solamente 5. Forse con qualche manifesto il numero dei partecipanti sarebbe aumentato

 

CANCELLO ED ARNONE –  Il progetto formativo “Risanamento finanziario e spending review” (CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO) ha creato, in paese, diverse polemiche, varie reazioni che, inevitabilmente, hanno raggiunto anche la nostra attenzione.  Al centro di tale disappunto  la poca pubblicità, che avrebbe caratterizzato l’avviso per la presentazione delle domande dei tirocini da svolgere in municipio, e le parentele tra i giovani scelti ed amministratori e impiegati comunali. Per quanto riguarda la propaganda del bando il primo cittadino ha detto di aver divulgato, come è scritto  anche sulla determina n°37 , il progetto sull’albo pretorio online. A nostro avviso, però, estenderne la visibilità con manifesti avrebbe garantito una partecipazione più ampia, più eterogenea: infatti le domande pervenute sono state solamente 5. Riguardo le parentele notiamo che tra i primi tre scelti per lo stage compaiono il figlio del cugino di Pasqualino Emerito e la figlia di un’impiegata comunale. Tra i due in attesa di partecipare al progetto, invece, c’è un figlio di un altro dirigente comunale. Il sindaco ha affrontato la “questione congiunti” spiegando che il bando, in realtà, è aperto: “Già da oggi, – ha dichiarato Emerito, – è possibile presentare altre domande. Quindi non c’è nessuna volontà di creare preclusione. Per la selezione si rispetta l’ordine anagrafico e quello di protocollo. Il progetto era stato pubblicato sul sito del comune nella sezione ‘avvisi e bandi’. Chi controlla il portale sicuramente lo ha visto”. Emerito, poi, ha precisato pure che il corso non ha comportato gravi costi per le casse pubbliche: “C’è stato solo un impegno di spesa di circa 500 euro per assicurazione Inali, ma si tratta di una cifra omnicomprensiva per tutto lo stage. I ragazzi, – ha concluso il sindaco, – svolgono il tirocinio in forma gratuita: il corso avrà solo un valore per fini curriculari.” Il clima politico a Cancello ed Arnone non è sereno. Di certo non è acceso come lo è stato durante il periodo elettorale, ma gli strascichi di quella competizione si notano ancora, sono abbondantemente palpabili. Magari con maggiore attenzione, con qualche manifesto affisso sulle tabelle, questa volta la maggioranza avrebbe potuto evitare le polemiche garantendo, magari, anche l’arrivo di un quantitativo di domande di partecipazione più consistente e, come abbiamo detto prima, più variegato. E’ vero che internet ormai è diffuso. E’ vero che il web è frequentato da quasi tutte le fasce d’età. E’ anche vero che il tirocinio è gratuito per l’amministrazione (lo dice il regolamento comunale approvato con delibera n°9 del 22 maggio 2014), ma garantisce  pur sempre titoli validi per ispessire i curricula dei giovani in cerca di lavoro. La vicenda ruota intorno a quest’interrogativo. Quanti sono i giovani che visitano il sito comunale? Purtroppo non tanti. Dunque, a nostro avviso, per ora, pubblicare il bando solo sul portale on line non basta. Basterà fra un decennio, forse fra un ventennio,  quando la rete sarà elemento imprescindibile anche per la società  del Basso Volturno. Ripetiamo ancora una volta: si sarebbe dovuto fare di più per offrire l’opportunità del tirocinio a tutti. Come? Semplicisimo, e siam costretti nuovamente a ripeterci:  occorreva qualche manifesto. Ma, sia chiaro, sono solo nostre semplice considerazioni.

Giuseppe Tallino  (Caserta CE)

 

mercoledì
Ott 24,2012

Caserta – Il sindaco Pio Del Gaudio ha ricevuto a Palazzo Castropignano Madislava Hujorà, sindaco di Praha 3 e il rettore Lubos Chaloupka, dell’Università Jana Amose Komenského Praha, nel corso di un incontro cui ha partecipato anche Enrico Vellante, project manager di Giosef Caserta.

L’incontro nasce dalla volontà di sviluppare percorsi di cooperazione europea finalizzati allo sviluppo locale e alla crescita culturale di entrambe le città. Da qui il ruolo dell’Università di Praha ed il coinvolgimento della Sun il cui rettore, Francesco Rossi, ha ricevuto in mattinata la delegazione.

“Siamo molto interessati – ha detto il sindaco Pio Del Gaudio –  a dinamiche che costruiscano un percorso di sussidiarietà orizzontale, nel quale la cooperazione dei cittadini organizzati si trasforma in un percorso di collaborazione tra istituzioni. Il mio plauso, quindi, a realtà associative concrete come quella rappresentata da Enrico Vellante, che si spende da anni per iniziative come questa. Ho invitato la delegazione a visitare il Reale Belvedere di San Leucio, eccellenza storica e culturale della nostra città, augurandomi che il rapporto odierno, anche a partire dal nostro progetto CredinCaserta, costruisca processi di sviluppo e relazioni internazionali della nostra città con lo sguardo alla necessità della crescita economica del territorio”.

sabato
Ott 13,2012

Cancello arnone – Con anticipo, rispetto alla tabella di marcia, il primo cittadino di Cancello ed Arnone annuncia la sua candidatura, una scelta che spiega cosi: “In questi cinque anni di mandato abbiamo dato segnali positivi e concreti alla città. Servizi, opere, infrastrutture e progetti  ideati e realizzati per permettere al nostro territorio di avviare un percorso di crescita reale e significativo. L’operato di questa amministrazione ha dimostrato che la fiducia riposta in essa dal proprio elettorato aveva ragioni più che fondate. Vogliamo continuare a fare, per completare il cammino iniziato”. Una sfida importante, quella di aprile, che potrebbe permettere all’attuale squadra amministrativa di dare continuità e stabilità governativa al territorio. “In questo particolare momento storico-sociale la stabilità è un fattore necessario, proseguire il cammino intrapreso, riconfermando l’attuale  amministrazione, significherebbe raggiungere la serenità e la stabilità di cui abbiamo bisogno”.

Ed è nel senso della continuità che l’attuale fascia tricolore sceglie la squadra che lo accompagnerà nella  corsa alle amministrative.

Il sindaco, in tal senso, fa suo il detto “squadra che vince non si cambia” e richiama, dunque, Maurizio Di Puorto, Massimiliano Della Valle, Agostino Frattasio, Luigi Massimilla, Giuseppe Bovienzo, Rosa Maria Paolella e Giustino Galasso.

“Riconfermo i nomi di chi mi ha accompagnato in questi cinque anni. Tutti i componenti della giunta hanno dimostrato  di aver pienamente meritato la fiducia degli elettori. Insieme abbiamo attuato la politica del buon fare ed assieme dobbiamo continuare”. Una squadra compatta, che si rafforza con l’entrata in campo di una novità. Sarà della partita, infatti, Angelo Sammarco.

“L’emozione ci accompagna sin da oggi per l’impegno che ci stiamo assumendo. Condividerà con noi questo cammino Angelo Sammarco, un  esordiente sulla scena politica, che ha abbracciato i nostri obiettivi e fatto suoi gli ideali che tengono saldamente unita la nostra coalizione. L’entusiasmo e l’energia di un giovane, come il nostro Sammarco, rappresentano una opportunità per la politica e per il paese.”

La decisione di ricandidarsi, il primo cittadino l’ha voluta condividere con l’intera città: domenica 14 ottebre, in piazza Municipio, verrà inaugurata la sede che ospiterà i momenti salienti di questa primavera elettorale.

“Sono il sindaco di questa città, ma prima di tutto sono un concittadino dei miei elettori. Ritengo dunque indispensabile condividere con la comunità di Cancello ed Arnone questa decisione. Sarà una primavera impegnativa ma sono certo che l’appoggio ricevuto sino ad oggi non mancherà, anzi crescerà così come è cresciuto il rapporto di fiducia con chi ci ha sempre sostenuto”.

venerdì
Giu 29,2012

Cronache di Caserta del 27 Giugno 2012

Cronache di Caserta del 28 Giugno 2012

Dagli articoli anzidetti è evidente che esiste una situazione di disagio a cui l’Ente ha inteso porre fine con un’ordinanza in cui impone ai proprietari o affittuari di aree esposte al pubblico di provvedere alla loro pulizia e allo sgombero di eventuali materiali che possano compromettere il decoro urbano.

Fin qui, tutto OK, assolutamente nulla da eccepire, è evidente che le carte sono state sistemate e che l’Ente si è messo con le spalle al sicuro, ma la domanda è: Quando l’ordinanza non viene considerata e la situazione rimane immutata (per anni) il cittadino che cosa deve fare? Chi deve tutelare gli interessi di un privato cittadino che non chiede altro che stare in pace in casa sua?

Fatecelo sapere, restiamo in attesa di sviluppi, grazie!

Tilde Maisto

CONSIGLIO COMUNALE

giovedì
Giu 28,2012

 

Cancello ed Arnone (di Gabriella Petrella). Nel pomeriggio di oggi nei locali della residenza municipale sarà convocato il consiglio comunale.
Il civico consesso è chiamato ad approvare il bilancio oltre che, su proposta del Sindaco Emerito,  iscrivere tra i propri cittadini onorari il Maresciallo Capo Pasquale Claudio Camasso e tributare un encomio solenne a due militi dell’ arma dei carabinieri, il vice brigatiere De Francesco Giuseppe ed il carabiniere scelto Diana Nicola.
L’amministrazione comunale vanta ormai da anni del sostegno e della collaborazione attiva con la locale stazione dei carabinieri, i cui militari hanno assicurato alla giustizia criminali che attentavano alla pubblica sicurezza, dimostrando sprezzo del pericolo, senso di responsabilità e giustizia.
Al Maresciallo capo Camasso, carabiniere di elevato senso del dovere, intransigente e instancabile, ma al contempo uomo di elevata sensibilità, l’amministrazione comunale conferisce l’alto riconoscimento della Cittadinanza Onoraria per essersi inserito positivamente nel tessuto sociale, avere svolto con laboriosità il proprio lavoro ed essersi proposto alle giovani generazioni quale esempio indefesso di legalità e giustizia.
Al vice brigatiere De Francesco ed al carabiniere scelto Diana, l’amministrazione corrisponde un encomio solenne per aver isolato un malvivente che vagabondava indisturbato nelle strade del paese, armato di coltello, seminando il panico tra un gruppo di bambini, ed averlo assicurato alla giustizia.
Il Sindaco esprime il plauso e la gratitudine della cittadinanza e dell’amministrazione all’ arma dei carabinieri per la professionalità, l’impegno e l’efficacia con cui operano sul territorio comunale assicurando alla popolazione difesa del territorio e sicurezza interna.

PASSEGGIATA ECOLOGICA

giovedì
Giu 21,2012
CANCELLO ED ARNONE (di Gabriella Petrella) .Domani pomeriggio il territorio comunale di Cancello ed Arnone diventerà teatro di una salutare manifestazione in ricordo dell’assessore Raffaele di Tella, scomparso nel settembre 2010.
A partire dalle ore 17.00 in  Piazza Municipio sarà inaugurata la XIII edizione della passeggiata ecologica in bicicletta.
Giovani e meno giovani sfileranno per le principali strade del paese in ricordo dell’assessore prematuramente scomparso.
La morte violenta ed improvvisa  di Raffaele ” l’amico del popolo”, così come recita la lapide commemorativa eretta nel cimitero di Cancello, fece precipitare  la comunità cancellese nello sgomento, poichè ad andarsene era stato  un uomo giusto, solidale, amichevole con tutti.
Poichè Raffaele amava la vita, così come lo sport,  l’amministrazione comunale ha voluto ricordarerlo con la passeggiata ecologica che partendo da via Roma, percorrerà alcune strade del paese per trovare conclusione nella villa comunale, dove si avrà la premiazione di due partecipanti: il più giovane ed il meno giovane.

Categories