Cancello ed Arnone News

Di Matilde Maisto

Archive for the ‘San Felice a Cancello’ Category

sabato
Dic 1,2012

SAN FELICE A CANCELLO – Si terrà Giovedì prossimo l’incontro tra la Direzione della Società Ecologia Falzarano e le Organizzazioni Sindacali, come richiesto dalla Cisas, per la stipula di un accordo sindacale di  2^ Livello. La Segreteria della Cisas evidenzia che, da oltre un anno, i lavoratori e le varie rappresentanze sindacali aziendali stanno tentando di stipulare il predetto accordo, necessario anche per velocizzare e migliorare la Raccolta Differenziata effettuata dalla ditta Falzarano. La delegazione della Cisas, guidata dal Segretario Regionale Mario De Florio, sarà composta dagli Rsa Liparulo, Zito e Suero.

venerdì
Nov 23,2012

Comunicato stampa Laura Puppato

23 novembre 2012

“Campania infelix”? Situazione grave, su la schiena contro l’inquinamento del territorio

“Il territorio campano sta pagando un prezzo altissimo in termini di inquinamento ambientale. Nelle prossime settimane voglio rendermi conto di persona quale situazione esiste tra Caserta e Napoli e desidero stilare un dossier elencando quali sono le priorità da affrontare”. Ad affermarlo è Laura Puppato, candidata alle primarie del centrosinistra, dopo che i suoi sostenitori della provincia di Caserta, in particolare dei Comuni di S. Maria a Vico e di S. Felice a Cancello, le hanno segnalato le enormi emergenze ambientali di quei territori. “Non basta spezzare le reni alla criminalità organizzata che alimenta le forme di illegalità. Bisogna procedere al più presto con un piano di “bonifica integrale” di vaste aree oramai compromesse dalla presenza di rifiuti illegali e altamente tossici. Anche qui vale la regola che la raccolta differenziata deve raggiungere standard europei, che le falde non possono risultare inquinate da sostanze nocive che inevitabilmente entrano nella catena alimentare, che i siti contaminati devono essere presidiati e risanati. Bisogna rendere la bonifica più “conveniente” dell’inquinamento, anche perché in gioco ci sono migliaia di posti di lavoro veri che possono essere creati attraverso un piano organico di risanamento. Sono curiosa di studiare anche i dati epidemiologici, in quanto in certe zone i valori di PM10 sono pressoché identici a quelli recentemente pubblicati per l’Ilva di Taranto. C’è molto da fare, c’è davvero da riparare”.

giovedì
Nov 15,2012

COMUNICATO STAMPA

Anche la sede di Cancello Scalo è in fermento per le primarie nazionali
del centrosinistra “Italia. Bene Comune”. Il comitato elettorale è
allestito in via Napoli n. 717 (di fronte la Chiesa di Sant’Alfonso),
dove è possibile effettuare la registrazione per il voto di domenica 25
novembre. La registrazione allo sportello è importantissima, perché
purtroppo quella online non è sufficiente: per poter votare uno tra i
cinque cinque candidati (ovvero Bersani, Tabacci, Puppato, Vendola e
Renzi), occorre passare in sede, registrarsi, ritirare il certificato
elettorale, cioè una scheda che contiene l’effettiva “scheda elettorale”
che sarà usata il 25. Sebbene è possibile registrarsi fino alla stessa
domenica delle votazioni, si consiglia per rendere agevoli le operazioni
elettorale di registrarsi preventivamente: lo sportello sarà aperto ogni
lunedì, mercoledì e venerdì dalle 18 alle 20, il sabato dalle 17 alle 19
la domenica dalle 10,30 alle 12. Ultimo avviso: la registrazione è
possibile farla in ogni seggio, ma la votazione finale solo nel seggio
di porpria appartenzenza: votano a Cancello, infatti, i residenti di San
Marco Trotti, di Botteghino, di Cancello Scalo e di Polvica.

Il comitato elettorale
ITALIA. BENE COMUNE

giovedì
Ott 25,2012

Nunzio De Pinto

 

SAN FELICE A CANCELLO  –  La riconferma nella carica di Presidente italiano dei Maestri di Scherma di Saverio Crisci, sanfeliciano doc, ma trapiantato a Roma da oltre 40 anni, riconferma il valore di un uomo di sport che ha dedicato una intera vita a questo sport e lo ha fatto a livelli prestigiosi. Si è infatti svolta a Roma, nei giorni scorsi, l’Assemblea ordinaria elettiva dell’Associazione Italiana Maestri di Scherma, che ha portato al rinnovo delle cariche sociale per il nuovo quadriennio e alla riconferma di Saverio Crisci. Settantesi anni, Crisci ha tenuto sempre saldi i legami con la nostra terra. Si era arruolato a vent’anni nell’Arma dei Carabinieri, per rimanervi fino alla pensione ma la metà di questi anni li ha trascorsi come docente di Scherma ed Educazione Fisica presso la Scuola Ufficiali. La sua biografia è infatti attraversata in ogni momento dalla Scherma. È stata la passione di una intera vita tanto da aver partecipato a due Campionati del Mondo Maestri ed essere entrato a far parte del consiglio direttivo dell’associazione sin dal lontano maggio 1974. Si è poi sempre perfezionato dopo aver frequentato, presso la Scuola Militare di Orvieto, il corso triennale per Istruttore Militare di Scherma, e diplomatosi successivamente – nel giugno del 1968 – presso l’Accademia Nazionale di Scherma di Napoli. Ha avuto una società di riferimento, il Club Scherma Roma, ma numerose sono state le esperienze importanti, come per esempio le sue docenze all’estero. Nel 1998 ha insegnato a San Diego in California e nel 2002 e nel 2004 è stato chiamato a Buenos Aires dalla Federazione Argentina come docente in uno stage per la formazione dei tecnici. Neanche in Italia sono mancati riconoscimenti visto che ha ricevuto la nomina a Cavaliere della Repubblica Italiana e la Croce al Merito sportivo del Coni ma la sua più grande vittoria – come egli stesso ha dichiarato – è aver visto molti dei suoi allievi raggiungere, anche in campo internazionale, dei risultati prestigiosi.

giovedì
Ott 25,2012

 

Anche a San Felice a Cancello nasce il Comitato per Matteo Renzi. Infatti, nella cittadina è grande l’entusiasmo suscitato da questo progetto innovativo sia per i contenuti di programma che per le modalità di coinvolgimento. Coordinerà il “Comitato San Felice Per Matteo Renzi” il dott. Luigi Nostrale, già candidato a Sindaco alle passate elezioni amministrative per la Lista PD.

Un folto gruppo di iscritti e non iscritti al PD locale hanno aderito con convinzione a questa proposta, tanto da vedere gran parte del direttivo del Circolo PD in prima linea con Renzi, oltre ai molti amici del dott. Nostrale. “L’approccio diretto alle problematiche ha sempre caratterizzato chi oggi si rivede nella campagna delle primarie per il Sindaco di Firenze. – afferma il coordinatore del Comitato, Luigi Nostrale – Anche la risoluzione dei problemi locali ha bisogno di un’attenzione diversa del solito fare. Ad esempio, proprio di questi giorni a San Felice si affronta la questione delle antenne per la telefonia mobile, che vede addirittura impegnati consiglieri della maggioranza consiliare per una raccolta di firme. Bene! Essendo questa una questione serissima, dove chi amministra ha il dovere di risolvere il problema con l’approvazione di un regolamento che salvaguardi i cittadini e le zone abitate, non è possibile che consiglieri di maggioranza demagogicamente raccolgono firme per indirizzarle poi a se stessi.” Continua Nostrale: “Chi ha un ruolo amministrativo non può “giocare” con problemi così delicati, che possono incidere come possibili cause di gravi malattie. L’approccio che l’Amministrazione dovrebbe prendere ad esempio è quello che il Centro-Sinistra sta cercando di portare avanti anche se fuori dal Consiglio Comunale. Infatti, grazie allo studio di esperti come il dott. Palmieri e il dott. Picozzi, membri del direttivo PD, si affrontano problemi gravissimi come l’inquinamento dell’aria e del sottosuolo, correlato ai sui numerosi casi di tumore nel nostro territorio. Ecco, il mio impegno e quello di tutti gli amici di San Felice per le Primarie con Renzi nasce proprio dalla voglia di rivedere come protagonisti i cittadini della vita vissuta e non più i politicanti di professione”.

 

Comitato San Felice per Renzi

martedì
Ott 23,2012

San Felice a Cancello, 23/10/2012

COMUNICATO STAMPA

Nuovo appuntamento per SPICCA: l’ambiente e la salute saranno ancora una
volta al centro dell’iniziativa prevista domenica 28 ottobre. Sempre più
affascinante ed intrigante è l’appuntamento che Avis, SanFeliceAttiva,
Il Laboratorio, Ali e Radici danno ai destinatari dell’progetto
finanziato dal Csv Assovoce attraverso i bandi di microprogettazione
sociale 2011; questa volta gli escursionisti giovani, accompagnati da un
nutrito gruppo di genitori e adulti, desiderosi della cultura, delle
curiosità e delle scoperte sempre nuove, raggiungeranno Presenzano dove
visiteranno la centrale idroelettrica più grande d’Europa. In piena
continuità con le ragioni stesse del progetto, ovvero “ambiente e salute
come gemelli siamesi”, per toccare con mano questa enorme risorsa di
energia alternativa ed ecosostenibile, si visiteranno i bacini che
l’uomo ha creato per produrre energia elettrica nel rispetto
dell’ambiente e quindi della salute. L’appuntamento per tutti è a Piazza
Castra Marcelli alle ore 8,00 per iniziare la visita alla Centralle a
partire dalle 9,30 fino alle ore 13. Da Presenzano ci si sposterà ad
Alvignano, dove grazie alla disponibilità della locale Pro Loco e
l’accoglienza del suo presidente avv. Cesare Ianniello, ci sarà la sosta
pranzo presso “La petite Oassis”. Sperando, inoltre, in condizioni
temporali favorevoli, si visiterà la fattoria didattica “La Cascina
Country House”: i giovani escursionisti torneranno a contatto con i
cavalli e gli altri animali domestici. Restano sempre attivi e
frequentatissimi i laboratori di ginnastica, di ballo di coppia e di
gruppo. Per maggior informazioni, lo sportello Spicca, sito in Via
Cancello 1 (di fronte alla Chiesa) in Cancello Scalo sarà aperto come
consuetudine il primo e l’ultimo giovedì del mese dalle 17,30 alle
19,30; sempre aggiornati e aperti a tutti, il blog www.lascintilla.tk e
la pagina www.facebook.com/escursionismocancello. Infine lustrate le
scarpe, allacciate gli zaini per il prossimo appuntamento: domenica 11
novembre ai Colli Tifata di Maddaloni.

giovedì
Ott 18,2012

 

SAN FELICE A CANCELLO – Finalmente, stamane, hanno ricevuto il pagamento del mese di Settembre i lavoratori della Società Ecologia Falzarano, che – nei giorni scorsi – avevano incrociato le braccia astenendosi temporaneamente dal lavoro, in seguito subito ripreso per non creare disagi ai cittadini di Acerra ed all’Amministrazione Comunale di Acerra, sempre positivamente attiva per la Raccolta Differenziata. All’astensione spontanea – dovuta anche al fatto che da un anno la Direzione continua sempre a rimandare l’esame di una serie di problemi riguardanti i lavoratori – la Direzione Aziendale ha risposto invece con la denuncia nominativa di nr. 47 lavoratori, effettuando così anche una grossa discriminazione in quanto l’astensione era stata compatta con lavoratori di tutte le sigle sindacali, cioè oltre 100 dipendenti. La cosa ha esasperato ancora di più i lavoratori, che da oltre un anno non riescono a veder risolti i loro numerosi problemi, chiesti sia dalla Cisas che dagli altri sindacati. L’Azienda rinvia sempre le riunioni, trovando sempre il pretesto di essere impegnata improvvisamente negli stessi giorni ed allo stesso orario degli incontri sindacali. La Segreteria della Cisas, essendo sempre per una collaborazione corretta fra Azienda e Sindacato, ha chiesto alla Direzione Aziendale di revocare la sua denuncia nei riguardi solo di una parte dei lavoratori, pur essendo stata un’astensione collettiva. Tanto nel tentativo di non creare altri disagi alla cittadinanza ed ai lavoratori. Anche stavolta, all’ultimo momento, la Direzione della Società Ecologia Falzarano ha comunicato alla Cisas che non sarebbe intervenuta all’incontro sindacale, fissato per oggi, Giovedì, 18 Ottobre, a seguito di ennesima richiesta aziendale per impegni. La Segreteria della Cisas ricorda, tra i tanti argomenti da trattare, quelli scaturiti unanimemente dall’assemblea dei lavoratori, che non possono più essere rinviati come: Indumenti di Lavoro, Turni e Zone di Servizio, Qualifiche, Rotazione del Personale, Pagamento Straordinario ed Indennità varie, Bagni, Armadietti e Docce, Rispetto Sicurezza sul Lavoro.

 

martedì
Ott 16,2012

 

SAN FELICE A CANCELLO – Mario De Florio, segretario regionale della Cisas ha inviato alla direzione della Ecologia Falzarano un telex per approfondire tematica dei lavoratori. “Apprendiamo agitazione improvvisa  lavoratori ditta Ecologia Falzarano per  mancata retribuzione. Urge pagamento per  evitare disagio lavoratori et  cittadinanza di Acerra. Esprimiamo nostra solidarietà ai lavoratori, ricordando ancora riunione di giovedì, 18  ottobre 2012, ore 11.00, per discutere problematiche aziendali”. Non sono stati pagati nemmeno ieri ed hanno incrociato le braccia astenendosi dal lavoro e restando regolarmente in Cantiere, i lavoratori della Società Ecologia Falzarano, che ha in appalto la Raccolta dei Rifiuti solidi nel territorio del Comune di Acerra. Si è trattato, quella di oggi, una astensione spontanea, dovuta anche al fatto che da un anno la Direzione Aziendale continua sempre a rimandare l’esame di una serie di problemi riguardanti il Cantiere di Acerra mentre i lavoratori erano esasperati. Già, Lunedì 8 Ottobre, l’agitazione non ebbe più luogo, grazie all’intervento del Segretario Regionale della Cisas, Mario De Florio, che aveva convinto gli operai ad attendere prima l’incontro sindacale Azienda-Cisas, poi non più tenuto per i continui rinvii da parte della Società. La Segreteria della Cisas, essendo sempre per una collaborazione corretta fra Azienda e Sindacato, voleva possibilmente evitare disagi ai cittadini di Acerra, ai lavoratori ed all’Amministrazione Comunale. Ora, si attende l’ennesimo incontro di Giovedì, 18 Ottobre 2012 tra Azienda e Cisas. La Segreteria della Cisas, ove mai l’Azienda, anche stavolta, dovesse trovare scusanti per non presentarsi, chiuderà la fase bonaria per attuare le decisioni unanime di ben 2 assemblee sindacali in Azienda, tenute dalla Confederazione Cisas e presiedute dal Segretario Regionale della Cisas, Mario De Florio, che aveva ritenuto corretto analizzare prima con l’Azienda i tanti problemi emersi, tra cui: Indumenti di Lavoro, Turni e Zone di Servizio, Qualifiche, Rotazione del Personale, Pagamento Straordinario ed Indennità varie, Bagni, Armadietti e Docce, Rispetto Sicurezza sul Lavoro. Intanto, la Segreteria della Cisas ha sollecitato – oggi con una nuova nota – la Direzione Aziendale ha corrispondere la retribuzione, dandone comunicazione anche al Comune di Acerra.

domenica
Ott 7,2012


San Felice a Cancello 06/10/2012

COMUNICATO STAMPA

Continua alla grande il progetto “SPICCA: ambiente e salute come gemelli siamesi”, serie di eventi ideati dalle rete delle associazioni composta da Avis Comunale di San Felice a Cancello, Sanfeliceattiva – CittadinanzAttiva, Ali e Radici, il Laboratorio e realizzati grazie ai bandi di microprogettazione sociale 2011 del Csv Assovoce di Caserta. Palcoscenico della giornata di venerdì scorso è stato l’attrezzatissimo centro di equitazione “Cavalieri per Caso” di Giuseppe Migliore in località Piazza Vecchia. Il nutrito gruppo di 25 ragazzi, tutti frequentanti la scuola media Aldo Moro di Cancello Scalo, guidati dal prof. Salvatore Giardino quale coordinatore delle attività sportive di Spicca e Aniello Renga, coordinatore progettuale, ha raggiunto il centro ippico dove ad attenderli era presente l’istruttore Carlo Umberto Scauzillo, tra i vertici nazionali e internazionale dello stile di equitazione americana altresì detta Reining. Con la massima attenzione e appassionati come non mai, i giovani partecipanti e gli adulti coinvolti hanno imparato a conoscere il cavallo in tutte i suoi aspetti, dall’anatomia alla vita quotidiana, fino all’operazione di ferratura con tanto di maniscalco al lavoro. I giovani del gruppo di Escursionismo di Cancello hanno dapprima preso nozione degli attrezzi utilizzati nella cura quotidiana del cavallo, poi piano piano hanno stretto “amicizia” e familiarità con l’amico quadrupede, fino a montarlo e provare a cavalcarlo, nella gioia straripante dei ragazzi coinvolti. SPICCA riparte alla grande anche per gli adulti e i meno giovani, a partire da martedì prossimo alle 18,30 presso la casa canonica della Parrocchia di Sant’Alfonso Maria de’ Liguori di Cancello Scalo con la ginnastrica dolce diretta dalla prof.ssa Emilia Martinisi e i balli di coppia, alle 19,30, diretti dall’insegnante tecnico Settimio Cembrola; la settimana successiva toccherà ai balli di gruppo diretti dalla maestra Stefania Migliore. Tutti i laboratori saranno gratuiti agli iscritti al progetto. Dal 21 di ottobre ripartiranno anche le escursioni: il nuovo appuntamento sarà Alvignano con il Castello Aragonese e la raccolta di castagne. Per maggiori informazioni: www.lascintilla.tk e la pagina www.facebook.com/escursionismocancello.

lunedì
Ott 1,2012

 

SAN FELICE A CANCELLO – Si è tenuta regolarmente l’Assemblea dei lavoratori dipendenti dalla Società Ecologia Falzarano. Nel corso della lunga assemblea, presieduta dal Segretario Regionale della Confederazione Cisas, Mario De Florio, sono stati trattati numerosi problemi relativi ai lavoratori in servizio presso la Società, anche al fine di migliorare l’Organizzazione del Lavoro, nonchè la stessa Raccolta dei Rifiuti. La Segreteria della Cisas, con la Rsa-Cisas, si incontrerà con la Direzione Aziendale per illustrare le risultanze dell’assemblea stessa.

Categories