Cancello ed Arnone News

Di Matilde Maisto

Archive for the ‘San Nicola La Strada’ Category

martedì
lug 31,2012

 

Nunzio De Pinto

 

SAN NICOLA LA STRADA – La presenza di animali nei condomini è un problema all’ordine nel giorno nelle assemblee e nei tribunali ordinari. Sono sempre più frequenti i vicini infastiditi da cani e gatti, che tentano in ogni modo di allontanarli. Quello che molti non sanno è che esiste una normativa ormai consolidata in materia, tale da garantire certezza e completezza al Diritto di Proprietà. Fondamentale è il principio sancito dalla Sentenza 899 della Corte di Cassazione, che formalizza in maniera chiara il diritto al possesso di animali all’interno delle abitazioni condominiali: “È inesistente il divieto giuridico di tenere cani in condominio. Un regolamento condominiale che detenga una norma contraria è limitativo del diritto di proprietà, quindi giuridicamente nullo”. Fanno eccezione a questa disposizione solo l’allontanamento giudiziario per motivi di ordine sanitario (molto raro in realtà). Il Regolamento Condominiale Assembleare è menzionato nel codice civile ed è obbligatorio nei complessi con oltre dieci condomini. Si tratta di un documento in cui possono essere inserite solo disposizioni sull’uso delle cose comuni e le percentuali di spesa basate su calcoli millesimali. Invece, il Regolamento Condominiale Contrattuale è un vero e proprio contratto sottoscritto con consenso al momento dell’acquisto dell’appartamento e può contenere l’attribuzione o meno di maggiori diritti o regole di comportamento valide per tutti i condomini. Questo tipo di Contratto è  depositato all’Agenzia del Territorio, e solo con questo speciale (che per la verità non è molto diffuso) può essere limitata la presenza di Animali domestici. Divieti del genere nel mero Regolamento di Condominio Assembleare non hanno, invece, alcun effetto di Legge anche se votati con la Maggioranza dei condomini. Nemmeno addurre il disturbo della quiete pubblica a causa dei rumori è una valida giustificazione all’allontanamento degli animali domestici. Secondo la Corte di Cassazione, con la sentenza 1393, la potenza dell’abbaio è inferiore ai 90dB e di conseguenza “il fatto non sussiste”. I padroni e i nostri amici a quattro zampe, nel rispetto dell’educazione e del comune senso civico, possono finalmente dormire sonni tranquilli.

lunedì
lug 30,2012

 

Patrizia Quaranta insieme a Gianni Alemanno 

 

Nunzio De Pinto

 

SAN NICOLA LA STRADA – Grande eco ha ottenuto in Città la nomina di Patrizia Quaranta, candidata donna più votata del centrodestra alle elezioni comunali dell’anno scorso, all’interno del Coordinamento provinciale del Pdl. Nelle more del rinnovo degli organi provinciali del Partito, il coordinamento provinciale del Pdl si è dotato di un supporto politico-organizzativo per affrontare la complessa e delicata fase politica che impegna il partito sia a livello provinciale e sia a livello nazionale. È stata istituita pertanto una direzione provinciale così articolata: Comitato Istituzionale – composto da Parlamentari – Consiglieri Regionali – Consiglieri Provinciali e Sindaci eletti nel territorio provinciale e dai dipartimenti. Tale organismo si riunirà, di norma, ogni 15 giorni con il compito di deliberare sulle questioni relative alla linea politica del Partito sul territorio provinciale. Componenti dei Dipartimenti: Ambiente – Trasporti e Infrastrutture – Sanità e Servizi Sociali – Politiche del Lavoro – Politiche Giovanili – Enti Locali – Sicurezza e Legalità – Attività Produttive – Cultura – Associazionismo. Patrizia Quaranta è stata chiamata a far parte dei suddetti dipartimenti, unitamente ad altre donne del Pdl politicamente impegnate come: Lucrezia Cicia, Beatrice Alessandra, Biondo Veronica, Brancaccio Tania, Cambio Elisabetta, D’Aiello Giusi, Guarino Stella, Verolla Rosa. Nel Coordinamento provinciale del Pdl è stato nominato anche un altro sannicolese, già sindaco per oltre dodici anni: Angelo Antonio Pascariello. La nomina di Patrizia Quaranta rappresenta il riconoscimento di anni di duro lavoro in favore delle donne e del sociale. Sannicolese doc nata l’11 gennaio 1967, Patrizia Quaranta è scesa in politica già nel 2006, quando decise di candidarsi, di metterci la faccia come si dice, alle comunali di San Nicola La Strada con l’allora Forza Italia raggiungendo un ottimo successo personale con 110 voti. Grazie ai 110 voti ottenuti, Patrizia Quaranta venne nominata nella Commissione delle Pari Opportunità del Comune sannicolese, scegliendo di mettersi in gioco con determinazione, nonostante fosse osteggiata dai “maschietti” del centrodestra che vedevano in lei una avversaria decisa e tosta e, quindi, da mettere nell’angolo di modo che non potesse nuocere. Lo scorso mese di maggio del 2011 ci ha riprovato con il Pdl ed ha nettamente migliorato il risultato del 2006 orsono ottenendo ben 155 voti e risultando la donna più votata dell’intera coalizione di centrodestra, da sola con le sue sole forze e per questo motivo è osteggiata dall’establishment di centrodestra. Patrizia Quaranta vanta una vasta esperienza nell’ambito socio sanitario assistenziale, sia ad alunni disabili sia a persone non autosufficienti. Ha lavorato molto nell’ambito del Piano di Zona C7 prestando assistenza specialistica scolastica ad alunni diversamente abili all’interno della propria classe. Ha prestato servizio anche nell’ambito delle Politiche Sociali del Comune di San Nicola La Strada – Progetto Treu di lavori di Pubblica Utilità – a supporto della programmazione individualizzata orientata a promuovere ed a favorire lo sviluppo dell’autonomia e della comunicazione per gli alunni con disabilità.

lunedì
lug 30,2012

 

SAN NICOLA LA STRADA – L’Agente Antonio Contaldo esclusivista per la Regione Campania del Concorso Nazionale “Miss Italia” in collaborazione e con il patrocinio del Comune di San Nicola la Strada, nell’ambito delle manifestazioni dell’Estate sannicolese organizza una selezione provinciale di Miss Italia che si terrà nella villa comunale Santa Maria delle Grazie di San Nicola la Strada il giorno 31 luglio alle ore 20,30 con ingresso gratuito

lunedì
lug 30,2012

 

SAN NICOLA LA STRADA – Il “museo della civiltà contadina” cambia denominazione in “MAC Museo Antropologia Culturale”, ma non solo, alla presenza di una folta platea di cittadini, curiosi e addetti ai lavori si è tenuta giovedì pomeriggio 26 luglio presso la sua sede, nel Real Convitto Borbonico una conferenza di presentazione della nuova “creatura”, hanno presenziato il Sindaco Delli Paoli, l’Assessore alla Cultura Clemente, il Direttore del Museo Fimmanò, Massimo Sgroi, scrittore e critico d’arte, Augusto Ferraiuolo, professore di Antropologia alla Boston University. Inoltre, inaugurata all’interno del MAC, la mostra di arte contemporanea degli artisti: Gianni D’Onofrio, Anna Pozzuoli, Gabriele Marino, Livio Atellano, Sabato Angiero, Nicola Pascarella e Mimmo Di Dio. L’Assessore alla Cultura Clemente ha dichiarato: “Con la trasformazione di questo museo si è voluto creare un connubio tra l’arte antica e popolare, con l’arte moderna, la quale non può esistere senza il passato, il nostro museo è il primo esempio in Italia in cui si realizza questo mix, perciò per poterlo promuovere, raggiungendo un pubblico il più vasto possibile, attraverso internet e i media. Si è realizzato un cortometraggio, che farà un pò il giro d’Italia, partecipando anche a dei festival del cinema, nella sezione cortometraggi”. Il “nuovo” polo museale dunque non come un organismo statico ma bensì dinamico, come un motore in movimento, con un work in progress continuo, dato dall’alternanza di opere nuove e diverse, contenitore di idee di sviluppo, intorno al quale far crescer diverse attività sociali e culturali. Il cortometraggio presentato, “I remenber”, rappresenta perciò una nuova formula di promozione del museo rispondendo all’esigenza di usare un linguaggio quello visivo del cinema ,accessibile a tutti per comunicare questa trasformazione.” I remenber” realizzato da Simone Di Carlo, da un‘idea di Massimo Sgroi e con la sceneggiatura di Silvia Marzoli, le musiche di Fausto Mesolella e la voce narrante di Angelo Callipo rappresenta il punto di vista di un contadino di fronte alla trasformazione dell’uomo e, nel contempo, la necessità di conservare la memoria di quello che siamo stati, sintetizzandolo proprio nella aforisma conclusivo: “non importa se sei un cyborg o un uomo, l’importante è ricordare ,quando ricordi hai l’anima, l’anima del mondo”.

domenica
lug 29,2012

COLA LA STRADA

 

Nunzio De Pinto

 

SAN NICOLA LA STRADA – Rivoluzione in arrivo al Comune di San Nicola La Strada. Ciò che non riuscito a fare l’ex amministrazione comunale guidata dall’allora sindaco Angelo Antonio Pascariello, è riuscito a farlo, in un anno di consiliatura, l’attuale primo cittadino Pasquale Delli Paoli. Infatti, è in arrivo la rivoluzione copernicana legata alle energie rinnovabili per tutti gli edifici comunali, e così facendo, Delli Paoli mantiene fede al cosiddetto “Patto dei Sindaci”, progetto promosso dall’Unione Europea e sviluppato sul territorio provinciale dall’Ente di Corso Trieste, che mira a ridurre del 20%, entro il 2020, le emissioni di anidride carbonica. Delli Paoli ha effettuato una gara ad inviti a nove società accreditate dei requisiti necessari ed abilitate a realizzare impianti fotovoltaici per la produzione di energia elettrica. Alla fine sono stati assegnati tre lotti di concessione in uso dei lastrici solari e precisamente. Il primo lotto è stato assegnato alla società Star Energia che ha proposto di realizzare impianti sulle strutture della scuola media “Mazzini” in viale Italia, della scuola media “De Filippo” in via Ungaretti, della scuola materna di via Milano, della Casa Comunale in piazza Municipio, della scuola materna “Rossella” e del teatro comunale “Plauto”. Il secondo lotto è stato appannaggio della società Galeo Energy che ha proposto di realizzare impianti sulle strutture della scuola elementare “Giovanni Paolo II” in via Einaudi e sul bocciodromo in via Luigi D’Andrea. Ed il terzo lotto è andato alla Società Aton Power che ha proposto di realizzare impianti sul palazzetto del basket “PalaIlario” in via Quasimodo e sul palazzetto del tennistavolo in via Luigi D’Andrea. La Star Energia srl, società di progettazione e realizzazioni impianti fotovoltaici, ha realizzato 237KWp sui 4 edifici a lei assegnati del Comune di San Nicola La Strada. Il Comune beneficerà di numerosi vantaggi economici ed ambientali, ricevendo un canone annuo e partecipando alla riduzione delle emissioni di CO2 pari a circa 118 Kg/annui, in linea con gli impegni nazionali. Inoltre, la Società Star Energia si è impegnata a realizzare iniziative didattiche sui benefici dell’utilizzo delle energie rinnovabili e delle pratiche domestiche per il risparmio energetico.

domenica
lug 29,2012

 

SAN NICOLA LA STRADA – Dopo l’appuntamento di sabato scorso dedicato alla musica popolare del sud, con un concerto straordinario dei Corepolis diretti da Emilio Di Donato, ieri sera, con inizio alle ore 21.00, sempre nell’arena comunale Ferdinando II, la rassegna ART&CULTURA “oggidomani” ha proposto un appuntamento teatrale d’eccezione: “Ernesto Cunto” e la sua compagnia teatrale in “Cacace ‘a morta mia”, una commedia comico-brillante scritta e diretta dallo stesso Ernesto Cunto. È stato un grande successo di pubblico. A darci qualche anticipazione dello spettacolo è il direttore artistico Giovanni Compagnone: “Il personaggio principale della commedia è Antonio Pisello, un uomo ossessionato dal suo vicino di casa al quale la vita sembra riservare sempre il meglio, mentre il povero Antonio Pisello è destinato a vivere una vita piatta e mediocre: vedovo con i figli ancora in casa, deve subire anche le avances della suocera alquanto focosa. Decide che la domenica deve essere dedicata al riposo assoluto ma……. la prossima sarà una domenica turbolenta in casa Pisello”. Gli attori che si sono esibiti al fianco di Ernesto Cunto in questo lavoro sono: Tina Gesumaria, Daniele Maraniello, Amedeo Mattiello, Carmen Di Mauro, Serena Chiaraviglio, Gianni Gabriele e Mimmo Coppa.

sabato
lug 28,2012

 

 

SAN NICOLA LA STRADA -La giunta va avanti con assessori privi di deleghe e senza il sostegno della maggioranza. San Nicola non merita questa paralisi”. Questo aveva scritto alcuni giorni orsono il PD che sottolineava che: “Durante l’ultima seduta consiliare, il Sindaco ed il Vice Sindaco D’Andrea sono stati nuovamente sfiduciati dai componenti la loro stessa maggioranza. Infatti, la seduta, avente all’ordine del giorno l’importante tema delle linee di indirizzo per il mutamento di destinazione d’uso a fini abitativi di edifici destinati ad uffici, non si è potuta svolgere per l’assenza di gran parte dei consiglieri del centro destra”. Il sindaco Pasquale Delli Paoli non ha esitato a rispondere, replicando così alle accuse: “Ho letto con grande stupore che sarei stato sfiduciato dalla maggioranza a seguito della mancanza di numero legale nel consiglio del 16 luglio. Mah!. È vero, è mancato il numero legale dovuto all’assenza di alcuni consiglieri, tra i quali alcuni del Pdl. Ma non era certamente questo il consiglio comunale per una verifica politica. Mi sembra che la vera verifica” – ha proseguito Delli Paoli – “già si sia fatta con l’approvazione del bilancio preventivo del 29 giugno, dove tutta la maggioranza si è espressa al fianco del sottoscritto. Giudicare in questo modo le assenze in un consiglio comunale è fantasia politica! Alcuni consiglieri erano già partiti per le vacanze. La convocazione del consiglio per il 16” – ha sottolineato la fascia tricolore – “era stata fatta nell’indecisione che la regione Campania non avesse prorogato i termini del Piano Casa. Essendo ciò avvenuto e non essendo impellente la sua approvazione, alcuni consiglieri non sono stati richiamati dai luoghi di villeggiatura. E’ successo semplicemente questo. Altre considerazioni sono fuori luogo. A breve è prevista un’altra riunione interpartitica di maggioranza per affrontare il discorso deleghe e la ripartenza politico-amministrativa. Così come da me affermato ad inizio di mandato e così come concordato con le forze politiche di maggioranza. Nel frattempo gli assessori, su mio input, continuano ad operare in attesa della ridefinizione delle materie di competenza. Sicuramente” – ha, infine, concluso Delli Paoli – “ci saranno rivisitazione di deleghe e di incarichi fiduciari. Tutto ciò nella prospettiva di un effettivo e concreto rilancio dell’azione di governo”.

sabato
lug 28,2012

 

 

SAN NICOLA LA STRADA – C’è voluta l’aggressione subita dal consigliere comunale di Caserta, Edgardo Ursomando, per smuovere i politici casertani. Infatti, il sindaco di Caserta, Pio Del Gaudio, appena venuto a conoscenza dell’aggressione subita presso l’incrocio semaforico sito all’incrocio con Recale e San Nicola La Strada, si è immediatamente attivato per una soluzione del problema che, purtroppo, va avanti da una decina di anni senza che la Provincia ed i comuni interessati dalla spiacevole situazione (Caserta, Recale, San Nicola La Strada, Capodrise e San Marco Evangelista) si diano da fare concretamente e non solo a parole per eliminare gli incroci semaforici che sono come le “forche caudine” in cui caddero i romani. “Per un efficace sistema di sicurezza sul viale Carlo III” – si è subito affrettato ad affermare il primo cittadino della Città capoluogo, Pio De Gaudio – “serve una soluzione integrata. Lavoriamo insieme all’Amministrazione del sindaco Pasquale Delli Paoli ad ipotesi di intervento che prevedono la verifica di una mobilità più attenta ed adeguata ed a flussi ordinati e scorrevoli di traffico, anche mediante l’istituzione di rotonde, che, quanto prima, sottoporremo agli altri livelli di competenza sulla strada (vale a dire l’Amministrazione provinciale dell’On. Domenico Zinzi dell’Udc, che già da qualche anno aveva annunziato “urbi et orbi” che presto il Viale Carlo III^ sarebbe stato dotato di Rotonde). La sicurezza di viale Carlo III^” – ha aggiunto Del Gaudio – “è, insomma, non solo un problema di controllo del territorio, peraltro, all’attenzione del tavolo provinciale come gli altri del capoluogo da me evidenziati alla prefettura ed alle forze dell’ordine. Sicurezza dei cittadini e degli automobilisti in un’unica visione” – ha concluso – “a quel punto anche il disagio provocato dai lavavetri scomparirà”. Non dimentichiamo che nello stesso incrocio semaforico, alcuni mesi orsono, furono aggrediti e dovettero fare ricorso alle cure ospedaliere, anche due commissari di Pubblica Sicurezza che intervennero per aiutare una donna rimasta vittima di questi veri e propri delinquenti. Prendiamo le dichiarazioni del sindaco Pio Del Gaudio come una promessa e torneremo a ricordaglielo quando passa troppo tempo.  Nel frattempo, Del Gaudio ha annunciato, infine che gli Uffici Tecnici e Mobilità dei due Comuni, coordinati dagli ingegneri Giovanni Natale del Comune di Caserta e Lorenzo Vallone dell’amministrazione comunale di San Nicola La Strada, sono già all’opera per studiare le migliori soluzioni a quanto preordinato.

sabato
lug 28,2012

 

SAN NICOLA LA STRADA – C’era anche il sindaco di San Nicola La Strada, Pasquale Delli Paoli, alla Firema dove l’assessore regionale ai trasporti Sergio Vetrella ha annunciato i dettagli dell’accordo che dovrebbe salvare la società dalla chiusura. Regione Campania e Firema, società di progettazione, costruzione e manutenzione di materiale rotabile, hanno siglato, infatti, venerdì scorso, 28 luglio, l’accordo con cui l’ente di Palazzo Santa Lucia ha acquisito due contratti per la realizzazione di venti carrozze ferroviarie prima intestati alle sue aziende Metrocampania Nord-est e Sepsa, quasi sull’orlo del dissesto e non più in grado dar seguito alle commesse. Un accordo che apre nuove strade per la Firema anche in vista dell’acquisizione da parte di gruppi industriali. Sergio Vetrella, assessore regionale ai Trasporti ed alle Attività produttive, insieme con Ernesto Stajano, commissario straordinario dell’azienda in amministrazione controllata dal 2 agosto 2010, ha sottoscritto l’intesa nella sede aziendale in località Ponselice alla presenza dei sindaci dei comuni interessati Pio Del Gaudio (Caserta) e Delli Paoli (San Nicola la Strada), di lavoratori, sindacalisti. L’accordo sbloccherà oltre cinque milioni (5,7, ndr) che le due società di trasporti regionali avrebbero dovuto già versare alla Firema negli anni scorsi per lavori già effettuati e regolarmente fatturati. Soldi che per l’azienda, con 850 lavoratori in 4 stabilimenti sparsi in Italia (Caserta, Milano, Spello in provincia di Perugia e Tito nel Potentino) rappresentano linfa vitale: solo nello stabilimento casertano, su 400 dipendenti oltre 300 sono in cassa integrazione. Eppure la Firema ha ancora importanti clienti, come l’Ansaldo, che le ha subappaltato numerosi lavori, ad esempio per le ferrovie brasiliane, ma è anch’essa però in grave crisi, mentre quelli commissionati dalla Regione Lombardia sono stati ultimati. Dalla prossima settimana dall’assessorato regionale ai Trasporti partirà il decreto di liquidazione che andrà alla Ragioneria; auspichiamo che i tempi per il pagamento siano molto brevi. Per il futuro, Vetrella spiega che “i treni verranno pagati di volta in volta, e i soldi ci sono; in tutto circa 250 milioni di euro, ovvero 91 in seguito alla rinegoziazione dei contratti con lo Stato, oltre 100 di fondi Por e 46 per il revamping”.

sabato
lug 28,2012

 

 SAN NICOLA LA STRADA – Il caldo torrido e violento è oramai arrivato. Ora è il turno di Ulisse, l’anticiclone che ci terrà compagnia per i prossimi giorni. Ovviamente ciò che preoccupa maggiormente, a causa delle alte temperature, è la salvaguardia dei bambini e degli anziani, nonché di numerosi cittadini che anche con queste temperature continuano a fare jogging per le strade cittadine, basta dare un’occhiata alla zona Saint Gobain ed il Viale Carlo III^. “Con tempestività i volontari del Nucleo comunale di Protezione Civile di San Nicola La Strada, guidati dal coordinatore Ciro De Maio sono già all’opera dallo scorso mese di giugno”. Lo rende noto Pierluigi Schiavone, coordinatore cittadino di Grande Sud, dopo un incontro con il coordinatore del nucleo comunale Ciro De Maio sull’emergenza caldo. “La centrale operativa di Via Paul Harris” – ha spiegato Schiavone – “ha da tempo attivato il piano di emergenza comunale ed è attivo su tutto il territorio 24 ore su 24 il numero di emergenza; 0823-452242 cui tutti i cittadini sannicolesi si possono rivolgere per qualsiasi richiesta di aiuto. Inoltre” – ha proseguito l’esponente arancione – “sul territorio comunale è sempre presente un’autovettura della Protezione Civile per far fronte a qualsiasi emergenza dovuta al forte caldo ed in più si raccomanda di non esporsi al sole o praticare attività sportive nelle ore più calde. Particolare attenzione debbono prestare i cardiopatici, gli anziani, i cittadini con problemi di ipertensione, i bambini, ma, più in generale tutti i soggetti a rischio”. Schiavone ha anche portato a conoscenza che “…nei pressi dell’area pavimentata più grande della Villa Comunale “Santa Maria delle Grazie” sono in funzione i “nebulizzatori di freschezza”, sotto i quali sarà possibile rinfrescarsi mantenendo una temperatura corporea a livello di benessere. Per ottenere informazioni utili su come affrontare al meglio l’ondata di calore” – ha concluso Schiavone – “i suggerimenti ed i consigli sulle cose da non fare, è possibile consultare il sito del Nucleo di Protezione civile: http://www.protezionecivilesannicolalastrada.net/”.

Categories