Cancello ed Arnone News

Di Matilde Maisto

Archive for the ‘Sant’Angelo d’Alife’ Category

sabato
Set 10,2011

S. Angelo d’Alife(Ce)- Messaggio inviato dall’artista “Nancy Cuomo“, di origini matesine divenuta famosa a livello nazionale, all’ organizzazione del “Movimento per la Pace” che terrà in occasione del decennale dell’attentato alle Torri Gemelle, un’ importantissimo evento storico nel borgo matesino di S. Angelo d’Alife (ne abbiamo già parlato nei precedenti articoli). “In questa bella occasione, sarò con tutti voi col mio CUORE, certa che l’ impegno di Agnese Ginocchio e dei suoi amici porterà, come sempre, i suoi buoni frutti. Diceva Bertolt Brecht che “quando chi sta IN ALTO parla di Pace, la gente comune sa che ci sarà la guerra…”. Invece, dico io, al contrario, quando si parla di Pace coinvolgendo la gente comune, i semplici, i nostri concittadini, i nostri amici, i vicini di casa, insomma tutti coloro con cui condividiamo il quotidiano, allora sì che la Pace porterà i suoi frutti! Il mio augurio a tutta la comunità alifano-matesina (e non solo!) è che la PACE possa essere sentita da tutti come la voce del vento tra le foglie degli alberi e che possa farci sentire davvero tutti FRATELLI, tante piccole parti di uno stesso Universo, rinsaldate dall’Amore di Dio. PACE!!!” *NC* ”

martedì
Set 6,2011
Evento su Facebook per tutte le info:

11 Settembre “Marcia per la Pace”, piantumazione dell’Albero della Pace,

Jam Session per la Pace.

Si celebrerà la memoria dei caduti di tutte le guerre, attentati

e stragi nel mondo, con una grande Festa per la Pace nel

Parco del Matese, per ricordare quanto sia importante

l’impegno per la Pace

S. Angelo d’Alife(Ce)- 11 Settembre grandissimo evento di Pace senza precedenti nel Parco del Matese. In memoria del decennale dell’attentato alle Torri Gemelle, del 50° anniversario della prima Marcia per la Pace Perugia Assisi, del 50° Anniversario del Movimento Nonviolento Italiano, fondato da Aldo Capitini, dell’ anno internazionale delle foreste e dell’anno internazionale del volontariato, a partire dalle ore 19:00 si terrà una grande “Festa di Pace”, per ricordare a tutti quanto sia importante e prioritario l’impegno per la Pace e la Nonviolenza. L’evento prevede il seguente programma:  Marcia per la Pace, seguita dalla Piantumazione dell’ “Alberi della Pace”, il primo albero della Pace che sarà piantato nel Parco del Matese. A seguire l’accensione della Fiaccola della Pace, a seguire ancora giochi e disegni di Pace con i bambini e finale in musica con la serata “Jam Session per la Pace” alternata a proiezioni video con brevi testimonianze e messaggi di Pace, in memoria dell’attentato dell’11 settembre, di tutte le vittime delle guerre, delle stragi e del terrorismo nel mondo. All’ evento, promosso dal  “Movimento internazionale per la Pace e la Salvaguardia del Creato-III Millennio” hanno aderito e lavorato attivamente per la buona riuscita della manifestazione le seguenti associazioni: FORUM GIOVANI S. Angelo di Alife; Azione Cattolica S. Angelo d’Alife; Ass culturale sportiva A.V.A.N. MTB; CTA(Centro Turistico Acli) S. Angelo d’Alife; SEL ( S. Angelo d’Alife); Ass. A.C.S.C. (Ippovie, i cavalieri del Matese). “L’evento che si svolgerà- dichiara il direttivo del Movimento per la Pace- é della massima importanza, perché traccerà un segnale: far comprendere quali siano le vere priorità e le scelte da perseguire in un tempo di forte crisi economica, esistenziale e globale, in cui la minaccia dell’atomica, a 50 anni dalla prima e storica marcia per la Pace, si fa ancora più pericolosa e allarmante. Bisogna cominciare a svegliarsi anche nella zona del Matese e capire il senso del fare vera cultura, il senso del nostro andare e quale strada scegliere, se quella della militarizzazione di linguaggi, atteggiamenti, stili di vita e leggi politiche che continuano a calpestare i diritti  fondamentali dell’uomo ( si veda per esempio il voto per il rifinanziamento delle missioni militari all’estero, che ci costa ben 27 miliardi di lire, alla faccia della povertà e dei precari..), oppure la scelta disarmante della “Nonviolenza” quale unica alternatica che apre dialoghi di Pace, che salverà la storia e porterà Pace duratura nel mondo e nella politica. Occorre decidere da che parte stare. I giovani a S. Angelo d’ Alife hanno scelto la Pace e Noi(Tu)? per maggiori info visitare la pagina dell’evento su Facebook: “ MARCIA per la PACE” in memoria 10 anniversario attentato Torri gemelle”
sabato
Set 3,2011

(CRESCENZO DI TOMMASO, SINDACO DI S.A. D’ALIFE)

di Daniele Palazzo
Sabato 3 e domenica 4 settembre prossimi, su iniziativa dell’Amministrazione Comunale di Sant’Angelo d’Alife, riflettori puntati sul Bovino Matesino, che rappresenta una delle fonti di ricchezza più importanti e ricercate dell’intero comprensorio dell’Alto Casertano. Al fine di promuovere e valorizzare ulteriormente le risorse economiche legate all’allevamento e alla commercializzazione del prezioso ruminante e l’indotto ad essa connesso, l’attuale apparato di governo locale ha organizzato due apposite giornate di studio ed approfondimento. L’iniziativa, concepita in collaborazione con l’Ente Parco del Matese, si inserisce nel programma della manifestazione “I Tesori della nostra Terra”, nel cui programma l’essenza del pensiero di una classe dirigente che, come dimostrato anche in altre occasioni, appare sempre più protesa alla realizzazione del bene comune. La kermesse prenderà inizio alle ore 18.00 di sabato prossimo, con un convegno(si svolgerà nella splendida cornice della cosiddetta “Casa del Parco”) sul tema “L’alimentazione dei bovini nella filiera latte/carne del Matese”, i cui lavori saranno aperti da una breve nota in produttiva del Sindaco civico, Crescenzo De Tommaso, che si incaricherà pure di portare i saluti della città alle autorità presenti e al pubblico intervenuto. La relazione d’esordio, avente per oggetto “Politica economica agraria di Sant’Angelo d’Alife”,  sarà di pertinenza dell’assessore all’Agricoltura e al Commercio del Comune ospitante, Michele Caporaso. A seguire. Le altre relazioni, “Il ruolo dei foraggi nella produzione del latte e della carne dei bovini del Matese”, curata dalla Professoressa Elisabetta M. Salimei , docente di Nutrizione e Alimentazione Animale DISTAAM presso l’Università degli Studi del Molise, “L’alimentazione e qualità del latte bovino del Matese” su cio si cimenterà il Professor Francesco Fantuz , del Dipartimento di  Scienze Ambientali presso l’Università degli Studi di Camerino,  “La qualità della carne sulla nostra alla tavola:dall’allevamento al punto vendita “, che sarà sciornata dal Professor Giuseppe Maiorano, docente di zootecnia speciale preso il Dipartimento SAVA, dell’Università degli Studi del Molise, e, per concludere, “L’alimentazione del bovino da carne” , su cui parlerà IL Dottor  Antonio Di Francia , docente di alimentazione e tecnica di allevamento degli animali presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi Federico II°, di Napoli . a tirare le conclusioni dell’importante manifestazione, dopo i saluti del Presidente della Comunità Montana del Matese. Dottor Fabrizio Pepe, e del Dirigente del Servizio Veterinario dell’ASL Ce 1 di Piedimonte Matese, Dottor Attanasio Napoletano, provvederà il Presidente dell’Ente Parco Regionale del Matese , Dottor  Giuseppe Falco. L’evento sarà accompagnato da una quantità di manifestazioni collaterali, che si terranno tutte n ella Villa Comunale di Sant’Angelo d’Alife. Queste, tra degustazioni di prodotti tipici locali, quali arrosto di vitello, mozzarella, formaggi e yogurth di latte, e spettacoli musicali di livello, conferirà all’idea progettuale(è finanziata nell’ambito del PSR Campania, alla misura 313) lanciata dal primo cittadino santangolese e dai suoi più stretti collaboratori quel quid che la proietterà nel ristretto novero delle iniziative di valorizzazione e salvaguardia del territorio meglio concepite dell’intera estensione di Terra di Lavoro e non solo. Protagonisti non secondari della “due giorni”  in parola anche il Maestro Casaro Fioravante Palazzo, che, con prove pratiche, darà dimostrazione dei processi di trattamento del latte e delle tecniche per trasformarlo nei  suoi preziosi e ricercati derivati, e il Dottor Roberto Socci, che illustrerà, nel dettaglio, i processi di lavorazione del latte. Linee info a disposizione di coloro che ne volessero sapere di più la mail  santangeloeventi@gmail.com e le utenze telefoniche mobili
3384707230 e 3208533699, nonché il contatto telefonico principale del Comune di Sant’Angelo d’Alife, vale a dire  0823914022.

lunedì
Ago 29,2011

Sant’Angelo D’Alife 3-4 Settembre

Il Comune di Sant’ Angelo d’ Alife, con la partecipazione dell’ Ente Parco  Regionale del Matese, organizza per i giorni 3 e 4 Settembre 2011 delle giornate di approfondimento sul Bovino Matesino, uno dei più importanti tesori del Matese.Si inizia con un convegno di approfondimento dedicato agli operatori del settore con relazioni di esperti del mondo accademico, presso la Casa del Parco, e si continua con le serate in Villa Comunale con gli appuntamenti gratuiti di degustazione rivolti in particolar modo a coloro che vorranno visitare il borgo matesino.
Sabato ore 18.00 Casa del Parco
Convegno: “L’alimentazione dei bovini nella filiera latte/carne del Matese”
Ore 18,00 –Apertura dei lavori Saluto del Sindaco , avv. Crescenzo M. Di Tommaso ;
Ore 18,10 – Relazione introduttiva :“Politica economica agraria di Sant’Angelo d’Alife” – assessore  Agricoltura e Commercio , dott. agr. Michele Caporaso;
Ore 18,30 – “Il ruolo dei foraggi nella produzione del latte e della carne dei bovini del Matese” – prof.ssa Elisabetta M. Salimei , docente di Nutrizione e Alimentazione Animale DISTAAM – Università degli Studi del Molise ;
Ore 18,55 – “L’alimentazione e qualità del latte bovino del Matese” – prof. Francesco Fantuz , Dipartimento Scienze Ambientali – Università degli Studi di Camerino;
Ore 19,20 – “La qualità della carne  sulla nostra alla tavola:dall’allevamento al punto vendita “- prof. Giuseppe Maiorano, docente di zootecnia speciale  – Dipartimento SAVA – Università degli Studi del Molise ;
Ore 19,45 – “L’alimentazione del bovino da carne” – prof. Antonio di Francia , docente di alimentazione e tecnica di allevamento degli animali – Facoltà di Agraria  dell’Università degli Studi  Federico II° di Napoli ;
Ore 20,10 : Saluto del dott. Fabrizio Pepe , Presidente della Comunità Montana del Matese;
Ore 20,20 : Saluto del dott. Anastasio Napoletano , Dirigente del Servizio Veterinario dell’ASL Ce 1 di Piedimonte Matese;
Ore 20,30 : Conclusione dei lavori a cura del Presidente dell’Ente Parco Regionale del Matese , dott.  Giuseppe Falco .

Festa-Degustazione- ore 20.30 Villa Comunale

Appuntamento di gusto con il Bovino Matesino .
Degustazioni guidate gratuite su prenotazione  di Vitello Arrosto,
Mozzarella, Formaggi  e yogurth di latte.
Stands, Spettacoli Musicali.

Domenica 4 Settembre ore 20.00

Appuntamento di gusto con il Bovino Matesino .
Degustazioni guidate gratuite su prenotazione  di Vitello Arrosto,
. Prove di laboratorio nella Villa Comunale “ Il latte ed i suoi derivati “ –
mastro casaro  sig. Fioravante Palazzo .
Illustra i processi di lavorazione il dott. agr. Socci Roberto
Stands, Spettacoli Musicali.

Prenotazione gratuita delle degustazioni presso lo stand in villa comunale o
all’ email santangeloeventi@gmail.com  Facebook/ I Tesori della Nostra Terra

Il progetto è finanziato nell’ambito del PSR Campania mis 313

venerdì
Lug 29,2011

COMUNICATO STAMPA

Presentati gli eventi estivi e autunnali e le infrastrutture del progetto finanziato dal PSR Campania 2007-2013 – Misura 313 “Incentivazione di attività turistiche” nel Comune di Sant’Angelo d’Alife –
Presentati ieri, 28 Luglio 2011, presso la sede della Casa del Parco di Sant’Angelo d’Alife, gli eventi estivi e autunnali e le infrastrutture del progetto finanziato dal PSR Campania 2007-2013 – Misura 313 “Incentivazione di attività turistiche” nel Comune di Sant’Angelo d’Alife – “Le origini, l’epoca romana, i nostri giorni”.
La folta platea, composta da cittadini, esponenti dell’associazionismo e numerosi sindaci ed amministratori di tanta parte dei comuni dell’alto casertano, ha ascoltato le relazioni del Sindaco di Sant’Angelo d’Alife Avv. Crescenzo Di Tommaso e dei progettisti Dott. Diego Navarra e Geom. Gino Bianco, che hanno illustrato le azioni e gli eventi correlati al progetto, quali: la costruzione di un percorso atto a valorizzare le tipicità sia artistiche che enogastronomiche del territorio santangiolese, ma con l’obiettivo di coinvolgere tutto il territorio matesino. Infatti, saranno presentate e stampate a breve cartine geografiche, per i turisti con il percorso – passeggiata, con tutte le emergenze di carattere storico-artistico, mirabilmente descritte dal dottore di storia medievale presso l’Università Suor Orsola Benincasa Prof.  Luigi Di Cosmo durante la relazione dedicata “Le origini, l’epoca romana e i nostri giorni”, come: Criptoportico Villa Romana, Grotta di San Michele, la Torre Normanna di Rupecanina, Cappella di S.Antonio Abate; la costruzione di un Infopoint, collocato presso la sede dei Vigili Urbani di Sant’Angelo d’Alife. L’infopoint sarà dotato di tutte le più avanzate tecnologie multimediali che permetteranno al visitatore di essere in ogni momento ed in ogni luogo costantemente informato e guidato, inoltre all’interno dell’infopoint verranno allestiti degli spazi dedicati ai prodotti tipici locali;  A breve sarà operativa anche la piattaforma web (www.santangelodalifeturismo.it) dotata delle più innovative metodologie di web marketing 2.0 per promuovere il territorio.
A seguire l’intervento del Presidente del Parco Regionale del Matese  Dott.Giuseppe Falco, che oltre a congratularsi con l’amministrazione comunale e i progettisti tutti, ha informato che sono state messe al vaglio della Commissione dell’Unesco le schede informative per far diventare il Matese Patrimonio dell’Umanità. Gli ospiti intervenuti, tra cui il Presidente della Camera di Commercio Dott. Tommaso De Simone, il Presidente della Comunità Montana Dott. Fabrizio Pepe, il Consigliere Provinciale nonché  Sindaco di Caiazzo Stefano Giaquinto, hanno dato piena disponibilità a tutte le sinergie istituzionali per ottimizzare, in un’ottica di area vasta, i contenuti della progettualità santangiolese.
Il Responsabile della Misura 313 presso lo STAPA CEPICA di Caserta Dott. Francesco Marconi ha colto l’occasione per ribadire l’importanza della buona pregettualità da parte dei comuni per la valorizzazione delle tipicità locali  e delle bellezze paesaggistiche, invitando le amministrazioni e le imprese a costruire reti comuni per non perdere le opportunità offerte dalla Comunità Europea negli ambiti rurali.

Al termine del Convegno moderato dal Direttore di campaniaslow.it Alessandro Tartaglione, vi è stato lo spettacolo folkloristico in costume tipico locale e una degustazione di prodotti tipici, tra cui il celebre Tarallo di San Michele, preparata dalle donne e dagli uomini della Pro loco santangiolese.
E’ stato altresì presentato il Cartellone degli eventi estivi e autunnali che caratterizzeranno la stagione turistica ed enogastronomica di Sant’Angelo d’Alife, a partire dal 6 Agosto.

Di seguito il Programma:

06 Agosto 2011
Festa dei Borghi del Castello
13-14-15 Agosto 2011
Palio dei Normanni
24 Agosto 2011
Festa di S.Bartolomeo – Concerto Bandistico
26-27-28 Agosto 2011
Festa Campagnola
29 Agosto/ 4 Settembre 2011
Giochi Rionali
3-4 Settembre 2011
“I Tesori delle Nostre Terre” Festa dedicata al bovino matesino
14-15 Settembre 2011
Giornate Micologiche – Sagra dei Prodotti Tipici
16 Ottobre 2011
Mostra Mercato del Tartufo
12-13 Novembre 2011
Festa dell’Olio Novello
10-11 Dicembre 2011
Mercatini di Natale
Per ulteriori Informazioni.
Sito Web: www.santangelodalifeturismo.it
Mail: santangeloeventi@gmail.com

mercoledì
Lug 27,2011

(Sindaco Crescenzo Di Tommaso)

di Daniele Palazzo
“Le origini, l’epoca romana, i giorni nostri”, questo il tema del  convegno(è finalizzato alla presentazione della serie di progetti per la realizzazione itinerari turistici ed eventi culturali per il Comune di Sant’Angelo d’Alife, progetti che sono finanziati attingendo ai fondi messi a disposizione degli Enti Locale dal PSR Campania 2007/2013 misura 313) che l’Amministrazione Comunale di Sant’Angelo d’Alife ha programmato per le ore 18.00 di giovedì prossimo, 28 luglio, presso l’edificio comunale denominato Casa del Parco. Nel corso della manifestazione, che, dopo i saluti e i ringraziamenti alle autorità presenti da parte del Presidente del Parco Regionale del Matese, Giuseppe Falco,  e del Presidente della Comunità Montana del Matese, Fabrizio Pepe, aprirà alle relazioni del Sindaco di Sant’Angelo d’Alife, Crescenzo Di Tommaso, del Referente del Gruppo di Progettazione e Direttore dei Lavori, Dottor  Diego Navarra. Alle loro relazioni, seguiranno un intervento, di carattere essenzialmente storico, a cura del Dotor Luigi Di Cosmo,  docente di archeologia medievale presso l’Università Suor Orsola di Napoli, e l’aattesa relazione del Dottor Francesco Marconi, Responsabile Misura 313 presso lo STAPA CEPICA Caserta. Da segnalare ancora un contributo sui temi del turismo da parte di una delegazione di Confindustria Caserta e la partecipazione dei Dottori  Alfredo Aurilio, Commissario presso l’Ente Provinciale per il Turismo di Caserta, Tommaso De Simone, Presidente della Camera di Commercio di Caserta, e Domenico Zinzi, Presidente dell’Amministrazione Provinciale di Caserta. Tutti saranno moderati dal Giornalista Alessandro Tartaglione, apprezzato Direttore di campaniaslow.it. I contatti santangeloeventi@gmail.com e  3384707230 per quanti ne volessero sapere di più.

sabato
Lug 23,2011

mercoledì
Lug 13,2011

Sant’Angelo d’Alife. l Presidente del Parco Regionale del Matese Pino Falco (nella foto),  ha autorizzato l’Università SUOR ORSOLA BENINCASA di Napoli e l’Associazione Micologica del Matese- SEZIONE TARTUFI, all’utilizzo di alcune aule della Casa del Parco, sita in Sant’Angelo d’Alife, sede della Biblioteca del Parco, come Centro di Studio e Ricerca del territorio e del suo patrimonio.L’evento inaugurale è previsto per il prossimo Giovedì 14 Luglio alle ore 19.00. Interverranno le Autorità amministrative locali  Presidenti dell’Ente Parco del Matese Pino Falco e della Comunità Montana del Matese Fabrizio Pepe oltre ai Sindaci del territorio a rapprese ntanze del CFS delle stazioni locali e della Polizia Provinciale, organi preposti ai controlli in materia di tartufi. La sede è stata resa disponibile all’utilizzo dal Presidente dell’Ente Parco del Matese, Giuseppe Falco,  che con un opportuno provvedimento, permetterà alla Associazione di finalizzare le prospettive di tutela e diffusione di conoscenza delle peculiarità del Territorio matesino. Un’ampia sala, adeguatamente attrezzata per lo svolgimento di incontri scientifico/culturali sarà il punto di incontro degli associati per un continuo confronto nonchè dei micologi impegnati nell’Associazione. Tale sede accoglierà anche l’evento fissato per  il16 ottobre p.v. , l’incontro/dibattito sul mondo del tartufo, vedrà protagonisti la Prof.ssa Zambonelli, presidente nazionale dell’UMI, il prof. Bencivenga ed il Dott. Gobbini, nonchè rappresentanti di Associazioni Nazionali e Regionali di Tartufai.
Pietro Rossi
mercoledì
Dic 8,2010

SANT’ANGELO D’ALIFE. Sabato sera, presso la “Casa del Parco” del Parco Regionale del Matese, in S.Angelo d’Alife, il prof. Pasquale Trematerra, Professore ordinario presso l’Università del Molise, Campobasso, di Entomologia Generale e Applicata, ha incontrato gli allevatori e le associa zioni agricole del territorio per illustrare un progetto inerente i metodi biotecnici nel controllo degli insetti dannosi. Considero veramente buona, ha ribadito il Presidente del Parco Regionale del Matese Pino Falco (nella foto), la partecipazione delle associazioni agricole e degli allevatori all’incontro con il Prof. Pasquale Trematerra, e tengo a precisare che il Parco Regionale del Matese, in collaborazione con l’Università del Molise, promuoverà il progetto inerente la verifica della presenza di insetti, scarafaggi, ratti, ecc…. (veicoli di malattie) …. nelle aziende agricole al fine di combattere la loro proliferazione e rendere la qualità della vita e delle produzioni sempre migliori. Il progetto sarà accompagnato da tesi di laurea specifiche e intende studiare la presenza e la relativa propagazione di insetti e ratti (dannosi ) nelle aziende agricole al fine di intervenire per il loro contenimento in modo da migliorare la qualità dei prodotti e nello stesso tempo la qualità di vita delle popolazioni. I lavori di studio, di ricerca e le relative tesi di laurea saranno acquisite al patrimonio didattico-scientifico del Parco Regionale del Matese. Pietro Rossi

venerdì
Nov 26,2010

(Lago Gallo Matese)

SANT’ANGELO D’ALIFE. Sabato 18 e domenica 19 dicembre nel centro storico di Sant’Angelo d’Alife si terrà la Rassegna Fotografica “PARCO REGIONALE DEL MATESE” un evento culturale alla riscoperta dei borghi santangiolesi organizzata dal Gruppo “Quelli che …!!!” L’intento di questa rassegna fotografica, hanno commentato gli organizzatori, è quello di raccontare attraverso le immagini di giovani fotoamatori, fotografi professionisti e non, le bellezze paesaggistiche, culturali ma anche le contraddizioni di un territorio tanto amato quanto bistrattato, il Parco regionale del Matese. L’evento è aperto a tutti i fotoamatori, che possono partecipare con massimo 5 foto, dimensioni 30X40 del territorio matesino. Sono ammesse a partecipare foto a colori, bianco e nero, elaborazioni, ambiente, figure e reportage. Le opere possono essere orizzontali, verticali, è preferibile per questioni di praticità nell’allestimento della piccola galleria, presentarle su supporto rigido, semirigido, a scelta del fotografo, tipo forex, compensato, cartoncino ecc., inoltre, con e senza passepartout.

Pietro Rossi

Categories