Cancello ed Arnone News

Di Matilde Maisto

Archive for the ‘Scuola/Formazione’ Category

venerdì
Set 19,2014

1

Caserta – Sta per partire la Terza Edizione del Corso di Lingua e Cultura Italiana per Stranieri dal titolo “Integriamoci con l’Italiano”, organizzato dall’Istituto Superiore di Scienze Religiose “San Pietro”, in convenzione con l’Università per Stranieri di Perugia, e patrocinato dalla Regione Campania, dalla Provincia e dal Comune di Caserta, corso valido per l’ottenimento delle varie classi di certificazione CELI, certificato indispensabile sia per gli stranieri, al fine di ottenere il permesso per soggiornanti di lungo periodo (la vecchia carta di soggiorno), sia per chiunque necessiti di una attestazione riconosciuta della conoscenza dell’italiano.

Il corso prevede complessivamente 100 ore di lezione, divise e strutturate in due incontri settimanali di due ore ciascuno, e già lunedì 6 ottobre 2014, alle ore 17:30, ci sarà la prima prova per valutare la comprensione e la padronanza delle lingua degli studenti candidati, nonché la formazione delle classi di studio.

Per poter accedere al corso bisogna compilare una richiesta di iscrizione scaricabile dal sito dell’ISSR, www.scienzereligiosecaserta.com, dove è possibile consultare anche la brochure informativa di tutto il percorso, e consegnare, entro e non oltre il 3 ottobre 2014, la documentazione richiesta presso la segreteria dell’Istituto, al primo piano del Palazzo Vescovile, in Piazza Duomo, 11 – Caserta.

Per informazioni e chiarimenti, è possibile chiamare i numeri 0823 214573 e 0823 214557, dal lunedì al venerdì, dalle ore 16 alle ore 19, oppure scrivere al seguente indirizzo di posta elettronica: segreteria@scienzereligiosecaserta.com.

 

 

Ufficio Comunicazioni

ISSR “S.Pietro” – Caserta

0823 214592 – 0823 214557

www.scienzereligiosecaserta.com

comunicazioni@scienzereligiosecaserta.com

 

mercoledì
Set 17,2014

1 500

 

Una nuova scuola per i bambini di Gioia Sannitica, sabato l’inaugurazione GIOIA SANNITICA – Sarà intitolata al defunto sindaco e assessore provinciale “Luigi Fiorillo” la nuova scuola elementare di via vicinato, a Gioia Sannitica che sabato 20 settembre a partire dalle ore 11:00 verrà restituita ai cittadini. Terminati tutti i lavori di messa in sicurezza dell’edificio dopo l’approvazione del progetto definitivo con delibera di Giunta Comunale n.115 del 19/7/2007. L’importo speso per eseguire tutti i lavori necessari è stato pari a €. 406.687,76. Numerose le presenze istituzionali invitate a partecipare. Interverranno Domenico Zinzi, presidente della provincia di Caserta; Daniela Nugnes, assessore regionale all’agricoltura; Stefano Giaquinto, assessore regionale all’agricoltura; il senatore Carlo Sarro. Oltre alla presenza di tutti i sindaci dei paesi limitrofi ci sarà Umberto de Nicola, presidente del Parco regionale del Matese; Fabrizio Pepe, presidente della Comunità Montana; Pietro Andrea Cappella, presidente del Consorzio di Bonifica del Sannio Alifano. Ci saranno anche i Vigili del Fuoco, il Corpo Forestale dello Stato; la Guardia di Finanza, ma anche tutte le maestre che hanno insegnato nel plesso prima della chiusura oltre che gli alunni e le rispettive famiglie, i parroci del territorio comunale, e la popolazione. “Si conclude un’opera importantissima per tutta la comunità”. Ha dichiarato il sindaco Michelangelo Raccio che ha continuato: “La cosa che maggiormente rende orgogliosa questa amministrazione è il fatto di avere portato a termine un’opera posta in essere dall’amministrazione Fiorillo in modo da restituire una scuola sicura per i nostri bambini, una delle prime della provincia di Caserta ad essere adeguata sismicamente. Dopo il terremoto dello scorso dicembre 2013 che ha profondamente preoccupato tutti i genitori il fatto di sapere i nostri figli in un luogo sicuro ci rassicura. Intanto già stiamo espletando le procedure per l’affidamento dei lavori di ricostruzione della nuova scuola media, un gioiello della comunità”.

mercoledì
Set 17,2014

1

 

Presso lo Spazio Sociale Cento Passi a San Vitaliano in Via Risorgimento (accanto alla farmacia) sarà possibile ricevere l’assistenza per la compilazione della domanda per l’inserimento nella graduatoria di terza fascia per il personale ATA relativa alle supplenze per il triennio 2014/2016. L’assistenza riguarderà tutti i passaggi della presentazione, dalla compilazione del modulo cartaceo alla compilazione delle istanze on line: verrà dunque fornita anche assistenza informatica.

Tutti i diplomati potranno presentare domanda per i diversi profili professionali richiesti: assistente amministrativo, assistente tecnico, cuoco, infermiere, guardarobiere, addetto alle aziende agrarie, collaboratore scolastico.

Ecco i requisiti specifici per presentare la domanda di lavoro nella scuola:

– Assistente amministrativo: diploma di maturità; – Assistente tecnico: diploma ti maturità corrispondente alla specifica area professionale; – Cuoco: diploma di qualifica professionale di Operatore dei servizi di ristorazione, settore cucina; – Infermiere: laurea in scienze infermieristiche o altro titolo ritenuto valido per infermieri dalla normativa vigente; – Guardarobiere: diploma di qualifica professionale di Operatore della moda; – Addetto alle aziende Agrarie: diploma professionale di operatore agrituristico, operatore agro industriale o agro ambientale; – Collaboratore scolastico (bidelli): diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale, diploma di maestro d’arte, diploma di scuola magistrale per l’infanzia, qualsiasi diploma di maturità, attestati o diplomi di qualifica professionale (entrambi di durata triennale riconosciuti dalla Regione).

Gli interessati dovranno fornire tutti i documenti utili: carta d’identità, diplomi, titoli culturali, titoli di servizio, attestati vari, ecc.

La scadenza del bando è fissata per l’8 ottobre.

Per informazioni:

mail: cento_passi@virgilio.it

telefono: 3463157096

martedì
Set 16,2014

1

 

Istituto comprensivo «Giacomo Gaglione»

Capodrise

La preside Belfiore annuncia le novità che caratterizzeranno l’anno scolastico 2014-15

 

CAPODRISE. Anche all’istituto comprensivo «Giacomo Gaglione» di Capodrise è suonata la prima campanella. La novità più importante di quest’anno è l’introduzione, anche per le Elementari e le Medie, della cosiddetta settimana corta. Si andrà a scuola fino al venerdì, ma gli studenti non perderanno un’ora di lezione; la didattica del sabato è stata, infatti, spalmata sugli altri cinque giorni. La scelta è stata assunta in accordo con gli organi collegiali, va incontro alle richieste dei genitori e risponde a una serie di esigenze di ordine pratico, come la sostituzione degli insegnanti mancanti. «Ritengo, poi – aggiunge Maria Belfiore, dirigente scolastico -, che una pausa di due giorni sia preferibile anche per gli studenti: li stimola a una migliore pianificazione del lavoro pomeridiano settimanale e concede loro più occasioni di stare in famiglia. È un cambio di abitudini rilevante per tutti, non discuto, ma la scuola del futuro va verso la settimana corta». Altra novità positiva è che i lavori alla scuola dell’infanzia «Don Paolo Portento» vanno a gonfie vele. Grazie alla determinazione della dirigente, che ha preteso che il cantiere rimanesse aperto pure ad agosto, e la buona volontà della società che sta eseguendo i lavori, la Impresar Srl (unica ditta ad aver partecipato alla gara), entro la prima decade di ottobre (e non più a novembre) i bambini potranno ritornare tra i banchi. «Sono prima di tutto una mamma – argomenta la Belfiore – e immagino quali possano essere i disagi che i genitori dei circa 160 alunni del plesso stanno patendo, ma stiamo facendo il possibile per accorciare i tempi e per restituire alla comunità un edificio moderno e funzionale». La «Portento» è oggetto di un vigoroso piano di riqualificazione energetica e impiantistica finanziato con fondi strutturali europei: sono in corso il rifacimento degli impianti elettrici, di quelli igienici, la coibentazione del tetto e la sistemazione del verde all’esterno, per un importo complessivo di 350mila euro. «È un appalto – rivela la Belfiore – molto complesso: il Ministero ha affidato tutta la responsabilità della gara al dirigente scolastico, che ha assunto il ruolo, inedito, di responsabile unico del procedimento (Rup)». L’ufficio tecnico del Comune svolge solo un ruolo di supporto. «Ogni atto – conclude la preside – è stato validato dal Ministero, che erogherà il finanziamento in base agli stati di avanzamento dei lavori».

 

Capodrise, 16 settembre 2014

 

Con preghiera di pubblicazione

 

martedì
Set 16,2014

1

  Si svolgerà da metà ottobre all’Università degli Studi dell’Insubria, nelle sedi di Como e Varese, la terza edizione dei corsi in preparazione alle certificazioni Cambridge per la lingua inglese. I corsi sono organizzati nell’ambito del protocollo d’intesa tra l’Università dell’Insubria e Cambridge English Language Assessment, Ente ufficiale di certificazione firmatario di accordi con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Presso la sede di Como saranno attivati i corsi in preparazione al FIRST (due lezioni alla settimana, martedì e giovedì dalle 16.30 alle 19.00, dal 14 ottobre al 9 dicembre, scadenza per l’iscrizione 7 ottobre) e CAE, Cambridge Advanced English (due lezioni alla settimana, mercoledì e venerdì dalle 16.30 alle 19.00, dal 15 ottobre al 10 dicembre, scadenza per l’iscrizione 7 ottobre). La sede di Varese ospiterà due corsi: FIRST (mercoledì e venerdì dalle 17.30 alle 20.00, dal 15 ottobre al 10 dicembre, iscrizioni entro il 7 ottobre) e CAE (lezioni martedì e giovedì dalle 17.30 alle 20.00, dal 14 ottobre al 9 dicembre, iscrizioni entro il 7 ottobre). Agli studenti dell’università dell’Insubria e ai laureati Insubria è riservata una tariffa agevolata. Sono ammessi ai corsi anche gli utenti esterni.   Per informazioni: progettolingue@uninsubria.it     Riferimento stampa: Ellecistudio – Paola Carlotti paola.carlotti@ellecistudio.it  – 335.7059871

martedì
Set 16,2014

3

Caserta – (Salvatore Candalino) – Suono della campanella di inizio delle attività scolastiche presso l’istituto delle Suore Riparatrici del Sacro Cuore con la tradizionale festa dell’accoglienza, momento significativo di incontro per le varie componenti della prestigiosa scuola casertana. Una giornata carica di simboli, che  gli alunni ricorderanno sempre tra i momenti più belli della loro vita scolastica. “Il tema che ci accompagnerà in questo nuovo anno scolastico è “TECNOLOGIA SI, MA…”, dichiara la Superiora Suor Cecilia Guida.  E’ stato scelto questo slogan perché la tecnologia condiziona molto la nostra vita, ma in modo particolare quella dei bambini. Perciò vogliamo fornire loro delle direttive importanti affinché la tecnologia, affiancata dai valori, diventi per i nostri alunni un trampolino di lancio per vivere bene”. Don Gianmichele, padre spirituale dell’istituto, ha celebrato la Santa Messa. Un alunno di terza media e uno della classe V della scuola Primaria hanno alzato le bandiere, mentre veniva ascoltato l’inno di Mameli.

Sono stati deposti dei fiori ai piedi della Madonna affinché il lavoro di ogni giorno di scuola si trasformi in fiori profumati offerti alla  Madonna. Un allievo della scuola media, uno della primaria e uno dell’infanzia hanno portato un bonsai di ulivo, simbolo di pace. Sarà poi sistemato nel corridoio della scuola, per ricordare l’impegno preso dai ragazzi di operare e vivere per la pace.

Significativo il momento dell’accoglienza degli alunni di prima classe da parte di quelli più grandi con la consegna di una bandierina di benvenuto. Volo di palloncini e di pergamene, per far giungere simbolicamente, ma significativamente, ad altri ragazzi ed insegnanti un messaggio augurale di  buon anno scolastico.

lunedì
Set 15,2014

1

 

Caserta – L’offerta formativa dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose “S. Pietro” anche quest’anno, per il quarto consecutivo, comprenderà l’aggiornamento degli insegnanti, nella varie declinazioni che vanno dalla dirigenza alla didattica, dall’utilizzo delle nuove tecnologie alle nuove metodologie di apprendimento, fornito ed organizzato dall’I.R.S.A.F. (Istituto di Ricerca Scientifica e Alta Formazione) del Polo Universitario Unitelma – Sapienza di Roma.

Oltre al perfezionamento dei vari Master e Corsi della scorsa edizione 2013 – 2014 (3 Master di I livello, 1 Master di II Livello, 4 Corsi di Perfezionamento, 1 Corso Biennale di Perfezionamento, 1 Corso di Alta Formazione) il percorso si arricchirà di ulteriori 2 Master di I Livello e 3 Corsi di Perfezionamento di nuova attivazione, con il dichiarato intento di rafforzare la competenza dell’insegnante, garantendone quel ruolo attivo e consapevole che gli spetta nell’ambito dei processi evolutivi in corso soprattutto degli alunni.

Le aree dei nuovi percorsi formativi, infatti, toccano quelle conoscenze che riguardano l’inclusione dei soggetti con bisogni educativi speciali, l’integrazione e la coesione sociale, il multilinguismo, la promozione di una cultura della ricerca, il contrasto alla dispersione scolastica e tanto altro.

Si segnala, tra gli altri, il Corso di Perfezionamento sull’utilizzo della LIM (Lavagna Interattiva Multimediale), un nuovo strumento per la didattica, per l’organizzazione di lavoro dell’insegnante, ma anche per un potenziamento dell’interesse nell’apprendimento degli studenti.

Ogni Master e Corso è erogato tramite la piattaforma e-learning, con il riconoscimento dei rispettivi crediti formativi universitari e dei punti per le ambite ed agognate graduatorie di insegnamento.

Per tutte le informazioni riguardanti i singoli argomenti, i crediti e i costi, con tutta la documentazione necessaria, è possibile visitare il sito dell’ISSR “S.Pietro”, www.scienzereligiosecaserta.com, e consultare la Brochure informativa scaricando la modulistica per l’iscrizione, la quale può essere consegnata presso la segreteria dell’Istituto dal lunedì al venerdì 16:00 – 19:00, nel Palazzo Vescovile in P.zza Duomo, 11 – Caserta.

Per ulteriori contatti, si può chiamare il numero 0823 214573, oppure scrivere all’indirizzo di posta elettronica: segreteria@scienzereligiosecaserta.com.

 

Marco Rossi

Ufficio Comunicazioni

ISSR “S.Pietro” – Caserta

0823 214592 – 0823 214557

www.scienzereligiosecaserta.com

comunicazioni@scienzereligiosecaserta.com

 

sabato
Set 6,2014

3

di Daniele Palazzo

CAPUA-Terminerà il 12 settembre prossimo la visita di un gruppo di studenti del Liceo Scientifico “Pizzi”, di Capua, presso il centro operativo del quotidiano “La Nazione”, di Firenze. L’esperienza, che ha visto gli allievi partecipanti alle prese essenzialmente con la redazione centrale del noto e quotato organo di informazione toscano, sito in Via Giovine Italia, e con il centro stampa di Capalle, grazie ad un corso di giornalismo finanziato dall’Unione Europea. L’iniziativa, che va avanti da metà agosto, ha visto coinvolti, tra gli altri, gli alunni : Luigi Mauro Cantiello, Arianna Marra, Aldo Capoluongo, Paolo Coppola , Angela Rosa Coronella, Elisabetta D’Iglio, Alfonso Alabastro, Angela De Lise, Giulia Di Nuzzo, Maria Di Pasquale, Giovanna Fontana, Emanuela Maria Pellegrino, Daniele Iengo, Mariateresa Martino, Elisabetta Mormile e Mario Pianese.

martedì
Ago 26,2014

1

 

Anche a Grazzanise il piano dell’esecutivo targato PD è partito grazie anche alla celerità amministrativa della tiade commissariale che regge il Comune. Nei prossimi giorni partiranno i lavori di manutenzione strutturale che interesseranno tutti gli edifici scolastici. Purtroppo saranno lavori che non si pongono l’obiettivo di cambiare completamente l’habitat scolastico ma che comunque consentiranno ai ragazzi, grandi e piccoli, di tornare in edifici più curati. Quindi, interventi di piccola manutenzione per il ripristino e il decoro degli edifici scolastici. In particolare i lavori riguarderanno il tetto della scuola materna di Brezza sul quale verrà apposta una nuova guaina, così l’aula e la mensa torneranno ad essere utilizzate dai bambini e dagli insegnanti. Sarà il primo lavoro ad essere realizzato, man mano saranno effettuati tutti i lavori nei plessi scolastici e termineranno prima dell’inizio delle attività didattiche per non creare disagi alla popolazione scolastica. Questi non sono interventi fatti per far pubblicità, ma interventi dovuti alla concretezza della politica e dell’azione amministrativa. Prima dell’inizio dell’anno scolastico si solleciteranno, insieme ai genitori, gli organismi competenti, il consiglio d’istituto per verificare se i materiali utilizzati negli ultimi periodi sono a norma di legge perché non si usano i bambini per scopi elettorali.

 

Grazzanise, 26/08/2014

Teresa Cerchiello

Delegata provinciale PD Caserta

sabato
Ago 23,2014

5

 

Mai come oggi la scuola si trova coinvolta nella sfida dei processi di trasformazione della società e nella ridefinizione della qualità della democrazia; anche a Grazzanise la globalizzazione e la crisi economica rischian di mettere in discussione il principio costituzionale della scuola di tutti.

Se si vuole evitare il “tracollo” delle nostre strutture scolastiche, occorre invertire la tendenza e pianificare interventi seri che riguardano l’edilizia scolastica. La scuola ha bisogno di riflessione e di conoscenza, non si può ripartire ogni volta dall’anno zero. Percorrere scorciatoie è rischioso e crea solo confusione. Non è auspicabile giocare, per fini elettorali, sulla “pelle degli studenti grazzanisani mettendo in posa interventi che servono a gettare solo fumo negli occhi. Ad oggi risulta ancora non utilizzabile il refettorio e la palestra della struttura di Brezza, mentre nella struttura della primaria Don Milani, a pochi giorni dall’inizio dell’anno scolastico, risultano inutilizzabili i servizi igienici siti al primo piano e per un altro anno forse anche la palestra.

Inoltre siamo costretti ad assistere alla convivenza forzata nello stesso edificio tra gli studenti della sezione staccata dell’ITIS “Falco” e quelli della Secondaria di Primo Grado (coabitazione dovuta anche alla fallimentare politica dell’amministrazione provinciale di centro destra che ha affossato il progetto di realizzazione di un istituto superiore in Grazzanise programmato dalla Giunta De Franciscis con  la predisposizione del nuovo piano triennale delle Opere pubbliche, delibera della Giunta Provinciale n. 153 del 14 ottobre 2008)…….e speriamo che non si porti avanti sciaguratamente, come letto sugli organi di stampa e proposto da qualche politico, il progetto di realizzare una nuova sezione staccata di un istituto superiore rischiando cosi di ingolfare qualche altra struttura scolastica.

E’ giunto il momento di interventi consistenti sulle strutture scolastiche, iniziando a spendere nell’immediato i fondi già disponibili grazie allo “Scuole belle”, perché la messa in sicurezza delle strutture scolastiche è una priorità non più derogabile, considerata la situazione drammaticamente preoccupante in cui vertono le nostre strutture scolastiche. Per garantire i diritti sanciti dalla nostra Costituzione non c’è più bisogno di fumo negli occhi, ma di una politica seria e continua sulla edilizia scolastica.

 

Teresa Cerchiello

Delegata provinciale PD Caserta

Giovanni Abbate

Renato Abbate

Lucio Raimondo

Angelo Parente

Salvatore Valente

 

Categories