Cancello ed Arnone News

Di Matilde Maisto

Archive for the ‘Sessa Aurunca’ Category

domenica
Mag 22,2011

Cittadini infuriati per migliaia di avvisi di pagamento errati o non dovuti inviati da società di Padova ed Agrigento per conto del consorzio bonifica aurunco

SESSA AURUNCA – Cosa sta succedendo al Consorzio di Bonifica Aurunco di Sessa Aurunca ? Perché, invece di utilizzare una delle tante ditte qualificate del sessano e del casertano con personale disoccupato del sessano e del casertano, utilizza due Società di Servizi, tra le tante, entrambi lontane da Sessa Aurunca per cui non possono nemmeno essere direttamente e personalmente contattate dagli interessati, anche per eventuali errori, sempre che sia veramente dovuto il tributo chiesto ? Una Società dell’estremo nord, Centro Servizi Consorzio di Noventa Padovana, in Provincia di Padova, ed una dell’estremo sud, la GE.FI.L. – Gestione Fiscalità Locale di Licata, in Provincia di Agrigento. Perché gli amministratori del sessano Consorzio di Bonifica danno da campare a Società ed impiegati di zone lontanissime, ove non vi è povertà o disoccupazione, come in Terra di Lavoro, invece che darlo a Società e disoccupati del territorio che essi amministrano ? Va tenuto conto, tra l’altro, il disservizio continuo e l’attuale inutilità di un Ente, che tantissimi anni fa necessitava ed era di alta qualificazione. Se lo chiede anche la Segreteria Regionale della Cisas il cui Segretario Regionale, Mario De Florio, è stato contattato da numerosi interessati. Infatti, numerose sono le proteste dei cittadini e dei residenti dei Comuni di Sessa Aurunca, Cellole, Rocca D’Evandro, Mignano Montelungo e San Pietro Infine per avvisi di pagamento da parte del Consorzio di Bonifica Aurunco di Sessa Aurunca, come evidenziato anche dalla stampa locale. Tra l’altro, avvisi spediti e, comunque, pervenuti solo in questi giorni, dopo la scadenza stabilita dal Consorzio al 30 Aprile scorso. Gli interessati, oltre a lamentare la cosa direttamente o tramite stampa, si sono rivolti anche allo Sportello del Cittadino della Cisas, ove hanno potuto esporre le loro ragioni, anche perché le richieste di pagamento sono pervenute anche a quanti nulla hanno a che fare col Consorzio di Bonifica e nulla dovendo pagare. Il numero verde disponibile serve solo per comunicare l’orario di servizio, non la possibilità di interloquire. La Segreteria della Cisas, sentiti i vari interessati e lette le richieste, deve rilevare la gravità della situazione e del comportamento della dirigenza del Consorzio di Bonifica, che ha il dovere di fornire chiare informative ai cittadini ed annullare subito gli inviti di pagamento agli immobili di civili abitazioni, che nulla hanno a che fare col Consorzio da cui non ricevono alcun tipo di servizio, anche indiretto.

giovedì
Apr 7,2011

Una mattinata di telerilevamenti e gli studenti dell’IPIA di Sessa Aurunca certificano la salubrità di Cellole dal punto di vista acustico ed elettromagnetico. E’ il risultato dei campionamenti svolti nella mattinata di ieri da una squadra di venti allievi, coordinata dal referente progettuale professor Capone coadiuvato dall’ingegner Fava (esperto fonometrico) e dall’ingegner Ciliento (elettromagnetismo), nel pieno centro cittadino.
Molta la curiosità dei passanti, che in qualche occasione si sono intrattenuti con gli addetti ai lavori per chiedere spiegazioni o anteprime sui dati e che testimonia la buona riuscita del progetto “Il territorio e l’ambiente” anche in fase di scelta degli obiettivi da perseguire.
Presente sul posto anche il dirigente scolastico professor Giovanni Abbate, che ha rilasciato alcune dichiarazioni all’opinione pubblica: “Questo è il terzo anno di vita del progetto a cui il professor Capone diede impulso ed a cui abbiamo tutti voluto dare una vita utile e pratica. E’ un progetto con una forte adesione da parte degli studenti, tanto che quest’anno abbiamo dovuto stilare una graduatoria per selezionare un massimo di sedici studenti alla volta per le operazioni sul campo”. Il dirigente scolastico ha messo in evidenza anche il lavoro svolto dal Comune di accoglienza, in quanto sono state fornite bibite e cibo a tutti i partecipanti, consentendo loro di partecipare al meglio. E’ una collaborazione molto importante e per la prima volta gli allievi hanno potuto interagire con giovani aderenti alle progettualità del servizio civile.
“Il lavoro elettrico necessità di capacità nella misurazione dei dati – continua Abbate – e per riscontrare anomalie nell’ambiente. Dal prossimo anno sarà anche curriculare e per l’anno in corso abbiamo coinvolto anche gli studenti del secondo anno. Ovviamente, grazie ai fondi della progettualità abbiamo potuto acquistare le apparecchiature, dare vitto ai ragazzi ed acquisire ulteriori strumenti per il futuro. Attendiamo, infatti, risposta dai Comuni di Francolise e Falciano del Massico per operare anche in quelle aree (Mondragone, Sessa Aurunca, Cellole e Carinola hanno già ospitato i ragazzi del Leonardo Da Vinci, ndr). Contiamo, infine, di inviare i dati raccolti ed elaborati ai Comuni ed agli organi ministeriali, come l’ISPRA”

Elio Romano
Direttore Responsabile Informare
Tel: 3283016172
mail: elioromano1985@yahoo.it

martedì
Mar 22,2011

di Daniele Palazzo
All’attivo una lunga e qualificata serie di manifestazioni di buon livello, sia in chiave strettamente sportiva che in campo socio-conviviale, lo staff organizzativo dei “Giovani Cacciatori”, di Sessa Aurunca, sempre più attivo e propositivo. Il sodalizio aurunco, inserito a ragione tra i migliori del suo genere a livello provinciale, pronto a dare vita ad un’altra della manifestazioni che gli hanno fatto guadagnare fama e notorietà sia in Terra di Lavoro che altrove. Questa volta, si tratta di una gara di caccia pratica si quaglie liberate per cane e cacciatore che, programmata per i giorni 2 e 3 aprile prossimi, si svolgerà presso il moderno ed efficiente impianto del Campo Cinofilo di Baia Domizia. La nuova uscita della ben messa struttura associativa sessana  sta avendo un’ ottima risonanza sul territorio. Lo si evince anche dal fatto che, nonostante per il perfezionamento delle iscrizioni siano stati ci sia tempo fino a pochi minuti dalla competizione, già consistente è il numero di richieste di partecipazione alla stessa. Appuntamento alla mattinata del 2 aprile prossimo, dunque, per una “due giorni” di sport e divertimento che certamente avrà il successo che merita.

lunedì
Mar 21,2011

Cisas chiede l’Intervento del Governo e della  Regione

di Nunzio De Pinto

SESSA AURUNCA – A seguito dell’esondazione del fiume Garigliano, che ha invaso pericolosamente una vasta zona del Sessano-Cellolese, arrivando a coprire anche il terreno, su cui ha sito la Centrale Elettro Nucleare del Garigliano, il Segretario Regionale della Cisas per la Campania, Mario De Florio, allertato da alcuni residenti ed operatori della zona, si è recato, con i collaboratori zonali della Cisas, a rendersi personalmente conto della grave situazione, evidenziata anche dalla stampa locale e nazionale. Tempestivamente, con una sua nota, il Segretario della Cisas, Mario De Florio, ha chiesto con urgenza l’ intervento dei Ministri della Sanità e dello Sviluppo Economico, nonché del Presidente della Regione Campania, del Prefetto, del Presidente dell’Amministrazione Provinciale e dei sindaci dei Comuni maggiormente interessati di Sessa Aurunca, Cellole, Carinola e Mondragone. “Da 50 anni” – scrive De Florio nella nota – “la cronaca locale e nazionale si occupa della Centrale Nucleare del Garigliano, nel Comune di Sessa Aurunca, disattivata ormai da circa 30 anni, causa le continue segnalazioni e preoccupazioni da parte dei residenti della vasta zona, attraversata dal Garigliano, ora anche esondato proprio nei pressi della Centrale. Trascorsi, ormai, i festeggiamenti per i 150 anni dell’Unità italiana” – prosegue la nota – “che ha visto protagonista l’intera Provincia di Caserta, la paura – causa il disastro atomico giapponese in atto – è tornata, ancor più reale e viva, nei residenti per la presenza della Centrale sul proprio territorio, tra l’altro, a vocazione turistico-agricolo. La scrivente Segreteria Regionale della Confederazione Cisas, interessata dai residenti della zona ed anche delle province campane, chiede siano effettuati urgenti ed accurate indagini sullo stato della Centrale in oggetto, secondo le varie e proprie competenze. Si resta in attesa di una cortese comunicazione ufficiale in merito”. Intanto, la Segreteria Cisas seguirà la situazione, atteso l’imperversare della pioggia.

giovedì
Mar 17,2011

martedì
Mar 15,2011

Sessa Aurunca – Si inaugurano ufficialmente mercoledì 16 marzo presso l’ISISS TADDEO DA SESSA, le Celebrazioni promosse dalla scuola per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Apre il programma la mostra “L’Unità d’Italia nelle testimonianze del territorio”, raccolta di documenti, fotografie, giornali, proclami ed editti, spartiti, abiti, cimeli provenienti dalle famiglie di docenti e alunni i cui antenati  hanno preso parte ad eventi e battaglie dal 1820 al 1918. Si prosegue il giorno 18 marzo alle ore 9.00 con l’alza-bandiera e l’esecuzione dell’Inno di Mameli da parte del coro della scuola. Si passa poi nell’ auditorium per assistere all’esecuzione da parte degli allievi del percorso musicale “L’Unità d’Italia attraverso la storia della musica” : dal “Va pensiero”, al “Piave” alle celebri romanze del melodramma italiano, alle canzoni degli alpini nella Grande Guerra. Scorreranno nel frattempo su un megaschermo le immagini sulla storia del Risorgimento tratte dagli archivi RAI e dell’Istituto LUCE, messi a disposizione dal MIUR sui siti WWW.ITALIA150.RAI.IT e WWW.150ANNI.IT. Alunni vestiti da garibaldini e i loro docenti animeranno “L’intervista impossibile” a Giuseppe Garibaldi e cureranno cartelloni e mostre fotografiche dedicati a temi specifici. Vi sarà anche l’esecuzione di una versione “rap” dell’inno di Mameli che parteciperà successivamente al concorso indetto all’uopo dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Tutti gli alunni avranno sul petto un nastro tricolore con una piccola pergamena a ricordo della ricorrenza. In tutto l’istituto, nella aule tecnologiche e nei laboratori saranno allestite postazioni internet e  schermi dai quali poter fruire, tramite computer,  in diretta, a scelta,  di una ricca programmazione di filmati, documentari, giochi interattivi, visite virtuali alle più grandi mostre, ai monumenti e agli eventi in corso in tutta Italia, sì che, – come sottolinea il Dirigente Scolastico Marina Campanile – gli alunni del TADDEO DA SESSA, possano essere “fratelli d’Italia” virtualmente presenti, contemporaneamente, a tutte le iniziative e in tutti i luoghi ove si festeggiano l’Unità, l’identità, la storia del Paese. Chiuderà la giornata la cerimonia del “Giuramento” degli studenti alla Costituzione, al rispetto delle leggi e dei doveri di cittadino. La mostra rimarrà aperta e visitabile sino al 30 aprile. Durante l’anno scolastico lezioni dedicate, ricerche storiche, viaggi e visite guidate, l’utilizzo delle risorse tecnologiche più innovative hanno introdotto  le celebrazioni dell’Unità d’Italia come riferimento didattico costante nei percorsi dell’offerta formativa.

mercoledì
Feb 23,2011

A post has been shared with you!

giampiero casoni (giamp27@libero.it) thinks you may find the following post interesting.

Want to receive more emails about this website? Click the following link or copy it into a browser.

http://subscribe.wordpress.com/?key=8ea96f41b531ce422145c060b13be5e0&email=redazione%40cancelloedarnonenews.com&activate=633e648f0d7a5571b5b846dc97cfc5f1

Caserta- Clan sessani e mondragonesi con le mani nella marmellata, anzi, nel cemento

Caserta – (Di Giampiero Casoni) Clan sessani e mondragonesi con le mani nella marmellata, anzi, nel cemento. Dolce come confettura l’oggetto dell’ ultimo “affaire” che, secondo un’ inchiesta della Direzione distrettuale antimafia di Santa Maria Capua Vetere, vede i sodalizi alto campani impegnati nell’imposizione dell’acquisto dell’ indispensabile materiale edilizio agli esercenti di settore. Dolce e remunerativo […]

Leggi il resto dell’articolo

COMUNICATO STAMPA: OPEN DAY

sabato
Gen 22,2011

Sessa Aurunca – Porte aperte all’Istituto TADDEO DA SESSA di Sessa Aurunca, sabato 22 gennaio dalle ore 16.30, per l’evento di presentazione dell’Offerta Formativa della scuola al territorio. Genitori e alunni che devono scegliere l’indirizzo superiore per il prossimo anno scolastico,   potranno visitare gli ambienti di apprendimento, aule, laboratori di informatica, lingue e  scienze, la biblioteca, l’auditorium, la palestra riscaldata, le aule speciali e l’infermeria per i portatori di handicap e assistere all’utilizzo delle più moderne tecnologie per la didattica e la gestione della vita scolastica. Dai  palmari elettronici per il rilevamento delle assenze e servizio di sms per avvertire le famiglie, alle sale di proiezione, ai computer portatili per la teledidattica, lo scrutinio elettronico, un servizio di telecamere e impianti  di sicurezza e antincendio per la massima vigilanza e serenità degli utenti.
I tre indirizzi dell’Istituto : LICEO LINGUISTICO, LICEO DELLE SCIENZE UMANE E TECNICO PER IL TURISMO rendono l’influenza e il prestigio dell’Unione Europea reali ed efficaci attraverso lo studio di quattro lingue straniere (inglese, francese, tedesco e spagnolo), i viaggi studio per il perfezionamento delle lingue nelle capitali europee in prestigiosi college, le materie giuridiche, tra cui il diritto comunitario e internazionale, le certificazioni della patente europea del computer e delle competenze linguistiche degli Istituti esteri British, Grenoble, Goethe, e Cervantes validi anche come credito universitario.
Le convenzioni firmate con  Confindustria, Ente Provinciale per il Turismo,  Comune di Sessa Aurunca,  Provincia di Caserta, Ente Parco di Roccamonfina, gli uffici distaccati  a  Caserta dell’Unione Europea, garantiscono agli allievi del Taddeo da Sessa, stages formativi di prim’ordine in aziende convenzionate e presso enti e istituzioni dello Stato per un inserimento immediato nel mondo del lavoro.
Anche per la dispersione scolastica, il TADDEO DA SESSA è presente sul territorio con i corsi PAS (Percorsi Alternativi Sperimentali) per conseguire in due anni la qualifica di “addetto di segreteria” o recuperare gli anni scolastici perduti.

mercoledì
Ott 6,2010

(Angela e Leandro)

(Striscione)

Si chiamano Leandro Antinozzi ed Angela Di Biasio, sono marito e moglie ed entrambi lavoravano alla Johnson Controls. Una delle tante coppie con prole presenti in azienda, ma l’unica che, contrariamente a tutte le altre, ha visto porre in mobilità uno dei due componenti, le altre sono rimaste tutte al loro posto. La neo disoccupata Angela e suo marito Leandro questa mattina erano presenti sotto la sede provinciale di Via Santa Chiara, per comprendere i criteri che l’azienda,  nonostante l’anzianità di servizio, ha adottato nel loro caso. A loro ed agli altri lavoratori presenti al presidio di questa mattina il responsabile del comparto industria della Ugl Caserta Ferdinando Palumbo ha promesso che entro stasera aggiornerà sulla faccenda il Segretario Generale Giovanni Centrella in visita a

“LAURIANUM” OK

venerdì
Ago 13,2010

ATTESA PER L’ESIBIZIONE, IN TERRA PONTINA, DEI RAGAZZI DEL GRUPPO FOLKLORISTICO “LAURIANUM”, DI SAN CASTRESE DI SESSA AURUNCA

di Daniele Palazzo
Tra i gruppi folkloristici che, il 19 settembre prossimo, allieteranno la ventisettesima edizione della Sagra dell’Uva, di Castelforte, in provincia di Latina, figura anche il Gruppo Folkloristico Internazionale “Laurianum”, di San Castrese di Sessa Aurunca. Per il sodalizio  artistico aurunco, nel cui progetto culturale di approccio al territorio è più che evidente quell’amore a San Castrese e alle sue tradizioni che ha portato tanto bene a tutto il comprensorio aurunco, un ulteriore e bene augurante trampolino di lancio, una nuova occasione per dimostrare le proprie capacità e il livello di perfezione raggiunto dal suo organico. Affianchanno i  ragazzi di San Castrese i Gruppi Folk “Antica Vescia” e “Glio Ventrisco”, entrambi di Castelforte, e ‘I Paggeti”, di Minturno.

Categories