Cancello ed Arnone News

Di Matilde Maisto

Archive for the ‘Sicilia/Milazzo/Valle del Mela’ Category

venerdì
gen 11,2013

adasc_piccolo

COMUNICATO STAMPA

 

 

Alle 21.30 del 10 gennaio 2013 in seguito alla lettera di sospensione dei lavori per la costruzione del nuovo elettrodotto Terna 380kv Sorgente Rizziconi nei comuni di Pace del Mela e San Pier Niceto, a firma dell’Assessore regionale all’ambiente Mariella Lo Bello, Angela Bianchetti ha deciso di abbandonare il traliccio.

 

Ad attenderla un bagno di folla di cittadini di Pace del Mela, di San Pier Niceto e dei comuni limitrofi che hanno applaudito insistentemente la coraggiosa mamma Angela Bianchetti scesa dal traliccio con l’aiuto dei vigili del fuoco.

 

Angela dopo il controllo sanitario effettuato dai medici del 118 ha rilasciato la seguente dichiarazione: “sono stanca, è stata dura, ho stretto i denti! L’ho fatto per tutte quelle persone che attualmente sono ammalate a causa dell’elevato inquinamento e per quelle che purtroppo non sono più tra noi. È doveroso ringraziare l’Assessore regionale Mariella Lo Bello, Padre Peppe Trifirò, i consiglieri provinciali, comunali di Pace del Mela e San Pier Niceto con le rispettive amministrazioni comunali e le Associazioni per le manifestazioni di solidarietà. Grazie a tutti i cittadini che si sono stretti intorno a me, che mi hanno sostenuto in questa azione e gli invio un appello: dobbiamo essere sempre uniti per sconfiggere il nostro nemico, TERNA!”

 

Tanta gente ha ringraziato Angela per il clamoroso gesto, qualcuno anche con qualche lacrima di commozione soprattutto da parte di persone sottoposte a cure onco-ematologiche.

 

Un grande momento di gioia si è registrato durante la lettura della nota assessoriale letta da Peppe Maimone

Il Presidente dell’“A.D.A.S.C.” – Associazione per la Difesa dell’Ambiente e della Salute dei Cittadini e del Coordinamento Ambientale Milazzo – Valle del Mela, Peppe Maimone si ritiene soddisfatto “ero sempre in contatto telefonico con l’Assessore regionale, ho dichiarato più volte che ho massima fiducia nella persona di Mariella Lo Bello, un assessore che finalmente ascolta le esigenze della popolazione, che ha dimostrato grande sensibilità e disponibilità; si è attivata immediatamente ad inviare una nota che invita Terna a sospendere immediatamente i lavori, siamo fiduciosi nel lavoro che sta svolgendo. Angela è una persona meravigliosa, ha avuto grande coraggio e ha ricevuto la stima di tutta la comunità locale. Sono convinto che insieme alla Regione Sicilia riusciremo a modificare il tracciato nei pressi delle abitazioni.

 

Allontaniamo Terna dalle nostre case e dalla nostra vita !!! DIFENDIAMO LA NOSTRA SALUTE E QUELLA DELLE GENERAZIONI FUTURE!!!

giovedì
gen 10,2013

20130110_132125

COMUNICATO STAMPA

Liberi cittadini della Valle del Mela, con il supporto delle associazioni e dei comitati che lottano per la difesa della salute pubblica e dell’ambiente, contro la realizzazione del costruendo elettrodotto ad alta tensione Terna Sorgente – Rizziconi,  hanno deciso di occupare pacificamente l’esistente  traliccio dell’alta tensione sito a Passo Vela (tristemente conosciuto come il quartiere delle donne con le parrucche), nei pressi del cimitero comunale di Pace del Mela, giovedì 10 gennaio 2012 ore 12.00.

Angela Bianchetti inoltre ha deciso di arrampicarsi sul traliccio ad un’altezza di circa 15 metri.

Ormai non abbiamo più nulla da perdere – dichiara Angela Musumeci Bianchetti, Presidente del Comitato Cittadini Pacesi per la Vita, siamo stanchi ed esasperati ma decisi e determinati. L’abbiamo dichiarato più volte che organizzavamo barricate, manifestazioni. L’obiettivo della protesta è di ottenere la sospensione dei lavori almeno all’interno dell’Area ad Elevato Rischio di Crisi Ambientale (San Filippo del Mela, Pace del Mela, San Pier Niceto) con un decreto ufficiale affinché Terna per 30 giorni abbandoni il nostro territorio ed abbiamo tranquillamente la possibilità con le Istituzioni di ridisegnare il progetto.

Terna è sul territorio, non ha accolto le richieste delle Amministrazioni Territoriali e delle nostre Associazioni – dichiara Giuseppe Maimone, Presidente dell’“A.D.A.S.C.” – Associazione per la Difesa dell’Ambiente e della Salute dei Cittadini e del Coordinamento Ambientale Milazzo – Valle del Mela. Chiediamo l’immediato intervento delle Istituzioni e l’apertura anche di un tavolo ministeriale per ricercare eventuali miglioramenti progettuali e superare le criticità esistenti. Non possiamo accettare un ulteriore carico ambientale nel nostro territorio già martoriato dall’elevato tasso inquinamento. Nei giorni scorsi abbiamo incontrato l’assessore regionale all’Ambiente Mariella Lo Bello che ringraziamo per la sua immensa disponibilità e per le azioni già intraprese (sospensione momentanea dei lavori, convocazione del tavolo con Terna, invio degli ispettori sul territorio). Siamo fiduciosi nel lavoro che sta svolgendo.

Il coordinamento Ambientale Milazzo Valle del Mela invita per l’ennesima volta il Presidente della Regione On. Rosario Crocetta a recarsi personalmente sui luoghi per osservare lo stato di degrado ambientale e sanitario presente. Inoltre le Associazioni propongono al Presidente di organizzare una seduta della Giunta regionale sul territorio al fine di adottare tutti quei provvedimenti necessari per tutelare la salute dei cittadini contro tutti i colossi industriali che hanno ucciso e che continuano ad uccidere la nostra zona.

I cittadini e le Associazioni comunicano che la protesta sarà pacifica e non violerà i principi della legalità, si annunciano ulteriori azioni eclatanti.

Allontaniamo Terna dalle nostre case e dalla nostra vita !!! DIFENDIAMO LA NOSTRA SALUTE E QUELLA DELLE GENERAZIONI FUTURE!!!

giovedì
dic 20,2012
COMUNICATO STAMPA

Il coordinamento Ambientale Milazzo – Valle del Mela si congratula con il Consiglio Comunale di San Pier Niceto per la decisione unanime di occupare pacificamente l’aula consiliare a tempo indeterminato in segno di protesta contro Terna s.p.a. per contrastare la realizzazione dell’elettrodotto secondo il progetto laddove con criticità per la popolazione di Passo Badia. La decisione è intervenuta all’esito di un Consiglio Comunale convocato per la trattazione della problematica Terna, dopo avere sentito le ragioni esposte dal Coordinatore Peppe Maimone, dal Presidente del Comitato Passo Badia Rosy Giorgianni, dal Presidente dell’Associazione TSC Sac. G.ppe Trifirò e dal Presidente del Comitato Cittadini Pacesi per la Vita Angela Musumeci Bianchetti, e il parere dei consiglieri comunali, provinciali e dei cittadini. Scopo dell’occupazione è ottenere l’immediata sospensione dei lavori in attesa della pronuncia degli ispettori regionali oggi annunciati dal Presidente della Regione Siciliana On. Rosario Crocetta, nonché l’immediata convocazione di un tavolo tecnico al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare al fine di trovare e ratificare fra le parti legittimate un accordo sui miglioramenti progettuali da apportare in prossimità delle aree di criticità.
per info
Peppe Maimone 347.333.2.444
martedì
dic 18,2012

 

Il Coordinamento Ambientale Milazzo –  Valle del Mela prosegue la protesta contro la realizzazione dell’elettrodotto Sorgente – Rizziconi presidiando il traliccio collocato a Pace del Mela, con la collaborazione di numerosi cittadini intervenuti nonostante le avverse condizioni metereologiche.
Si ringrazia il Consiglio Provinciale di Messina per la manifestazione di solidarietà nei nostri confronti, che ha portato alla sospensione della assemblea convocata per la data odierna.
Si ringrazia, altresì, il Consiglio Comunale del Comune di San Pier Niceto il quale, preso atto delle esigenze della popolazione, ha immediatamente convocato per domani alle ore 19,00 un consiglio urgente avente quale ordine del giorno la “questione ambientale – elettrodotto Terna 380 Kv Sorgente-Rizziconi”.
Rinnoviamo l’appello al Presidente Crocetta affinchè giunga sui luoghi di Pace del Mela e San Pier Niceto, verificando personalmente lo scempio a cui questo territorio è stato assoggettato.
Obiettivo della attuale protesta è l’ottenimento della immediata sospensione dei lavori che Terna ha già iniziato sul territorio nonché la convocazione di un tavolo tecnico ministeriale affinchè venga, di concerto tra tutti i soggetti interessati, riveduto e, conseguentemente, modificato il tracciato dell’elettrodotto in prossimità dei nuclei abitativi colpiti.

martedì
dic 18,2012

Liberi cittadini della Valle del Mela, con il supporto delle associazioni e dei comitati che lottano per la difesa della salute pubblica e dell’ambiente, contro la realizzazione del costruendo elettrodotto ad alta tensione Terna Sorgente – Rizziconi,  hanno deciso di occupare pacificamente l’esistente  traliccio dell’alta tensione sito a Passo Vela, nei pressi del cimitero comunale di Pace del Mela, martedì 18 dicembre 2012 ore 09.00.

Ormai non abbiamo più nulla da perdere – dichiara Angela Musumeci Bianchetti, Presidente del Comitato Cittadini Pacesi per la Vita, siamo stanchi ed esasperati ma decisi e determinati, siamo pronti ad altre azioni ancora più eclatanti. L’abbiamo dichiarato più volte che organizzavamo barricate, manifestazioni. L’obiettivo della protesta è di ottenere dalle istituzioni regionali, provinciali e locali la sospensione dei lavori

Terna è sul territorio, non ha accolto le richieste delle Amministrazioni Territoriali e delle nostre Associazioni – dichiara Giuseppe Maimone, Presidente dell’Associazione “A.D.A.S.C.” e del Coordinamento Ambientale Milazzo – Valle del Mela. Chiediamo l’immediato intervento delle Istituzioni e l’apertura di un tavolo ministeriale per ricercare eventuali miglioramenti progettuali e superare le criticità esistenti. Non possiamo accettare l’ulteriore carico ambientale, il nostro territorio è martoriato dall’elevato tasso inquinamento.

I cittadini e le Associazioni comunicano che la protesta sarà pacifica e non violerà i principi della legalità.

Allontaniamo Terna dalle nostre case e dalla nostra vita !!!

venerdì
dic 14,2012


COMUNICATO STAMPA

Il 7 dicembre 2012, Il Lions Club Letojanni Valle d’Agrò, Presidente Avv. Maria Elena Moschella, ha provveduto alla piantumazione degli alberi, all’interno del progetto di Club “Un Albero per Bambino”.
E’ un service permanente del L.C. International e del L.C. Letojanni Valle d’Agrò. E’ iniziato sin dal primo anno di vita del club ed ha come finalità quella di contribuire in maniera fattiva all’attività di contrasto dell’effetto serra, con uno speciale occhio di riguardo al rispetto della bio – diversità.
Nell’anno sociale 2011-2012 con il Presidente Dott. Vincenzo Calabrò, il club ha ricevuto un importante riconoscimento dal L.C. International per avere contribuito all’attuazione del service sul territorio, piantando un albero ogni nuovo nato.
Nel nuovo anno sociale il Club, da sempre sensibile all’ambiente e al territorio, è venuto a conoscenza della problematica del punteruolo Rosso che ha colpito il territorio del Comune di Letojanni.
Il Club, in sinergia con il Comune di Letojanni, ha provveduto ad intervenire in C.da Silemi con una donazione di piante pari al numero dei nati a Letojanni nell’anno 2012 che, fino all’ultima rilevazione sono 34. Da qui il nome del  progetto UN ALBERO PER BAMBINO.
Così, grazie all’aiuto del Dipartimento Regionale delle Foreste Demaniali, sono state selezionate piante di roverella, corbezzolo, pino marittimo ed olivastro, una scelta voluta dal club nel pieno rispetto della biodiversità.
Piantare alberi aiuta a contrastare l’effetto serra, favorisce il consolidamento del terreno, e quindi protegge dalle frane oltre che contribuire ad arricchire il verde pubblico.
L’anno 2011 è stato proclamato dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, l’”anno internazionale delle foreste”, per sostenere l’impegno di favorire la gestione, la conservazione e lo sviluppo sostenibile delle foreste in tutto il mondo, ed il decennio 2011-2020, è stato proclamato decennio delle Nazioni Unite per la biodiversità, quindi stiamo anche noi contribuendo con questa attività di piantumazione ad invertire il fenomeno della perdita della biodiversità e ad incentivare l’aumento del verde, così da combattere il fenomeno del surriscaldamento globale.
L’aumento sensibile del verde aiuta a contrastare il rilascio di carbonio, che ogni anno, a causa del fenomeno della deforestazione arriva a numeri impressionanti (2,2 miliardi di tonnellate).
Dobbiamo imparare ad improntare la nostra vita in maniera da attenuare, financo ad annullare, il nostro impatto sull’ambiente, rispettarlo, senza incidere sul suo ciclo naturale, essere noi per primi parte attiva del benessere collettivo.
All’attività, oltre alla presenza dei soci del Club e del loro Lions Guida, ai Rappresentati dell’Amministrazione Comunale e ai Volontari del Gruppo Interforze e della Misericordia di Letojanni, hanno partecipato alcune classi della scuola Media di Letojanni, accompagnate dai loro Prof. Maria Scuderi (lettere), Lucia Foti (matematica), Luigi Lundi e Giuseppina Trimarchi (sostegno).
Gli stessi alunni, con l’aiuto del personale dell’Ufficio Tecnico, si sono divertiti a mettere a dimora le piante donate.
Un ringraziamento di cuore, il Lions Club Letojanni Valle d’Agrò lo rivolge al Sindaco del Comune di Letojanni Alessandro Costa, all’Assessore dott.sa Daniela Fileti, al Presidente del Consiglio Comunale Antonio Riccobene, all’Amministrazione Comunale, al Dipartimento Regionale delle Foreste Demaniali, ai Volontari del Gruppo Interforze Jonica e della Fraternita di Misericordia “S. Giuseppe” di Letojanni e al loro responsabile dott. Alessandro d’Angelo.

giovedì
dic 13,2012

CORPO VOLONTARI GEROSOLIMITANO
                         
NOTA STAMPA

Messina – Sabato 15 dicembre 2012, presso la Sala Consulta della Camera di Commercio, in Messina, con inizio alle ore 9, avrà luogo, organizzato dal Corpo Volontari Gerosolimitano, il meeting “Codice Rosso, Terzo Settore, Cambiare per Crescere”.
Nutrito il programma della giornata. Introdurrà i lavori e coordinerà il meeting il dott. Luigi Lucibello (Dirigente medico A.O.R. Papardo-Piemonte di Messina e Direttore Sanitario del Corpo Volontari Gerosolimitano) insieme al VdS Maurizio Barone (Comandante del Corpo Volontari Gerosolimitano). Dopo i saluti del dott. Antonino Messina (Presidente della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura) e del dott. Giovanni Arrigo (Presidente del Corpo Volontari Gerosolimitano), prenderanno la parola il dott. Franz Riccobono (Presidente dell’Associazione Amici del Museo di Messina; tema: “Gli Ospidalieri Gerosolimitani”), il prof. Dario Caroniti (Docente di Storia delle Istituzioni presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Messina; tema: “Impegno civile, impegno religioso”), l’ing. Bruno Manfré (Dirigente del Servizio Regionale di Protezione Civile di Messina; tema: “Ruolo e prospettive del volontariato organizzato”), il dott. Bernardo Alagna (Direttore SEUS Sicilia; tema: “il volontariato organizzato nelle max-emergenze”), il dott. Matteo Allone (Psicoanalista e dottore di ricerca in psicobiologia delle turbe mentali; tema: “effetti psichiatrici dei traumi da eventi calamitosi”), il dott. Sandro Maselli (Direttore del Centro Commerciale Tremestieri; tema: “Imprenditoria Solidale”), il dott. Rosario Ceraolo (Direttore del Centro Servizi per il Volontariato Messina; tema: “il Volontariato nel Terzo Settore”), l’ing. Giuseppe Salvia (Presidente Associazione Cavalieri di Malta di Torino; tema: “il perchè del volontariato”), la dott.ssa Cinzia Scalera (Psicologa, esperta in psicodiagnostica e valutazione psicologica; tema: “reazioni psicologiche delle vittime di una catastrofe e dei soccorritori in emergenza”), la dott.ssa Grazia Costa (Comm. Regionale Croce Rossa Italiana Regione Sicilia; tema: “la formazione nel primo soccorso sanitario”), il dott. Alessandro D’Angelo (Dirigente medico di I Livello Ospedale “S. Vincenzo” di Taormina, Presidente del Gruppo Interforce Jonica e Governatore della Fraternita di Misericordia “S. Giuseppe” di Letojanni; tema: “Strategie e impegno nella crescita e nell’organizzazione del volontariato di Protezione Civile”), e il prof. Antonio Mantineo (Associato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Catanzaro; tema: “il ruolo politico del volontariato”).
Il Corpo Volontari Gerosolimitano, nato da un gruppo di messinesi impegnati nel sociale, persegue il fine della solidarietà sociale, socio sanitaria, ambientale, socio culturale ed educativa, della promozione dei diritti civili e della persona. Peculiari le attività di primo soccorso, di beneficenza, e di protezione civile con gli interventi in favore della popolazione in caso di calamità.
Per maggiori informazioni relative al Corpo Volontari Gerosolimitano, alle attività e agli eventi in calendario è possibile consultare il sito internet all’uopo dedicato all’indirizzo www.covoge.it.

venerdì
dic 7,2012

 

GRUPPO INTERFORCE JONICA

NOTA STAMPA N. 12-2012

Letojanni (ME) – Nei giorni 8 e 9 dicembre 2012, a Letojanni, in Piazza Durante, sarà allestito uno stand espositivo di lavori artigianali interamente realizzati dagli ospiti-artisti del villaggio CESARD, realizzato grazie alla sinergia tra la Fraternita di Misericordia “S. Giuseppe” di Letojanni e il Centro Studi Assistenza Recupero Disabili (CESARD).
“Manual-Mente” è il nome che è stato scelto per la due giorni all’insegna della solidarietà, per imparare a comprendere il nuovo linguaggio della creatività e sostenere in maniera solidale chi, in tempi di crisi come quelli attuali, nel silenzio, prosegue nella sua attività di solidarietà. Plasmare l’argilla per dar forma alle emozioni e ai sentimenti, dimostrando che la creatività risiede in ognuno di noi. Un modo e un mondo nuovo per vedere con occhi diversi, per ascoltare e scoprire le potenzialità del materiale e le potenzialità del creativo. I benefici terapeutici dell’espressione creativo-artistica sono scientificamente noti e al CESARD sono una realtà ben consolidata.
La Misericordia, nel suo direttivo e nei suoi volontari, ha sposato la scelta di sostenere nelle varie iniziative di raccolta fondi, i piccoli artigiani e le ditte/aziende, che si dedicano al sociale. Si è pensato di creare, quindi, una catena virtuale che consenta agli ospiti-artisti del CESARD di esprimersi e farsi conoscere attraverso attività manuali e ai volontari della Misericordia di essere utili e solidali. Il ricavato servirà per l’acquisto di nuove attrezzature e materiali necessari per il funzionamento del laboratorio artistico del villaggio.
La Misericordia “S. Giuseppe” di Letojanni è un’associazione di volontariato a vocazione cattolica presente sul territorio da più di 20 anni, che si occupa sia di assistenza sanitaria tradizionale (p. es. trasporto infermi) sia di interventi di Protezione Civile. Molte sono state le emergenze che hanno visto coinvolta in questi anni la Misericordia, dall’Abruzzo a Giampilieri, come altrettanti sono stati i trasporti sanitari svolti e le assistenze sanitarie effettuate alle manifestazioni organizzate nei comuni di zona. Altra iniziativa che viene portata avanti da quattro anni è il “LUGLIO DI PREVENZIONE” a Letojanni. Quest’anno sono state effettuate più di 100 visite da parte di specialisti “della zona e non”  che hanno donato la loro professionalità a titolo gratuito, specie in favore di chi vive situazioni di disagio economico e spesso evita di frequentare gli ambulatori specialistici ritardando diagnosi importanti.
La Fraternita di Misericordia “S. Giuseppe” di Letojanni, è una delle Associazioni afferenti al Gruppo Interforce Jonica (GIJ). Questi ha quale fine principale il coordinamento delle organizzazioni aderenti (Gruppo Comunale di Protezione Civile di Giardini Naxos, Misericordia “San Giuseppe” di Letojanni, Misericordia di Spadafora, Radio Valle Alcantara di Taormina, Rangers International delegazioni di Letojanni, S. Filippo e Kalfa, Gruppo Comunale di Furci Siculo), già presenti sul territorio da diversi anni, nell’ambito delle attività di Protezione Civile, di salvaguardia dell’ambiente naturale e antropico e di tutela dei Beni Culturali. Per maggiori informazioni relative al Gruppo, alle attività e agli eventi in calendario è possibile consultare il sito internet all’uopo dedicato all’indirizzo www.gruppointerforcejonica.it.

giovedì
dic 6,2012

La neonata associazione politico-culturale “Sicilia , Io Resto” , costituita da giovani milazzesi interviene relativamente il pericolo allagamenti: “L’intensificarsi delle precipitazioni atmosferiche negli ultimi giorni ci induce a sollecitare il Sig. Sindaco e l’Assessore con delega alla protezione Civile ad avviare un’attività di verifica e monitoraggio sul perfetto funzionamento dei sistemi per lo smaltimento delle acque meteoriche.

Un’immediata verifica e pulizia di tutte le caditoie del territorio cittadino ,eseguibile quest’ultima in stato d’emergenza da personale interno al Comune di Milazzo, a partire dalle aree ove più sensibile può essere il peggioramento della situazione è, a nostro avviso, condizione indispensabile affinchè possa essere espletata una seria azione preventiva riguardo il rischio allagamento.”

venerdì
nov 30,2012

maestro Orazio Lo Presti

 

NOTA STAMPA N. 17-2012

Messina – Novità di quest’anno, promossa dal prof. Claudio Stazzone, la concessione, nel corso della cerimonia di premiazione che avrà luogo venerdì 30 novembre 2012, con inizio alle ore 17, presso il “Salone degli Specchi” del Palazzo dei Leoni, sede della Provincia Regionale di Messina, di una benemerenza a un giovanissimo musicista messinese intitolata al “Maestro Orazio Lo Presti”.
Proprio una ricerca del prof. Claudio Stazzone ha permesso di ricostruire la storia di questa personalità nel mondo musicale siciliano: “Il maestro Orazio lo Presti nacque a Ragusa Ibla il 2 luglio dell’anno 1877. Completati gli studi si iscrisse in medicina a Catania. A causa della sua spiccata sensibilità, il padre lo invitò a scegliere una nuova strada per la sua vita; decise di procedere negli studi musicali conseguendo il diploma finale presso il Conservatorio  di S. Cecilia a Napoli a cavallo dei due secoli. Trasferitosi a Catania esplicò la sua attività di Maestro di musica presso le più diffuse Istituzioni religiose cittadine. In particolare, fu l’organista fisso presso la Chiesa dei Cappuccini, fu tra i pochi a suonare l’organo del Duomo di Catania, tenne da pianista sia concerti di intrattenimento  (come si usava all’epoca)  presso le  case private nobiliari sia concerti in qualità di direttore d’orchestra, che gli furono commissionati nel catanese. Impartì lezioni private ai giovani delle famiglie più in vista di Catania; particolarmente intensa  fu la sua amicizia con la famiglia dei Majorana , con Dante in particolare, sicché ebbe ad allievo privato il noto scienziato Ettore Majorana, ancora giovincello, prima del trasferimento a Roma. Fu incaricato da Mario Rapisardi di musicare un suo scritto, che volle trasformare in opera. Sposatosi all’inizio del secolo con la N.D. Giuseppina Andronico, ne ebbe  quattro figlie femmine: Teresa, Agata, Concetta e Carmela e altrettanti maschi, tutti morti – questi – in  età infantile. A causa dei bombardamenti  di  guerra e dell’invasione alleata, da Catania preferì sfollare a Ragusa, piuttosto che nell’interland etneo, dove continuò allo stesso modo la sua attività artistica, ben accetto nell’ambiente nobiliare per il compatibile rango che la famiglia ebbe da sempre in quella città. Rientrato nel dopoguerra a Catania, dove aveva i suoi riferimenti maggiori e la abitazione di proprietà, vi condusse la sua rimanente vita lavorando fino a tarda età, e vi si spense il giorno 02 dicembre del 1961. Giace ivi, nella Cappella S. Euplio del cimitero catanese.”
Nel corso della manifestazione, spazio a momenti di arte e musica. Previsti, infatti, una performance, nella fattispecie “il Giuda”, dal “Figlio dell’Uomo” tratto dal libro “Processo a Gesù” di Diego Fabbri , di Sasà Neri e tre intermezzi musicali. Sarà presente il gruppo “Blu Oltremare” dell’Istituto Tecnico  Economico Statale “A. M. Jaci” di Messina, coordinato dalla prof.ssa Paola Lucchesi e composto da Roberta Fazio, Giulia Pizzurro e Vincenzo Belfiore attuali allievi dell’istituto nonché da Claudio Alessandro e Martina Bertone ex allievi che continuano con entusiasmo e determinazione a partecipare alle iniziative del gruppo musicale. Si esibiranno tre musicisti dell’Associazione Oikoumene: il maestro Giuseppe Maio (pianista), il maestro Antonio Cannavò e il maestro Alberto Cannavò al flauto traverso, che eseguiranno i brani di Georg Philipp Telemann Sonata in LA maggiore per due flauti e piano e di W. A. Mozart Andante per flauto e piano (KV315). Sarà quindi il momento di Nicolò Pezzimenti, grande promessa del Violino, distintosi nel percorso formativo musicale conseguendo l’ottavo anno con dieci e lode presso il Conservatorio Corelli di Messina, che eseguirà J.S. BACH – SARABANDA, dalla seconda partita di Violino, E. YSAYE OBSESSION primo tempo della seconda Sonata per Violino Solo.

Categories