Cancello ed Arnone News

Di Matilde Maisto

Archive for the ‘Territorio/Eccellenze’ Category

venerdì
Ott 21,2011

VI Tappa di Sapori e Cultura in Terra di Lavoro dedicata all’ Olio  e al Pallagrello tra Caiazzo e Ruviano.

“Sapori e Cultura in Terra di Lavoro” giunge alla VI tappa e propone  un itinerario fra le bellezze architettoniche e naturalistiche di Caiazzo e Ruviano.

Da Napoli e Caserta sono a disposizione due bus gratuiti rispettivamente alle ore 9:00 e 9:45 nei piazzali antistanti le stazioni ferroviarie, per arrivare a Caiazzo, dove la Proloco locale organizzerà la visita guidata al Castello Longobardo, alla Chiesa dell’Annunziata e Palazzo Mazziotti. Un particolare coinvolgimento dei visitatori è previsto con la partecipazione alla “Caccia all’ Olio”.

Dopo pranzo si entrerà nella ruralità più vera, con la riscoperta del borgo di Ruviano, dove si potranno raccogliere le olive “ Caiazzane” e visitare, nelle vicinanze le Cantine del Casavecchia di Pontelatone e del Pallagrello.

La visita al locale museo di arte sacra concluderà una giornata all’insegna dei prodotti più tipici di questo angolo di Campania, simile ai paesaggi umbri.

Sapori e Cultura in Terra di Lavoro è organizzata dalla Camera di Commercio di Caserta, attraverso la sua azienda speciale Agrisviluppo e dalla Amministrazione Provinciale di Caserta, con il contributo organizzativo dell’ UNPLI Caserta.

Info prenotazioni
UnpliCaserta Tel 0815013368
info@unplicaserta.it

www.saporiculturainterradilavoro.com

lunedì
Ott 10,2011

Salone Borbonico

wwf

Con l’incontro con gli studenti dell’Istituto Guido Carli di Casal di Principe si è concluso il progetto “Incontri Wwf: Ambiente, Salute e Territorio”, finanziato con i Bandi di Idee 2010 di Asso.Vo.Ce. durato più di sei mesi. A San Nicola La Strada sabato primo ottobre la presentazione del report dell’iniziativa nel Salone Borbonico. “I risultati – ha sottolineato Lello Lauria responsabile del Wwf Caserta – sono più che positivi. Il progetto è riuscito a parlare ai cittadini di ogni età e soprattutto agli studenti ed è stato realizzato, non a caso, nell’Anno Internazionale del Volontariato. Ed, infatti, sono state  le scuole le grandi protagoniste della serata a San Nicola La Strada. Basti pensare che la metà degli oltre 230 partecipanti erano studenti degli istituti, i veri protagonisti del progetto.
L’incontro, moderato dalla giornalista Maria Beatrice Crisci, ha visto gli interventi delle massime autorità istituzionali locali. Ad aprire i lavori il Presidente della Provincia di Caserta, il Sindaco di Caserta Pio Del Gaudio e quello di San Nicola la Strada Pasquale Delli Paoli. Tutti hanno espresso non solo grande apprezzamento per la quasi trentennale attiva presenza del Wwf Caserta ma, soprattutto, si sono impegnati a mettere l’ambiente ai primi posti nelle rispettive agende di lavoro, pur nelle obiettive difficoltà in cui si muovono attualmente gli enti locali.
I lavori sono entrati nel vivo con l’intervento di Diana Errico in rappresentanza del Csv. Asso.Vo.Ce, quindi l’associazione Vega di San Nicola la Strada con la Presidente Olimpia Martorano, la Lilt (Lega Italiano Lotta ai Tumori di Caserta) con il Presidente Enzo Battarra ed il Wwf Agro Aversano, Litorale Domitio e Napoli Nord,  con il delegato Francesco Autiero.
Fantastica la cornice della manifestazione con i tantissimi ragazzi presenti, che si sono entusiasmati quando Raffaele Lauria, Presidente del Wwf Caserta, ha illustrato il “Report” del progetto. Le attività, iniziate in concomitanza con Earth Hour 2011 – Un’ora per la Terra, hanno visto impegnati 35 volontari di 4 associazioni che in oltre 1270 ore di impegno collettivo hanno coinvolto 1600 studenti di 10 scuole della provincia, sviluppando oltre 4000 contatti sui social network e una fitta rete di collaborazione con altre 12 associazioni di volontariato. “Tutto ciò – ha detto Lauria – ha generato centinaia di pagine web e un’ampia rassegna  stampa. Molti dei ragazzi e docenti presenti si sono rivisti nelle tantissime immagini degli incontri che si sono svolti tra febbraio e settembre 2011. Durante i sei mesi della durata del progetto il Wwf Caserta ha contemporaneamente sviluppato tutte le attività previste dalla sua missione associativa: le due campagne referendarie (acqua e nucleare), il progetto sulla biodiversità, la sensibilizzazione sul cronico problema rifiuti e sulla vivibilità urbana”. La relazione di Lauria si è conclusa con la proiezione di foto sulla biodiversà “umile” di Terra di Lavoro, una brevissima carrellata su quale tesoro è ancora custodito nella nostra provincia, nonostante l’indiscriminato saccheggio del territorio che si è perpetrato in questi anni.

L’Ufficio Stampa

lunedì
Ott 10,2011

COMUNICATO STAMPA


Sagra dei Prodotti Tipici
con concorso fotografico  e di pittura estemporanea.
degustazioni, itinerari guidati
(14-15-16/10/2011)

Il Comune di Sant’ Angelo d’ Alife, con la partecipazione dell”Ente Parco del Matese organizza per i giorni 14-15 e 16 Ottobre 2011 la “Sagra dei Prodotti Tipici” con Concorso Fotografico e di Pittura Estemporanea.
La  Manifestazione rientra nell’ambito del progetto di realizzazione di Itinerari Turistici ed Eventi per il Comune di Sant’Angelo d’Alife, finanziato dal PSR Campania 2007/2013 Misura 313.
La “Sagra dei Prodotti Tipici” si svolgerà nella Villa Comunale. I prodotti sono selezionati dalle aziende del luogo con preferenza agli allevamenti bovini, bufalini e suini, la produzione di olio, ed il celebre Tarallo Gigante. Lo spettacolo folkloristico del gruppo locale “Chigli re’ na vota” darà una nota musicale all’evento con canti e balli di piazza. Nei  giorni della sagra di Sabato e Domenica i visitatori potranno usufruire della possibilità di una visita guidata lungo il percorso cittadino e sul Castello di Rupe Canina, attraverso un itinerario di sapori e cultura.

Itinerari da prenotare con mail a santangeloeventi@gmail.com  o presentarsi in Villa Comunale allo stand dedicato.

1)    Chiese aperte,da fare a piedi,
2)Visita ai siti archeologici -Grotta di San Michele – Castello – Criptoportico,  usufruendo di un pulmino messo a disposizione dall’amministrazione. ( appuntamento presso la villa comunale).
All’interno della Manifestazione si svolgeranno anche due concorsi: uno fotografico l’altro di pittura estemporanea.
IL Concorso Fotografico dal tema “I Volti,il lavoro, le mani della storia: Un paese da vivere” ed  Il Concorso di Pittura Estemporanea dal tema “Sant’Angelo d’Alife: paesaggio rurale, beni culturali”saranno un mezzo per far in modo che i partecipanti si possano soffermare sulle attività lavorative agricole ed artigianali presenti in paese, ritraendo in modo particolare volti e mani che lavorano e producono.
L’evento completa una weekend ricco di sapori a sant’Angelo d’Alife che vedrà anche lo svolgimento della Mostra/Mercato di Tartufi e di Cose di Tartufo, con la presenza di esperti tartufai che esaudiranno le mille curiosità su questo profumato mondo.

Di seguito il Programma completo della Manifestazione:

Venerdì

Svolgimento Concorsi

Ore 17,00
Allestimento Stand Gatronomici

Sabato

•    Ore 11 e Ore 17

Visita guidata presso il Castello di Rupecanina e altre emergenze monumentali di Sant’Angelo d’Alife;

•    Ore 17

Apertura stand;

•    Ore 21.30

Spettacolo folkloristico di “Chigli re na vota”.

Domenica

Allestimento foto e quadri in pannellatura espositiva in Villa;

•    Ore 11 e Ore 17
•    Visita guidata presso il Castello di Rupecanina e altre emergenze monumentali di Sant’Angelo d’Alife;

•    Ore 17

Apertura stand;

•    Ore 19

Verdetto delle giurie sui concorsi e premiazione.

Per maggiori Informazioni:
Mail : santangeloeventi@gmail.com
La Segreteria Organizzativa

martedì
Set 27,2011

Giuseppe avecone Sindaco di Alife

ALIFE. Il Forum dei giovani di Alife, in collaborazione con Slow Food Matese ed il patrocinio del Comune di Alife, organizza per sabato primo ottobre l’evento “Portando in giro la storia“. Lo scopo è quello di coniugare un tour dei siti archeologici della città con un momento conviviale che esalti la Campania del vino. L’evento avrà inizio alle ore 16.00, quando la dott.ssa Annalisa Del Santo ci guiderà alla visita e alla conoscenza del patrimonio culturale di Alife. Alle ore 19.00 sarà effettuata, la premiazione del concorso fotografico

martedì
Set 20,2011

Domenica 25 Settembre in programma il secondo itinerario di Sapori e Cultura in Terra di Lavoro:Valle di Suessola-Valle di Maddaloni
Bus Gratis in partenza da Napoli e Caserta-info prenotazioni 0815013368

E’ in programma, domenica 25 Settembre, il secondo itinerario degli 8 previsti nell’ ambito dell’ iniziativa “ Sapori e Cultura in Terra di Lavoro”, organizzata da Agrisviluppo -Azienda speciale della Camera di Commercio di Caserta, nella persona del suo Presidente avv.Generoso Marrandino e dalla Provincia di Caserta nelle persone di Ettore Corvino, assessore all’agricoltura e Carlo Puoti assessore al Turismo ed alle attività produttive.

Dopo la visita di domenica scorsa nell’alto Matese, Domenica 25 due bus gratuiti da Napoli (ore 9:00 Stazione ferroviaria) e Caserta (ore 9:45 Stazione ferroviaria) partiranno alla volta del tour che avrà come meta i borghi della Valle di Suessola, (Arienzo e Santa Maria a Vico) e la città della mela annurca, Valle di Maddaloni.

L’itinerario prevede la visita guidata all’ Acquedotto Carolino, maestosa opera del Vanvitelli e inserito, come Patrimonio dell’ Umanità, insieme alla Reggia e al Belvedere di San Leucio, tra i siti Unesco.

Valle di Maddaloni vedrà anche la visita all’ossario garibaldino, eretto in onore dei caduti della Battaglia del Volturno il 1° Ottobre 1860, oltre che al centro storico, dove si svolgerà anche la degustazione di prodotti tipici, in modo particolare la regina della tavola sarà  la mela annurca, frutto che diventa base per innumerevoli elaborazioni gastronomiche proposte da sapienti aziende di trasformazione a conduzione familiare.

Si proseguirà , poi, per Arienzo e Santa Maria a Vico, cittadine costituenti il nucleo della Valle di Suessola,  tesori culturali da riscoprire con attenzione.

L’ Antica Vicus Novanensis dei romani, costruita nell’ epoca delle guerre sannitiche,  ha avuto una storia grande e preziosa, impreziosita con il Complesso Aragonese: chiesa e convento, iniziato sotto Ferdinando I d’Aragona nel 1492.

Caratteristica di Arienzo, invece, è la TERRA MURATA,  una terra fortificata, dove gli  arienzani  abitarono fino alla fine del ‘500. Questa costruzione costituisce una delle zone più antiche del territorio di tutta la Valle, cinta da mura di forma rettangolare, con due vie parallele intersecate da sei vicoli.

La partecipazione all’ itinerario è gratuita ed è necessaria la prenotazione presso UnpliCaserta Tel 0815013368  -mail info@unplicaserta.it

Tutte le info su www.saporiculturainterradilavoro.com

lunedì
Set 19,2011

ASSOCIAZIONE RIVIERA DOMITIA

Castel Volturno – Cellole – Mondragone – Sessa Aurunca

VOLONTARIATO – Decreto Regionale della Campania 1/2010– C.F. 95009880618

TUTELA e RILANCIO del TERRITORIO – E.mail: rivieradomitia@alice.it

LETTERA APERTA alla CITTA’

Do Ut Des – comunemente detto  – Dò per Avere

Ogni mattina faccio una rassegna stampa dal mio giornalaio e mi chiedo come è possibile che un evento così importante che si svolge tutti gli anni  l’ 11 SETTEBRE a San Gusmè (SI) e per intenderci TOSCANA, nello spingere le BOTTI del vino CHIANTI, fino ad oggi il Comune di Mondragone, sempre così attento nel mettere in risalto le sue partecipazioni alle manifestazioni, quest’anno non ha pubblicato una riga su un evento così importante per i Mondragonesi, visto la presenza di tanti TOSCANI sul territorio. Incuriosito, mi sono inserito sul sito internet e riportandomi agli atti del Comune di Mondragone, cosa trovo? Che la PRO LOCO di Mondragone invece di creare una manifestazione locale e spingere le BOTTI del FALERNO sul territorio, si è prestato quest’anno a rappresentare il COMUNE ed insieme al Geom. SORVILLO, Assessore allo Sport, Cultura e Turismo (Che si considera il Deus Machina del Comune di Mondragone) si son concessi, a spese del Comune, una bella vacanza, spingendo le BOTTI del vino CHIANTI a SIENA e questo avviene in sordina da ben tre anni.

Ed ecco che di consuetudine nasce il Do Ut Des – comunemente detto –

Dò per Avere e pertanto invito il Comune di Mondragone ad inserirlo nel suo regolamento Comunale, visto che,  quando vi sono delle usanze sul territorio e consolidate nel tempo lo Stato le riconosce e le rispetta nel suo ordinamento giuridico.

Non mi va di far polemica sulle manifestazioni svolte in questa Estate 2011 e che ognuno di noi si assuma le sue responsabilità, visto che circa 50 eventi elencati nella brochure del Comune di Mondragone, solo 15 hanno avuto il privilegio di un finanziamento economico, di varie entità…….. e tra questi CALICI SOTTO le STELLE svoltasi il 10 Agosto sul Corso Umberto I° e diretto dall’encomiabile Presidente della PRO LOCO Dr. CARPUTO che ha usufruito di un contributo di € 8.000,00, indubbiamente soldi ben spesi per concedere una serata piacevole ai Mondragonesi e qualche turista di passaggio.

Manifestazioni che hanno dato tanto da doverci preparare a sostenere la rinascita del Comune, che è proiettato in un futuro radioso e di immagine, visto i tanti turisti che si sono versati sul territorio, iniziando dai Bulgari, Rumeni, Africani ed altri ……. oltre al meglio di Napoli e Provincia.

Ritengo che sia giusto continuare così, tanto a che serve contestare, ormai i volponi vecchi della politica sanno bene come resistere nel tempo, riuscendo con il loro atteggiamento gommoso a restare sempre a galla e che alcuni di loro della libera professione se la sono ormai consolidata, poggiandola bene sulla politica del Dò per AVERE.

Eppure,tutte le Associazioni di volontariato puro, dovrebbero costituire per i nostri rappresentanti istituzionali una base su cui contare ed invece vengono snobbate ad arte e a volte bloccate nelle finalità nobili che si pongono, forse per evitare che si possono intromettere nelle loro trattative riservate e contorte?                                                                                                              Chi non le SOSTIENE non MERITA né RISPETTO né STIMA.

Il Presidente:  Vincenzo BUFFARDI

mercoledì
Set 14,2011

Letino- Il Lago

Letino – Corteo della Rodda

LETINO. Inizierà  domenica 18 settembre con  Letino e Gallo Matese il primo degli otto Itinerari Turistico – Enogastronomici guidati, alla riscoperta dei tesori di Terra di Lavoro che si svolgeranno   da Settembre a Novembre 2011.  Agrisviluppo, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Caserta e l’Amministrazione Provinciale di Caserta con questa iniziativa vogliono invitare cittadini e i turisti a visitare “Terra di Lavoro”.Ogni Domenica, dal 18 settembre al 13 Novembre p.v., sarà disponibile un servizio gratuito di autobus con partenza da Caserta e da Napoli. Du< span class=”textexposedshow”>rante le visite guidate, nei borghi e città della nostra Provincia, i turisti, attraversando luoghi incontaminati, avranno modo di apprezzare le innumerevoli ricchezze culturali ed enogastronomiche riscoprendo sapori ed eccellenze del passato. Sarà un incontro con le opportunità di questa terra dalle antiche tradizioni. Eccezionalmente, in queste giornate, i visitatori avranno la possibilità di accedere e visitare tesori nascosti della nostra provincia. Sarà possibile visitare le botteghe, le aziende ed i luoghi che custodiscono le antiche tradizioni, i saperi pratici, la manualità e la cultura, che trovano sintesi nei prodotti enogastronomici e nella ricca offerta culinaria. All’organizzazione dell’evento fornisce il proprio contributo, qualificato ed autorevole, l’Unione Nazionale P roloco d’Italia che, grazie alla profonda conoscenza del territorio offrirà valore aggiunto all’iniziativa. Il programma della giornata prevede alle Ore 9:00 Partenza dal piazzale antistante la stazione ferroviaria di Napoli Piazza Garibaldi, lato ex Terminus; alle Ore 9:45 Partenza dal piazzale antistante la stazione ferroviaria di Caserta; alle Ore 10:45 Arrivo a Letino e accoglienza della Proloco. Nella mattinata si svolgerà una visita guidata nel centro storico per assistere al Corteo storico in costume tipico (la rodda) in occasione dei festeggiamenti in onore della Madonna del Castello.  Nel pomeriggio  alle  Ore 16:00 la comitiva si sposterà a Gallo Matese dove sarà accolta con spettacoli di arte, cultura e tradizioni. Nel corso della giornata, durante le visite ai centri storici, le Proloco provvederanno ad organizzare degustazioni di prodotti tipici.

Pietro Rossi

lunedì
Ago 29,2011

Sant’Angelo D’Alife 3-4 Settembre

Il Comune di Sant’ Angelo d’ Alife, con la partecipazione dell’ Ente Parco  Regionale del Matese, organizza per i giorni 3 e 4 Settembre 2011 delle giornate di approfondimento sul Bovino Matesino, uno dei più importanti tesori del Matese.Si inizia con un convegno di approfondimento dedicato agli operatori del settore con relazioni di esperti del mondo accademico, presso la Casa del Parco, e si continua con le serate in Villa Comunale con gli appuntamenti gratuiti di degustazione rivolti in particolar modo a coloro che vorranno visitare il borgo matesino.
Sabato ore 18.00 Casa del Parco
Convegno: “L’alimentazione dei bovini nella filiera latte/carne del Matese”
Ore 18,00 –Apertura dei lavori Saluto del Sindaco , avv. Crescenzo M. Di Tommaso ;
Ore 18,10 – Relazione introduttiva :“Politica economica agraria di Sant’Angelo d’Alife” – assessore  Agricoltura e Commercio , dott. agr. Michele Caporaso;
Ore 18,30 – “Il ruolo dei foraggi nella produzione del latte e della carne dei bovini del Matese” – prof.ssa Elisabetta M. Salimei , docente di Nutrizione e Alimentazione Animale DISTAAM – Università degli Studi del Molise ;
Ore 18,55 – “L’alimentazione e qualità del latte bovino del Matese” – prof. Francesco Fantuz , Dipartimento Scienze Ambientali – Università degli Studi di Camerino;
Ore 19,20 – “La qualità della carne  sulla nostra alla tavola:dall’allevamento al punto vendita “- prof. Giuseppe Maiorano, docente di zootecnia speciale  – Dipartimento SAVA – Università degli Studi del Molise ;
Ore 19,45 – “L’alimentazione del bovino da carne” – prof. Antonio di Francia , docente di alimentazione e tecnica di allevamento degli animali – Facoltà di Agraria  dell’Università degli Studi  Federico II° di Napoli ;
Ore 20,10 : Saluto del dott. Fabrizio Pepe , Presidente della Comunità Montana del Matese;
Ore 20,20 : Saluto del dott. Anastasio Napoletano , Dirigente del Servizio Veterinario dell’ASL Ce 1 di Piedimonte Matese;
Ore 20,30 : Conclusione dei lavori a cura del Presidente dell’Ente Parco Regionale del Matese , dott.  Giuseppe Falco .

Festa-Degustazione- ore 20.30 Villa Comunale

Appuntamento di gusto con il Bovino Matesino .
Degustazioni guidate gratuite su prenotazione  di Vitello Arrosto,
Mozzarella, Formaggi  e yogurth di latte.
Stands, Spettacoli Musicali.

Domenica 4 Settembre ore 20.00

Appuntamento di gusto con il Bovino Matesino .
Degustazioni guidate gratuite su prenotazione  di Vitello Arrosto,
. Prove di laboratorio nella Villa Comunale “ Il latte ed i suoi derivati “ –
mastro casaro  sig. Fioravante Palazzo .
Illustra i processi di lavorazione il dott. agr. Socci Roberto
Stands, Spettacoli Musicali.

Prenotazione gratuita delle degustazioni presso lo stand in villa comunale o
all’ email santangeloeventi@gmail.com  Facebook/ I Tesori della Nostra Terra

Il progetto è finanziato nell’ambito del PSR Campania mis 313

venerdì
Ago 5,2011

sabato
Lug 30,2011

Comunicato n. 3 del 30 luglio 2011

OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA ORTICE, PRODOTTI TIPICI E CHEF PROTAGONISTI DELLA RASSEGNA ‘STORIA DI ULIVETI&PASCOLI’

Show Cooking in piazza Roma: i visitatori potranno ammirare su maxi-schermo le preparazioni gastronomiche poi degustate in abbinamento ai vini

Show Cooking, ovvero quando la cucina incontra il pubblico direttamente sul campo. O meglio in piazza. La seconda edizione di ‘Storie di Uliveti&Pascoli’, in programma per il 1° e 2 agosto a Pontelandolfo (Benevento), propone due serate con protagonisti chef campani impegnati con proposte gastronomiche ottenute dai prodotti tipici locali, esaltati dalla bontà dell’olio extravergine di oliva da cultivar Ortice prodotto sulle colline che circondano il bel centro di Pontelandolfo.
Protagonisti dei due appuntamenti saranno Irene Muccilli ed Antonio Del Franco: sotto lo sguardo delle telecamere spiegheranno i segreti dell’impiego in cucina dell’olio extravergine di oliva. Gli chef, insieme ai produttori locali, faranno conoscere ai visitatori le particolarità delle produzioni locali. A completare lo scenario ci saranno i rappresentanti dell’Ais beneventana, Maria Grazia De Luca e Michele Giordano, che abbineranno alle proposte gastronomiche i vini dell’azienda Terra di Briganti.
La cucina, dunque, si fa spettacolo e scende in piazza, in una sorta di teatro all’aperto, con l’obiettivo di “insegnare” a cucinare con l’olio extravergine di oliva. E dopo i consigli, seguiti in diretta su maxi-schermo, la possibilità ai partecipanti di degustare i piccoli menù completi elaborati dai due chef, incentrati sui formaggi, gli ortaggi, i legumi e le verdure.
Sicuramente uno spettacolo insolito quello proposto dalla programmazione di ‘Storie di Uliveti&Pascoli’, kermesse enogastronomica inserito nella ricca kermesse della ‘Settimana Folkloristica – Palcoscenico d’Estate 2011’, organizzata dalla Pro Loco Pontelandolfo, dall’Amministrazione Comunale di Pontelandolfo e dal Comitato festa ‘La torre’, avvalendosi della collaborazione del locale gruppo di Protezione civile, del Forum dei giovani, del gruppo folk ‘Ri Ualanegl’ e di Pontelandolfo news.  Da domani a domenica 7 agosto, la cittadina sarà animata da un cartellone particolarmente ricco e stuzzicante, nel quale spiccano la quarta edizione del Premio Ugo Gregoretti ‘Landolfo d’oro’ (in programma il 3 agosto) ed il concerto del cantautore Gianluca Grignani (in programma il 7 agosto).
Per quel che concerne la rassegna di ‘Storie di Uliveti&Pascoli’ resta da segnalare l’appuntamento tecnico con il laboratorio ‘Sannio, un territorio extravergine: Ortice a confronto’, in programma martedì 2 agosto, alle ore 18, nella sala Giovanni Paolo II. L’incontro sarà guidato da Michele Giordano (docente Ais) e da Giuseppe Orefice (responsabile educazione Slow Food Campania) e sarà aperto dall’intervento del regista Ugo Gregoretti (per la partecipazione, a numero chiuso, è necessaria la prenotazione al 339.3066233).
A completare l’offerta la presenza in piazza dei produttori locali e l’esposizione dell’artigianato. Le due serate saranno allietate musicalmente dai quattro gruppi partecipanti al  ‘Festival Internazionale del Folclore’.

Categories