Cancello ed Arnone News

Di Matilde Maisto

Archive for the ‘Villa Literno’ Category

sabato
Set 1,2012

Claudio Belardo – Elena Starace

 

Sabato 8 Settembre alle ore 21 in Piazza Marconi a Villa Literno in collaborazione con l’amministrazione comunale andrà in scena la pre-finale per Caserta dei concorsi nazionali di bellezza Miss e Mister Motors,durante la quale si sfideranno a colpi di passerella le bellezze nostrane…ma soltanto i concorrenti migliori accederanno alla fase televisiva di Lunedi 10 Settembre che andrà in onda alle 22.45 su Italiamia canale 17 del digitale terrestre e sul canale Sat 936,visibile in tutta Italia.
Le scorse finali Tv sono state presentate dal produttore televisivo del concorso per caserta e conduttore tv Claudio Belardo e da Elena Starace attrice della fiction “Benvenuti a tavola” di canale 5,da alcune voci è trapelato che forse non sarà lei ad affiancare Claudio nella prossima conduzione ,per impegni sul set.
L’organizzazione procede blindata,gli unici nomi saltati fuori sono quelli di due ospiti: il giornalista Alessio Giglio de “Il Roma” e la danzatrice orientale Sandy D’Alì direttamente dalle Falde del Kilimangiaro di Licia Colò.Dalle interviste televisive abbiamo appreso i nomi di alcuni fotografi di studio:Luca Cordua,Mauro Bruner ,Anna Rosa Damiano e Francesca Gabriele fotografa ufficiale del concorso.Tutto il resto sarà da scoprire seguendo la puntata di Lunedi.

giovedì
Mag 17,2012

Riceviamo e Pubblichiamo:

Villa Literno – All’epoca della depressione economica, e contestualmente esistenziale, sono le piccole storie quotidiane che dovrebbero meritare spazio e ascolto. Oggi a chiedere la parola sono 14 rilevatori esterni assunti dal Comune di Villa Literno per conto dell’Istat, tramite regolare bando e assunti lo scorso novembre con contratto autonomo, che aspettano da Febbraio (ben tre mesi) di essere pagati per il lavoro svolto. Ma il Comune temporeggia, rimanda, adduce scuse e giustificazioni (i soldi sarebbero stati utilizzati per questioni più urgenti) e malgrado le sollecitazioni (anche scritte) manda tutti a casa a mani vuote. Eppure questi giovani precari (spesso laureati) , sempre animati da buona volontà e senso del dovere, hanno superato le incompetenze di chi avrebbe dovuto “formarli” e  orientarli e da soli hanno allestito un centro di raccolta comunale, dotandolo con propri mezzi (dalla cancelleria ai pc) e riuscendo a rispettare i termini di raccolta previsti dall’Istat (lavorando anche nei festivi) che per negligenza altrui non sarebbero stati osservati.
A conti fatti su un totale di 3.000 euro ne sono stai percepiti solo 224, mentre i censimenti e i questionari sono stati tutti regolarmente effettuati e consegnati; come se non bastasse la richiesta del saldo da parte dei precari è stata bollata come insistente e inopportuna, quasi a lasciare intendere che fosse bene per loro evitare di entrare in collisione con l’ente locale. Per questo motivo una delle giovani rilevatrici si chiede: “È possibile avere paura semplicemente perché stiamo rivendicando qualcosa che è nel nostro diritto avere?”.
A Milano nel mese di Gennaio i rilevatori Istat sono già scesi in piazza contro le condizioni illegittime e non dignitose nelle quali stavano lavorando e non è improbabile che una protesta possa estendersi anche al Sud.

mercoledì
Apr 4,2012

COMUNE DI VILLA LITERNO
PROVINCIA DI CASERTA
COMUNICATOSTAMPA
3 aprile 2012


 Municipio Villa Literno


Il Comune di Villa Literno ha sottoscritto un protocollo d’intesa con l’associazione nazionale ambientalista “Fare Verde” per l’organizzazione e la gestione del corso di formazione per Guardia Ambientale Comunale Volontaria (Gavc). Previsto un contributo di duemila euro.
Il corso, che comincerà dopo Pasqua, durerà 100 ore e verterà su varie discipline: elementi di ecologia generale, gestione delle risorse e conservazione della natura e dei beni culturali, normativa e funzioni degli agenti di polizia amministrativa, normativa ambientale, caratteristiche del territorio di competenza, rilevamento ambientale, educazione ambientale, nozioni di primo soccorso. In veste di docenti, interverranno esperti del settore (biologi, chimici, consulenti ambientali, ingegneri etc.) che hanno accettato di partecipare a titolo gratuito.Al termine del corso, dopo un esame finale, sarà stilata una graduatoria di idoneità, sulla base della quale il Comune sceglierà i 20 cittadini cui sarà affidata, con apposita ordinanza sindacale, mansione di Guardia ambientale volontaria.
I 66 candidati che hanno presentato manifestazione di interesse a breve saranno convocati per un primo incontro informativo, durante il quale saranno chiariti tutti i dettagli del progetto.
L’iniziativa è seguita dal consigliere Salvatore Riccardi, delegato dal Sindaco e dall’assessore all’Ambiente: “Grazie alle Guardie Ambientali – ha dichiarato Riccardi – nei prossimi mesi il territorio di Villa Literno potrà essere costantemente sorvegliato, mettendo finalmente un freno agli sversamenti abusivi e segnalando alle autorità comportamenti illegali. Se i tempi saranno rispettati, a giugno avremo i primi decreti e le guardie saranno operative”. Responsabile del procedimento è Elena Iovine.

mercoledì
Mar 21,2012

COMUNE DI VILLA LITERNO
PROVINCIA DI CASERTA
COMUNICATO STAMPA


 Tamburrino Nicola SINDACO

La Giunta Municipale di Villa Literno ha recepito la bozza di protocollo d’intesa che sarà sottoscritto dall’ente con l’associazione nazionale ambientalista “Fare Verde” per l’organizzazione e la gestione del corso di formazione per Guardia Ambientale Comunale Volontaria (Gavc).
Il corso durerà 100 ore e verterà su varie discipline: elementi di ecologia generale, gestione delle risorse e conservazione della natura e dei beni culturali, normativa e funzioni degli agenti di polizia amministrativa, normativa ambientale, caratteristiche del territorio di competenza, rilevamento ambientale, educazione ambientale, nozioni di primo soccorso. In veste di docenti, interverranno esperti del settore (biologi, chimici, consulenti ambientali, ingegneri etc.) che hanno accettato di partecipare a titolo gratuito.
Al termine del corso, dopo un esame finale, sarà stilata una graduatoria di idoneità, sulla base della quale il Comune sceglierà i 20 cittadini cui sarà affidata, con apposita ordinanza sindacale, mansione di Guardia ambientale volontaria.
Prevista una preselezione fra coloro i quali (sono 66) hanno presentato manifestazione di interesse nei modi e nei tempi previsti dall’avviso pubblico diramato dal Comune nel mese di gennaio, che a breve saranno convocati per un primo incontro informativo, durante il quale saranno chiariti tutti i dettagli del progetto.
Per la gestione del corso, il Comune concederà un contributo di duemila euro all’associazione organizzatrice.
L’iniziativa è seguita dal consigliere Salvatore Riccardi,delegato dal Sindaco e dall’assessore all’Ambiente: “Grazie alle Guardie Ambientali ha dichiarato Riccardi – nei prossimi mesi il territorio di Villa Literno potrà essere costantemente sorvegliato, mettendo finalmente un freno agli sversamenti abusivi e segnalando alle autorità comportamenti illegali”. Responsabile del procedimento Elena Iovine.

martedì
Mar 13,2012

COMUNE DI VILLA LITERNO
PROVINCIA DI CASERTA
Ufficio del Sindaco

 

COMUNICATO STAMPA


 Tamburrino Nicola

Lunedì mattina, una delegazione del comitato tecnico politico-istituzionale creato per vigilare sullo stato di sicurezza del sito di Ecoballe ha varcato i cancelli dell’impianto, in località “Lo Spesso”, zona sud di Villa Literno, al confine col territorio di Giugliano. Presente anche il custode giudiziario, Mercogliano.
Il comitato, la cui costituzione fu concordata durante il consiglio comunale aperto tenuto lo scorso 30 gennaio, è composto dal Sindaco Nicola Tamburrino e dai capigruppo consiliari Antonio Tonziello (per la maggioranza) e Nicola Ucciero (minoranza). Ne cura i lavori Mario Ucciero, responsabile del servizio Ecologia e Ambiente.
Durante il sopralluogo, per cui è stato prima necessario ottenere una autorizzazione dal Tribunale di Napoli, visto che il sito è ancora sottoposto a sequestro, la delegazione ha verificato un diffuso stato di incuria.
In particolare, visti i precedenti fenomeni di combustione, destano preoccupazione le sterpaglie che crescono a ridosso delle piazzole che ospitano le ecoballe: veri e propri cespugli secchi che, col caldo, potrebbero innescare degli incendi, come peraltro già accaduto in passato. Ad acuire l’allarme, la constatazione che praticamente tutti i bocchettoni antincendio sono ormai fuori uso.
È stato inoltre osservato che molti pozzetti per la raccolta del percolato erano al limite della capienza e in alcuni casi il liquido aveva traboccato, come si è potuto verificare dalle pozzanghere nere che si sono formate in alcuni punti del sito.
Anche la protezione del sito desta preoccupazione: in diversi punti il muro di cinta è rotto, sostituito alla buona da filo spinato o da improvvisate recinzioni in ferro.
“Il quadro che emerge è estremamente preoccupante – ha dichiarato Nicola Ucciero, capogruppo della minoranza, al termine del sopralluogo- il sito appare quasi completamente sprovvisto di custodia: impera l’incuria, la situazione della manutenzione è pessima, peraltro si evidenzia anche una differenza di attenzione tra la parte del sito ricadente sul territorio di Giugliano e quella ricadente su Villa Literno, ovviamente a danno del nostro Comune”.
“Invieremo alle autorità competenti una relazione corredata da materiale fotografico– assicura il Sindaco Nicola Tamburrino – chiedendo un intervento rapido innanzitutto per fronteggiare le emergenze e scongiurare l’immediato rischio incendi, poi per una operazione di messa in sicurezza più radicale, in attesa che si prenda finalmente una decisione sul definitivo smaltimento di questi rifiuti; smaltimento che, però, nella migliore delle ipotesi, terminerà fra qualche decennio”.
Subito dopo il sopralluogo, nel pomeriggio di lunedì, il Sindaco Tamburrino, accompagnato dal capogruppo di maggioranza Tonziello, per un confronto con il primo cittadino di Giugliano Giovanni Pianese sulle possibili iniziative da intraprendere per lo smaltimento delle ecoballe. Già venerdì mattina sul tema è in programma un incontro congiunto con l’assessore regionale all’Ambiente Giovanni Romano.

venerdì
Mar 9,2012

Villa Literno – Statua Garibaldi

COMUNE DI VILLA LITERNO
PROVINCIA DI CASERTA

Villa Literno – Statua Garibaldi
Ufficio del Sindaco

COMUNICATO STAMPA
08/03/2012

La giunta comunale ha deliberato la proroga al 30 aprile dei 159 Lavoratori socialmente utili in servizio presso il Comune di Villa Literno. L’atto è stato trasmesso alla sede Inps competente per il territorio nonché alla Commissione Regionale per il Lavoro, presso il settore Ormel, all’Agenzia Regionale per il Lavoro, al Centro per l’impiego di Aversa nonché alla Direzione Provinciale del Lavoro di Caserta.

mercoledì
Mar 7,2012

Mercoledì sera secondo appuntamento con il “Seminario di vita nuova nello Spirito Santo” organizzato in Parrocchia con il gruppo di Rinnovamento dello Spirito.
Il seminario di vita nuova – recita il volantino – è un viaggio guidato dallo Spirito Santo, “che ci conduce ad un incontro personale con Gesù, che trasforma la nostra vita profondamente e ci fa vivere nel suo amore e nella sua pace”.
“Sulla scia delle indicazione per l’anno della Fede e degli orientamenti pastorali espressi nel documento ‘Educare alla vita buona del Vangelo’  la parrocchia vuole raccogliere la sfida dell’educazione. Il crollo di ogni certezza politica, religiosa, morale, sociale, ha reso l’uomo più fragile ed insicuro e ha connotato le sue relazioni e le sue scelte in maniera più globale, ma anche più superficiale. Il seminario di Vita nuova nello Spirito – continua il volantino – rappresenta un’occasione per affrontare l’emergenza educativa, delineata in primo luogo dalla mancanza di credibilità delle generazioni adulte, e riscoprire il senso e l’importanza del proprio battesimo”.

venerdì
Mar 2,2012

Carnevale Villa Literno
COMUNE DI VILLA LITERNO
PROVINCIA DI CASERTA

COMUNICATO STAMPA

Dopo la finale del Carnevale 2012, è il momento di tirare le somme e il consigliere delegato Tammaro Iovine non si sottrae all’appuntamento: “Possiamo dire che è andata bene. Certo, dal prossimo anno bisognerà che l’associazione si organizzi prima e meglio e senza dubbio serviranno più soldi, ma oggi era importante mandare un forte segnale di discontinuità rispetto al passato. E questa discontuinità deve essere sempre più rimarcata: l’obiettivo è che il Comune si ‘preoccupi’ sempre meno dell’organizzazione di feste ed eventi e sempre più dei veri problemi dei cittadini, limitandosi, in occasione per esempio del Carnevale o di altre manifestazioni, a curare nel dettaglio e con rigore l’aspetto logistico, la sicurezza, il controllo, il rispetto delle ordinanze comunali e, in generale, della legge. Insomma, noi amministratori dovremo fare le cose serie e noiose, ai ragazzi lasciamo invece l’estro, l’arte e la fantasia del carnevale”.

Poi, il consigliere ha ringraziato i componenti dell’associazione Carnevale di Villa Literno, che quest’anno ha organizzato la manifestazione, a partie ovviamente dai componenti del consiglio direttivo: Pasqualino Irace, Tammaro Rosano, Roberto Zanobio, Nicola Zaccariello, Francesco Sorbo, Nicola Oliviero, Giuseppe Caterino, Mario Di Dona, Vincenzo Molitierno. I primi tre (uno per ogni rione) hanno funzione di presidente, in attesa di una assemblea generale che – smaltiti i festeggiamenti del Carnevale 2012 – eleggerà i componenti dei comitati rionali e del nuovo consiglio direttivo.

“Pur fra mille difficoltà logistiche e (soprattutto) economiche – ricorda il consigliere Iovine – questi ragazzi sono riusciti a portare in strada un Carnevale accettabile, apprezzato a Villa Literno e nei paesi vicini. Soprattutto, è stato dimostrato che si può organizzare una manifestazione di buon livello spendendo poco più di 20mila euro (ai fondi comunali si sono aggiunti gli sponsor privati). Hanno risparmiato i rioni, hanno risparmiato gli organizzatori ed ha risparmiato anche il Comune, che, oltre ai fondi all’associazione, ha impegnato per il Carnevale solo le integrazioni per il personale comunale predisposto al servizio d’ordine e allo staff, con un risparmio considerevole rispetto agli anni scorsi”.

Nella cerimonia di chiusura ha preso la parola anche il consigliere provinciale Francesco Zaccariello che ha promesso di attivarsi per far arrivare a Vlla Literno nuovi fondi per il Canevale: “Da domani cominceremo a lavorare su Provincia e Regione per far ottenere a questa manifestazione i fondi che merita, per fare in modo che il prossimo anno non ci siano problemi economici”.

Chiusura affidata al Sindaco Nicola Tamburrino: “Il Carnevale è un importante momento di partecipazione e di aggregazione per i giovani di Villa Literno e in questo periodo di crisi, che colpisce l’economia ma anche il Carnevale (basti pensare alle manifestazioni che sono saltate per carenza di fondi), era difficile, anche moralmente, lasciarsi andare a sfarzi eccessivi, ma nonostante questo siamo riusciti ad elargire all’associazione organizzatrice i contributi necessari alla organizzazione dell’evento, garantendo al contempo massima autonomia, massima libertà, ed io voglio ringraziare i ragazzi che hanno scelto di assumersi questa grandissima responsabilità, così come ringrazio tutti quelli che hanno lavorato ai carri e alle coreografie. Un ringraziamento, infine, al personale del Comando Polizia Municipale, costituito quasi interamente da ausiliari, e soprattutto ai Carabinieri, che hanno vigilato affinché la manifestazione si svolgesse nella più assoluta sicurezza per i visitatori e gli stessi addetti ai lavori“.

Foto e video della serata finale sul profilo istituzionale Facebook del Comune

giovedì
Mar 1,2012

 COMUNICATO STAMPA
29-02-2012

Carnevale di Villa Literno 2012,
vince Via Roma – Ponte Pagliarelle


Carnevale Villa Literno – festeggiamenti


Carnevale Villa Literno – Villina e Pantanello sullla folla

Il rione Via Roma – Ponte Pagliarelle vince la 28esima edizione del Carnevale di Villa Literno, con il tema ”Epocalisse… Non sia Maya!”. Secondo il rione Baracca con ”Ora…Maya è crisi, ma la vida es un Carnaval”. Terzo Castello – Ferrovia, con ”Ma…yatevenne” (sottotitolo, “Non credo alla profezia Maya, ma credo al potere autodistruttivo dell’uomo”). Molto partecipata anche l’ultima giornata di sfilate, nonostante fosse un giorno feriale. Il Carnevale attira molti turisti da fuori, m soprattutto rappresenta e identifica tutti i liternesi, senza differenze, unendo caratteri e stili diversi. Colpiva che, in pizza Garibaldi, durante la cerimonia magistralmente condotta da Alfredo Irace, in attesa dei verdetti (quindi a spettacoli finiti) ci fossero ancora migliaia di persone, fra i quali si riconosceva anche Angelo Iossa, giovane artista liternese spesso in turné, che sul suo profilo Facebook ha parlato molto bene della manifestazione ai suoi fan di tutta Italia.   Nella cerimonia di chiusura sono intervenuti il consigliere delegato Tammaro Iovine, del consigliere provinciale Francesco Zaccariello e del sindaco Nicola Tamburrino. Tutti hanno sottolineato l’importanza del cambiamento rispetto agli anni scorsi, ringraziando i dirigenti e gli iscritti della neonata associazione “Carnevale di Villa Literno”, che per la prima volta quest’anno ha organizzato la manifestazione: Pasqualino Irace, Tammaro Rosano, Roberto Zanobio, Nicola Zaccariello, Francesco Sorbo, Nicola Oliviero, Giuseppe Caterino, Mario Di Dona, Vincenzo Molitierno; i primi tre (uno per ogni rione) con funzione di presidente, in attesa di una assemblea generale che – smaltiti i festeggiamenti del Carnevale 2012 – eleggerà i componenti dei comitati rionali e del nuovo consiglio direttivo.
Gli organizzatori, pur fra mille difficoltà logistiche e (soprattutto) economiche, sono riusciti a portare in strada un Carnevale accettabile, apprezzato a Villa Literno e nei paesi vicini. Soprattutto, è stato dimostrato che si può organizzare una manifestazione di buon livello spendendo poco più di 20mila euro (ai fondi comunali si sono aggiunti gli sponsor privati). Hanno risparmiato i rioni, hanno risparmiato gli organizzatori ed ha risparmiato anche il Comune, che, oltre ai fondi all’associazione, ha impegnato per il Carnevale solo le integrazioni per il personale comunale predisposto al servizio d’ordine e allo staff.    “Certo, dal prossimo anno bisognerà che l’associazione si organizzi prima e meglio – ha dichiarato a fine manifestazione il consigliere Tammaro Iovine – e senza dubbio serviranno più soldi, ma oggi era importante mandare un forte segnale di discontinuità rispetto al passato. E questa discontuinità deve essere sempre più rimarcata: l’obiettivo è che il Comune si ‘preoccupi’ sempre meno dell’organizzazione di feste ed eventi e sempre più dei veri problemi dei cittadini, limitandosi, in occasione per esempio del Carnevale o di altre manifestazioni, a curare nel dettaglio e con rigore l’aspetto logistico, la sicurezza, il controllo, il rispetto delle ordinanze comunali e, in generale, della legge. Insomma, noi amministratori dovremo fare le cose serie e noiose, ai ragazzi lasciamo invece l’estro, l’arte e la fantasia del carnevale”.   Preziosa in tal senso la collaborazione del personale del Comando Polizia Municipale, costituito quasi interamente da ausiliari, e soprattutto del personale della locale Stazione dei Carabinieri, che hanno vigilato affinché la manifestazione si svolgesse nella più assoluta sicurezza per i visitatori e gli stessi addetti ai lavori.   Intanto, il consigliere provinciale Francesco Zaccariello pensa già al prossimo anno e si prende un impegno: “Vi prometto che da domani cominceremo a lavorare su Provincia e Regione per far ottenere a questa manifestazione i fondi che merita, per fare in modo che il Carnevale di Villa Literno non abbia problemi economici”.   “Il Carnevale è un importante momento di partecipazione e di aggregazione per i giovani di Villa Literno – ha dichiarato il Sindaco Nicola Tamburrino – e in questo periodo di crisi, che colpisce l’economia ma anche il Carnevale (basti pensare alle manifestazioni che sono saltate per carenza di fondi), era difficile, anche moralmente, lasciarsi andare a sfarzi eccessivi, ma nonostante questo siamo riusciti ad elargire all’associazione organizzatrice i contributi necessari alla organizzazione dell’evento, garantendo al contempo massima autonomia, massima libertà, ed io voglio ringraziare i ragazzi che hanno scelto di assumersi questa grandissima responsabilità, così come ringrazio tutti quelli che hanno lavorato ai carri e alle coreografie”.

Foto e video della serata finale sul profilo istituzionale Facebook del Comune: http://www.facebook.com/pages/Comune-di-Villa-Literno-CE-PAGINA-ISTITUZIONALE/279941968689077

giovedì
Feb 23,2012

COMUNE DI VILLA LITERNO
PROVINCIA DI CASERTA  

COMUNICATO STAMPA
22 febbraio 2012
Progetto Soglitelle, per uno sviluppo sostenibile
Il Sindaco Tamburrino ringrazia tutti gli intervenuti

(Sindaco Villa Literno con Presidente Caldoro davanti alle maschere del Carnevale)

Non si è spenta a Villa Literno l’eco della presentazione del progetto di recupero dell’oasi di Soglitelle, con la partecipazione di tanti rappresentanti istituzionali. A testimoniare il valore dell’iniziativa, sono convenuti a Villa Literno il Presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, accompagnato dall’assessore Marcello Taglialatela, che ha illustrato il progetto, il Presidente della Provincia di Caserta Domenico Zinzi, il Prefetto di Caserta Carmela Pagano e il Questore di Caserta Guido Longo, oltre a numerosi rappresentanti delle forze dell ‘ordine.
A fine manifestazione, il Presidente Caldoro ha posato per una foto ricordo davanti alle immagini ufficiali del Carnevale di Villa Literno, che sabato vive la sua 28esima edizione.
Oggi, intanto, arrivano i ringraziamenti del Sindaco di Villa Literno Nicola Tamburrino: “Vedere nella nostra piazza e poi in sala tante illustri personalità mi ha inorgoglito e, ne sono certo, ha inorgoglito tutti i cittadini presenti. Era una conferenza stampa, quindi in teoria riservata solo ai giornalisti, ma non me la sono sentita di chiudere le porte ai cittadini perché ho percepito la loro voglia di essere presenti, di partecipare e magari anche di fare domande dirette ai presidenti di Provincia e Regione, come qualcuno ha poi fatto a fine conferenza, e devo dire che ancora una volta tutti i presidenti hanno dimostrato massima disponibilità nei confronti dei cittadini: Caldoro e Zinzi si sono fermati a parlare con gli anziani di Villa Literno, per chiarire i loro dubbi, senza manifestare alcun disappunto per la loro presenza”.
Poi il Sindaco entra nel dettaglio del progetto: “Sono fermamente convinto che la presenza del Prefetto Pagano e del Questore Longo, che ringrazio nuovamente per essere intervenuti, sia la perfetta testimonianza della sintesi che deve esserci fra le varie istituzioni nel contrastare le attività negative e restituire il territorio ai cittadini. Dobbiamo entrare nell’ottica che l’unica via d’uscita dalla crisi deve essere quella di uno sviluppo sostenibile, a misura d’uomo e in linea con la vocazione del territorio, la nostra più grande scommessa sarà far capire che si può fare economia rispettando l’ambiente, anzi valorizzandolo”.

Categories