Cancello ed Arnone News

Di Matilde Maisto

LA STORIA DI UNA “MAMMA CHIOCCIA”

martedì
Ott 2,2007

2353311.jpg

Desidero raccontare la storia di una “Mamma Chioccia” perchè, oltre ad essere abbastanza divertente, immagino che possa interessare altre milioni di “Mamme Chiocce”.

“Mi ritrovo dinanzi al mio amico computer e sto cercando la parola “pollachiura”, mi sto chiedendo: ma si può sapere che cos’è questa “pollachiura”? Ed ecco ci sono: è un fastidioso fenomeno infiammatorio delle vie urinarie. Il medico che mi ha visitata diagnosticandomi questo fastidioso malessere, mi ha rassicurata, credo, infatti, che con qualche accurato accorgimento riuscirò a risolvere questo mio problema, che molto spesso mi imbarazza, mi mette a disagio e non mi fa sentire bene con me stessa.

Già sembra esagerato, ma è proprio così, sono stanca di sentirmi dire da mio marito o dai miei figli: “mamma, devi ancora andare in bagno?” Mi vergogno di entrare in un bar, e prima ancora di chiedere un caffè, domandare dove posso trovare la toilette, non voglio più avere la sensazione che tutti mi guardino perchè pare che io abbia scritto in fronte “Mi scappa la pipì”! Ora seguirò attentamente la terapia consigliatami e sicuramente guarirò!

Intanto, mentre torno a casa con Luca, mio figlio, che mi ha  accompagnata dal medico, chiacchieriamo del più e del meno, riflettendo insieme su quanto ho realizzato nel corso della mia vita e su quello che, invece, non mi è riuscito. Era un colloquio sobrio, schietto, semplice, ma all’improvviso Luca mi dice: – Mamma tu sei la persona che io adoro di più al mondo, sei capace di fare tante cose; quando vuoi prendi iniziative di ogni genere, sei veramente un’ottima madre, io ti voglio tutto il bene del mondo, ma lasciati dire, però, che alcune volte, saresti capace  di annegare in un bicchier d’acqua…Ma, mi puoi spiegare perchè hai paura di tutto? Hai paura di guidare al di là del  tuo solito giro in paese, hai paura di stare da sola in casa, hai paura se io sono fuori di sera, hai paura finance quando Elisa esce al mattino per andare a scuola. Figuriamoci poi se dovesse uscire di sera! Mamma cerca di comprendere che questo tuo atteggiamento è sbagliato perchè con queste reazioni, ci fai vivere male e,  incosapevolmente, ci trasmetti tutte le tue paure.

Mentre Luca parlava, io ascoltavo in silenzio e mia figlia Elisa incalzava facendogli da eco, insieme sembravano un concerto d’archi in perfetta armonia.

Ebbene ora sono qui, da sola, anzi con il mio computer, penso e ripenso a Luca e ad Elisa e riconosco la verità delle loro parole, comprendo che il mio amore è straripante, forse tutte le mamme amano i loro figli in modo eccessivo, prababilmente è necessario amare di meno, poicè è solo amandoli meno che si può davvero aiutarli a crescere liberi, si riesce a farli volare con le ali spiegate verso il loro futuro e, non importa, se cadranno e se cadendo si faranno del male, perchè devono trovare in loro stessi la forza di rialzarsi, asciugarsi le lacrime e medicarsi le ferite.

Mentre faccio e scrivo questa constatazione, ho la consapevolezza che essa è solo una pura retorica. Ma scherziamo?  Come posso non medicare le ferite di Luca o quelle di Elisa se quando accade loro qualche cosa, qualsiasi cosa, sento le loro stesse emozioni? Provo gioia, se essi provano gioia, dolore se avertono dolore. Amo perfino  le persone che essi amano, adoro fare le cose che loro adorano fare. Adesso amo anche “Birillo” il cagnolino che Luca ha voluto a tutti i costi e che ha, ormai, conquistato ogni componente della nostra famiglia.

Per essere meglio compresa, vorrei, comunque, precisare che Luca è nato dopo otto anni di matrimonio, pare che prima non ne volesse sapere di venire al mondo (… e in realtà, sin dalla nacita ha fatto sempre quello che ha voluto!), ma poi si è imposto nelle nostre esistenze con tutta la prepotenza del suo pianto di bambino comunque sano e pieno di vita. Per circa sei anni è stato figlio unico, dopo essere stato a lungo agognato e desiderato. Ci ha travolti come un terremoto, un maremoto, un fulmine a ciel sereno, sia mio marito che io lo abbiamo sempre riempito di coccole e di tenerezza. Fin dal primo istante che mi è stato messo tra le braccia, ho sentito un tremolio nel cuore, un amore infinito che, senza alcun dubbio, mi accompagnerà per tutta la vita.

Poi, trascorsi sei anni ed ancora una volta quando meno me lo aspettavo, è arrivata la mia dolcissima bambina Elisa, un angioletto biondo e ricciolino, che ha completata la mia esistenza e la mia felicità. Lei quest’anno compie diciotto anni, è una signorinella molto intelligente e studiosa, un pò ribelle, ma buona, dolce affettuosa, la mia AMICA-NEMICA per eccellenza! E’ capace di consigliarmi ed anche di giudicarmi con occhio critico, ma io adoro ogni ricciolo dei suoi capelli, e vi assicuro che ha una valanga di riccioli!

Ho voluto raccontare questa storia perchè sono certissima che al mondo esistono tantissime “Mamme chiocce” e mi farebbe piacere creare con loro un confronto ed un dialogo.

Vi aspetto, Ciao Tilde. Scrivetemi a redazione@cancelloedarnonenews.com


Contattaci

sabato
Set 29,2007

Per Contattarci scrivere  a redazione@cancelloedarnonenews.com

Utilita

sabato
Set 29,2007

CONSULGEST di Giovanni Cacciapuoti / Via Roma n. 87 / Cancello ed Arnone (CE)  Elaborazione Dati Commerciali – Revisore Contabile – Consulenza Fiscale e Tributaria – Consulenza Societaria – Telefono/fax 0823 859536 

AMBRA LAB di Aldo & Gianluca Ambrosca, ottimi, anzi più che ottimi Tecnici del Computer e Reti Lan ed Internet, per qualunque esigenza li trovate in Via Maria S.S delle Grazie al numero # ed Tel: 338 9768990

EKOCLUB INTERNATIONAL – Circolo Comunale dell’Associazione con sede in Via Mazzini – Cancello ed Arnone – Presidente del Circolo Locale è la Signora Matilde Maisto. L’Ekoclub International con decreto del Ministero dell’Ambiente è stato inserito tra le Associazioni di protezione ambientale, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 13 della legge 8 luglio 1986, n. 349. Compito essenziale dell’Associazione è  la protezione della natura e, a tal fine, l’Ekoclub si impegna in ogni settore, ma soprattutto, nelle scuole, per diffondere ed appofondire tutti gli aspetti della complessa convivenza tra l’uomo e la natura.

PRO LOCO   “Cancello ed Arnone 2000”  sita  in  via  Settembrini –  Cancello ed Arnone. Si occupa di molte attività in collaborazione con l’Ente Comunale. La sua primaria attività è l’organizzazione dell’annule Festa della Mozzarella di Bufala Campana Dop. In tale campo la locale Pro Loco ha acquisito un altissimo grado di conoscenze che le permettono di svolgere l’annuale Kermesse gastronomica con grande efficacia ed efficienza.

UN VOLTO PER FOTOMODELLA – Premio alla Moda” è una produzione “Music International” di Sabrina e Salvatore Civale – Borgo Vescovado 38-40 – 84014 Nocera Inferiore (SA) – Telefono e Fax 081 – 5178747. E’ un concorso nazionale per aspiranti fotomodelle. Molte vincitrici della Kermesse sono oggi delle star del mondo dello spettacolo, alla pari di tante che, pur non essendosi aggiudicate la vittoria finale hanno dimostrato in seguito il loro talento. Torna nella splendida cornice di Amalfi la finale nazionale dell’eizione 2008 del concorso. L’appuntamento è già fissato per il 6, 7, 8 e 9 settembre dell’anno venturo. 

L’INFORMAGIOVANI. Tutte le Informazioni per i giovani. Gestito dall’Associazione OIKOS, offre sezioni su lavoro, univerità, tempo libero. Per saperne di più consulta www.informagiovani.it

IX STORMO BARACCA. L’Aeroporto Militare del 9° Stormo “F. Baracca” di Grazzanise (Caserta) è dedicato alla memoria di Carlo Romagnoli. La Base è divisa in due aree L’Operativa e la Logistica. La logistica dista circa un paio di chilometri dalla zona operativa, qui si trovano ubicate tutte le strutture di supporto che rendono efficiente ed efficace uno Stormo operativo dell’Aronautica Militare. Quando si entra in questa zona la prima cosa che salta agli occhi è lo stupendo F-86E “Sabre” argenteo che fa bella mostra di se come “gate guardian”, quasi alle sue spalle invece sventola la bandiera italiana, issata ed ammainata ogni giorno dai militi della V.A.M. (Vigilanza Aeronautica Militare). Sempre nella zona logistca trovano sede l’Ufficio Comando, la Caserma dei Carabinieri, la palazzina V.A.M., il circolo sottoufficiali, le mense, una banca un piccolo supermarkt, ma anche un cinema e  una biblioteca,  la cappella dello Stormo e tutte le opere che rendono il Reparto una piccola cittadina. 

Info

sabato
Set 29,2007

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può quindi considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte dalla rete internet.

Qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del sito che provvedera’ alla loro pronta rimozione. I marchi citati appartengono ai rispettivi proprietari.

Il titolare di queste pagine si ritiene responsabile solo per le proprie affermazioni personali, ogni commento viene lasciato dall’autore dello stesso sotto la sua responsabilità.

Il titolare di queste pagine, in nome della libertà di espressione, offre ospitalità a chi vuole condividere la propria opinione.

Il tiolare di quste pagine  pubblica gli articoli scelti a suo insindacabile giudizio.

Il titolare di queste pagine non è responsabile per il contenuto dei commenti e degli articoli per i quali rimangono responsabili gli autori.

Autori

sabato
Set 29,2007

Matilde Maisto, età…non si dovrebbe mai chiedere l’età ad una giovane donzella!!!Comunque visto che sono tanto giovane vi confesserò che ho la bellezza di cinquantotto anni (lo scrivo in lettere, magari si nota di meno). Sono nata a Cancello ed Arnone ed ho vissuto in questo paesino di circa 5.000 anime sulle rive del fiume Volturno per circa venti anni. Dopo aver frequentato l’Istituto Tecnico Commerciale per sbaglio, molto per sbaglio, perchè odio fare conti, mi sono trasferita per lavoro nella città di Milano, dove tra scrivanie, scartoffie e fantomatici responsabili e direttori in un ufficio di contabilità, ho poi, finalmente, trovato il mio lavoro ideale, pubbliche relazioni: parlare, parlare, parlare….è diventata la mia priorità.

Avevo contatti con clienti di tutta Italia ed anche esteri, gli agenti di commercio erano il mio pane ( mi facevano un filo sfrenato per farsi accordare ordini e pagamenti di “star del credere”). Ho lavorato in ditte molto importanti nel campo dell’editoria e della discografia, ma il lavoro che non dimenticherò mai è quello che ho svolto in una ditta di consulenza e marketing il cui titolare aveva scritto un libro dal titolo “Successo nella vendita” inerente l’organizzazione del lavoro di vendita – tecnica e psicologia della vendita. L’ho considerato da subito il mio pane quotidiano, ma molto rilevante è stata la dedica che mi è stata fatta sul libro: “Per Matilde Maisto nell’intento di farla innamorare della vendita (ed anche di me), con stima ed affetto”.

Naturalmente il tutto ha lasciato il tempo che ha trovato, ma posso, senz’altro, affermare che sono stati anni stupendi, pieni di vita, di novità, di voglia di fare cose sempre nuove ed entusiasmanti.

Poi….un bel giorno! ZACCHETE !!!  colpita! Arriva mio figlio Luca! Allora stop al lavoro, stop alle novità, stop alla bella vita. Da quel momento per me è esistito solo lui. Ho inventato ninne nanne, giochi sempre nuovi, una felicità senza confini, mai conosciuta prima.

Ho sentito il bisogno di ritornare alle mie origini, al mio paese natio ed eccomi qui, nuovamente a Cancello ed Arnone.

Intanto il tempo è volato via velocissimo è arrivata anche Elisa ed oggi entrambi i miei figli sono due persone adulte, il mio buon marito ha il suo tran, tran quotidiano con il lavoro che lo assorbe quasi totalmente, ed io mi sono sentita tradita da tutti, abbandonata, ho avuto il bisogno di dire: ragazzi, attenzione! Qui ci sono sempre anch’io,  vi dimostrerò che i miei 58 anni non mi fanno alcuna paura, farò altre cose importanti nella mia vita e voi dovrete sempre prendere esempio dalla vostra mamma, che, ovviamente, vi adora e vi adorerà per tutta la vita.

Credo sia importante individuare chi esattamente siamo, anche visivamente, per cui mi fa piacere esporre una foto al completo della mia famiglia.

Chi Siamo

sabato
Set 29,2007

“CANCELLO ED ARNONE NEWS” – è una soluzione d’informazione giovane e brillante recentemente nata (settembre 2007) da un’idea di Matilde Maisto che, avendo acquisito una discreta conoscenza del sistema informativo, ha voluto mettersi alla prova affrontando questa nuova sfida imprenditoriale.

Difatti questo giornale vuole essere una raccolta di informazioni utili ai cittadini della città di Cancello ed Arnone, ma anche un portale di notizie per tutto il territorio dei cosiddetti “Mazzoni”.

Per coloro che non dovessero conoscere molto bene questa parte della Provincia di Caserta, meglio conosciuta come “Terra di Lavoro”, dirò che, oggi come oggi, è una ridente vallata, a pochi chilometri dal mar Tirreno, ove alberi da frutto si susseguono a filari di viti. Questa è, difatti, la terra del vino Asprinio, della Mozzarella di Bufala, e dei pomodori, tre prodotti che sembra si sposino egregiamente in un connubio di freschezza.

Una sosta nella nostra città, non può prescindere, dunque, dalla visita di un caseificio bufalino, perché è proprio qui a Cancello ed Arnone che la Mozzarella di Bufala regna sovrana, rappresentando una vera ricchezza per l’economia del luogo.

Per assaggiare questo delizioso latticino, ma anche la succosa carne di bufalotto alla brace, si consiglia di approfittare di un singolare evento enogastronomico, che solitamente, si organizza nella prima decade del mese di Agosto.

Ritornando a “CANCELLO ED ARNONE NEWS” ritengo opportuno segnalare che esso ha un aggiornamento non periodico e, di conseguenza, non si configura e non può, al momento, essere considerato come un prodotto editoriale ai sensi della Legge 7 marzo 2001 n. 62. Ma ripeto: AL MOMENTO…POI VEDREMO DI FARE MEGLIO!!!

Cancello ed Arnone News non è responsabile dei commenti rilasciati sul sito, da parte degli Utenti / Navigatori, in quanto Cancello ed Arnone News permette di dare voce a tutti i suoi visitatori. Tutti i commenti se ritenuti offensivi ed inopportuni, saranno rimossi.

Comunque, è ovvio che ogni giornale vive di chi scrive, ma soprattutto di chi legge e poi commenta. E i commenti, generalmente, contengono spunti ancora più interessanti rispetto al testo originale, perciò vi aspettiamo con entusiasmo!

Per scrivermi potete utilizzare
e-mail: redazione@cancelloedarnonenews.com

BENVENUTI IN CANCELLO ED ARNONE NEWS

sabato
Set 22,2007

benvenuti4.gif

Salve a tutti!

Sono Matilde Maisto ed è’ con grande piacere che dò il benvenuto a tutti i lettori che vorranno intraprendere questo viaggio insieme a me, ovvero scrivere e leggere parole che, sapientemente accostate, sapranno creare una perfetta armonia.

“Cancello ed Arnone News” vuole essere un giornale informativo con lo scopo di condividere idee e pensieri, in quanto ritengo che sia proprio questo il mezzo più utile per crescere ed acquisire consapevolezza di ciò che avviene nel mondo ed intorno a noi. Chi fornisce informazioni è, per sua natura, portato a condividere le proprie esperienze e a fare tesoro di quelle altrui. Read the rest of this entry »

sabato
Set 22,2007

Ciao Amici

Categories